FAST FIND : NR39006

Regolam. R. Lazio 06/09/2002, n. 1

Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi della Giunta regionale.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Reg. R. 02/11/2020, n. 27
- Reg. R. 05/10/2020, n. 25
- Reg. R. 29/09/2020, n. 23
- Reg. R. 05/08/2020, n. 21
- Reg. R. 17/06/2020, n. 14
- Reg. R. 16/03/2020, n. 9
- Reg. R. 08/01/2020, n. 3
- Reg. R. 08/01/2020, n. 1
- Reg. R. 05/08/2019, n. 15
- Reg. R. 08/07/2019, n. 13
- Reg. R. 01/07/2019, n. 12
- Reg. R. 01/07/2019, n. 11
- Reg. R. 29/04/2019, n. 6
- Reg. R. 25/03/2019, n. 4
- Reg. R. 25/06/2018, n. 17
- Reg. R. 20/06/2018, n. 16
- Reg. R. 12/06/2018, n. 15
- Reg. R. 02/05/2018, n. 14
- Reg. R. 22/03/2018, n. 13
- Reg. R. 09/03/2018, n. 11
- Reg. R. 02/03/2018, n. 8
- Reg. R. 15/02/2018, n. 6
- Reg. R. 31/01/2018, n. 3
- Reg. R. 05/01/2018, n. 2
- Reg. R. 09/11/2017, n. 27
- Reg. R. 13/10/2017, n. 23
- Reg. R. 05/10/2017, n. 22
- Reg. R. 13/09/2017, n. 19
- Reg. R. 30/08/2017, n. 18
- Reg. R. 26/07/2017, n. 15
- Reg. R. 14/02/2017, n. 4
- Reg. R. 13/02/2017, n. 3
- Reg. R. 06/02/2017, n. 2
- Reg. R. 24/11/2016, n. 22
- Reg. R. 12/10/2016, n. 20
- Reg. R. 27/07/2016, n. 15
- Reg. R. 13/07/2016, n. 13
- Reg. R. 12/05/2016, n. 11
- Reg. R. 04/04/2016, n. 8
- Reg. R. 04/04/2016, n. 7
- Reg. R. 14/03/2016, n. 3
- Reg. R. 29/02/2016, n. 2
- Reg. R. 16/12/2015, n. 18
- Reg. R. 16/12/2015, n. 17
- Reg. R. 15/12/2015, n. 16
- Reg. R. 12/10/2015, n. 15
- Reg. R. 12/10/2015, n. 14
- Reg. R. 02/09/2015, n. 10
- Reg. R. 27/07/2015, n. 6
- Reg. R. 16/04/2015, n. 3
- Reg. R. 29/12/2014, n. 30
- Reg. R. 15/12/2014, n. 28
- Reg. R. 10/11/2014, n. 26
- Reg. R. 24/10/2014, n. 23
- Reg. R. 21/07/2014, n. 19
- Reg. R. 10/07/2014, n. 17
- Reg. R. 05/06/2014, n. 14
- Reg. R. 05/06/2014, n. 13
- Reg. R. 23/04/2014, n. 9
- Reg. R. 04/04/2014, n. 7
- Reg. R. 28/01/2014, n. 3
- Reg. R. 28/01/2014, n. 2
- Reg. R. 11/12/2013, n. 18
- Reg. R. 30/09/2013, n. 16
- Reg. R. 12/08/2013, n. 14
- Reg. R. 09/07/2013, n. 13
- Reg. R. 26/06/2013, n. 11
- Reg. R. 13/06/2013, n. 9
- Reg. R. 27/05/2013, n. 8
- Reg. R. 29/04/2013, n. 6
- Reg. R. 16/04/2013, n. 5
- Reg. R. 10/04/2013, n. 3
- Reg. R. 28/03/2013, n. 2
- Reg. R. 14/12/2012, n. 16
- Reg. R. 08/06/2012, n. 10
- Reg. R. 08/06/2012, n. 9
- Reg. R. 21/05/2012, n. 7
- Reg. R. 12/03/2012, n. 4
- Reg. R. 07/02/2012, n. 3
- Reg. R. 24/01/2012, n. 1
- Reg. R. 28/12/2011, n. 13
- Reg. R. 05/12/2011, n. 11
- Reg. R. 03/11/2011, n. 9
- Reg. R. 16/09/2011, n. 7
- Reg. R. 05/07/2011, n. 6
- Reg. R. 19/05/2011, n. 4
- Reg. R. 22/02/2011, n. 3
- Reg. R. 17/02/2011, n. 1
- Reg. R. 30/11/2010, n. 11
- Reg. R. 04/11/2010, n. 10
- Reg. R. 11/10/2010, n. 9
- Reg. R. 28/07/2010, n. 8
- Reg. R. 28/06/2010, n. 7
- Reg. R. 10/06/2010, n. 6
- Reg. R. 20/05/2010, n. 4
- Reg. R. 27/04/2010, n. 2
- Reg. R. 30/09/2009, n. 21
- Reg. R. 30/09/2009, n. 19
- Reg. R. 08/09/2009, n. 15
- Reg. R. 20/08/2009, n. 14
- Reg. R. 24/07/2009, n. 12
- Reg. R. 20/05/2009, n. 8
- Reg. R. 02/04/2009, n. 3
- Reg. R. 10/03/2009, n. 2
- Reg. R. 23/12/2008, n. 27
- Reg. R. 17/12/2008, n. 26
- Reg. R. 28/11/2008, n. 24
- Reg. R. 24/11/2008, n. 23
- Reg. R. 03/09/2008, n. 14
- Reg. R. 03/07/2008, n. 10
- Reg. R. 03/07/2008, n. 9
- Reg. R. 03/06/2008, n. 8
- Reg. R. 24/01/2008, n. 1
- Reg. R. 09/08/2007, n. 10
- Reg. R. 20/04/2007, n. 4
- Reg. R. 21/03/2007, n. 3
- Reg. R. 24/03/2006, n. 2
- Reg. R. 01/12/2005, n. 19
- Reg. R. 06/09/2005, n. 18
- Reg. R. 05/08/2005, n. 17
- Reg. R. 27/07/2005, n. 16
- Reg. R. 26/07/2005, n. 15
- Reg. R. 21/06/2005, n. 13
- Reg. R. 27/01/2005, n. 3
- Reg. R. 08/10/2004, n. 2
- Reg. R. 19/11/2003, n. 3
- Reg. R. 19/11/2003, n. 2
- Reg. R. 11/03/2003, n. 1

Scarica il pdf completo
4593473 6884178
TITOLO I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884179
Art. 1 - Oggetto

1. Il presente regolamento di organizzazione disciplina, in attuazione dei princìpi contenuti nella legge regionale 18 febbraio 2002, n. 6 e successive modificazioni, il sistema organizzativo della Giunta regionale definendo i rapporti tra gli organi di governo e la dirigenza e detta disposizioni in ordine alla dirigenza stessa e al restante personale dipendente.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884180
Art. 2 - Attività d'indirizzo ed attività gestionale

1. Le attività amministrative della Regione sono esercitate, ai sensi dell'articolo 4 della legge di organizzazione, dagli organi di governo e dai dirigenti secondo le competenze e le responsabilità a questi distintamente attribuite dallo statuto, dalla legge e dal presente regolamento.

2. Le attività attinenti all'indirizzo e al controllo sono attribuite agli organi di governo, che le esercitano, di norma, con atti di programmazione, di indirizzo e di direttiva e median

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884181
Art. 3 - Conferenza di coordinamento

N25

1. Al fine di assicurare l’unitarietà complessi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884182
TITOLO II - Strutture di diretta collaborazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884183
Capo I - Organizzazione e disciplina delle strutture
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884184
Sezione I - Organizzazione delle strutture
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884185
Art. 4 - Istituzione delle strutture

1. Le strutture di diretta collaborazione con gli organi di governo di cui all'articolo 12, comma 3 della legge regionale 18 febbraio 2002, n. 6 sono articolate come di seguito:

a) Ufficio di gabinetto del Presidente nel cui ambito sono organizzate le seguenti strutture autonome:

1. cerimoniale;

2. relazioni internazionali e affari comunitari;

3. rapporti istituzionali, conferenza delle regioni, politiche territoriali;

3-bis. ufficio legislativo;

4. struttura tecnica permanente per le funzioni di programmazione, valutazione e controllo;

5. coordinamento dei fondi comunitari FESR, FSE e FEASR e delle relative attività di comunicazione;

6. progetti speciali;

7. agenda digitale;

8. servizio documentazioni;

9. Abrogato

10. social media;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884186
Art. 5 - Ufficio di gabinetto del Presidente

1. L'Ufficio di gabinetto del Presidente svolge i seguenti compiti:

a) assiste il Presidente nelle funzioni di rappresentanza della Regione;

b) supporta l'attività istituzionale del Presidente e della Giunta;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884187
Art. 5 bis - Segretariato generale

N28

1. Al segretariato generale di cui all’articolo 4, comma 1, lettera a bis), sono attribuite le seguenti funzioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884188
Art. 6 - Ufficio rapporti istituzionali del Vice Presidente

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884189
Art. 7 - Segretariato generale

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884190
Art. 7-bis - Segreteria della Giunta

1. La Segreteria della Giunta svolge le funzioni preordinate al regolare funzionamento della Giunta. In particolare:

a) cur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884191
Art. 8 - Modalità d'istituzione, modifica, integrazione e soppressione delle strutture

1. Abrogato

2. Per l'istit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884192
Art. 9 - Contingente del personale delle strutture di diretta collaborazione

1. Il contingente di personale necessario per lo svolgimento delle attività delle strutture di cui all'articolo 4, comma 1, ad esclusione della lettera a) n. 11 “e della lettera e bis)” N3 “è stabilito in complessive n. 235 unità” N29, di cui:

a) massimo n. 121 unità per le strutture di cui all’articolo 4, comma 1, lettere a), a bis), c), d) ed e), di cui massimo n. 15 unità per le esigenze della segreteria di cui all’art. 5, comma 3; N30

b) massimo n. 2 unità per la struttura di cui all’articolo 4, comma 1, lettera b);

c) massimo 107 unità, per le segreterie del Presidente, del Vice Presidente e degli assessori, di cui all'articolo 4, comma 8, di cui:

1) n. 23 un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884193
Sezione II - Disciplina del rapporto di lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884194
Art. 10 - Criteri, requisiti e modalità per il conferimento dell'incarico di capo dell'ufficio di Gabinetto, di segretario generale, di segretario di Giunta, nonché di responsabile delle strutture di cui all'articolo 4

N31

1. Fermo restando il contingente di personale determinato dall'articolo 9, gli incarichi di capo dell'ufficio di gabinetto “, di segretario generale” N32 e di Segretario della Giunta sono conferiti con provvedimento della Giunta, su proposta del Presidente. Gli incarichi di vice Capo di gabinetto e di vice Segretario della Giunta sono conferiti con provvedimento del Presidente su proposta, rispettivamente, del Capo dell'ufficio di gabinetto e del Segretario della Giunta.

2. Fermo restando il contingente di personale determinato dall'articolo 9 l'incarico di responsabile delle strutture di cui all'articolo 4, ivi compresi i responsabili delle strutture di supporto dei comitati, collegi ed altri organismi, nonché gli incarichi relativi alle posizioni dirigenziali individuali, sono conferiti con provvedimento del Presidente. L’incarico di vice capo dell’ufficio legislativo è conferito con provvedimento del Presidente, su proposta del capo dell’Ufficio di gabinetto, sentito il capo dell’ufficio legislativo.

3.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884195
Art. 11 - Criteri, requisiti e modalità per il conferimento degli incarichi di responsabilità delle strutture 3con compiti di segreteria

1. Fermo restando il contingente di personale determinato dall'articolo 9, il conferimento dell'incarico di responsabile della segreteria del Presidente, del Vice Presidente e di ciascun assessore, nonché l'assegnazione del restante personale delle segreterie, è effettuato con provvedimento del direttore regionale della direzione regionale competente in materia di gestione delle risorse umane, su richiesta nominativa del rispettivo organo di direzione politica.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884196
Art. 12 - Dipendenti regionali e di altre pubbliche amministrazioni

1. I dipendenti regionali e i dipendenti di altre pubbliche amministrazioni, in posizione di comando o aspettativa o fuori ruolo, diversi da quelli con incarico di responsabilità, sono assegnati, sulla base di un rapporto fiduciario, alle strutture di cui all'articolo 4, nei limiti del contingente di personale indicato dall'articolo 9, con atto di organizzazione del direttore Organizzazione e personale:

a) su richiesta nominativa del capo dell'ufficio di gabinetto, “del segretario generale,”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884197
Art. 13 - Collaboratori esterni assunti con contratto a tempo determinato e con contratto di collaborazione coordinate e continuativa

1. I collaboratori esterni, diversi da quelli con incarichi di responsabilità, sono assunti, nei limiti del contingente di personale indicato dall'articolo 9, con le modalità previste dall'articolo 12, comma 1, sulla base di un rapporto fiduciario.

2. Per i soggetti di cui al comma 1, le assunzioni hanno la durata massima di 5 anni, ferma restando la possibilità di revoca anticipata per cessazione del rapporto fiduciario. La durata

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884198
Art. 14 - Esperti e consulenti

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884199
Art. 15 - Trattamento economico

1. Il trattamento economico dei responsabili delle strutture di diretta collaborazione e dei loro vice, laddove previsti d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884200
Art. 16 - Risoluzione, recesso e revoca

1. Il rapporto di lavoro instaurato con contratto a tempo determinato disciplinato dalle norme di diritto privato cessa automaticamente, senza obbligo di preavviso, alla data di scadenza del contratto.

2. L'incarico è revocato anticipatamente, rispetto al termine di scadenza, con le stesse procedure e modalità previste per il suo conferimento, nei seguenti casi:

a) per il venir meno del rapporto fiduciario con il soggetto proponente;

b) in conseguenza di esigenze conness

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884201
TITOLO III - Strutture organizzative per la gestione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884202
Capo I - Organizzazione e disciplina delle strutture
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884203
Art. 17 - Strutture organizzative

1. Il sistema organizzativo della Giunta è articolato, ai sensi dell'articolo 11 della legge di organizzazione, nelle seguenti strutture:

a) Abrogato

a-bis) N33

b) in diciotto "direzioni regionali", preposte all'assolvimento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884204
Art. 18 - Istituzione dei dipartimenti

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884205
Art. 19 - Organizzazione dei dipartimenti

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884206
Art. 19-bis - Segretario generale

N34

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884207
Art. 20 - Istituzione delle direzioni regionali

1. Ai sensi dell'articolo 17, comma 1, lettera b), sono istituite le seguenti direzioni regionali, a responsabilità dirigenziale:

1) Direzione regionale "Affari istituzionali, personale e sistemi informativi";

2) Direzione regionale "Per le Politiche abitative e la pianificazione territoriale, paesistica e urbanistica";

3) Direzione regionale "Infrastrutture e mobilità";

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884208
Art. 21 - Organizzazione delle direzioni regionali

1. Le direzioni regionali sono articolate al loro interno, per lo svolgimento delle attività definite nell'articolo 20 comma 2, nelle "aree" di cui all'articolo 22.

2. In ciascuna direzione regionale sono istit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884209
Art. 22 - Criteri per l'istituzione delle aree

1. Per le finalità di cui all'articolo 17, comma 1, lettera c) del presente regolamento e in conformità ai princìpi generali definiti dagli articoli 2 e 9 della legge di organizzazione, sono istituite, con determinazione del direttore regionale competente, “previo indirizzo della Giunt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884210
Art. 22-bis - Criteri per l'istituzione degli Uffici

1. In esecuzione dell'articolo 11, comma 1, ultimo capoverso, della legge regionale di organizzazione e per le finalità di cui all'articolo 17, lettera d-bis, del presente regolamento, sono istituite le strutture a responsabilità dirigenziale denominate "Uffici", “ordinate all’interno delle direzioni regionali e delle aree”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884211
Art. 23 - Definizione e criteri per l'istituzione dei servizi

1. Il "servizio" è una struttura organizzativa complessa a responsabilità non dirigenziale, interna all'area o alla direzione regionale, che richiede un elevato grado di autonomia gestionale ed organizzativa, nonché responsabilità di prodotto e di risultato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884212
Art. 24 - Istituzione ed organizzazione dell'area "Relazioni con l'Unione europea"

1. Per le finalità di cui all'articolo 17, comma 1, lettera f), è istituita, in particolare, nell'ambito della direzione regionale "Programmazione economica, ricerca e innovazione", la struttura organizzativa esterna, a responsabilità dirigenziale, denominata area "Relazioni c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884213
Art. 25 - Organizzazione delle strutture organizzative esterne

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884214
Art. 26 - Posizioni dirigenziali individuali

1. Per lo svolgimento di compiti di staff, di direzione di programmi e progetti, di funzioni ispettive, di consulenza, stu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884215
Art. 26-bis - Responsabile della prevenzione della corruzione

1. Ai fini dello svolgimento dei compiti previsti dalla legge 6 novembre 2012, n. 190 - "Disposizioni per la p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884216
Art. 26-ter - Individuazione dei poteri sostitutivi ai sensi dell'art. 18 del decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39

1. Gli organi deputati a sostituire i titolari del potere di conferire incarichi nel caso di interdizione ai sensi dell'art. 18

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884217
Art. 27 - Modalità di modifica e soppressione delle strutture

N25

1. Alla modifica e soppressione delle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884218
Art. 28 - Organigramma

1 L'organigramma rappresenta la mappatura completa delle strutture organizzative di cui all'articolo 17 e delle strutture

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884219
TITOLO IV - Sistema di controllo interno e attività di informazione e comunicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884220
Capo I - Organizzazione del sistema di controllo interno
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884221
Art. 29 - Principi generali

1. In armonia con i principi dettati dal decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 286 ed ai sensi dell'articolo 14 della legge di organizzazione è istituito il sistema di controllo interno regionale per garantire il pieno perseguimento delle finalità previste dalla legge stessa e dalla L.R. n. 1/2011.

2. Il sistema di controllo interno è costituito:

a) dalla valutazione e dal controllo strategico, concernente l'adeguatezza delle scelt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884222
Art. 30 - La valutazione e il controllo strategico

1. L'Organismo indipendente di valutazione di cui all'articolo 14 della L.R. n. 1/2011 supporta la Giunta regionale nell'esercizio delle funzioni di verifica dei risultati dell'attività amministrativa.

2. L'Organismo indipendente di valutazione si avvale, per l'esercizio delle sue funzioni, della Struttura tecnica permanente di cui all'articolo 16 della L.R. n. 1/2011, denominata "Struttura tecnica permanente per le funzioni di programmazione, valutazione e controllo", di cui all’articolo 4, comma 1, lettera a), n. 4.

3. Abrogato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884223
Art. 31 - Controllo strategico sull'attività degli enti dipendenti, delle società e degli altri enti e soggetti a partecipazione regionale

1. Al fine di fornire elementi di valutazione sull'impatto delle politiche e sul funzionamento complessivo del sistema org

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884224
Art. 32 - Controllo di gestione

1. Il controllo di gestione è l'attività diretta a verificare lo stato di attuazione degli obiettivi programmati e, attraverso l'analisi delle risorse acquisite e della comparazione tra i costi e la quantità e qualità dei servizi offerti, la funzionalità dell'organizzazione dell'ente, l'efficacia, l'efficienza ed il livello di economicità nell'attività di realizzazione dei predetti obiettivi, intendendosi:

a) per "efficienza" la capacità di raggiungere gli obiettivi attraverso la combinazione ottimale dei fattori produttivi, ed è data dal rapporto tra il risultato ottenuto ed i mezzi impiegati per ottenerlo;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884225
Art. 33 - Il controllo interno di regolarità amministrativa e contabile - costituzione del servizio ispettivo

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884226
Art. 34 - Valutazione del personale con qualifica dirigenziale

1. La Giunta regionale, avvalendosi delle risultanze del controllo di gestione ed in coerenza con quanto stabilito dai cont

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884227
Capo II - Attività di informazione e comunicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884228
Sezione I - Organizzazione e disciplina delle strutture
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884229
Art. 35 - Finalità

1. Le disposizioni del presente capo disciplinano, in armonia con i princìpi della legge 7 giugno 2000, n. 150 e con quelli che regolano la trasparenza e l'efficacia dell'azione amministrativa, le attività di informazione e di comunicazione della Regione.

2. È fatta salva la disciplina vigente relativa alla pubblicità legale od obbligatoria degli atti pubblici.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884230
Art. 36 - Forme, strumenti e prodotti

1. Le attività di informazione e di comunicazione della Regione si esplicano, oltre che per mezzo di programmi previsti per la comunicazione istituzionale non pubblici

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884231
Art. 37 - Struttura di coordinamento

1. Il coordinamento delle attività di informazione e comunicazione della Regione è svolto da una struttura istituita all'interno della direzione regionale per le attività della presidenza, con le procedure di cui all'articolo 22, la quale, in attuazione degli indirizzi forniti dalla struttura di diretta collaborazione "Comunicazione e relazioni esterne", provvede, in particolare, a:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884232
Art. 38 - Ufficio stampa

1. L'Ufficio stampa della Giunta, istituito all'interno della direzione regionale "Attività della presidenza", svolge prioritariamente attività indirizzata ai mezzi di informazione di massa e, in particolare;

a) cura l'informazione ai mezzi di comunicazione di massa, attraverso stampa, audiovisivi e strumenti telematici;

b) cura la comunicazione esterna rivolta ai cittadini, alle collettivi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884233
Art. 39 - Ufficio per le relazioni con il pubblico

1. L'attività dell'Ufficio per le relazioni con il pubblico è indirizzata ai cittadini singoli e associati.

2. L'Ufficio per le relazioni con il pubblico della Regione, istituito all'interno della direzione regionale "Attività della presidenza", è organizzato per lo svolgimento dei seguenti compiti:

a) garantire l'esercizio dei diritti di informazione, di accesso e di partecipazione di cui alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884234
Art. 40 - Formazione professionale

1. L'amministrazione individua, nell'ambito della propria dotazione organica, il personale da adibire alle attività

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884235
Art. 41 - Programmi di comunicazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884236
Art. 42 - Piano di comunicazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884237
Art. 43 - Progetti di comunicazione a carattere pubblicitario

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884238
Art. 44 - Finanziamento dei progetti

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884239
Art. 45 - Procedure di gara

1. Per la realizzazione delle iniziative di comunicazione istituzionale a carattere pubblicitario la scelta dei soggetti p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884240
Sezione II - Accesso e formazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884241
Art. 46 - Ambito di applicazione

1. Gli articoli di cui alla presente sezione individuano i titoli per l'accesso del personale da utilizzare presso la Regi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884242
Art. 47 - Requisiti per lo svolgimento delle attività di comunicazione

1. L'esercizio delle attività di comunicazione nell'ambito dell'Ufficio per le relazioni con il pubblico o delle analoghe strutture, fatte salve le norme vigenti che disciplinano l'accesso alle categorie, è subordinato al possesso dei requisiti di cui ai commi 2 e 4.

2. Per il personale appartenente a qualifica dirigenziale e per il personale appartenente alla categoria D è richiesto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884243
Art. 48 - Requisiti per lo svolgimento delle attività di informazione

1. L'esercizio delle attività di informazione nell'ambito dell'Ufficio stampa di cui all'articolo 38, è subordinato, oltre al possesso dei titoli culturali previsti dai vigenti ord

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884244
Art. 49 - Cittadini degli stati membri dell'Unione europea

1. In caso di affidamento a cittadini degli stati membri dell'Unione europea delle funzioni di comunicazione di cui all'ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884245
Art. 50 - Soggetti estranei alla amministrazione

1. Il conferimento dell'incarico di responsabile dell'Ufficio per le relazioni con il pubblico e di strutture assimilate e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884246
Art. 51 - Interventi formativi

1. Le strutture pubbliche e private chiamate a svolgere ai sensi dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884247
Art. 52 - Strutture private abilitate alle attività di formazione

1. Per le attività di formazione di cui all'articolo 51 l'amministrazione può avvalersi, oltre che delle str

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884248
TITOLO V - Organizzazione del lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884249
Capo I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884250
Art. 53 - Principio di collaborazione

1. Il sistema relazionale intercorrente tra gli organi decisionali dell'amministrazione è fondato sul principio della doverosa collaborazione tra gli stessi, in ragione del comune perseguimento dei fini pubblici cui è i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884251
Art. 54 - Principio di flessibilità organizzativa

1. L'organizzazione delle attività regionali è ispirata al principio della massima flessibilità organ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884252
Art. 55 - Principio di partecipazione

1. L'amministrazione regionale favorisce l'attuazione del principio di partecipazione nelle forme e nei modi previsti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884253
Art. 56 - Principio di promozione delle professionalità

1. L'amministrazione regionale promuove ed agevola lo sviluppo della professionalità dei dipendenti ed il loro fattivo apporto collaborativo, propositivo e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884254
Art. 56-bis - Rotazione del personale

1. La rotazione del personale è attuata sulla base di apposita programmazione e secondo un criterio di gradualit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884255
Art. 57 - Progetti di miglioramento organizzativo

1. I progetti di miglioramento organizzativo costituiscono gli strumenti con i quali realizzare, nell'ambito degli obiettivi assegnati dagli organi di governo, innovazioni significative dell'attività gestionale ed il conseguimento di più alti livelli di qualità.

2. In particolare i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884256
Art. 58 - Costituzione dei gruppi di lavoro

1. Per realizzare progetti di intervento e di studio di carattere straordinario, possono essere costituiti, in via temporanea, gruppi di lavoro a carattere intersettoriale e interdisciplinare.

2. Gruppi di lavoro possono altresì esse

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884257
Art. 59 - Obbligo di identificazione

1. I dipendenti regionali aventi diretto contatto con il pubblico devono essere immediatamente identificabili mediante l'e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884258
Capo II - Disciplina del procedimento legislativo di iniziativa della Giunta regionale, dell'attività regolamentare, dell'attività amministrativa e contrattuale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884259
Sezione I - Tipologie e procedure di adozione degli atti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884260
Art. 60 - Strumenti

1. L'amministrazione regionale esercita le proprie funzioni istituzionali, finalizzate alla cura concreta degli interessi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884261
Art. 61 - Struttura dell'atto amministrativo

1. Sotto il profilo della legittimità formale ciascun atto amministrativo deve contenere i seguenti requisiti:

a) intest

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884262
Art. 62 - Atti degli organi preposti all'indirizzo politico-amministrativo

1. Il Presidente della Regione e la Giunta esercitano l'attività di indirizzo politico amministrativo mediante l'adozione di atti di alta amministrazione soggetti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884263
Art. 63 - Decreti e ordinanze del Presidente

1. Il Presidente della Regione adotta i decreti:

a) per il conferimento di specifici incarichi, per le nomine e le designazioni, per la costituzione di organi e per ogni altro adempimento espressamente demandatogli dalla normativa vigente non rientrante nella competenza dei dirigenti;

b) per l'esecuzione di precedenti deliberazioni della Giunta;

c) per l'esercizio dei poteri conferitigli dalla Costituzione e dallo Statuto;

d) per gli atti relativi a funzioni amministrative delegate dallo Stato alla Regione conformandosi alle istruzioni del Governo della Repubblica.

2. I decreti sono redatti “secondo lo schema A) di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884264
Art. 64 - Atti di indirizzo politico-amministrativo: le direttive

1. Il Presidente della Giunta emana direttive per indirizzare l'attività politico-amministrativa della Regione, non

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884265
Art. 65 - Deliberazioni della Giunta regionale

1. La Giunta adotta le deliberazioni concernenti:

a) lo svolgimento dell'attività di iniziativa, di promozione e di verifica per il perseguimento delle finalità individuate dalle leggi regionali e dagli strumenti di programmazione economico-sociale e di pianificazione territoriale, generali e settoriali, nonché dagli altri atti approvati dal Consiglio;

b) le proposte di atti da sottoporre all'approvazione del Consiglio, nonché atti di alta ammin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884266
Art. 66 - Atti dirigenziali di gestione

1. I dirigenti esercitano l'attività di gestione finanziaria, tecnica ed amministrativa dell'ente mediante l'adozione di atti e provvedimenti che a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884267
Art. 67 - Determinazioni dirigenziali

1. Le determinazioni dirigenziali concernenti i provvedimenti finali sono adottate, mediante sottoscrizione, dai direttori di Dipartimento o dai direttori regionali, secondo le rispettive attribuzioni stabilite dalla normativa vigente, da atti di indirizzo e di direttiva dell'organo di governo ovvero da atti di organizzazione. Possono essere, altresì, adottate dai dirigenti appositamente delegati. Lo schema di determinazione è corredato di un frontespizio sul quale, in particolare, sono apposte le firme del dirigente della struttura sottordinata proponente, del responsabile del procedimento e dell'estensore, i quali condividono con il dirigente che adotta l'atto, ognuno nell'ambito della propria competenza, la responsabilità della legittimità dell'atto stesso. Qualora l'atto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884268
Art. 68 - Atti di organizzazione

1. Gli atti di organizzazione sono atti unilaterali, ricettizi e non, che la Giunta N45 ed il dirigente, nell'ambito delle rispettive competenze, assumono con la capacit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884269
Art. 69 - Redazione e stesura di atti pubblici

1. Le leggi, i provvedimenti amministrativi, gli atti pubblici in genere e le certificazioni sono redatti, anche promiscua

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884270
Art. 70 - Controllo di regolarità amministrativa

1. I provvedimenti amministrativi adottati dai dirigenti, che abbiano conseguito l'attestazione prevista dall'articolo 55 della legge regionale 20 novembre 2001, n. 25, sono sottoposti al controllo interno per la verifica della reg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884271
Art. 71 - Conflitti di competenza

1. Ferma restando la possibilità del ricorso agli organi della giustizia amministrativa, il conflitto di competenza fra organi amministrativi è risolto in via preventiva e diretta nei seguenti modi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884272
Sezione I bis - Disciplina del procedimento legislativo di iniziativa della Giunta regionale e dell'attività regolamentare
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884273
Art. 71-bis - Oggetto e ambito di applicazione

1. La presente sezione, in armonia con la normativa statale in materia, disciplina l'istruttoria relativa al procedimento legislativo di iniziativa della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884274
Art. 71-ter - Criteri generali

1. La Giunta regionale esercita l'iniziativa legislativa e la funzione regolamentare programmando, annualmente, le iniziative normative di competenza, fatti salvi i casi d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884275
Art. 71-quater - Analisi dell'impatto della regolamentazione

1. L'analisi dell'impatto della regolamentazione (AIR), quale strumento di valutazione ex ante degli effetti politiche pubbliche, opera come supporto alle decisioni dell'organo politico di vertice dell'amministrazione in ordine all'opportunità dell'intervento normativo.

2. L'AIR consiste in una valutazione, mediante comparazione di opzioni alternative, degli effetti che l'ipotesi di intervento normativo fa ricadere sulle attività dei cittadini e delle imprese, nonché sull'organizzazione e sul funzionamento delle amministrazioni pubbliche con particolare attenzione al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884276
Art. 71-quinquies - Casi e modalità di esclusione dell'AIR

1. L'AIR è preventivamente esclusa con riguardo alla redazione di:

a) modifiche dello Statuto;

b) leggi in materia elettorale;

c) normativa di recepimento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884277
Art. 71-sexies - Richiesta di esenzione dall'AIR

1. La direzione regionale competente per materia può richiedere alla struttura di cui all'articolo 71-octies, secondo le modalità di cui all'articolo 71-quinquies, comma 2, l'esenzione dall'AIR, in relazione all'oggettiva minor rilevanza dell'impatto dell'intervento desunta dai seguenti elementi, congiuntamente considerati:

a) costi di adeguamento attesi di scarsa entità, tenuto conto dell'estensione temporale e della distribuzione tra le categorie dei destinatari;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884278
Art. 71-septies - Verifica dell'impatto della regolamentazione VIR

1. La verifica dell'impatto della regolamentazione (VIR), in quanto strumento di valutazione ex post degli effetti delle politiche pubbliche, in particolare, consiste nella verifica a posteriori, del raggiungimento delle finalità e nella stima dei costi e degli effetti prodotti dagli atti normativi tenendo conto dei dati e delle previsioni contenute nelle relazioni tecniche, redatte ex ante, quali in particolare l'AIR e l'analisi di impatto economico della regolamentazione in materia di micro, piccola e media impresa (AIEPI), al fine di verificare l'effettivo impatto, anche concorrenziale, degli atti normativi approvati sui destinatari, sulle attività dei cittadini, delle imprese nonché sull'organizzazione e sul funzionamento delle pubbliche amministrazioni e sull'ordinamento.

2. La VIR si effettua dopo due anni dalla data di entrata in vigore dell'atto normativo e, successivamente, si svolge con cadenza biennale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884279
Art. 71-octies - Raccordo e supporto per AIR e VIR

1. L'Ufficio legislativo assicura il raccordo ed il supporto alle direzioni regionali per l'AIR e la VIR, coordinando e sovrintendendo all'applicazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884280
Art. 71-nonies - Raccordo e supporto per il contenimento degli oneri amministrativi

1. L'Ufficio legislativo assicura il raccordo ed il supporto alle direzioni regionali per il contenimento degli oneri amministrativi a carico dei cittadini e delle imprese, coordinando e sovrintendendo all'applicazione delle metodologie e procedure per la misurazione degli oneri amministrativi, in armonia con quanto p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884281
Art. 71-decies - Manutenzione e riordino costanti della normativa

1. La Giunta regionale promuove la periodica manutenzione dell'ordinamento normativo regionale con particolare riferimento a:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884282
Art. 71-undecies - Clausole valutative

1. Le clausole valutative, introdotte dall'articolo 7, comma 2, lettera b) della legge r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884283
Art. 71-duodecies - Disciplina generale delle consultazioni

1. Il quadro informativo dell'AIR e della VIR è integrato dagli elementi emersi in sede di consultazione, mediante la quale, la direzione regionale competente per materia all'istruttoria dell'iniziativa legislativa e regolamentare acquisisce da soggetti pubblici e privati, destinatari dell'intervento o coinvolti nella sua attuazione, elementi che, nel caso dell'AIR, afferiscono ai possibili contenuti dell'inte

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884284
Art. 71-terdecies - Conclusione dell'istruttoria

1. Il testo normativo, redatto ai sensi dell'articolo 65, comma 5-bis, corredato della relazione AIR, secondo quanto previ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884285
Sezione II - Disciplina del procedimento amministrativo
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884286
Art. 72 - Oggetto ed ambito di applicazione

1. Le disposizioni della presente sezione, in armonia con le norme di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 241 e alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884287
Sezione I-bis - Disciplina del procedimento legislativo di iniziativa della Giunta regionale e dell'attività regolamentare
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884288
Art. 73 - Banca dati dei procedimenti

1. Ai sensi dell'articolo 39, comma 2,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884289
Art. 74 - Contenuto della banca dati

1. Per ogni procedimento censito nella banca dati di cui all'articolo 73 deve essere necessariamente indicato:

a) la struttura organizzativa competente;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884290
Art. 75 - Responsabile della banca dati

1. Il responsabile della banca dati cura la sua tenuta provvedendo all'implementazione dei dati e al loro costante aggiorn

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884291
Art. 76 - Individuazione del responsabile del procedimento

1. Ciascun dirigente, per ogni tipo di procedimento relativo agli atti e ai provvedimenti amministrativi di propria competenza, attribuisce, c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884292
Art. 77 - Funzioni del responsabile del procedimento

1. Il responsabile cura la fase istruttoria e ogni altro adempimento inerente il procedimento con sollecitudine al fine di assicurare la conclusione del procedimento stesso nei termini stabiliti e nel rispetto delle procedure previste dalle leggi e dai regolamenti.

Non può aggravare il procedimento con adempimenti non previsti da leggi e regolamenti se non per straordinarie e motivate esigenze emerse nel corso dell'istruttoria.

2. Il responsabile, in particolare:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884293
Art. 78 - Comunicazioni agli interessati e provvedimenti cautelari

1. Il responsabile, entro tre giorni dall'avvio del procedimento, provvede a darne comunicazione, con le modalità di cui all'articolo 79, ai soggetti nei confronti dei quali il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884294
Art. 79 - Modalità delle comunicazioni

1. La comunicazione di cui all'articolo 78 è effettuata personalmente al destinatario mediante mezzo idoneo ad attestare la provenienza, il ricevimento e la relativa data.

2. Nella comunicazione devono essere indicati:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884295
Art. 80 - Omissione della comunicazione

1. L'omissione della comunicazione dell'avvio del procedimento o la sua incompletezza può essere fatta valere come

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884296
Art. 81 - Intervento nel procedimento

1. I soggetti nei cui confronti è effettuata la comunicazione di cui all'articolo 78, nonché i portatori di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884297
Art. 82 - Modalità di intervento

1. I soggetti intervenuti nel procedimento hanno diritto:

a) di prendere visione degli atti del procedimento, salvo gli obblighi di riservatezza disposti da leggi o regolamenti re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884298
Art. 83 - Accordi con gli interessati

1. Ove sussistono ragioni di interesse pubblico e, in ogni caso, senza pregiudizio dei diritti dei terzi, il responsabile del procedimento, in accoglimento delle osservazioni e delle proposte presentate a norma dell'articolo 82, valuta l'opportunità di concludere accordi con il destinatario del provvedimento al f

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884299
Art. 84 - Istruttoria pubblica

1. Qualora l'oggetto del procedimento sia di particolare complessità e coinvolga interessi di notevole rilevanza, il responsabile del procedimento valuta l'opportunità di ricorrere all'istruttoria pubblica.

2. L'istruttoria pubblica si svolge in apposita riunione alla quale possono partecipare tutti i soggetti di cui all'articolo 81 che abbia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884300
Art. 85 - Disposizioni generali sulla disciplina delle conferenze di servizi

1. Le conferenze di servizi sono regolate dall'articolo 17 della legge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884301
Art. 86 - Individuazione del rappresentante unico regionale nelle conferenze di servizi simultanee

1. Quando le strutture organizzative della Giunta e le amministrazioni riconducibili alla Regione sono convocate a partecipare ad una conferenza di servizi che si svolge in forma simultanea, ai sensi dell'articolo 14-ter della le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884302
Art. 87 - Conferenza di servizi interna

1. Al fine di acquisire autorizzazioni, pareri, nulla osta o atti di assenso comunque denominati, da rendere in una conferenza di servizi in forma simultanea convocata da una amministrazione statale o locale, “è indetta dalla struttura del rappresentante unico della direzione regionale competente in materia di sviluppo economico e attività produttive” N2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884303
Art. 88 - Esercizio del potere di opposizione al Presidente del Consiglio dei ministri

1. Il potere di opposizione al Presidente del Consiglio dei ministri avverso la determinazione motivata di conclusione del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884304
Art. 89 - Casi di non applicazione

1. Le disposizioni contenute negli articoli da 78 a 88 non si applicano all'attività dell'amministrazione regionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884305
Sezione III - Semplificazione della documentazione amministrativa
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884306
Art. 90 - Oggetto

1. Le disposizioni della presente sezione, in attuazione dell'articolo 30, comma 1, lettera o) della legge di organizzazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884307
Art. 91 - Copie autentiche e modalità alternative all'autenticazione

1. L'autenticazione delle copie degli atti e dei documenti è fatta, con le modalità di cui all'articolo 18, comma 2, del D.P.R. n. 445/2000, dal dirigente che lo ha a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884308
Art. 92 - Invio e sottoscrizione delle istanze

1. Sono valide le istanze e le dichiarazioni presentate all'amministrazione regionale mediante fax e in via telematica.

2. Le istanze e le dichiaraz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884309
Art. 93 - Certificati

1. Le certificazioni da rilasciarsi da uno stesso ufficio in ordine a stati, qualità personali e fatti, concernenti la stessa persona, nell'ambito del medesimo procedimento, devono essere contenute in un uni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884310
Art. 94 - Accertamenti d'ufficio

1. Non possono essere richiesti atti o certificati concernenti gli stati, le qualità personali e i fatti elencati all'articolo 46 del D.P.R. n. 445/2000 che siano attestati in do

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884311
Art. 95 - Documentazione mediante esibizione

1. I dati relativi a cognome, nome, luogo e data di nascita, la cittadinanza, lo stato civile e la residenza attestati in documenti di identità o di riconoscimento in corso di validità,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884312
Art. 96 - Dichiarazioni sostitutive

1. Nei rapporti con l'amministrazione regionale, gli stati le qualità personali e i fatti elencati all'articolo 46 del D.P.R. n. 445/2000 sono comprovati con dichiarazioni sostitutive dei relativi certificati, rese anche contestualmente all'istanza e sottoscritte dall'interessato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884313
Art. 97 - Responsabilità

1. Costituisce violazione dei doveri d'ufficio:

a) la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884314
Art. 98 - Assenza di responsabilità

1. L'amministrazione regionale e i suoi dipendenti, salvi i casi di dolo o colpa grave, sono esenti da ogni responsabilit&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884315
Sezione IV - Attività contrattuale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884316
Art. 99 - Contratti in forma di scrittura privata e in forma pubblica

1. Ciascun Dipartimento cura l'attività contrattuale di competenza.

2. L'attività contrattuale è gestita autonomamente dai dirigenti mediante contratti stipulati sia in forma privata sia in forma pubblica amministrativa, ciascuno relativamente alle materie di propria competenza e nell'ambito dei poteri attribuiti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884317
Art. 100 - Ufficiale rogante

1. Nell'ambito della Direzione regionale "Centrale acquisti" è istituita la struttura dell'"Ufficiale Rogante e contratti" che svolge funzioni di supporto all'attività contrattuale delle direzioni regionali.

2. L'ufficiale rogante, individuato nel responsabile della struttura di cui al comma 1, svolge i seguenti compiti:

a) assiste alle gare di appalto ad evidenza pubbl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884318
Art. 100-bis - Ufficiale Rogante e contratti per i Lavori pubblici

1. Nell'ambito della Direzione regionale competente in materia di Lavori Pubblici è istituita la struttura che svolge funzioni di supporto all'attività contrattuale della direzione regionale ai fini del comma 4-ter dell'art. 498-ter del presente regolamento.

2. L'ufficiale rogante, individuato nel responsabile della struttura di cui al comma 1, svolge per le attività di cui al comma 4-ter dell'art. 498-ter, i seguenti compiti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884319
Sezione V - Sponsorizzazioni, collaborazioni e convenzioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884320
Art. 101 - Contratti di sponsorizzazione, accordi di collaborazione, convenzioni e contributi dell'utenza

1. Al fine di favorire l'innovazione dell'organizzazione amministrativa e di realizzare maggiori economie, nonché una migliore qualità dei servizi prestati, la Regione può stipulare contratti di sponsorizzazione ed accordi di collaborazione con soggetti privati ed associazioni, senza fini di lucro, costituite con atto notarile.

2. Le iniziative di cui al comma 1 devono essere dirette al perseguimento di interessi pubblici, devono escludere forme di conflitto di interesse tra l'attività pubblica e quella privata e devono comportare risparmi di spesa rispetto agli stanziamenti disposti. Una quota dei risparmi cos&i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884321
Art. 102 - Prestazioni a carattere generale

1. Sono da considerare prestazioni erogabili, per le quali richiedere agli utenti un contributo, le attività di seguito elencate:

a) riproduzioni di documenti di archivio, destinate dai privati, e da soggetti operanti come tali, a fini commerciali, qualunque sia il supporto di documentazione: foto a colori, foto in bianco e nero, film;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884322
Art. 103 - Ulteriori prestazioni

1. I provvedimenti di cui all'articolo 101, comma 4, possono individuare prestazioni ulteriori rispetto a quelle individua

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884323
Art. 104 - Aggiornamento e revisione dei contributi

1. Fermo restando quanto più specificamente previsto in relazione ad ogni singolo tipo di prestazione, la determina

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884324
Sezione V-bis - Spese di istruttoria e di conservazione dei progetti presentati ai fini del rilascio dell'autorizzazione sismica e dell'attestazione di deposito e per i successivi adempimenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884325
Art. 104-bis - Contributo per spese di istruttoria e di conservazione dei progetti presentati ai fini del rilascio dell'autorizzazione sismica e dell'attestazione di deposito e per i successivi adempimenti. Determinazione dell'importo e modalità di effettuazione del versamento

1. Dal 1° gennaio 2012, ai sensi dell'“articolo 1” N5, comma 20, della legge regionale 13 agosto 2011, n. 12 (Disposizioni collegate alla legge di assestamento del bilancio 2011-2013), è dovuta la corresponsione di un contributo per le spese di istruttoria relative alle attività previste dall'articolo 35 della legge 28 febbraio 1985, n. 47 (Norme in materia di controllo dell'attività urbanistico-edilizia, sanzioni, recupero e sanatoria delle opere edilizie) e successive modifiche e dal decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia) e successive modifiche ed in particolare per:

a) le spese di istruttoria e di conservazione dei progetti presentati ai fini del rilascio dell'autorizzazione sismica o dell'attestazione di deposito ai sensi degli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884326
Capo III - Formazione, archiviazione e trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884327
Sezione I - Definizioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884328
Art. 105 - Oggetto

1. Il presente capo disciplina la formazione, il rilascio, la tenuta e la conservazione, la gestione, la trasmissione e l'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884329
Art. 106 - Definizioni

1. Ai fini del presente regolamento si intende per:

a) "documento amministrativo" ogni rappresentazione, comunque formata, del contenuto di atti, anche interni, delle pubbliche amministrazioni o, comunque, utilizzati ai fini dell'attività amministrativa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884330
Sezione II - Documenti amministrativi e atti pubblici
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884331
Art. 107 - Inalienabilità dei documenti

1. Ogni singolo documento appartenente all'amministrazione regionale è assoggettato al regime del demanio pubblico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884332
Art. 108 - Riproduzione e conservazione dei documenti

1. L'amministrazione regionale può sostituire, a tutti gli effetti, i documenti dei propri archivi, le scritture contabili, la corrispo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884333
Sezione III - Documento informatico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884334
Art. 109 - Documento informatico

1. Il documento informatico da chiunque formato, la registrazione su supporto informatico e la trasmissione con strumenti telematici, sono validi e rilevanti a tutti gli effetti di legge, se conformi alle disposizioni del presente capo.

2. Le regole tecniche per la formazione, la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione, anche tempo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884335
Art. 110 - Forma ed efficacia del documento informatico

1. Il documento informatico sottoscritto con firma digitale, redatto in conformità alle regole tecniche di cui all'articolo 109, comma 2, soddisfa il requisito legale della forma scritta e ha efficacia probatoria ai sensi dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884336
Art. 111 - Contratti stipulati con strumenti informatici o per via telematica

1. I contratti stipulati con strumenti informatici o per via telematica mediante l'uso della firma digitale secondo le dis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884337
Art. 112 - Pagamenti informatici

1. Il trasferimento elettronico dei pagamenti tra e verso la Regione è effettuato secondo le regole tecniche defini

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884338
Art. 113 - Libri e scritture

1. I libri, i repertori e le scritture, di cui sia obbligatoria la tenuta possono essere formati e conservati su supporti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884339
Sezione IV - Trasmissione dei documenti.
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884340
Art. 114 - Trasmissione del documento informatico

1. Il documento informatico trasmesso per via telematica si intende inviato e pervenuto al destinatario, se trasmesso all'indirizzo elet

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884341
Art. 115 - Riservatezza dei dati personali contenuti nei documenti trasmessi

1. Al fine di tutelare la riservatezza dei dati personali, i certificati ed i documenti trasmessi ad altre pubbliche ammin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884342
Art. 116 - Segretezza della corrispondenza trasmessa per via telematica

1. Gli addetti alle operazioni di trasmissione per via telematica di atti, dati e documenti formati con strumenti informatici non possono pre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884343
Sezione V - Copie di atti e documenti informatici
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884344
Art. 117 - Copie di atti e documenti informatici

1. I duplicati, le copie, gli estratti del documento informatico, anche se riprodotti su diversi tipi di supporto, sono validi a tutti gli effetti di legge se conformi alle disposizioni del presente capo.

2. I documenti informatici contenenti copia o riproduzione di atti pubblici, scri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884345
Sezione VI - Firma digitale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884346
Art. 118 - Definizioni

1. Ai fini del presente regolamento si intende:

a) per "sistema di validazione", il sistema informatico e crittografico in grado di generare ed apporre la firma digitale o di verificarne la validità;

b) per "chiavi asimmetriche", la coppia di chiavi crittografiche, una privata ed una pubblica, correlate tra loro, da utilizzarsi nell'ambito dei sistemi di validazione o di cifratura di documenti informatici;

c) per "chiave privata", l'elemento della coppia di chiavi asimmetriche, destinato ad

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884347
Art. 119 - Firma digitale

1. A ciascun documento informatico, o a un gruppo di documenti informatici, nonché al duplicato o copia di essi, può essere apposta, o associata con separata evidenza informatica, una firma digitale.

2. L'apposizione o l'associazione della firma digitale al documento informatico equivale alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884348
Art. 120 - Firma digitale autenticata

1. Si ha per riconosciuta, ai sensi dell'articolo 2703 del codice civile, la firma digitale, la cui apposizione è autenticata dal notaio o da altro pubblico ufficiale autorizzato.

2. L'autenticazione della firma digitale consiste

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884349
Art. 121 - Firma di documenti informatici della Regione

1. In tutti i documenti informatici della Regione la firma autografa o la firma, comunque prevista, è sostituita da

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884350
Art. 122 - Deposito della chiave privata

1. Il titolare della copia di chiavi asimmetriche può ottenere il deposito in forma segreta della chiave privata presso un notaio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884351
Art. 123 - Certificazione delle chiavi

1. Chiunque intenda utilizzare un sistema di chiavi asimmetriche di cifratura con gli effetti di cui all'articolo 109, comma 1 deve munirsi di una idonea coppia di chiavi e rendere pubblica una di esse mediante la procedura di certificazione.

2. Le chiavi pubbliche di cifratura sono custodite per un periodo non inferiore a dieci anni a cura del certificatore e, dal momento iniziale della loro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884352
Art. 124 - Obblighi dell'utente e del certificatore

1. Chiunque intenda utilizzare un sistema di chiavi asimmetriche o della firma digitale, è tenuto ad adottare tutte le misure organizzative e tecniche idonee ad evitare danno ad altri.

2. Il certificatore è tenuto a:

a) identificare con certezza la persona che fa richiesta della certificazione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884353
Art. 125 - Chiavi di cifratura

1. La Regione provvede alla generazione, alla conservazione, alla certificazione ed all'utilizzo delle chiavi pubbliche di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884354
Sezione VII - Disposizioni sulla gestione informatica dei documenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884355
Art. 126 - Sviluppo del sistema informativo

1. L'amministrazione regionale:

a) provvede, entro il 1° gennaio 2004, a realizzare o revisionare il proprio sis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884356
Art. 127 - Il sistema di gestione informatica dei documenti

1. Il sistema di gestione informatica dei documenti, in forma abbreviata "sistema" deve:

a) garantire la sicurezza e l'integrità del sistema;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884357
Art. 128 - Registrazione di protocollo

1. La registrazione di protocollo per ogni documento ricevuto o spedito dall'amministrazione regionale è effettuata mediante la memorizzazione delle seguenti informazioni:

a) numero di protocollo del documento generato automaticamente dal sistema e registrato in forma non modificabile;

b) data di registrazione di protocollo assegnata automaticamente dal sistema e registrata in forma non modificabile;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884358
Art. 129 - Informazioni annullate o modificate

1. Le informazioni non modificabili di cui all'articolo 128, lettere a), b), c), d), e) e f) sono annullabili con la proce

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884359
Art. 130 - Segnatura di protocollo

1. La segnatura di protocollo è l'apposizione o l'associazione all'originale del documento, in forma permanente non modificabile, delle informazioni riguardanti il documento stesso. Essa consente di individuare ciascun documento in modo inequivocabile.

2. Le informazioni minime previste sono:

a) il progressivo di protocollo,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884360
Art. 131 - Numero di protocollo

1. Il numero di protocollo, per ogni Dipartimento, è progressivo. La numerazione è rinnovata ogni anno solar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884361
Sezione VIII - Accesso ai documenti e alle informazioni del sistema
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884362
Art. 132 - Funzioni di accesso ai documenti e alle informazioni del sistema

1. L'accesso al sistema da parte degli utenti appartenenti all'amministrazione, nonché la ricerca, la visualizzazione e la stampa di tutte le informazioni relative alla gestione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884363
Art. 133 - Accesso esterno

1. Per l'esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi, possono essere utilizzate tutte le informazioni del sistema di gestione informatica dei documenti anche mediante l'impiego di procedure applicative operanti al di fuori del sistema e strumenti che consentono l'acquisizione diretta delle informa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884364
Art. 134 - Accesso effettuato dalle altre pubbliche amministrazioni

1. Le altre pubbliche amministrazioni che, mediante proprie applicazioni informatiche, accedono al sistema di gestione informatica dei documenti della Regione adottano le modalità di interconnessione stabilite nell'ambito delle norme e dei criteri tecnici emanati per la realizzazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884365
Sezione IX - Tenuta e conservazione dei documenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884366
Art. 135 - Individuazione delle aree organizzative omogenee regionali

1. L'amministrazione considera quali aree organizzative omogenee ai fini della gestione unica o coordinata dei documenti,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884367
Art. 136 - Struttura di coordinamento dell'attività di gestione informatica dei documenti, dei flussi documentali e degli archivi

1. Il coordinamento della gestione dei documenti è svolta da una struttura interna alla direzione regionale "Organizzazione e personale", individuata con il provvedimento di cui all'articolo 22.

2. La struttura di cui al comma 1 provvede, in particolare, a:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884368
Art. 137 - Struttura per la gestione informatica dei documenti, dei flussi documentali e degli archivi

1. La tenuta del protocollo informatico e, più in generale, la gestione informatica dei documenti, dei flussi documentali e degli archivi è svolta dalla struttura direzionale "Affari generali" di ciascun Dipartimento. Gli strumenti informatici e le procedure di supporto alla gestione dei documenti, dei flussi documentali e degli archivi informatici sono sviluppati e messi a disposizione dei dipartimenti dalla struttura che ha in carico il sistema informativo.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884369
Art. 138 - Manuale di gestione

1. Il responsabile della struttura di coordinamento predispone, in collaborazione con i responsabili delle strutture di cui all'articolo 137, comma 1, il manuale per la gestione e la tenuta del protocollo e dell'archivio.

2. Il manuale prevede, in particolare:

a) le regole tecniche, i criteri e le specifiche delle informazioni previste nelle operazioni di registrazione di protocollo, nonché il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884370
Sezione X - Gestione dei flussi documentali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884371
Art. 139 - Sistema di gestione dei flussi documentali

1. La Regione provvede in ordine alla gestione dei procedimenti amministrativi mediante il sistema informativo automatizzato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884372
Art. 140 - Requisiti del sistema per la gestione dei flussi documentali

1. Oltre a possedere i requisiti indicati all'articolo 127, il sistema per la gestione dei flussi documentali deve:

a) fornire informazioni sul legame esistente tra ciascun documento registrato, il fascicolo ed il singolo procedimento cui esso è a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884373
Art. 141 - Specificazione delle informazioni previste dal sistema di gestione dei flussi documentali

1. Le regole tecniche, i criteri e le specifiche delle informazioni previste, delle operazioni di registrazione e del form

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884374
Sezione XI - Disposizione sugli archivi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884375
Art. 142 - Definizione di archivio

1. Per archivio si intende il complesso dei documenti prodotti e acquisiti dalla Regione nello svolgimento della propria a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884376
Art. 143 - Suddivisione dell'archivio

1. L'archivio è suddiviso funzionalmente in archivio corrente, archivio di deposito e storico.

2. Per archivio corrente, o archivio in formazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884377
Art. 144 - Diritto di accesso e diritto di consultazione

1. Le strutture di cui all'articolo 137, comma 1, assicurano, nel rispetto del principio di trasparenza dell'azione ammini

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884378
Art. 145 - Trasferimento dei documenti all'archivio di deposito

1. Almeno una volta ogni anno il responsabile della struttura di cui all'articolo 137, comma 1, provvede a trasferire fasc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884379
Art. 146 - Disposizioni per la conservazione degli archivi

1. Il responsabile della struttura di cui all'articolo 137, comma 1, elabora ed aggiorna il piano di conservazione degli a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884380
Art. 147 - Archivi storici

1. I documenti selezionati per la conservazione permanente sono trasferiti contestualmente agli strumenti che ne garantisc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884381
Sezione XII - Attuazione e aggiornamento del sistema
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884382
Art. 148 - Aggiornamenti del sistema

1. La Regione assicura, per ogni aggiornamento del sistema, il pieno recupero e la riutilizzazione delle informazioni acqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884383
Capo IV - Ambiente e condizioni di lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884384
Sezione I - Sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884385
Art. 149 - Campo di applicazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884386
Art. 150 - Individuazione del Datore di lavoro delle strutture della Giunta regionale

1. Ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro), di seguito de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884387
Art. 151 - Individuazione delle figure previste dal decreto legislativo

1. Il "dirigente" di cui all'articolo 2, comma 1, lettera d), del decreto legislativo è individuato nei direttori delle direzioni regionali della Giunta regionale, nonché nel direttore delle agenzie regionali di cui alla legge regionale 1° febbraio 2008, n. 1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884388
Art. 152 - Decentramento delle funzioni

1. Le funzioni relative agli obblighi di cui all'articolo 18, comma 1, del decreto legislativo sono così decentrate:

a) i direttori regionali e i direttori delle agenzie regionali provvedono agli adempimenti di cui alle lettere b), c), e), f), i), m), p), r) u) e bb), avvalendosi, relativamente a quelli d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884389
Art. 153 - Responsabile del servizio di prevenzione e protezione, medico competente e consulenti

1. Fermo restando quanto disposto dall'articolo 39, comma 6, del decreto legislativo, il responsabile del servizio di prev

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884390
Art. 154 - Pronto soccorso

1. Per far fronte ad esigenze di primo soccorso e di assistenza medica di emergenza, il datore di lavoro si avvale anche d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884391
Art. 155 - Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

1. Fatto salvo quanto contenuto nel decreto legislativo e nei contratti collettivi di lavoro, i rappresentanti dei lavorat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884392
Art. 156 - Informazione e formazione dei lavoratori

1. Il Datore di lavoro provvede alle attività di cui alla lettera 1) dell'articolo 18 del decreto legislativo avval

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884393
Art. 157 - Prevenzione incendi

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884394
Art. 158 - Esperti e consulenti

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884395
Art. 159 - Banca dati sulla prevenzione e la protezione dei lavoratori

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884396
TITOLO VI - Ordinamento della dirigenza
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884397
Art. 160 - Funzioni dei dirigenti

1. Ferme restando le responsabilità attribuite ai dirigenti ai sensi dell'articolo 161, i dirigenti delle strutture organizzative e quelli delle posizioni dirigenziali individuali esercitano, nell'ambito delle proprie competenze, i seguenti compiti:

a) N47

b) direttore regionale:

I direttori regionali, nell'ambito delle proprie competenze individuate dal presente regolamento, dagli atti di organizzazione, dai provvedimenti di conferimento degli incarichi e dal contratto individuale di lavoro, esercitano tra l'altro, i seguenti compiti:

1) si raccordano con l'assessorato di riferimento per quanto concerne le materie oggetto di specifica delega politica in relazione agli indirizzi ed alle direttive emanate dagli organi di governo;

2) formulano proposte ed esprimono pareri al competente direttore di Dipartimento per la definizione degli atti di competenza dello stesso;

3) curano le attività di competenza delle rispettive direzioni adottando i relativi atti, compresi quelli che impegnano l'amministrazione verso l'esterno, ed esercitando i poteri di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884398
Art. 161 - Responsabilità dei dirigenti

1. Il dirigente preposto alla struttura organizzativa o che ricopre la posizione individuale di livello più elevato è, ai sensi dell'articolo 15 della legge di organizzazione, limitatamente alla durata dell'incarico, sovraordinato al dirigente preposto alla struttura organizzativa o che ricopre posizione individuale di livello

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884399
Art. 162 - Conferimento degli incarichi dirigenziali

N25

1. Per il conferimento di ciascun incarico di funzione dirigenziale e per il passaggio ad incarichi di funzioni dirigenziali diverse, si tiene conto della natura e delle caratteristiche degli obiettivi prefissati nonché dei programmi da realizzare, delle attitudini e delle capacità professionali del singolo dirigente, anche in relazione ai risultati conseguiti in precedenza, applicando, di norma, il criterio della rotazione degli incarichi. Al conferimento degli incarichi e al passaggio a incarichi diversi non si applica l’articolo 2103 del codice civile. Sono definiti contrattualmente per ciascun incarico l’oggetto, gli obiettivi da conseguire, la durata dell’incarico, salvo i casi di revoca, nonché il corrispondente trattamento economico regolato dall’articolo 178.

2. Gli incarichi di direzione delle strutture di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884400
Art. 163 - Attribuzione di diverso incarico dirigenziale per cambiamenti organizzativi

1. Ferme restando le disposizioni di cui agli articoli 162 e 165, l'amministrazione può anticipatamente revocare l'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884401
Art. 164 - Funzioni vicarie ed incarichi ad interim

01. N48

1. In caso di assenza o impedimento temporanei del direttore regionale, il medesimo delega ad un dirigente della direzione stessa gli atti indifferibili e urgenti, senza che sia prevista alcuna retribuzione aggiuntiva.

2. In caso di assenza o impedimento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884402
Art. 164-bis - Delega di funzioni

1. In presenza di specifiche e comprovate esigenze organizzative, il direttore può attribuire, ad un dirigente dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884403
Art. 165 - Risoluzione, recesso e revoca

1. In materia di risoluzione, recesso e revoca dal rapporto di lavoro e dall'incarico si applicano le disposizioni previste dalla vigente normativa e dai contratti collettivi.

2. Il rapporto di lavoro può essere risolto:

a) per recesso del dirigente;

b) per recesso dell'amministrazione per giusta causa ai sensi dell'articolo 2119 del codice civile.

3. In caso di recesso anticipato da parte del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884404
Art. 166 - Delega di attribuzioni

01. N49

1. Il direttore regionale può delegare ai dirigenti di area appartenenti alla direzione l'emanazione di atti di propria competenza.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884405
Art. 167 - Definitività, inerzia o ritardo degli atti dei dirigenti

N25

1. Ai sensi dell’articolo 22 della legge di organizzazione, gli atti emanati dai direttori regionali sono definitivi. Gli atti emanati dagli altri dirigenti non sono definitivi, salvo che siano stati emanati su delega del direttore regionale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884406
Art. 168 - Ricorso in opposizione, ricorso gerarchico e ricorso straordinario

1. Per la correzione di eventuali errori in cui sia incorsa l'amministrazione, quali quelli relativi alla compilazione di graduatorie e di ruoli di dipendenti, è possibile proporre ricorso in opposizione contro l'atto amministrativo allo stesso organo o soggetto che ha emanato l'atto. Si applica, nella fattispecie, la procedura prevista per il ricorso gerarchico.

2. Contro i provvedimenti non defin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884407
Capo II - Ruolo della dirigenza - Modalità di costituzione e tenuta
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884408
Art. 169 - Consistenza della dotazione organica del personale con qualifica dirigenziale

1. La Giunta procede, almeno a cadenza triennale, alla revisione della dotazione organica del personale con qualifica dirigenziale, nonch&eacu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884409
Art. 170 - Istituzione del ruolo

1. Ai sensi dell'articolo 15 della legge di organizzazione è istituito il ruolo del personale dirigenziale della Giunta.

2. Le disposizioni di cui al presente Capo disciplinano le modalità di costituzione e tenuta del ruolo del personale dirigenziale e le modalità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884410
Art. 171 - Responsabile del ruolo

1. Il responsabile del ruolo è il direttore della direzione regionale "Organizzazione e personale".

2. Al responsabile del ruolo sono affidati i seguenti compiti:

a) assicurare l'acquisizione dei dati per la costituzione e la tenuta del ruolo;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884411
Art. 172 - Criteri e modalità per la tenuta del ruolo

1. Il ruolo è tenuto secondo princìpi di trasparenza e completezza dei dati, nonché di pertinenza e non eccedenza rispetto a quanto previsto dalle vigenti disposizioni in merito al trattamento dei dati personali.

2. I dati essenziali da inserire nel ruolo a fianco del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884412
Art. 173 - Tenuta della banca dati informatica

1. È istituita, presso la direzione regionale "Organizzazione e personale", la banca dati informatica contenente le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884413
Art. 174 - Inserimento nel ruolo

N52

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884414
Art. 175 - Istituzione, criteri e modalità di iscrizione di specifiche professionalità in distinte sezioni

1. In attuazione dell'articolo 170, comma 6, sono istituite N53 le distinte sezioni per l'inserimento dei dirigenti in possesso di specifiche professionalità come di seguito individuate: agronomi, architetti, archeologi, archivisti, bibliotecari, biologi, chimici, economisti, farmacisti, geologi, giuristi, informatici, ingegneri, medici, psicologi, statistici, veterinari.

2. Le distinte sezioni rappresentano una specificazione in senso tecnico-professionale del ruolo. L'inserimento dei dirigenti nelle medesime ha esclusivamente finalità di certificazione delle professionalità possedute.

3. Alle sezioni in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884415
Art. 176 - Inserimento in sezioni speciali del ruolo

1. I dirigenti regionali in servizio con contratto individuale di lavoro a tempo determinato sono annotati nel ruolo in una sezione speciale appositamente istituita “nell’ambito di ciascuna sezione”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884416
Art. 177 - Dirigenti privi d'incarico

1. I dirigenti ai quali non sia stato affidato un incarico di direzione di strutture organizzative o funzioni dirigenziali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884417
Capo III - Trattamento economico, di previdenza, di assistenza e di quiescenza dei dirigenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884418
Art. 178 - Trattamento economico

1. La retribuzione del personale con qualifica di dirigente è determinata dal contratto collettivo nazionale di lavoro, area della dirigenza, prevedendo che il trattamento economico accessorio sia correlato alle funzioni e alle responsabilità attribuite. La graduazione delle funzioni e delle responsabilità ai

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884419
Art. 179 - Onnicomprensività del trattamento economico

1. Il trattamento economico determinato ai sensi dell'articolo 178 è onnicomprensivo e remunera tutte le funzioni ed i compiti attribuiti ai dirigenti in base a quanto previsto dal presente regolamento, nonch&ea

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884420
Art. 180 - Trattamento di previdenza, assistenza e quiescenza

1. Ai dirigenti regionali iscritti al ruolo si applicano gli istituti in materia di trattamento di previdenza, assistenza e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884421
Capo IV - Accesso alla dirigenza e modalità di reclutamento
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884422
Art. 181 - Accesso alla dirigenza

N13

1. In attuazione dell’articolo 16 della legge di organizzazione, sulla base della programmazione dei fabbisogni di personale di cui all’articolo 202 del presente regolamento regionale e fermi restando, relativamente alle modalità di accesso all’impiego regionale, i requisiti generali indicati dal punto 2 dell’Allegato “O”, la copertura dei posti vacanti nella qualifica dirigenziale nell’amministrazione regionale avviene esclusivamente mediante concorso per esami o per titoli ed esami, al quale possono partecipare:

a) i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni muniti del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884423
Art. 182 - Bando di concorso - Svolgimento delle prove concorsuali - Composizione delle commissioni esaminatrici - Adempimenti delle commissioni esaminatrici

1. Le disposizioni che disciplinano il bando di concorso, lo svolgimento delle prove concorsuali, la composizioni delle co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884424
Art. 183 - Posti disponibili - Validità delle graduatorie dei concorsi e conferimento dei posti disponibili agli idonei

1. In materia di posti disponibili, di validità delle graduatorie dei concorsi e di conferimento dei posti disponib

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884425
Capo V - Strumenti di garanzia e di valutazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884426
Sezione I - Comitato dei garanti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884427
Art. 184 - Istituzione

1. Ai sensi dell'articolo 25 della legge di organizzazione, è istituito il comitato dei garanti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884428
Art. 185 - Procedimento di garanzia

1. Fatti salvi i casi di responsabilità civile, penale, amministrativa e disciplinare previsti dalla normativa vigente, ai fini della responsabilità dirigenziale il "mancato raggiungimento degli obiettivi" si configura nel caso di valutazione finale inferiore al 60% e "l'inosservanza delle direttive" nel caso di evidente scostamento dell'attività svolta rispetto ai contenuti degli indirizzi ricevuti.

2. I provvedimenti conseguenti all'applicazione delle misure di cui a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884429
Art. 186 - Composizione del comitato dei garanti

1. Il comitato è composto:

a) da un magistrato della Corte dei conti con esperienza nel controllo di gestione, con funzioni di presidente, designato dal Presidente della Corte dei conti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884430
Sezione II - Assegnazione degli obiettivi - Sistema di valutazione dei dirigenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884431
Art. 187 - Princìpi generali

1. Le disposizioni di cui alla presente sezione disciplinano il sistema di assegnazione degli obiettivi e la valutazione d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884432
Art. 188 - Piano della prestazione e dei risultati e Programma annuale direzionale

1. La Giunta regionale, previo esame della Conferenza di coordinamento, effettua la programmazione strategico-operativa adottando il Piano della prestazione e dei risultati di cui all'articolo 2, con la corrispondente assegnazione ai dirigenti apicali degli obiettivi strategici e operativi.

2. Il Programma annuale di attività di cui all'articolo 30 della legge regionale 20 novembre 2001, n. 25, costituisce parte integrante del Piano di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884433
Art. 189 - Procedure e modalità di valutazione

1. La valutazione della dirigenza regionale avviene nel rispetto dei principi indicati nell'articolo 34, sulla base delle procedure, delle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884434
Art. 190 - Retribuzione di risultato

1. In armonia con il contratto collettivo nazionale di lavoro della dirigenza ed al fine di promuovere e sviluppare una cu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884435
Capo VI - Disciplina del rapporto di lavoro dei dirigenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884436
Art. 191 - Rinvio al contratto collettivo di lavoro

1. Il rapporto di lavoro del personale dirigente della Regione è disciplinato dalle disposizioni del capo I, titolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884437
Art. 192 - Contratto individuale

1. Il rapporto di lavoro del personale dirigente è costituito e regolato da contratti individuali secondo le disposizioni di legge, della normativa comunitaria, del contratto collettivo nazionale di lavoro.

2. Nel contratto individuale di lavoro, per il quale è richiesta la forma scritta, sono indicati, oltre ai dati anagrafici del soggetto interess

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884438
Art. 193 - Orario di lavoro

1. La presenza in servizio e l'orario di lavoro del dirigente sono soggetti al potere di autorganizzazione affidato allo s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884439
Art. 194 - Ferie

1. Il dirigente ha diritto, per ogni anno di servizio, ad un periodo di ferie retribuito definito dalla contrattazione collettiva nazionale di lavoro. Le ferie sono fruite, nel corso di ciascun anno solare, in periodi compatibili con le oggettive esigenze di servizio, tenuto conto delle richieste del dirigente.

2. Entro il mese di marzo di ogni anno il dirigente deve presentare al direttore regionale di appartenenza il piano per l'utilizzazione delle ferie spettanti nell'arco dell'anno in corso, anche frazionandole in più periodi di cui uno, almeno di due settimane continuative, collocato tra il 1° giugno ed il 30 settembre.

3. Entro il successivo mese di aprile il direttore comunica al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884440
Art. 195 - Buoni pasto

1. I dirigenti hanno titolo ad un buono pasto per ogni giornata in cui prestano servizio anche nelle ore pomeridiane.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884441
Art. 196 - Risoluzione consensuale del rapporto di lavoro

1. La risoluzione consensuale del rapporto di lavoro è praticabile prioritariamente in presenza di processi di rist

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884442
Art. 197 - Copertura assicurativa e patrocinio legale

1. Al dirigente si applicano le disposizioni previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro in merito alla copertur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884443
Art. 198 - Periodo di prova - codice di comportamento - disposizioni particolari - congedi e cause di sospensione del rapporto - trattamento di missione e di fine rapporto - formazione - incompatibilità, cumulo di impieghi e incarichi

1. Al dirigente regionale si applicano, ove ne ricorrano le condizioni, le seguenti disposizioni:

a) per il periodo di prova, quelle contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884444
Art. 199 - Mantenimento in servizio

1. Ai dirigenti regionali si applicano le disposizioni di cui alla legge 28 febbraio 1990, n. 37 per la parte concernente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884445
Art. 200 - Disposizioni in materia di mobilità tra pubblico e privato

1. I dirigenti regionali possono, a domanda, essere collocati in aspettativa senza assegni per lo svolgimento di attività presso soggetti e organismi, pubblici e privati, anche operanti in sede internazionale, i quali provvedono al relativo trattamento previdenziale. Resta fermo quanto previsto in materia di comando e collocamento fuori ruolo dell'articolo 200-bis. Il periodo di aspettativa comporta il mantenimento della qualifica posseduta. È sempre ammessa la ricongiunzione dei periodi contributivi a domanda dell'interessato, ai sensi della legge 7 febbraio 1979, n. 29, presso una qualsiasi delle forme assicurative nelle quali abbia maturato gli anni di contribuzione. Quando l'incarico è espletato presso organismi operanti in sede internazionale, la ricongiunzione dei periodi contributivi è a carico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884446
Art. 200-bis - Comandi e collocamento fuori ruolo

1. La mobilità del personale con qualifica dirigenziale può essere attuata anche attraverso l'istituto del comando da e verso l'amministrazione regionale. Il comando verso la Regione è disposto, in v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884447
TITOLO VII - Ordinamento del personale dirigente
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884448
Capo I - Dotazione organica, profili professionali e reclutamento del personale

N15

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884449
Art. 201 - Consistenza della dotazione organica del personale con qualifica non dirigenziale

1. In attuazione dell'articolo 13 della legge di organizzazione, è determinata la dotazione organica complessiva del personale regio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884450
Art. 202 - Individuazione dei fabbisogni e programmazione triennale

1. I provvedimenti relativi all'avvio delle procedure selettive di cui agli articoli 182 e 208 sono adottati dalla direzione regionale competente in materia di personale sulla base della programmazione triennale dei fabbisogni di personale.

2. La Giunta regionale adotta, in coerenza con gli strumenti di programmazione economico-finanziaria plurienn

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884451
Art. 203 - Ruolo del personale della Giunta regionale

1. È istituito il ruolo organico del personale della Giunta articolato per profili professionali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884452
Art. 204 - Fascicolo personale e stato di servizio

1. Per ogni dipendente sono tenuti in un archivio, presso la direzione regionale "Organizzazione e personale", un fascicolo personale ed uno stato di servizio.

2. Il fascicolo personale deve contenere:

a) i provvedimenti relativi alla nomina, allo stato, alla carriera ed al trattamento economico, nonché le decisioni giurisdizionali sugli atti medesimi;

b) i documenti relativi a titoli di studio conseguiti dopo la nomina all'impiego, a corsi di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884453
Art. 205 - Individuazione dei profili professionali

1. In attuazione dell'articolo 13 della legge di organizzazione e in conformità al sistema di classificazione del p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884454
Art. 205 bis - Reclutamento del personale

N16

1. Le disposizioni ch

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884455
Capo II - Reclutamento del personale

N17

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884456
Capo III - Valutazione del personale non dirigente
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884457
Art. 220 - Valutazione del personale non dirigenziale

1. Le finalità, nonché le modalità e i criteri di valutazione del personale non dirigenziale sono sta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884458
Art. 221 - Metodologia di valutazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884459
Art. 222 - Processo di valutazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884460
Art. 223 - Criteri generali e modalità di valutazione delle prestazioni individuali

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884461
Art. 224 - Comunicazione della valutazione delle prestazioni individuali

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884462
Art. 225 - Criteri generali e modalità di valutazione dei risultati di attività di gruppo

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884463
Capo IV - Mobilità del personale con qualifica non dirigenziale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884464
Art. 226 - Costituzione della base informativa per la mobilità - Valutazione delle competenze e del potenziale

1. Le strutture competenti “di ciascuna direzione regionale”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884465
Art. 227 - Mobilità del personale non dirigenziale tra strutture regionali e all'interno di ciascuna struttura

1. I trasferimenti interstrutturali sono disposti, sentiti i direttori interessati, con atto di organizzazione del direttore della direzione regionale competente in materia di personale.

2. La mobilità e l'assegnazione del personale all'interno di ciascuna struttura regionale sono disposte con atto di organizzazione del direttore della struttura regionale interessata ed inviato, per conoscenza, al direttore della struttura regionale competente in materia di person

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884466
Art. 228 - Mobilità tra la Giunta e il Consiglio

1. Al fine di consentire la migliore utilizzazione delle risorse umane in relazione ai rispettivi fabbisogni è attuata la mobilità del pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884467
Art. 229 - Processi di mobilità fra amministrazioni diverse

1. L'amministrazione regionale può ricoprire posti vacanti in organico mediante passaggio diretto di dipendenti appartenenti alla stessa qualifica in servizio presso altre amministrazione che facciano domanda di trasferimento. Il trasferimento è disposto, “con determinazione del direttore regionale competente in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884468
Art. 230 - Pubblicità degli avvisi di mobilità

1. Al fine di portare a conoscenza degli interessati dei posti vacanti in organico destinati ad essere ricoperti con le pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884469
Art. 231 - Mobilità del personale in conseguenza di delega di funzioni

1. Al fine dell'assegnazione delle risorse umane necessarie all'esercizio delle funzioni e dei compiti amministrativi conferiti, l'amministrazione provvede a trasferire agli enti locali il proprio personale che, al momento del conferimento, risulti preposto all'esercizio delle funzioni e dei compiti oggetto del conferimento stesso.

2. La Giunta individua con apposita deliberazione, adottata previa intesa in sede di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884470
Art. 232 - Scambio di funzionari appartenenti a paesi diversi e temporaneo servizio all'estero

1. Anche al fine di favorire lo scambio internazionale di esperienze amministrative, i dipendenti regionali, a seguito di appositi accordi di reciprocità stipulati tra la Regione Lazio e le amministrazioni interessate, d'int

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884471
Art. 233 - Comandi

1. La mobilità del personale con qualifica non dirigenziale può essere attuata anche attraverso l'istituto del comando da e verso l'amministrazione regionale.

2. Il comando verso la Regione è disposto per riconosciute esigenze di servizio o quando siano richieste particolari professionalità o competenze non presenti all'interno dell'amministrazione, nel limite delle vacanze di organico e per un contingente massimo di 30 unità.

3. Il comando di cui al comma 2 ha una durata non superiore a dodici mesi, eventualmente rinnovabile.

4.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884472
Art. 233 bis - Assegnazioni temporanee

1. La Regione può disporre, ai sensi dell’articolo 23 bis, comma 7, del decreto legislativo 165/2001 e successive modificazioni, l’assegnazione temporanea di personale regionale presso altre pubbliche amministrazioni o imprese private, sulla base di appositi protocolli di intesa o accordi stipulati tra le parti, anche ai sensi dell’articolo 15 della legge 241/1990 e successive modificazioni, per singoli progetti di interesse specifico dell’amministrazione e con il consenso dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884473
Art. 234 - Collocamento fuori ruolo

1. Il collocamento fuori ruolo può essere disposto, con determinazione del direttore regionale della direzione "Organizzazione e personale", presso altre amministrazioni pu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884474
Art. 235 - Personale in eccedenza

1. L'amministrazione regionale qualora rilevi eccedenze di personale è tenuta ad informare preventivamente le organizzazioni sindacali di cui al comma 3 e ad osservare le procedure previste dal presente articolo. Si applicano, salvo quanto previsto dal presente articolo, le disposizioni di cui alla legge 23 luglio 1991, n. 223, ed in particolare l'articolo 4, comma 11 e l'articolo 5, commi 1 e 2, e successive modificazioni.

2. Le presenti disposizioni trovano applicazione quando l'eccedenza rilevata riguardi almeno dieci dipendenti. Il numero di dieci unità si intende raggiunto anche in caso di dichiarazione di eccedenza distinte nell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884475
Art. 236 - Trattamento giuridico ed economico del personale in disponibilità

1. Dalla data di collocamento in disponibilità restano sospese tutte le obbligazioni inerenti al rapporto di lavoro e il lavoratore ha diritto ad una indennità pari all'80% dello stipendio e dell'indennità integrativa speciale, con esclusione di qualsias

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884476
Art. 237 - Gestione del personale in disponibilità

1. Il personale in disponibilità è iscritto in appositi elenchi formati e gestiti dalla direzione regionale "Organizzazione e personale".

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884477
Capo V - Forme flessibili di lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884478
Sezione I - Disciplina del lavoro a part-time
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884479
Art. 238 - Fonti

1. La disciplina per l'applicazione del rapporto di lavoro a tempo parziale (part-time) è dettata in armonia con le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884480
Art. 239 - Rapporto di lavoro a tempo parziale

1. L'amministrazione promuove nella propria organizzazione la diffusione di rapporti di lavoro a tempo parziale anche finalizzata a valorizzare la vita dei lavoratori per quanto attiene agli aspetti professionali, personali e sociali.

2. Ai fini del presente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884481
Art. 240 - Contingente dei posti di lavoro da riservare al tempo parziale

1. Il numero di lavoratori con contratto a tempo parziale non può superare, per ciascuna delle categorie contrattuali, la percentuale del 25% della dotazione organica del corrispondente personale a tempo pieno, verificata all'inizio di ciascun anno. Il predetto limite è arrotondato per eccesso all'unità superiore. In ogni caso, la somma delle frazioni di posto a tempo parziale non può superare il numero complessivo dei posti di organico a tempo pieno trasformati.

2. L'amministrazione, valutate le proprie esigenze organizzative, nell'ambito del piano triennale del fabbisogno di perso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884482
Art. 241 - Orario di lavoro del personale con rapporto di lavoro a tempo parziale

1. Il rapporto di lavoro a tempo parziale può essere orizzontale o verticale o una combinazione delle due modalit&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884483
Art. 242 - Modalità di costituzione del rapporto di lavoro a tempo parziale

1. Il rapporto di lavoro a tempo parziale è costituto:

a) mediante assunzione dall'esterno di lavoratori direttamente con un rapporto part - time, sia a tempo indeterminato che a tempo determinato;

b) mediante trasformazione di rapporti di lavoro a tempo pieno in rapporti a part - time.

2. I posti di lavoro part-time vengono prioritariamente coperti sulla base delle richieste presentate dal personale in servizio di pari categoria e profilo e, eventualmente, per la parte che residua, mediante assunzione secondo le procedure selettive vigenti per la Regione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884484
Art. 243 - Diritti e doveri del personale

1. L'amministrazione si impegna in tutti gli atti che riguardano i lavoratori a tempo parziale a rispettare il principio della non discriminazione, diretta ed indiretta.

2. I dipendenti con rapporto di lavoro a tempo parziale, qualora la prestazione lavorativa non sia superiore al 50% di quella a tempo pieno, nel rispetto delle vigenti norme sul

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884485
Art. 244 - Cause di esclusione e di incompatibilità delle prestazioni a tempo parziale

1. Sono esclusi dai rapporti di lavoro a tempo parziale i dipendenti della categoria D cui è stata attribuita la posizione organizzativa di massimo livello, a meno che i titolari delle stesse non esprimano espressa rinuncia all'incarico. Pertanto gli stessi sono esclusi dalla base per il calcolo della percentuale del 25% della dotazione organica.

2. Non è consentito lo s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884486
Art. 245 - Lavoro supplementare o aggiuntivo

1. L'amministrazione regionale si riserva la facoltà di richiedere al personale con rapporto di lavoro a tempo parziale di tipo orizzontale l'effettuazione di prestazioni di lavoro aggiuntivo per specifiche e comprovate esigenze organizzative o in presenza di particolari situazioni di difficoltà organizzative derivanti da concomitanti assenze di personale non prevedibili ed improvvise.

2. Il lavoro aggiuntivo è autorizzato solo previo espresso consenso del lavoratore nella misura massima del 10% della durata dell'orario di lavoro a tempo parziale, riferita a periodi non superiori ad un mese, e da utilizzare nell'arco di più di una settimana.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884487
Art. 246 - Trattamento economico-normativo del personale con rapporto di lavoro a tempo parziale

1. Al personale con rapporto a tempo parziale si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni di legge e contrattuali dettate per il rapporto a tempo pieno, tenendo conto della ridotta durata della prestazione e della peculiarità del suo svolgimento.

2. I dipendenti a tempo parziale orizzontale hanno diritto ad un numero di giorni di ferie pari a quello dei lavoratori a tempo pieno. I lavoratori a tempo parziale verticale hanno diritto ad un numero di giorni di ferie propo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884488
Art. 247 - Disposizioni finanziarie

1. Le economie conseguenti alla trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale, sono destinate per il 50% alla costituzione del fondo per l'attuazione della nuova classificazione del personale e per la rimanente parte a sostenere le iniziative

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884489
Sezione II - Lavoro interinale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884490
Art. 248 - Contratto di fornitura di prestazioni di lavoro temporaneo

1. L'amministrazione può avvalersi di contratti di lavoro temporaneo in armonia con le disposizioni dell'arti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884491
Art. 249 - Possibilità di ricorso alla fornitura di lavoro temporaneo

1. L'amministrazione può stipulare i contratti di cui all'articolo 248 per il soddisfacimento di esigenze a carattere non continuativo e/o a cadenza periodica, o collegate a situazioni di urgenza non fronteggiabili con il personale in servizio o attraverso le modalità del reclutamento ordinario.

2. In particolare il ricorso al lavoro temporaneo, nei limiti degli stanziamenti di bilancio e previa verifica delle effettive necessità, da effettuarsi con le organizzazioni sindacali, è previsto per le seguenti esigenze:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884492
Art. 250 - Situazioni in cui è vietato il ricorso alla fornitura di lavoro temporaneo

1. L'amministrazione si impegna a non ricorrere alla fornitura di lavoro temporaneo nei seguenti casi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884493
Art. 251 - Limite alla fornitura di lavoro temporaneo

1. Il numero dei prestatori di lavoro temporaneo utilizzati dalla Regione Lazio non può superare il tetto del 7%, c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884494
Art. 252 - Modalità del contratto di fornitura di lavoro temporaneo

1. Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo è stipulato in forma scritta con una o più imprese fornitrici scelte a seguito delle normali procedure ad evidenza pubblica previste da norme legali o regolamentari in vigore nella Regione.

2. È fatto divieto di attivare rapporti per l'assunzione del personale con soggetti diversi dalle agenzie o imprese abilitate alla fornitura di lavoro temporaneo dal Ministero del lavoro e della previdenza sociale o non iscritte all'albo di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884495
Art. 253 - Diritti e doveri dei prestatori di lavoro subordinato

1. Ai lavoratori con contratto di fornitura di lavoro temporaneo è corrisposto il compenso per la produttività collettiva, previsto per il personale regionale a tempo indeterminato delle categorie B e C, e per la categoria D, la retribuzione di posizione professionale nella misura minima. Tali compensi sono rapportati al periodo di lavoro prestato. La spesa relativa non è posta a carico del fondo per il personale regionale definito dal contratt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884496
Art. 254 - Diritti e doveri dell'amministrazione

1. L'amministrazione provvederà alla tempestiva e preventiva informazione ai soggetti sindacali sul numero, sui motivi, sul contenuto, anche economico, sulla durata prevista dei contratti di lavoro temporaneo e sui relativi costi.

2. Nei casi di motivate ragioni d'urgenza l'amministrazione si riserva di fornire l'informazione in via successiva, comunque non oltre i cinque giorni successivi alla stipulazione dei contratti di fornitura.

3. Entro il 31 gennaio dell'anno successivo l'amministrazione fornisce ai soggetti sindacali di cui al comma 1, tutte le informazioni necessarie alla ve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884497
Art. 255 - Rapporti con l'impresa fornitrice

1. Nei contratti di fornitura del lavoro temporaneo dovrà essere stabilito che l'impresa fornitrice:

a) debba corrispondere al prestatore di lavoro temporaneo utilizzato dalla Regione un trattamento economico iniziale di categoria (B1, B3, C1, D1, D3) non inferiore a quello cui h

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884498
Sezione III - Contratti a tempo determinato
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884499
Art. 256 - Possibilità di ricorso ai contratti a tempo determinato

1. Fermo restando quanto previsto dal D.Lgs. 6 settembre 2001, n. 368, la Regione può stipulare contratti individuali per l'assunzione di personale a tempo determinato, secondo la specifica disciplina prevista dal vigente contratto collettivo nazionale di lavoro, nei seguenti casi:

a) per la sostituzione di personale assente con diritto alla conservazione del posto, ivi compresi i casi di personale in distacco sindac

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884500
Art. 257 - Assunzione di lavoratori con contratto a tempo determinato

1. Anche al fine di favorire standard di qualità nell'erogazione dei servizi, la Regione individua, previa concertazione, i fabbisogni di personale da assumere ai sensi del presente articolo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884501
Art. 258 - Periodo di prova e risoluzione del rapporto di lavoro a tempo determinato

1. Il rapporto di lavoro si risolve automaticamente, senza diritto al preavviso, alla scadenza del termine indicato nel contratto individuale o, prima di tale data, comunque con il rientro in servizio del lavoratore sostituito.

2. In tutti i casi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884502
Art. 259 - Trattamento economico e normativo

1. Al personale assunto a tempo determinato si applica il trattamento economico e normativo previsto per il personale assunto a tempo indeterminato, compatibilmente con la natura del contratto a termine, con le seguenti precisazioni:

a) le ferie maturano in proporzione della durata del servizio prestato;

b) in caso di assenza per malattia si applica l'articolo 5 del decreto legge 12 settembre 1983, n. 463, convertito con modificazioni nella legge 11 novembre 1983, n. 638. I periodi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884503
Sezione IV - Contratti di formazione e lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884504
Art. 260 - Fonti

1. I contratti di formazione e lavoro sono disciplinati in conformità alle disposizioni dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884505
Art. 261 - Contratto di formazione e lavoro

1. Fermo restando le disposizioni del vigente contratto collettivo nazionale di lavoro, il contratto di formazione e lavoro è un contratto di assunzione a tempo determinato, finalizzato allo scambio tra retribuzione e prestazione lavorativa supportata da un'esperienza formativa, per consentire al lavoratore l'acquisizione della professionalità necessaria per un suo i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884506
Art. 262 - Modalità di costituzione dei contratti di formazione e lavoro

1. I direttori dei dipartimenti interessati propongono, entro il mese di marzo di ogni anno, alla direzione regionale "Organizzazione e personale" un progetto formativo, propedeutico alla stipulazione di contratti di formazione e lavoro nell'ambito delle risorse disponibili.

2. Il progetto, in conformità alla modulistica predisposta dall'agenzia Lazio lavoro, deve contenere:

a) l'indicazione delle professionalità per le quali stipulare il contratto e la categoria - posizione economica corrispondente;

b) il numero di contratti da stipulare;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884507
Art. 263 - Modalità di selezione del personale

1. Le selezioni dei candidati destinatari del contratto di formazione e lavoro, avvengono nel rispetto della normativa generale vigente in tema di reclutamento nella Regione, ivi c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884508
Art. 264 - Il contratto individuale di formazione e lavoro

1. Il contratto di formazione e lavoro è stipulato, a pena di nullità, in forma scritta, secondo i princ&igrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884509
Art. 265 - Trattamento economico e normativo

1. Il trattamento economico spettante ai lavoratori assunti con contratto di formazione e lavoro è costituito dal trattamento tabellare iniziale, dall'indennità integrativa speciale, dalla tredicesima mensilità, dagli altri compensi o indennità connessi alle specifiche caratteristiche della effettiva prestazione lavorativa, se ed in quanto dovuti.

2. Si applicano ai lavoratori con contratto di form

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884510
Art. 266 - Cessazione e trasformazione del rapporto di formazione e lavoro

1. Il contratto di formazione e lavoro si risolve automaticamente alla scadenza prefissata e non può essere prorogato o rinnovato. Ai soli fini del completamento della formazione prevista, in presenza dei seguenti eventi oggettivamente impeditivi della formazione, il contratto può essere prorogato per un periodo corrispondente a quello di durata della sospensione stessa:

a) malattia;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884511
Sezione V - Telelavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884512
Art. 267 - Fonti

1. La disciplina del telelavoro è dettata in conformità alle disposizioni dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884513
Art. 268 - Oggetto

1. Il telelavoro è la modalità di espletamento della prestazione lavorativa caratterizzata dalla modificazione del luogo di adempimento della prestazione stessa, realizzabile con l'ausilio di specifici strumenti telematici.

2. Ai fini del presente accordo si intende:

a) per «telelavoro», nell'ambito del più g

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884514
Art. 269 - Modalità di realizzazione dei progetti per il ricorso al telelavoro

1. La Giunta individua, nell'ambito degli obiettivi fissati annualmente, e sulla base delle proposte dei direttori regionali, gli obiettivi raggiungibili mediante il ricorso a forme di telelavoro, destinando apposite risorse per il suo svolgimento.

2. Le proposte dei direttori regionali dovranno essere redatte in forma di progetto, in cui sono indicati:

a) gli specifici obiettivi che si intendono raggiungere e le attività interessate;

b) il responsabile del progetto;

c) il numero dei d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884515
Art. 270 - Ambito delle professionalità impiegate mediante il telelavoro

1. Le professionalità che potranno essere utilizzate per i progetti di telelavoro sono quelle incluse nelle categorie C e D.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884516
Art. 271 - Modalità di assegnazione dei dipendenti al telelavoro

1. L'adesione dei dipendenti all'effettuazione della prestazione mediante telelavoro è volontaria e non può essere disposta d'ufficio. Essa avviene sulla base di avvisi del direttore del Dipartimento interessato che sono portati a conoscenza dei dipendenti dello stesso Dipartimento, dandone comunicazione alla direzione regionale "Organizzazione e personale". Gli avvisi sono pubblicati sulla rete

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884517
Art. 272 - Modalità di effettuazione della prestazione

1. La prestazione di telelavoro è effettuata nel rispetto della quantità oraria globale prevista per il personale che presta la sua attività nella sede.

2. L'orario di lavoro, a tempo pieno o nelle diverse forme del tempo parziale, viene distribuito nell'arco della giornata a discrezione del dipendente in relazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884518
Art. 273 - Obblighi dell'amministrazione regionale

1. I progetti di telelavoro debbono garantire che il lavoratore non venga escluso dal sistema di relazioni personali e collettive, in particolare in termini di formazione e crescita professionale, senso di appartenenza, informazione e partecipazione al contesto lavorativo e alla dinamica dei processi organizzativi, anche con l'utilizzo delle tecnologie informatiche quali la posta elettronica.

2. L'amministrazione mette a disposizione, installa e collauda la "postazione di telelavoro" e sostiene gli oneri relativ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884519
Art. 274 - Assicurazioni

1. L'amministrazione regionale, nell'ambito delle risorse destinate al finanziamento della sperimentazione del telelavoro,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884520
Art. 275 - Diritti e doveri del dipendente

1. L'assegnazione a progetti di telelavoro non muta la natura del rapporto di lavoro in atto, non pregiudica per il lavoratore le opportunità, quanto a possibilità di carriera, di partecipazione a iniziative formative e di socializzazione, riconosciute ai lavoratori che operano in sede.

2. L'assegnazione al telelavoro è revocabile a richiesta del lavoratore o dell'amministrazione secondo le modalità di cui ai commi seguenti.

3. Il lavoratore può richiedere per iscritto all'amministrazione la riassegnazione al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884521
Art. 276 - Valutazione della prestazione e controllo

1. L'amministrazione informa preventivamente il lavoratore circa le modalità di valutazione della prestazione di telelavoro.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884522
Art. 277 - Telelavoro al domicilio del dipendente

1. La prestazione di telelavoro può effettuarsi al domicilio del dipendente, a condizione che sia disponibile un ambiente di lavoro conforme alle norme generali di prevenzione e sicurezza delle utenze domestiche.

2. La Regione verifica preventivamente, tramite propri incaricati, l'esistenza delle condizioni di sicurezza di cui al comma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884523
Art. 278 - Telelavoro presso centri appositamente predisposti

1. L'amministrazione, qualora siano interessati al telelavoro dipendenti residenti nello stesso comune o in comuni limitrofi, comunque diversi da quello sede di lavoro, o in una zona del Comune di Roma, lontana dalla sede di lavoro, può,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884524
TITOLO VIII - Rapporto di lavoro e gestione delle risorse umane
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884525
Capo I - Disciplina del rapporto di lavoro
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884526
Art. 279 - Rinvio al contratto collettivo di lavoro

1. Il rapporto di lavoro del personale della Regione è disciplinato dalle disposizioni del capo I, titolo II, del l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884527
Art. 280 - Contratto individuale

1. Il rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato, o con le altre forme disciplinate dal presente regolamento, è costituito e regolato da contratti individuali secondo le disposizioni di legge, della normativa comunitaria, del contratto collettivo nazionale di lavoro.

2. Nel contratto individuale di lavoro, per il quale è richiesta la forma scritta, sono indicati, oltre ai dati anagrafici del soggetto interessato:

a) la tipologia del rapporto di lavoro;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884528
Art. 281 - Codice di comportamento

1. In attuazione dell'articolo 23 della legge regionale di organizzazione è definito il codice di comportamento dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884529
Art. 282 - Disposizioni in materia di appartenenza ad associazioni segrete

1. Ai dipendenti regionali si applicano, in armonia con i princìpi della legge 25 gennaio 1982, n. 17, le disposizi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884530
Art. 283 - Disciplina delle mansioni

1. Il dipendente deve essere adibito alle mansioni per le quali è stato assunto o alle mansioni considerate equivalenti nell'ambito della classificazione professionale prevista dai contratti collettivi, ovvero a quelle corrispondenti alla categoria superiore che abbia successivamente acquisito per effetto dello sviluppo professionale o di procedure concorsuali o selettive. L'assegnazione temporanea di mansioni proprie della categoria immediatamente superiore costituisce il solo atto lecito di esercizio del potere modificativo. Al di fuori delle ipotesi di cui al comma 2, è nulla l'assegnazione del dipendente a mansioni proprie di una categoria superiore, ma al dipe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884531
Art. 284 - Trattamento economico

1. Il trattamento economico fondamentale ed accessorio del personale della Regione è definito dai contratti collettivi di l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884532
Art. 285 - Copertura assicurativa per la tutela legale

1. L’amministrazione, ai sensi dell’art. 2043 del codice civile, assume le iniziative necessarie per la copertura assicurativa della responsabilità civile dei dirigenti e dei dipendenti regionali, nonché, in esecuzione dell’articolo 1720 del codice civile, degli amministratori.

2. L’amministrazione, nel caso venga promosso un proce

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884533
Art. 285-bis - Procedimento per il rimborso delle spese legali

1. Il procedimento per il rimborso delle spese legali è attivato dal dipendente, dirigente o amministratore interessato, anche se cessati dal servizio, mediante specifica richiesta da presentarsi alla direzione regionale competente alla gestione dei rapporti con la società assicuratrice ed alla direzione regionale competente in materia di personale entro e non oltre sessanta giorni dalla notizia dell’attivazione del procedimento giurisdizionale.

2. La richiesta di ammissione al rimborso delle spese legali è corredata dalla seguente documentazione:

a) copia dell’atto giudiziario notificato al soggetto sottoposto a giudizio, contenente gli estremi del procedimento giurisdizionale;

b) copia del mandato ad un unico legale di fiducia;

c) dichiarazione sostitutiva di notorietà attestante l’esistenza o meno di eventuale polizza personale sottoscritta dal richiedente per il medesimo rischio ai sensi dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884534
Art. 286 - Copertura assicurativa

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884535
Art. 287 - Benefìci per gli ex combattenti e assimilati

1. Il personale in servizio presso la Regione usufruisce dei benefìci degli ex combattenti ed assimilati come previ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884536
Capo II - Prestazioni di lavoro ordinarie e straordinarie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884537
Art. 288 - Orario di servizio

1. L'orario di servizio costituisce il periodo di tempo giornaliero necessario per assicurare la funzionalità delle strutture della Regione e l'erogazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884538
Art. 289 - Orario di apertura al pubblico

1. L'orario di apertura al pubblico rappresenta il periodo di tempo giornaliero che, nell'ambito dell'orario di servizio,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884539
Art. 290 - Orario di lavoro ordinario

1. L'orario di lavoro ordinario è il periodo di tempo durante il quale, in conformità all'orario d'obbligo c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884540
Art. 291 - Scelta dei moduli - Procedura

1. I dipendenti effettuano per iscritto la scelta, limitatamente al tipo di modulo, entro il 31 luglio di ogni anno facendo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884541
Art. 292 - Flessibilità dell'orario

1. La flessibilità dell'orario consiste nel consentire, compatibilmente con le esigenze di servizio, di anticipare

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884542
Art. 293 - Situazioni particolari

1. Per i dipendenti residenti e domiciliati al di fuori del territorio del comune di Roma, che optano per l'orario di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884543
Art. 294 - Pausa pranzo

1. Nei giorni di rientro pomeridiano obbligatorio, l'intervallo di mezz'ora della pausa pranzo interviene e si conclude ne

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884544
Art. 295 - Buoni pasto

1. Il buono pasto viene attribuito di norma per la singola giornata lavorativa nella quale i dipendenti effettuano una pre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884545
Art. 296 - Gestione del fondo per lavoro straordinario

1. Il fondo annuale relativo al lavoro straordinario, detratto del 10% per esigenze impreviste ed eccezionali, è ri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884546
Art. 297 - Salario accessorio

1. Le tipologie, i criteri, i valori, le procedure per la determinazione e l'erogazione dei compensi del salario accessori

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884547
Art. 298 - Programmazione esigenze di servizio

1. Mensilmente i dirigenti trasmettono alla competente struttura del Dipartimento interessato i nominativi dei dipendenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884548
Art. 299 - Turnazioni

1. L'amministrazione, in relazione alle proprie esigenze organizzative o di servizio, può istituire turni giornalieri di lavoro. Il turno consiste in un'effettiva rotazione del personale in prestabilite articolazioni giornaliere. Il dirigente della struttura interessata propone al direttore del Dipartimento, che dispone in merito con proprio atto di organizzazione, l'articolazione dell'orario di lavoro in turni, in relazione alle reali esigenze di servizio.

2. I turni sono programmati :

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884549
Art. 300 - Reperibilità

1. L'indennità di reperibilità viene corrisposta ai dipendenti secondo le modalità previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro ed in relazione alle attività definite nella contrattazione integrativa aziendale.

2. L'istituto della reperibilità si applica al di fuori dell'orario di servizio e si attua realizzando una condizione prefissata (reperibilità) presso il proprio domicilio, tramite telefono, o in qualsiasi luogo, tramite telefonia mobile, che consenta all'amministrazione di chiamare in servizio il lavoratore in reperibilità, per far fronte ad imprevedibili esigenze di servizio che devono essere soddisfatte immediatamente.

3. La messa in reperibilità deve avvenire nel rispetto dei seguenti princìpi:

a) il dipendente, in caso di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884550
Art. 301 - Attività svolte in condizioni particolarmente disagiate

1. Sono riconosciute come attività "particolarmente disagiate" quelle individuate in sede di contrattazione integra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884551
Capo III - Congedi, cause di sospensione del rapporto, risoluzione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884552
Art. 302 - Ferie

1. Il dipendente ha diritto, per ogni anno di servizio, ad un periodo di ferie retribuito definito dalla contrattazione collettiva nazionale di lavoro. Le ferie sono fruite, nel corso di ciascun anno solare, in periodi compatibili con le oggettive esigenze di servizio, tenuto conto delle richieste del dipendente.

2. Entro il mese di marzo di ogni anno il dipendente deve presentare al dirigente della rispettiva struttura il piano per l'utilizzazione delle ferie spettanti nell'arco dell'anno in corso, anche frazionandole in più periodi di cui uno, almeno di due settimane continuative, collocato tra il 1° giugno ed il 30 settembre.

3. Entro il successivo mese di aprile il dirig

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884553
Art. 303 - Permessi, aspettative e assenze per malattie

1. Al dipendente si applicano, ove ne ricorrano le condizioni, le disposizioni previste dal contratto collettivo nazionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884554
Art. 304 - Riconoscimento infermità per cause di servizio

Il procedimento di riconoscimento di infermità per causa di servizio può essere avviato ad iniziativa di parte o di ufficio, seguendo le modalità di seguito specificate:

a) iniziativa a istanza di parte:

Il dipendente regionale che abbia contratto infermità o subito una lesione, per farne accertare la dipendenza da causa di servizio, deve produrre apposita istanza, alla direzione regionale "Organizzazione e personale", entro sei mesi dalla data in cui si è verificato l'evento dannoso o dalla data in cui ha avuto conosc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884555
Art. 305 - Collocamento in aspettativa per malattia dovuta a causa di servizio

1. In caso di assenza dal servizio per infortunio sul lavoro o malattia riconosciuta come dipendente da causa di servizio, il dipendente ha diritto alla conservazione del posto fino alla guarigione clinica e comunque non oltre il periodo di 36 mesi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884556
Art. 306 - Organi competenti all'accertamento della dipendenza della infermità da causa di servizio

1. La dipendenza da causa di servizio dell'infermità è riconosciuta e notificata dall'amministrazione, previo parere del collegio medico regionale e sentito il Consiglio del personale.

2. Il collegio medico regionale, costituito ogni anno con decreto del Presidente della Giunta, sentita la Giunta, operante all'interno della direzione regionale competente in materia di personale, è composto da:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884557
Art. 307 - Consiglio del personale

1. Il consiglio del personale è nominato con decreto del Presidente della Giunta entro il mese di gennaio seguente alla elezione del consiglio regionale, e resta in carica per tutta la durata della legis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884558
Art. 308 - Concessione dell'equo indennizzo

1. Al dipendente che per causa di servizio subisca una menomazione a carattere permanente dell'integrità fisica ascrivibile ad

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884559
Art. 309 - Modalità di calcolo della liquidazione dell'equo indennizzo

1. In applicazione delle disposizioni contrattuali in vigore, al personale cui l'infermità è stata riconosci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884560
Art. 310 - Aspettativa per dottorato di ricerca o di borsa di studio

1. I dipendenti con rapporto a tempo indeterminato ammessi ai corsi di dottorato di ricerca, oppure che usufruiscano di bo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884561
Art. 311 - Aspettativa per mandato parlamentare

1. I dipendenti regionali eletti al Parlamento nazionale, al Parlamento europeo e nei consigli regionali sono collocati in aspettativa senza assegni per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884562
Art. 312 - Aspettativa per candidatura ad elezioni amministrative regionali

1. Il dipendente regionale può richiedere di essere collocato in aspettativa per la candidatura ad elezioni amministrative regionali, ai sensi dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884563
Art. 313 - Aspettativa per incarichi pubblici elettivi nelle amministrazioni locali

1. I dipendenti regionali che siano amministratori locali di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884564
Art. 314 - Aspettativa per seguire il coniuge in servizio all'estero

1. Al dipendente si applicano le disposizioni previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro in merito alle aspettative per seguire il coniuge in servizio all'estero.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884565
Art. 315 - Aspettativa per cooperazione tecnica nei paesi in via di sviluppo

1. Per le finalità di cui all'articolo 1 della legge 26 febbraio 1987, n. 49, l'amministrazione regionale, d'intesa con il Ministero degli affari esteri, può collocare in aspettativa, ai sensi della medesima legge, per un periodo non superiore all'incarico, personale regionale autorizzato all'espletamento di compiti di cooperazione con i paesi in via di sviluppo.

2. Durante il collocamento in aspettativa il personale regionale continua a percepire gli assegni fissi e continuativi spettanti per l'intero a carico dell'amministrazione regionale, ad eccezione delle quote di aggiunta di famiglia, della indennità integrativa speciale, delle indennità inerenti a specifiche funzioni ed incarichi ovvero connesse a determinate condizioni ambientali, e comunque degli emolumenti legati all'effettiva prestazione del servizio in Italia.

3. La durata di ogni incarico non può essere inferiore a quattro mesi né superare i quattro anni e deve essere indicata nel provvedimento di collocamento in aspettativa; solo in caso di comprovate necessit&agr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884566
Art. 316 - Aspettativa per incarichi dirigenziali presso enti o aziende regionali

1. Il dipendente regionale al quale è conferito, con contratto a tempo determinato disciplinato dalle norme di diri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884567
Art. 317 - Aspettativa per motivi sindacali

1. I dirigenti sindacali che ricoprono cariche in seno agli organismi direttivi statutari delle proprie confederazioni e o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884568
Art. 318 - Cumulo di aspettative

1. Il dipendente non può usufruire continuativamente di due periodi di aspettativa, anche richiesti per motivi diversi, se tra essi non intercorrano almeno sei mesi di servizio attivo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884569
Art. 319 - Diritto allo studio

1. Al dipendente si applicano le disposizioni previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro in merito ai permessi straordinari retribuiti per la partecipazione a corsi destinati al conseguimento di titoli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884570
Art. 320 - Congedi per la formazione

1. Al personale si applicano le disposizioni previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro e dalla legge 8 marzo 2000, n. 53, in materia di congedi per la formazione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884571
Art. 321 - Congedi per i genitori

1. Al dipendente si applicano le vigenti disposizioni in materia di tutela della maternità contenute nel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884572
Art. 322 - Congedi per eventi e cause particolari

1. Al personale si applicano, per gravi e documentati motivi familiari, le disposizioni contenute nel contratto collettivo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884573
Art. 323 - Decadenza dall'impiego

1. La decadenza dall'impiego ha luogo:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884574
Art. 324 - Cessazione del rapporto di lavoro

1. Al dipendente si applicano le disposizioni previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro in merito alla cessazione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884575
Art. 325 - Criteri in merito alla possibilità di revoca delle dimissioni

1. L'amministrazione può dare il proprio consenso alla revoca delle dimissioni soltanto nei seguenti casi:

a) quando abbia un inter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884576
Art. 326 - Ricostituzione del rapporto di lavoro

1. Al dipendente si applicano le disposizioni contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro in materia di ricosti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884577
Art. 327 - Risoluzione consensuale del rapporto di lavoro

1. L'amministrazione regionale può acconsentire, ovvero proporre la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro senza il pagamento dell'indennità sostitutiva nei casi in cui abbia un diretto interesse alla cessazione immediata del rapporto di lavoro.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884578
Capo IV - Trattamento di missione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884579
Art. 328 - Oggetto

1. Le disposizioni di cui al presente capo si applicano ai dipendenti regionali comandati a prestare la propria attivit&ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884580
Art. 329 - Invio in trasferta

1. L'invio in trasferta del personale non dirigente nell'ambito del territorio nazionale o comunitario è preventivamente autorizzato dal direttore regionale della struttura di appartenenza, ovvero, per documentate e motivate ragioni di urgenza, dal dirigente della struttura di appartenenza e successivamente sottoposto al visto del direttore regionale; quello all'estero è disposto preventivamente con determinazione del direttore regionale della struttura di appartenenza.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884581
Art. 330 - Effettuazione della trasferta

1. Per recarsi in trasferta il dipendente può servirsi :

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884582
Art. 331 - Trattamento di trasferta e di trasferimento

1. Il trattamento di trasferta e di trasferimento sono disciplinati dal contratto collettivo nazionale di lavoro.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884583
Art. 332 - Rientro

1. Il dipendente inviato in trasferta, anche per incarichi di lunga durata, deve rientrare in sede qualora la natura del servizio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884584
Art. 333 - Trattamento economico per la partecipazione a corsi, concorsi e corsi selettivi indetti dalla Regione

1. Al dipendente che deve recarsi in località diversa dalla ordinaria sede di servizio per partecipare a corsi di f

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884585
Art. 334 - Indennità di servizio all'estero per il personale dell'area "Relazioni con l'Unione europea"

1. Al personale di ruolo dell'amministrazione regionale assegnato all'area "Relazioni con l'Unione europea", con sede a Bruxelles, ovvero temporaneamente distaccato presso la predetta sede per un periodo di tempo superiore a 20 giorni, viene corrisposta, in aggiunta al trattamento economico in godimento, un'indennità mensile speciale i cui importi sono riportati nell'allegato "U". Tale indennità è determinata con determinazione del direttore regionale della direzione "Organizzazione e personale", previo accordo con le organizzazioni sindacali aziendali, con i criteri e nella misura massima

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884586
Art. 335 - Indennità di sistemazione per il personale regionale trasferito all'area "Relazioni con l'Unione europea"

1. Per il personale regionale trasferito all'area "Relazioni con l'Unione europea", con sede a Bruxelles, è determinata, previo accordo in sede di contrattazione integrativa aziendale, una indennità di sistemazione nella stessa misura di quella spettante, per analogo titolo ed analoga qualifica professionale, al personale del ministero degli affari esteri in servizio presso le sedi di rappresentanza all'estero, i cui importi sono riportati nella tabella dell'allegato "U".

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884587
Art. 336 - Procedura di competenza della struttura che liquida le trasferte

1. Al termine della trasferta il dipendente dovrà consegnare, alla struttura competente del Dipartimento di apparte

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884588
Capo V - Trattamento di fine rapporto
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884589
Art. 337 - Diritto

1. I dipendenti titolari di un contratto di lavoro a tempo indeterminato alla data del 31 dicembre 2000 possono optare, ai sensi della vigente nor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884590
Art. 338 - Misura del trattamento previdenziale

1. Ai dipendenti di cui all'articolo 337, commi 1 e 2, l'amministrazione assicura il trattamento di fine rapporto ai sensi della legge 29 maggio 1982, n. 297 e successive modificazioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884591
Art. 339 - Periodi computabili ai fini del trattamento previdenziale

1. I servizi da considerare nel computo del trattamento previdenziale sono:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884592
Art. 340 - Anticipazione del trattamento di fine servizio

1. Il personale regionale titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato può chiedere, in costanza di rapporto di lavoro, una sola anticipazione non superiore al 70% della quota regionale del tr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884593
Art. 341 - Motivi necessari per la richiesta di anticipazione

1. L'anticipazione di cui all'articolo 340, può essere richiesta per i seguenti motivi:

a) spese sanitarie: le spese sanitarie possono riguardare sia il titolare del rapporto di lavoro sia quelle persone verso cui lo stesso è tenuto per rapporti di coniugio e di parentela. Al fine di quantificare l'anticipazione concedibile, per terapie ed interventi chirurgici, possono farsi rientrare anche eventuali spese accessorie, quali ad esempio, le spese di viaggio e di soggiorno fuori del comune di residenza, comprese quelle sostenute per un eventuale accompagnatore.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884594
Art. 342 - Reiterazione delle domande

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884595
Art. 343 - Procura speciale

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884596
Capo VI - Formazione dei dipendenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884597
Art. 344 - La formazione come diritto-dovere

1. La formazione costituisce un diritto-dovere per il personale, indipendentemente dalla qualifica di appartenenza e nel p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884598
Art. 345 - Tipologia di interventi formativi

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884599
Art. 346 - Tipologia delle attività formative

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884600
Art. 347 - Metodologia e procedure

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884601
Art. 348 - Rilevazione dei bisogni formativi

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884602
Art. 349 - Referenti formativi

1. Al fine di favorire un costante raccordo fra la propria azione e le esigenze delle strutture regionali per la predisposizione e la gestione del piano di formazione, la struttura competente in materia di formazione della direzione regionale "Organizzazione e personale" si può avvalere della collaborazione dei referenti formativi individuati dai direttori di Dipartimento all'inter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884603
Art. 350 - Monitoraggio e qualità dell'attività formativa

1. La struttura competente in materia di formazione della direzione "Organizzazione e personale" attiva tutti gli strument

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884604
Art. 351 - Destinatari della formazione

1. L'accesso alle attività formative è consentito a tutti i dipendenti regionali, senza distinzione di qualifica, in coerenza con i criteri ed i limiti stabiliti dal piano di formazione e per le differenti tipologie di attività.

2. Possono accedere alle attività formative:

a) i dirigenti in servizio presso le strutture regionali;

b) il personale regionale con contratto a tempo indeterminato;

c) il personale con rapport

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884605
Art. 352 - Piano di formazione

1. L'amministrazione nel rispetto del sistema delle relazioni sindacali redige le linee fondamentali del piano di formazione pluriennale per gli interventi formativi del personale, articolato in annualit&agra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884606
Capo VII - Incarichi e disciplina degli incentivi per lo svolgimento delle funzioni tecniche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884607
Sezione I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884608
Art. 353 - Oggetto e ambito di applicazione

1. Le disposizioni di cui al presente capo disciplinano le procedure per le nomine e le designazioni di competenza dell’amministrazione regionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884609
Art. 354 - Adempimenti relativi all’anagrafe delle prestazioni

1. La direzione regionale competente in materia di personale effettua le comunicazioni relative agli incarichi di cui all&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884610
Sezione II - Incarichi conferiti dall'amministrazione regionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884611
Art. 355 - Tipologia degli incarichi

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884612
Art. 356 - Criteri generali per l’affidamento di incarichi a soggetti esterni

1. L'amministrazione regionale, per il conferimento degli incarichi, valorizza al massimo le risorse tecniche e professionali interne. A tal fine, conferisce gli incarichi prioritariamente a dipendenti regionali in possesso dei requisiti specifici prescritti individuati di norma all'interno della direzione che deve conferire l'incarico, ovvero in altre direzioni.

2. È consentito affidare incarichi a esperti esterni all'amministrazione regionale soltanto quando ciò sia espressamente previsto dalla legge ovvero per prestazioni e attività:

a) che non possono essere assegnate al personale dipendente per inesistenza delle specifiche figure professionali;

b) che non possono essere espletate dal personale dipendente per coincidenza ed indifferibilità di altri impegni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884613
Art. 357 - Istituzione dell'elenco dei collaudatori

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884614
Art. 358 - Iscrizione nell'elenco dei collaudatori

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884615
Art. 359 - Domanda di iscrizione nell'elenco dei collaudatori

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884616
Art. 360 - Cancellazione dall'elenco dei collaudatori

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884617
Art. 361 - Categorie delle opere, dei lavori e delle forniture in relazione ai quali possono essere designati o nominati collaudatori

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884618
Art. 362 - Commissione di collaudo

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884619
Art. 363 - Criteri per il conferimento degli incarichi di collaudo

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884620
Art. 364 - Incompatibilità per incarichi di collaudo

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884621
Art. 365 - Istituzione dell'elenco per il conferimento di incarichi di componente di commissione di concorso ed esame

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884622
Art. 366 - Iscrizione nell'elenco per il conferimento di incarichi di componente di commissione di concorso ed esame

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884623
Art. 367 - Domanda di iscrizione nell'elenco per il conferimento di incarichi di componente di commissione di concorso ed esame

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884624
Art. 368 - Cancellazione dall'elenco per il conferimento di incarichi di componente di commissione di concorso ed esame

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884625
Art. 369 - Criteri per il conferimento degli incarichi di componente di commissione di concorso ed esame

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884626
Art. 370 - Incompatibilità per incarichi di componente di commissione di concorso ed esame

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884627
Art. 371 - Incarichi di componenti di consulte, comitati ed altri organismi comunque denominati Requisiti

1. Possono essere nominati o designati per incarichi in seno a consulte, comitati ed altri organismi comunque denominati, previsti da leggi, regolamenti e deliber

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884628
Art. 372 - Incompatibilità per incarichi di componente di consulte, comitati ed altri organismi comunque denominati

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884629
Art. 373 - Altri incarichi in rappresentanza della Regione

1. Gli incarichi relativi all'espletamento di poteri sostitutivi presso enti o di altre attività determinate dalla Giunta sono confer

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884630
Art. 374 - Incompatibilità per lo svolgimento di incarichi in rappresentanza della Regione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884631
Art. 375 - Requisiti per il conferimento di incarichi a esperti e consulenti

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884632
Sezione III - Incarichi conferiti a dipendenti regionali da altre amministrazioni pubbliche, da enti o soggetti privati
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884633
Art. 376 - Incarichi non compresi nei compiti e doveri d’ufficio

1. Relativamente agli incarichi al personale della Giunta regionale, non compresi nei compiti e doveri d’ufficio, si applica quanto previsto nel r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884634
Art. 377 - Incompatibilità

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884635
Art. 378 - Comunicazione dei casi di incompatibilità

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884636
Art. 379 - Provvedimenti per i casi di incompatibilità

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884637
Art. 380 - Attività o incarichi per i quali non è richiesta l'autorizzazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884638
Art. 381 - Attività o incarichi per i quali è richiesta l'autorizzazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884639
Art. 382 - Condizioni generali per l'autorizzazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884640
Art. 383 - Modalità per il rilascio dell'autorizzazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884641
Sezione III-bis - Disciplina degli incentivi per lo svolgimento delle funzioni tecniche in attuazione dell'articolo 113 del D.Lgs. 50 del 2016 e successive modifiche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884642
Art. 383-bis - Finalità

1. La presente sezione, al fine di dare attuazione all'articolo 113 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Attuazione della direttiva 2014/23/UE, della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884643
Art. 383-ter - Ambito oggettivo di applicazione

1. Ai sensi dell'articolo 113, comma 2, del D.Lgs. 50/2016 e successive modifiche rientrano nell'oggetto della presente sezione le seguenti attività relative a lavori, servizi e forniture:

a) di programmazione della spesa per investimenti;

b) di verifica preventiva dei progetti di predisposizione e di controllo delle procedure di bando e di esecuzione dei contratti pubblici;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884644
Art. 383-quater - Definizione dell'ambito soggettivo di applicazione

1. Ai fini della presente sezione si intende per:

a) "personale dipendente": il personale dipendente dell'amministrazione regionale, come definita alla lettera b), con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, sia a tempo pieno che a tempo parziale con prestazione lavorativa superiore al 50% del tempo pieno, nonché, limitatamente, il personale dipendente con rapporto di lavoro a tempo determinato, con contratto di lavoro a tempo pieno, di durata almeno pari alla durata dell'incarico conferito;

b) "amministrazione regionale": Giunta regionale, agenzie regionali ai sensi dell'articolo 54 dello Statuto.

2. La presente sezione si applica altresì al personale in servizio presso l'amministrazione regiona

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884645
Art. 383-quinquies - Affidamento degli incarichi al personale dipendente

1. Le attività della presente sezione sono svolte dal personale come definito all'articolo 383 quater, organizzato in gruppi di lavoro e incaricato con apposito provvedimento adottato dal direttore regionale competente per materia.

2. Il provvedimento di incarico deve contenere almeno i seguenti elementi:

a) oggetto della procedura e importo a base della procedura contrattuale;

b) entità complessiva del fondo costituita così come previsto all'articolo 383-sexies;

c) indicazione dello specifico ambito di attività che devono essere svolte da ogni singolo componente il gruppo di lavoro e delle corrispondenti quote del fondo da corrispondere che devono essere riverificate alla fine dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884646
Art. 383-sexies - Costituzione del fondo

1. Ai fini della presente sezione si provvede alla costituzione di un fondo, comprensivo degli oneri previdenziali, assicurativi e assistenziali a carico della Regione, variabile fino alla misura massima pari all'1,875% dell'importo da porre a base della procedura di affidamento nel rispetto del D.Lgs. 50/2016 e successive modifiche.

2. La misura effettiva del fondo da costituire è rapportata all'importo posto a base della specifica procedura di affidamento secondo le tabelle seguenti:


CLASSI DI IMPORTO DEI LAVORI O DELLE OPERE

PERCENTUALE DA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884647
Art. 383-septies - Ripartizione del fondo

1. Per la realizzazione di opere e lavori le quote di ripartizione verticale del fondo relative alle singole fasi procedimentali sono le seguenti:


FASI PROCEDIMENTALI

QUOTA DI RIPARTIZIONE

Programmazione

5%

Verifica della progettazione

15%

Affidamento

20%

Esecuzione

60%


Per l'acquisizione di servizi e la fornitura di beni le quote di ripartizione verticale del fondo relative alle singole fasi procedimentali sono le seguenti:


FASI PROCEDIMENTALI

QUOTA DI RIPARTIZIONE

Programmazione

10%

Affidamento

30%

Esecuzione

60%


Le predette quote saranno ulteriormente ripartite, in sede di affidamento degli incarichi, con riguardo alle prestazioni parziali effettivamente assegnate, nell'ambito delle singole fasi procedimentali, ai vari componenti del gruppo di lavoro. La ripartizione è effettuata secondo le indicazioni della presente sezione. La ripartizione orizzontale de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884648
Art. 383-octies - Accantonamento e liquidazione del Fondo

1. Ai sensi dell'articolo 113, commi 1 e 2, del D.Lgs. 50/2016 e successive modifiche, il fondo per la realizzazione di opere e lavori o per l'acquisizione di beni e servizi è accantonato sul singolo relativo stanziamento previsto nel bilancio regionale e trasferito, tramite variazione compensativa o in sede di assestamento di bilancio, ai capitoli gestiti dalla struttura competente in materia di personale e relativi ai compensi lordi, agli oneri riflessi ed all'IRAP, ai fini della relativa liquidazione e pagamento, nell'ambito della codificazione SIOPE e dell'inserimento nell'apposito fondo disciplinato dalla vigente contrattazione collettiva nazionale di lavoro.

2. La liquidazione del fondo è disposta dal dirigente della struttura competente in materia di personale, previa rendicontazione del dirigente della struttura esecutrice dell'incarico.

3. La suddetta rendicontazione, redatta su proposta del responsabile unico del procedimento contiene:

a) l'elenco di tutti i partecipanti con evidenziato il tipo di incarico e le mansioni effettivamente svolti, avuto riguardo alle attività previste dalla presente sezione, oltre alla natura del rapporto di lavoro subordinato o autonomo. Nel caso di lavoro dipendente, se a tempo indeterminato o determinato, nonché se a tempo pieno o par

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884649
Art. 383 nonies - Ritardato adempimento delle prestazioni

1. Il dirigente che ha conferito gli incarichi verifica il loro stato di attuazione in conformità a quanto disposto nel provvedimento di attribuzione e negli eventuali provvedimenti di modifica o revoca.

2. Qualora a seguito della verifica di cui al comma 1 emerga l'impossibilità di rispettare i termini previsti, il medesimo dirigente a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884650
Art. 383-decies - Inesatto o omesso adempimento delle prestazioni affidate

1. In caso di inesatto adempimento delle prestazioni affidate si applicano le seguenti penalità:

a) qualora l'inesatto adempimento sia sanabile senza la necessità del reperimento di diverse o maggiori risorse finanziarie, la quota del fondo relativa alla prestazione per la quale si è verificato l'inesatto adempimento &e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884651
Art. 383-undecies - Fiscalità, limite ai compensi

1. I compensi di cui alla presente sezione sono soggetti a ritenute fiscali con riferimento alle aliquote vigenti nel peri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884652
Art. 383-duodecies - Sottoscrizione ed utilizzazione degli elaborati

1. Tutti gli elaborati prodotti nell'ambito delle attività conferite ai sensi della presente sezione:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884653
Sezione IV - Compensi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884654
Art. 384 - Disposizioni generali

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884655
Art. 385 - Compensi per lo svolgimento di incarichi di collaudo

1. I compensi spettanti ai dipendenti regionali per incarichi di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884656
Art. 386 - Compensi per lo svolgimento di incarichi di componenti di commissioni di concorso e di esame

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884657
Art. 387 - Compensi per lo svolgimento di incarichi da parte di soggetti esterni in seno a consulte, comitati ed altri organismi comunque denominati

1. Per lo svolgimento di incarichi da parte di soggetti esterni in seno a consulte, comitati ed altri organismi comunque denominati il gettone di presenza da corrisponde

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884658
Art. 388 - Compensi per lo svolgimento di altri incarichi in rappresentanza della Regione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884659
Art. 389 - Compensi per lo svolgimento di incarichi a consulenti ed esperti

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884660
Capo VII bis - Disciplina dei criteri di nomina delle commissioni giudicatrici di gara nei contratti di appalto o di concessione aggiudicati con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. istituzione dell'elenco regionale dei commissari e modalità di composizione dell'elenco

N21

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884661
Art. 387-bis - (Ambito di applicazione e oggetto)

N22

1. Il presente capo si applica alle procedure di gara, da aggiudicarsi con il criter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884662
Art. 387-ter - (Elenco dei commissari di gara)

N22

1. Per la nomina delle commissioni giudicatrici è istituito l'elenco dei commissari regionali, di seguito denominato elenco, composto dal personale dirigente e dai funzionari in servizio presso la Giunta regionale, in possesso dei requisiti di cui all'articolo 387-quater.

2. L'elenco è tenuto ed aggi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884663
Art. 387-quater - (Composizione dell'elenco dei commissari di gara)

N22

1. Alla sezione lavori e servizi attinenti all'ingegneria e all'architettura è iscritto il personale in servizio presso la Giunta regionale indicato all'articolo 387-ter, comma 1, in possesso dei seguenti requisiti:

a) qualifica di dirigente ovvero qualifica di funzionario con anzianità di servizio di almeno cinque anni alle dipendenze dell'amministrazione regionale o di altra amministrazione aggiudicatrice;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884664
Art. 387-quinquies - (Costituzione delle commissioni giudicatrici e modalità di estrazione dei componenti)

N22

1. Le commissioni giudicatrici sono composte da tre componenti, compreso il presidente della commissione, estratti ai sensi dei commi 3 e 4. Le funzioni di segretario verbalizzante sono svolte da un membro della commissione giudicatrice o, qualora richiesto in relazione alla complessità della procedura della gara, da un soggetto esterno alla commissione individuato tra il personale in servizio presso la struttura competente all'espletamento della gara.

2. La nomina dei commissari e la costituzione della commissione avviene dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte con le seguenti modalità:

a) per le gare concernenti lavori e servizi attinenti all'ingegneria e all'architettura si provvede, mediante sorteggio, fra il personale inserito nelle rispettive sottosezioni dell'elenco di cui all'articolo 387-ter, comma 2, lettera a);

b) per le gare concernenti l'acquisizione di beni e servizi trasversali e di funzionamento si provvede, m

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884665
Art. 387-sexies - (Nomina dei componenti delle commissioni giudicatrici)

N22

1. Il responsabile unico del procedimento provvede ad acquisire da ciascun membro, al momento dell'accettazione dell'incarico, le dichiarazioni re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884666
Art. 387-septies - (Cause di incompatibilità, astensione ed esclusione)

N22

1. Ai commissari ed ai segretari delle commissioni giudicatrici si applicano le cause di incompatibilit&agr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884667
Art. 387-octies - (Compiti e funzionamento delle commissioni giudicatrici)

N22

1. Le commissioni giudicatrici, nella valutazione delle offerte tecniche ed economiche, si attengono a quanto previsto nella documentazione di gara.

2. Per la valutazione delle o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884668
Capo VIII - Gestione del contenzioso in via extragiudiziale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884669
Art. 390 - Costituzione dell'ufficio per la gestione del contenzioso del lavoro

1. Nell'ambito della direzione regionale "Organizzazione e personale" è costituito l'ufficio per la gestione del contenzioso del lavoro, previsto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884670
Art. 391 - Competenze in materia di gestione del contenzioso

1. I direttori di Dipartimento promuovono e resistono alle liti ed hanno il potere di conciliare e transigere, salvo deleg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884671
Art. 392 - Tentativo obbligatorio di conciliazione nelle controversie individuali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884672
Art. 393 - Collegio di conciliazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884673
Art. 394 - Sanzioni disciplinari

1. I dipendenti regionali con qualifica non dirigenziale sono soggetti a responsabilità disciplinare accertata e sanzionata secondo le disposizioni del contratto collettivo.

2. Resta ferma la disciplina attualmente vigente in materia di responsabilità civile, amministrativa, penale e contabile per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche.

3. Le violazioni, da parte dei lavoratori, dei doveri disciplinati dal contratto collettivo nazionale di lavoro danno luogo, seco

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884674
Art. 395 - Impugnazioni delle sanzioni disciplinari

1. Le sanzioni disciplinari possono essere impugnate dal lavoratore davanti al collegio di conciliazione istituito presso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884675
Art. 396 - Procedimenti di applicazione di misure cautelari amministrative a seguito di istruttoria disciplinare o penale

1. Tale fattispecie è disciplinata dalla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884676
Art. 397 - Trasferimento a seguito di rinvio a giudizio

1. Salva l'applicazione della sospensione dal servizio in conformità a quanto previsto dalle norme contrattuali, quando nei confronti di un dipendente è disposto il giudizio per alcuni dei delitti previsti dagli articoli 314, primo comma, 317, 318, 319, 319-ter e 320 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884677
Art. 398 - Sospensione a seguito di condanna non definitiva

1. Nel caso di condanna anche non definitiva, ancorché sia concessa la sospensione condizionale della pena, per alc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884678
Art. 399 - Pena accessoria dell'estinzione del rapporto di impiego o di lavoro - Procedimento disciplinare a seguito di condanna definitiva

1. Per il caso di specie si applicano le disposizioni di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884679
Art. 400 - Disposizioni patrimoniali

1. Nel caso di specie si applicano le disposizioni di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884680
Art. 401 - Responsabilità per danno erariale

1. La sentenza irrevocabile di condanna pronunciata nei confronti dei dipendenti per i delitti contro la pubblica amminist

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884681
Capo IX - Servizi e vestiario al personale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884682
Sezione I - Servizi per i dipendenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884683
Art. 402 - Finalità ed ambito di applicazione

1. Le disposizioni della presente sezione disciplinano l'organizzazione dei servizi aziendali e le attività di cara

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884684
Art. 402-bis - Camera di medicazione

1. Per il servizio di prima assistenza medica al personale l'Amministrazione individua, presso la sede della Giunta, una camera di medicazione adeguatamente attrezzata stabilendo, altresì, i necessari rapporti con i servizi sanitari esterni, anche per il trasporto dei lavoratori infortunati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884685
Art. 403 - Assistenza

1. L'amministrazione, qualora si avvalga del dopolavoro per le attività di assistenza di seguito elencate, provvede ad erogare allo stesso, nell'ammontare annualmente stabilito in sede di approvazione del bilancio di previsione della Regione, e sulla base di specifico programma predisposto dal consiglio direttivo di tal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884686
Art. 404 - Mensa

1. L'amministrazione, in conformità alle vigenti disposizioni, istituisce in appositi e idonei locali servizi di mensa per il personale dipendente che presta servizio presso le strutture della Giunta secondo i criteri e le modalità defin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884687
Art. 405 - Bar e spaccio

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884688
Art. 406 - Parcheggi interni

1. Al fine di garantire condizioni di funzionalità e sicurezza, la circolazione e la sosta degli autoveicoli nei pa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884689
Sezione II - Fornitura ed uso del vestiario al personale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884690
Art. 407 - Oggetto

1. Le disposizioni di cui alla presente sezione disciplinano la fornitura e l'uso del vestiario e l'equipaggiamento del pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884691
Art. 408 - Periodicità e tipologia delle forniture

1. La periodicità delle forniture dei capi di vestiario è basata sul principio del loro consumo nel presupposto di un uso razionale degli stessi ed avviene, di norma, ogni due anni, nei limiti, comunque, delle disponibilità di bilancio.

2. L'assegnazione di vestiario non costituisce, in alcun modo, una integrazione del trattamento economico ed ha luogo a favore del seguente personale:

a) portieri, custodi e commessi di antica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884692
Art. 409 - Uso del vestiario

1. I capi di vestiario di cui all'articolo 408 si intendono dati in uso al personale, restando gli stessi di proprietà dell'amministrazione regionale.

2. In caso di trasferimento o di cessazione del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884693
Art. 410 - Cura e manutenzione del vestiario

1. È dovere del personale interessato mantenere e curare in maniera appropriata il vestiario assegnato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884694
Art. 411 - Assegnazione del vestiario

1. L'assegnazione dei capi di vestiario viene effettuata, di norma, alle scadenze previste dalle presenti disposizioni, a cura della struttura competente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884695
Art. 412 - Vestiario dismesso

1. Il vestiario dismesso dal personale assegnatario e riconsegnato all'amministrazione viene ceduto gratuitamente alla Cro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884696
TITOLO IX - Tutele e garanzie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884697
Capo I - Disciplina delle relazioni sindacali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884698
Sezione I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884699
Art. 413 - Obiettivi e finalità

1. Il sistema delle relazioni sindacali, nel rispetto della distinzione dei ruoli tra amministrazione ed organizzazioni sindacali, è definito in modo coerente con l'obiettivo di contemperare l'esigenza di incrementare e mantenere elevate l'efficacia, l'efficienza, la tempestività e l'economicità dei servizi erogati alla collettività, con l'interesse al ri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884700
Art. 414 - Sistema di relazioni sindacali

1. Il sistema delle relazioni sindacali, sulla base di quanto stabilito nei contratti collettivi nazionali di lavoro relativi di riferimento, prevede:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884701
Art. 415 - Vincoli normativi relativi alla contrattazione collettiva decentrata integrativa

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884702
Art. 416 - Vincoli organizzativi relativi alla contrattazione collettiva decentrata integrativa

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884703
Art. 417 - Procedure di conciliazione e interpretazione autentica del contratto decentrato

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884704
Art. 418 - Informazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884705
Art. 419 - Concertazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884706
Art. 420 - Consultazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884707
Art. 421 - Delegazioni trattanti a livello unico aziendale

1. Ai fini della contrattazione integrativa aziendale unica, l'amministrazione regionale:

a) individua, con deliberazione della Giunta, i soggetti che fanno parte della delegazione di parte pubblica, tra cui il presidente;

b) prende atto, con disposizione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884708
Art. 422 - Delegazione trattante a livello di segreteria generale del Consiglio regionale

1. La delegazione trattante a livello di segreteria generale del Consiglio è composta:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884709
Art. 423 - Delegazioni trattanti a livello dipartimentale

1. Le delegazioni trattanti a livello dipartimentale sono così composte:

a) parte pubblica:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884710
Art. 424 - Forme di partecipazione sindacali

1. Per l'approfondimento di specifiche problematiche, in particolare concernenti l'organizzazione del lavoro, l'ambiente, l'igiene e sicurezza del lavoro, i servizi sociali, poss

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884711
Art. 425 - Adempimenti dell'amministrazione

1. L'amministrazione regionale trasmette alle organizzazioni sindacali rappresentative atti e documenti che siano oggetto di intesa, di informazione preventiva, di concertazione e di consultazione e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884712
Sezione II - Diritti e prerogative sindacali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884713
Art. 426 - Tutela della libertà sindacale

1. La tutela della libertà e dignità dei dipendenti della Regione, della libertà sindacale e dell'attività sindacale nei luoghi d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884714
Art. 427 - Tutela del dirigente sindacale

1. I dirigenti sindacali, nell'esercizio delle loro funzioni non sono soggetti alla subordinazione gerarchica prevista da leggi e regolamenti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884715
Art. 428 - Contributi sindacali

1. Il personale regionale ha facoltà di rilasciare delega a favore della organizzazione sindacale da loro prescelta, per la riscossione di una quota mensile dello stipendio per il pagamento dei contributi sindacali nella misura stabilita dai competenti organi statutari.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884716
Art. 429 - Contingente e modalità di ripartizione e utilizzazione dei permessi sindacali

1. Il contingente e la fruibilità dei permessi sindacali sono definiti dai contratti collettivi nazionali quadro vigenti in materia e si riferiscono ai dirigenti o dipendenti in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato nella loro qualità di dirigenti sindacali delle organizzazioni sindacali rappresentative.

2. Ai fini della ripartizione proporzionale dei permessi, la rappresentatività sarà accertata in sede locale in base alla media tra il dato associativo e il dato elettorale. Il d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884717
Art. 430 - Titolarità in tema di permessi sindacali non retribuiti

1. I dirigenti sindacali che hanno diritto a permessi sindacali non retribuiti per la partecipazione a trattative sindacal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884718
Art. 431 - Distacchi sindacali

1. I dipendenti a tempo pieno o parziale ed i dirigenti in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che siano componenti degli organismi direttivi statutari delle proprie confederazioni ed organizzazioni si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884719
Art. 432 - Diritto di assemblea

1. Fatta salva la competenza del contratto collettivo di comparto a definire condizioni di miglior favore nonché quanto previsto in materia dai vigenti contratti collettivi nazionali di lavoro i dipendenti regionali hanno diritto a partecipare, durante l'orario di lavoro, ad assemblee sindacali in idonei locali concordati con l'amministrazione, per 12 ore annue pro capite senza decurtazione della retribuzione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884720
Art. 433 - Diritto di affissione

1. I soggetti sindacali rappresentativi hanno diritto di affiggere, in appositi spazi che l'amministrazione ha l'obbligo d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884721
Art. 434 - Locali

1. L'amministrazione regionale pone permanentemente e gratuitamente a disposizione dei soggetti sindacali rappresentativi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884722
Art. 435 - Adempimenti

1. Entro il 31 maggio di ciascun anno, l'amministrazione, tramite la struttura competente in materia di relazioni sindacali adempie agli obblighi previsti dall'articolo 50 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 in tema di trasmissione dei dati ivi previsti al Dipart

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884723
Art. 436 - Trattenute per scioperi brevi

1. Per gli scioperi di durata inferiore alla giornata lavorativa, le relative trattenute sulle retribuzioni sono limitate

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884724
Art. 437 - Patronato sindacale

1. I lavoratori in attività o in quiescenza possono farsi rappresentare dal sindacato o dall'istituto di patronato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884725
Capo II - Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884726
Art. 438 - Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni

1. Le disposizioni di cui al presente capo disciplinano il funzionamento e l'organizzazione del Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884727
Art. 439 - Composizione

1. I membri del Comitato sono nominati dal Presidente della Regione tra i soggetti che abbiano maturato esperienza ed acquisito professionalità nelle materie concernenti le pari opportunità, il "mobbing" ed il contrasto alle discriminazioni. Il Comitato è composto:

a) dal presidente, scelto tra gli appartenenti all'amminist

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884728
Art. 440 - Durata

1. Il comitato resta in carica per un quadriennio dalla data di nomina, salvo revoca da parte dei designatari. Il comitato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884729
Art. 441 - Compiti

1. Il Comitato, svolge compiti propositivi, consultivi e di verifica nell'ambito della tutela delle pari opportunità, del benessere lavorativo. In particolare il Comitato svolge i seguenti compiti:

a) effettua, con specifico riferimento alla realtà regionale, attività di studio, ricerca e promozione sui principi di parità di cui alla legge 9 dicembre 1977, n. 903 e alla legge 10 aprile 1991, n. 125, anche alla luce dell'evoluzione della legislazione italiana ed estera in materia e con riferimento ai programmi di azione dell'unione europea;

b) individua i fattori che ostacolano l'effettiva parità di opportunità tra donne e uomini ed, in generale, la pari dignità delle persone nei luoghi di lavoro e promuove la diffusione di elementi informativi, documentali, tecnici e statistici sui problemi delle pari opportunità, anche in collaborazione con l'ufficio del Consigliere di parità regionale di cui all'articolo 446-bis;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884730
Art. 442 - Diritto all'informazione

1. L'amministrazione regionale assicura al C.P.O. l'informazione preventiva degli argomenti oggetto della contrattazione decentrata e la trasmissione tempestiva dei documenti preparatori. E

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884731
Art. 443 - Funzionamento

1. L'amministrazione assicura le condizioni e gli strumenti idonei per il funzionamento del comitato.

2. Il C.P.O. si riunisce, di norma, in seduta plenaria, trimestralmente o su richiesta di almeno tre componenti, e comunque, ogni volta si presenti la necessità, e può articolarsi in gruppi di lavoro o commissioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884732
Art. 443-bis - Informazione e formazione

1. La struttura del datore di lavoro, nell'ambito delle competenze attribuite in materia di formazione del personale, assu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884733
Art. 444 - Risorse

1. Per lo svolgimento della propria attività il C.P.O. usufruisce di appositi locali presso gli uffici regionali, nonché di materiali, strumenti e servizi messi a disposizione dall'amministrazione regionale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884734
Art. 444-bis - Collaborazione con altri organismi

1. Nello svolgimento dei propri compiti, il Comitato si avvale della collaborazione di altri organismi, secondo le modalità indicate dalla Direttiva dei Ministri per la pubblica amministrazione e l'innovazione e per le pari opportunità del 4 marzo 2011 concernente le "Linee guida sulle modalit&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884735
Art. 445 - Tutela dei dipendenti in particolari condizioni psico-fisiche

1. Allo scopo di favorire la riabilitazione e il recupero dei dipendenti a tempo indeterminato nei confronti dei quali sia stata accertato, da una struttura sanitaria pubblica o da strutture associative convenzionate previste da disposizioni vigenti, lo stato di tossicodipendenza o di alcolismo cronico e che si impegnino a sottoporsi a un progetto terapeutico di recupero predisposto dalle predette strutture, sono stabilite le seguenti misure di sostegno secondo le modalità di sviluppo del progetto:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884736
Art. 446 - Codice di condotta nella lotta contro le molestie sessuali

1. L'amministrazione adotta, nel rispetto delle forme della partecipazione sindacale e delle raccomandazioni della commiss

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884737
Art. 446-bis - Consigliere di parità regionale

1. È istituito l'Ufficio del Consigliere di parità regionale di cui al decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 196 N58. Il Consigliere di parità regionale è designato, unitam

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884738
Capo III - Misure contro il fenomeno del mobbing
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884739
Art. 447 - Finalità

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884740
Art. 448 - Definizione del mobbing

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884741
Art. 449 - Informazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884742
Art. 450 - Centro anti-mobbing

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884743
Art. 451 - Provvedimenti disciplinari

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884744
Capo IV - Accesso civico, accesso generalizzato e accesso ai documenti amministrativi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884745
Sezione I - Accesso civico e generalizzato
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884746
Art. 452 - Oggetto

1. Le disposizioni cui al presente capo disciplinano i criteri e le modalità organizzative per l'effettivo esercizio del diritto d'accesso nelle sue varie forme:

- l'accesso civico che sancisce il di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884747
Art. 453 - Istanza di accesso civico e generalizzato

1. L'istanza può essere trasmessa dal soggetto interessato per via telematica secondo le modalità previste dal decreto legislativo n. 82/2005, recante il "Codice dell'amministrazione digitale". La richiesta, contenente le complete generalità del richiedente con i relativi recapiti identifica i dati, le informazioni o i documenti richiesti. Non sono ammissibili istanze generiche che non consentano l'individuazione del dato, del documento o dell'informazione di cui è richiesto l'accesso. L'istanza può essere pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884748
Art. 454 - Responsabili del procedimento di accesso civico e generalizzato

1. Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza e i Dirigenti dell'amministrazione controllano ed assicurano la reg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884749
Art. 455 - Soggetti controinteressati

1. La struttura competente per l'istruttoria della richiesta di accesso generalizzato, se individua soggetti controinteressati è tenuta a dare comunicazione agli stessi, mediante invio di copia della richiesta stessa, con ogni mezzo idoneo ad accertare l'avvenuta ricezione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884750
Art. 456 - Termini del procedimento

1. Il procedimento di accesso civico e generalizzato deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni (art. 5, comma 6, del decreto legislativo n. 33/2013) dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione del relativo esito al richiedente e agli eventuali soggetti controinteressati. Tale termine è sospeso nel caso di comunicazione dell'istanza ai controinteressati nei dieci giorni dalla ricezione della stessa per consen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884751
Art. 457 - Eccezioni assolute all'accesso generalizzato

1. Il diritto di accesso generalizzato è escluso nei casi di segreto di Stato e negli altri casi di divieti di accesso o divulgazione previsti dalla legge, ivi compresi i casi in cui l'accesso è subordinato dalla disciplina vigente al rispetto di specifiche condizioni, modalità o limiti, inclusi quelli di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884752
Art. 458 - Eccezioni relative all'accesso generalizzato

1. L'accesso generalizzato è rifiutato se il diniego è necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di uno degli interessi pubblici inerenti:

a) la conduzione di indagini sui reati e il loro perseguimento. In particolare, sono sottratti all'accesso, ove sia rilevata la sussistenza del pregiudizio concreto:

- gli atti, i documenti e le informazioni concernenti azioni di responsabilità di natura civile, penale e contabile, rapporti e denunce trasmesse dall'Autorità giudiziaria e comunque atti riguardanti controversie pendenti, nonché i certificati penali;

- i rapporti con la Procura della Repubblica e con la Procura regionale della Corte dei Conti e richieste o relazioni di dette Procure ove siano nominativamente individuati soggetti per i quali si manifesta la sussistenza di responsabilità amministrative, contabili o penali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884753
Art. 459 - Tutele

1. Il richiedente, nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso generalizzato o di mancata risposta entro il termine previsto al precedente art. 456, ovvero i controinteressati, nei casi di accoglimento della richiesta di accesso, possono presentare richiesta di riesame al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza che decide con provvedimento motivato, entro il termine di venti giorni. N59

2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884754
Sezione II - Accesso ai documenti amministrativi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884755
Art. 460 - Titolarità della domanda di accesso ai documenti amministrativi

1. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi, ai sensi della legge n. 241/1990, è riconosciuto a tutti i soggetti che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata, collegata al documento del quale si richiede l'accesso.

2. II diritto di accesso si intende realizzato attraverso la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884756
Art. 461 - Esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi

1. Il diritto di accesso si esercita con le modalità indicate dall'art. 460, comma 2, secondo quanto precisato negli articoli seguenti.

2. Fatte salve le eccezioni di cui all'art. 466 l'accoglimento della richiesta di accesso ad un documento comporta anche la facoltà di accesso agli altri documenti nello stesso richiamati ed appartenenti al medesimo procedimento.

3. Nel caso in cui l'interessato richieda documenti connessi ai sensi del precedente comma 2, i termini del procedimento di cui all'ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884757
Art. 462 - Responsabile del procedimento e compiti dell'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico

1. Responsabile del procedimento di accesso è il dirigente della struttura competente a formare l'atto o a detenerlo stabilmente, ovvero altro dipendente da questi designato.

2. Per tutti i procedimenti di accesso che possano esaurirsi presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico, responsabile è il dirigente dell'ufficio stesso, ovvero altro dipendente da qu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884758
Art. 463 - Termini

1. Il termine ordinario per la conclusione del procedimento è di 30 giorni, che decorrono dalla data di presentazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884759
Art. 464 - Accesso informale

1. Il diritto di accesso si esercita in via informale mediante richiesta, anche verbale, all'Ufficio Relazioni con il Pubblico di cui al precedente art. 462 che, qual

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884760
Art. 465 - Procedimento di accesso formale

1. Qualora la struttura competente non possa soddisfare immediatamente la richiesta in via informale, ovvero sorgano dubbi sulla legittimazione del richiedente, sulla sua identità, sui suoi poteri rappresentativi, sulla sussistenza dell'interesse in ordine alle informazioni e alle documentazioni fornite o sull'accessibilità del documento o sull'esistenza di controinteressati, il richiedente è invitato a presentare istanza formale. L'interessato può sempre presentare richiesta formale di accesso ai documenti.

2. La richiesta formale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884761
Art. 466 - Casi di esclusione

1. Il diritto di accesso è escluso, senza limiti di tempo, per i documenti amministrativi coperti dal segreto di Stato, ai sensi dell'art. 12 della legge 24 ottobre 1977, n. 801, o la cui esclusione sia prevista da altre disposizioni di legge. Sono esclusi, in particolare, i seguenti atti:

a) progetti e cartografie di aziende a rischio di incidente rilevante;

b) denunce, esposti, verbali di accertamento relativi a violazioni e infrazioni soggette a comunicazioni di notizie di reato all'autorità giudiziaria, se e in quanto coperti dalla segretezza delle indagini;

c) atti relativi a procedimenti disciplinari nei confronti del personale regionale e d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884762
Art. 467 - Differimento e diniego della richiesta di accesso

1. Il Responsabile del procedimento può differire l'accesso nei seguenti casi:

a) per la salvaguardia di motivate esigenze di riservatezza dell'amministrazione in relazione a documenti la cui conoscenza possa compromettere il buon a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884763
Art. 468 - Tariffe e modalità di pagamento

1. L'esame dei documenti è gratuito, fatta salva la corresponsione dei costi di ricerca e visura come determinati nell'allegato "V".

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884764
Art. 469 - Accesso da parte di soggetti pubblici

1. I soggetti pubblici possono acquisire le informazioni necessarie all'esercizio delle loro funzioni istituzionali o la c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884765
Art. 470 - Ricorsi e reclami

1. In caso di diniego, esplicito o per decorso del termine, o di differimento del diritto di accesso, il richiedente può, entro trenta giorni, presentar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884766
Art. 471

Il presente articolo non è stato ricompreso nella sostituzione del Capo IV, apportata dall’art. 1, comma 1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884767
Art. 472

Il presente articolo non è stato ricompreso nella sostituzione del Capo IV, apportata dall’art. 1, comma 1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884768
Capo V - Trattamento dei dati personali e banche dati
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884769
Art. 473 - Trattamento dei dati personali

1. Il trattamento dei dati personali è effettuato dall’amministrazione secondo le norme contenute nel regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884770
Art. 474 - Disciplina organizzativa delle competenze e delle responsabilità in materia di trattamento dei dati personali

N63

1. Il titolare del trattamento dei dati personali, ai sensi dell’articolo 4, n. 7), e dell’art. 24 del RGPD, è la Giunta regionale, cui spettano tutte le attività demandate al titolare dal RGPD e, in particolare, l’adozione di misure tecniche e organizzative idonee a garantire, nonché a consentire di dimostrare, che il trattamento dei dati personali è effettuato conformemente al RGPD. La Giunta regionale, ai sensi dell’articolo 30 del RGPD, mediante i soggetti designati di cui al comma 3, tiene e aggiorna il registro delle attività di trattamento svolte sotto la propria responsabilità, secondo il modello di cui all’allegato “II”.

2. I responsabili del trattamento dei dati personali di cui all’articolo 4, n. 8), e all’articolo 28 del RGPD sono individuati nella persona fisica o giuridica, nell’autorità pubblica, nel servizio o altro organismo, ai quali è affidato il trattamento dei dati personali di competenza regionale dal titolare del trattamento, che presentino garanzie sufficienti per mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate, in modo tale che il trattamento soddisfi i requisiti del RGPD e garantisca la tutela dei diritti dell’interessato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884771
Art. 474 bis - Competenze della Giunta regionale in qualità di titolare del trattamento dei dati personali

N64

1. Spettano alla Giunta regionale, in qualità di titolare del trattamento dei dati personali:

a) la nomina del responsabile del trattamento;

b) la nomina del responsabile della protezione dei dat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884772
Art. 474 ter - Competenze dei soggetti designati

N64

1. Ai soggetti designati di cui all’articolo 474, comma 3, sono conferiti i seguenti compiti e funzioni connessi al trattamento di dati personali:

a) verificare la legittimità dei trattamenti di dati personali effettuati dalla struttura di riferimento, siano essi di titolarità della Giunta regionale o in contitolarità con altri enti;

b) disporre, in conseguenza alla verifica di cui alla lettera a), le modifiche necessarie al trattamento affinché lo stesso sia conforme alla normativa vigente, ovvero disporre la cessazione di qualsiasi trattamento effettuato in violazione alla stessa;

c) richiamare obbligatoriamente, nella definizione delle attività di trattamento oltre che nella definizione dei requisiti dei sistemi informatici di supporto, quanto previsto dalle politiche per la sicurezza del trattamento e per lo svilupp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884773
Art. 474 quater - Competenze dei referenti privacy

N64

1. I soggetti designati di cui all’articolo 474, comma 3, individuano con atto di organizzazione nell’ambito dalla propria struttura, un referente privacy, per il necessario supporto nello svolgimento dei compiti e funzioni conferiti in materia di trattamento dei dati personali, in modo da garantire un presidio per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884774
Art. 474 quinquies - Soggetti incaricati

N64

1. La Giunta regionale, in qualità di titolare del trattamento e i soggetti designati di cui al comma 3 autorizzano, ai sensi degli articoli 28, paragrafo 3, lettera b), 29 e 32, paragrafo 4, del RGPD, alle operazioni di trattamen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884775
Art. 474 sexies - Competenze del DPO

N64

1. Il DPO, designato ai sensi dell’articolo 474, comma 4, in conformità agli articoli 37 e seguenti del RGPD, svolge i seguenti compiti e funzioni:

a) informa e fornisce consulenza alla Giunta regionale e alle altre strutture regionali in merito agli obblighi derivanti dalla normativa in materia di protezione dei dati personali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884776
Art. 474 septies - (Pareri del DPO)

N64

1. Il DPO esprime parere obbligatorio al Titolare o ai designati in ordine alla legittimità e alla correttezza dei trattamenti di dati personali in relazione alle seguenti questioni:

a) individuazione delle misure che abbiano un significativo impatto sulla protezione dei dati personali che la struttura regionale intende adottare ai fini della tutela della riservatezza, integrità e disponibilità del patrimonio informativo regionale, anche a seguito di incidenti di sicurezza o analisi dei rischi;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884777
Art. 474 octies - Collaborazioni per l’accesso civico

N64

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884778
Art. 474 nonies - Amministratori di sistema

N64

1. L’amministratore di sistema è individuato dai soggetti designati di cui all’articolo 474, comma 3, tra i sogge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884779
Art. 475 - Banche dati

1. Le banche dati dell'amministrazione, sia quelle contenenti i dati personali di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884780
Art. 476 - Struttura regionale per i sistemi informativi - ICT

N63

1. La struttura regionale competente in materia di sistemi informativi, di seguito struttura ICT, svolge un ruolo di supporto al titolare del trattamento, ai soggetti designati e al DPO in tema di risorse strumentali e di competenze.

2. La struttura ICT, in materia di gestione della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884781
Art. 476 bis - Diritti degli interessati

N64

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884782
Art. 476 ter - Adempimenti in materia di privacy. Adozione di schemi tipo

N64

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884783
Art. 477 - Titolari e responsabili delle banche dati

1. Titolare del trattamento dei dati personali contenuti nelle banche dati automatizzate o cartacee è la Regione Lazio. I compiti previsti in capo al titolare dalla legge 31 dicembre 1996, n. 675 sono affidati al direttore del Dipartimento "Istituzionale" il quale si avvale di una specifica str

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884784
Art. 478 - Compiti del titolare

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884785
Art. 479 - Compiti del responsabile

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884786
Art. 480 - Incaricati del trattamento

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884787
Art. 481 - Trattamento dei dati

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884788
Art. 482 - Utilizzo interno dei dati

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884789
Art. 483 - Utilizzo esterno dei dati

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884790
Art. 484 - Affidamento all'esterno di servizi che implicano il trattamento dei dati

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884791
Art. 485 - Utilizzo dei dati da parte degli amministratori regionali

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884792
Art. 486 - Disciplina sul trattamento dei dati sensibili

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884793
Art. 487 - Attività che perseguono rilevanti finalità di interesse pubblico

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884794
Art. 488 - Attività che perseguono rilevanti finalità di interesse pubblico non rapportabili al quadro normativo. Rapporti con il Garante

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884795
Art. 489 - Individuazione delle tipologie di dati sensibili e delle operazioni eseguibili per attività con rilevanti finalità di interesse pubblico individuate dalla legge o dal Garante

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884796
Art. 490 - Trattamento dei dati personali sensibili

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884797
Art. 491 - Informazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884798
Art. 492 - Diritti dell'interessato

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884799
Art. 493 - Consenso

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884800
Art. 494 - Rapporti con il Garante

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884801
Art. 495 - Protocollo d'intesa

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884802
Art. 496 - Amministratore di sistema

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884803
Art. 497 - Misure di sicurezza

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884804
Art. 498 - Documento programmatico sulla sicurezza

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884805
TITOLO X - Disposizioni diverse
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884806
Capo I - Approvvigionamento di beni e servizi e disciplina del servizio di autoparco
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884807
Art. 498-bis - Razionalizzazione degli acquisti di beni, servizi e lavori

N23

1. La Regione, ai fini del contenimento della spesa pubblica, dell'attuazione del piano di rientro dal debito sanitario e per garantire l'efficace applicazione delle disposizioni nazionali e dell'Unione europea in materia di appalti pubblici, persegue la razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi e lavori da parte:

a) delle strutture della Giunta regionale, degli enti dipendenti e delle società in house;

b) degli enti del servizio sanitario regionale;

c) degli enti locali e delle loro forme associative, nonché delle altre amministrazioni pubbliche aventi sede nel territorio regionale.

2. Per le finalità di cui al comma 1 la direzione regionale competente in materia di acquisti di beni e servizi agisce, nel rispetto delle disposizioni di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei contratti pubblici), in qualità di soggetto aggregatore ai sensi dell'articolo 9 del decreto-leg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884808
Art. 498-ter - (Modalità per l'acquisizione di beni, servizi e lavori)

N23

1. Per le finalità di cui all'articolo 498-bis, comma 1, i soggetti di cui alle lettere a) e b) del medesimo comma aderiscono alle convenzioni e agli accordi quadro stipulati dalla direzione regionale competente in materia di acquisti di beni e servizi ed utilizzano i sistemi dinamici di acquisizione ed il mercato elettronico regionale.

2. I soggetti di cui alla lettera c), comma 1, dell'articolo 498-bis, possono aderire alle convenzioni e agli accordi quadro ed utilizzare i sistemi dinamici di acquisizione ed il mercato elettronico di cui al comma 1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884809
Art. 498-quater - Attività di monitoraggio e controllo

1. La direzione regionale competente in materia di acquisti di beni e servizi effettua, nei confronti dei soggetti di cui alle lettere a) e b) del comma 1 dell'articolo 498-bis, un costante monitoraggio sui livelli di adesione alle iniziative di acquisto regionali effettuando, laddove ritenuto necessario, verifiche sul rispetto da parte delle imprese aggiudicatarie degli stan

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884810
Art. 498-quinquies - Implementazione di sistemi informativi

1. La Regione assicura la massima trasparenza nella gestione delle procedure di gara ed un ampio scambio di informazioni con gli utenti interessati, garantendo una raccolta uniforme dei dati, nonché la pubblicazione di notizie relative all'attività della direzione regionale competente in materia di acquisti di beni e servizi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884811
Art. 499 - Istituzione dell'autoparco

1. È istituito presso la Regione un autoparco comprendente tutti gli automezzi, gli autoveicoli ed i motoveicoli regionali destinati ai servizi degli organi e delle strutture della Re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884812
Art. 500 - Determinazione consistenza autoparco

1. La Giunta, su proposta dell'assessore competente in materia di provveditorato e patrimonio, emana le direttive atte a d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884813
Art. 501 - Assegnazione autoveicoli

1. Gli autoveicoli dell'autoparco regionale sono destinati:

a) al Presidente della Giunta ed al Presidente del Consiglio regionale;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884814
Art. 502 - Uso dei mezzi

1. I mezzi dell'autoparco devono essere utilizzati esclusivamente per l'assolvimento di compiti istituzionali. Possono, altresì, essere adibiti anche per servizi di rappresentanza.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884815
Art. 503 - Personale adibito alla conduzione dei mezzi regionali

1. Alla guida dei mezzi dell'autoparco sono adibiti i dipendenti regionali in possesso del profilo professionale di "autista", nonché il personale comandato da altri enti in posses

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884816
Art. 504 - Requisiti del profilo di autista

1. Il profilo professionale di autista è disciplinato dall'articolo 205.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884817
Art. 505 - Gestione dell'autoparco

1. La responsabilità della manutenzione e dell'amministrazione dei mezzi costituenti l'autoparco è affidata ad un dipendente della categoria D.

2. Alla fine di ogni trimestre il dipendente di cui al comma 1 redige una relazione con la statistica delle spese di consumo, di manutenzione e di riparazione di ogni singolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884818
Art. 506 - Organizzazione dell'autoparco

1. La gestione dell'autoparco, di norma, si svolge su 12 ore giornaliere per due turni di 6 ore, fissando l'orario di inizio alle ore 7,30 e l'orario di chiusura alle ore 19,30, fatte salve le inderogabili ed improrogabili necessità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884819
Art. 507 - Missioni

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884820
Art. 508 - Consegna automezzi

1. I mezzi regionali vengono consegnati ai conducenti dal responsabile della struttura preposta alla gestione dei mezzi costituenti l'autoparco o da un suo referente presso la competente articolazione organizzativa per la gestione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884821
Art. 509 - Contrassegno

1. I mezzi dell'autoparco di norma devono essere muniti di uno speciale contrassegno numerato progressivamente.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884822
Art. 510 - Libretto auto

1. Ogni mezzo dell'autoparco è dotato di un libretto di macchina sul quale vengono annotati:

a) le caratteristiche del mezzo;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884823
Art. 511 - Autorimessa

1. Il direttore regionale ai "della Centrale acquisti" individua, nell'ambito dell'edificio della sede di Via Cristoforo C

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884824
Art. 512 - Personale addetto all'autorimessa regionale

1. Con determinazione del direttore ai "della Centrale acquisti" sono individuati i dipendenti incaricati della gestione dell'autorimessa.

2. L'incarico di cui al comma 1 &

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884825
Art. 513 - Assicurazione

1. Tutti i mezzi di proprietà della Regione devono essere coperti da assicurazione per i seguenti rischi:

a) infortuni del conducente e delle persone trasportate;

b) responsabilità civile ve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884826
Art. 514 - Rifornimento del carburante e lubrificante. Pedaggi autostradali

1. Il rifornimento di carburante è consentito presso le stazioni di servizio, di norma, a mezzo di carta carburante e, in casi eccezionali, di appositi buoni benzina consegnati al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884827
Art. 515 - Acquisto, permuta e alienazione degli automezzi

1. Per l'acquisto, la permuta e l'alienazione dei mezzi regionali si applicano le vigenti disposizioni in materia.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884828
Capo II - Gestione del patrimonio regionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884829
Sezione I - Tipologia e classificazione dei beni del demanio e del patrimonio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884830
Art. 516 - Beni della Regione

1. I beni della Regione si distinguono in demaniali e patrimoniali secondo le norme dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884831
Art. 517 - Beni del demanio

1. Il demanio regionale è costituito, ai sensi della legge 16 maggio 1970, n. 281 e del D.P.R. 24 luglio 1977, n. 616 dai seguenti beni, se appartenenti alla Regione per acquisizione a qualsiasi titolo:

a) le strade, le autostrade e le strade ferrate;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884832
Art. 518 - Beni del patrimonio indisponibile e disponibile

1. Il patrimonio indisponibile è costituito da:

a) le acque minerali e termali; le cave e torbiere, quando la disponibilità è sottratta al proprietario del fondo; i beni mobili riconosciuti di interesse storico, archeologico o artistico, a norma delle leggi i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884833
Art. 519 - Classificazione e destinazione dei beni

1. L'assegnazione dei beni ad una delle categorie di classificazione indicate agli articoli 517 e 518 è disposta co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884834
Art. 520 - Variazione di classificazione e di destinazione dei beni

1. La classificazione e la destinazione di un bene possono essere modificate, con le stesse modalità di cui all'articolo 519, nel caso di variazione dei relativi presupposti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884835
Art. 521 - Passaggio dei beni da una categoria ad altra

1. Il passaggio dei beni dalla categoria del demanio a quella del patrimonio e dalla categoria del patrimonio indisponibil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884836
Sezione II - Amministrazione dei beni del demanio regionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884837
Art. 522 - Amministrazione

1. Ferma restando la disciplina di settore relativa a specifici beni, all'amministrazione dei beni appartenenti al demanio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884838
Art. 523 - Utilizzazione

1. I beni del demanio regionale possono essere utilizzati anche per finalità pubbliche diverse da quelle che ne han

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884839
Art. 524 - Inalienabilità e diritti a favore di terzi

1. I beni del demanio regionale sono in via di principio inalienabili e su di essi non possono essere costituiti diritti a favore di terzi. Possono essere autorizzate occupazioni temporanee di aree ed edifici, ovvero concessioni in uso dei beni del demanio purché sia garantita la continuità della funzione pubblica e non derivi a questa alcun pregiudizio. L'autorizzazione è rilasciata con concessione amministrativa.

2. Al regime della inalienabilità dei beni demaniali è consentita deroga con le modalità ed i limiti di cui al D.P.R. 7 settembre 2000, n. 283 e successive modificazioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884840
Art. 525 - Autotutela

1. Ai fini della tutela dei beni del patrimonio regionale, in presenza di abusi o violazioni, ai sensi dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884841
Sezione III - Amministrazione dei beni del patrimonio indisponibile
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884842
Art. 526 - Amministrazione diretta e indiretta

1. I beni del patrimonio indisponibile regionale sono amministrati conformemente alle disposizioni di cui all'articolo 522.

2. I beni del patrimonio indisponibile regionale di cui al precedente articolo 518, comma 1, possono ess

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884843
Art. 527 - Utilizzazione

1. I beni del patrimonio indisponibile regionale devono essere utilizzati in conformità alla loro destinazione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884844
Art. 528 - Diritti a favore di terzi

1. Sui beni del patrimonio indisponibile regionale possono essere costituiti diritti a favore di terzi, per lo svolgimento di attività non corrispondenti alla funzione pubblica cui il singolo bene è destinato, purché con questa compatibili e tali da non pregiudicarne il contemporaneo perseguime

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884845
Art. 529 - Controlli ed autotutela

1. Nel caso di accertata violazione dell'utilizzazione del bene del patrimonio indisponibile, il direttore della direzione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884846
Art. 530 - Alienazioni

1. I beni del patrimonio indisponibile regionale, sono alienabili nei soli casi previsti dalle leggi regionali con le procedure dalle stesse previste.

2. Per i beni mobili riconosciuti di interesse storico, archeologico o artistico, si applicano, ai fini

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884847
Sezione IV - Amministrazione dei beni del patrimonio disponibile regionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884848
Art. 531 - Amministrazione diretta e condizione giuridica

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884849
Art. 532 - Locazione, affitto, uso

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884850
Art. 533 - Gestione degli immobili

1. La gestione di beni immobili della Regione può essere affidata, con deliberazione della Giunta regionale, ad una

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884851
Art. 534 - Alienazione dei beni immobili

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884852
Art. 535 - Prelazioni

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884853
Art. 536 - Prezzo di stima

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884854
Art. 537 - Avviso d'asta

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884855
Art. 538 - Partecipazione alla gara

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884856
Art. 539 - Svolgimento della gara e aggiudicazione

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884857
Art. 540 - Alienazione a favore di enti pubblici

1. Qualora all'acquisto di un bene immobile del patrimonio disponibile regionale sia interessato un ente pubblico il bene sia strettamente funzionale al perseguimento dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884858
Art. 541 - Alienazione e trasferimenti ex legge regionale n. 13/1984 e legge regionale n. 70/1989 e successive modificazioni

1. Per quanto concerne il trasferimento agli enti locali e le alienazioni a privati dei beni immobili di provenienza ex O.N.C. sono fatte salve le disposizioni ed i diritti acquisiti a norma della legge regionale 13 febbraio 1984, n. 13, così come modi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884859
Art. 542 - Acquisti, permute ed atti di liberalità

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884860
Art. 543 - Locazioni passive

Abrogato


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884861
Sezione V - Inventari
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884862
Art. 544 - Inventario dei beni immobili regionali

1. I beni immobili della Regione sono descritti in inventari.

2. L'inventario generale è tenuto presso la struttura organizzativa competente in materia di demanio e patrimonio ed aggiornato a cura della stessa.

3. L'inventario generale è composto da:

a) inventario dei beni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884863
Art. 545 - Inventario dei beni mobili

1. L'inventario dei beni mobili di uso durevole è tenuto a cura della struttura competente in materia di “acq

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884864
Art. 546 - Assicurazione

1. L'amministrazione, al fine di tutelare l'integrità del proprio patrimonio immobiliare e mobiliare e preservarlo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884865
TITOLO XI - Disposizioni transitorie e finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884866
Capo I - Disposizioni transitorie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884867
Art. 547 - Strutture organizzative

1. Con l'entrata in vigore del presente regolamento, le strutture organizzative a responsabilità dirigenziale, interne alle preesistenti direzioni regionali, confluiscono nelle direzioni regionali nel cui ambito è stata allocata la relativa materia di comp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884868
Art. 548 - Personale

1. Il personale che, alla data di entrata in vigore del presente regolamento, è assegnato ad una struttura della Gi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884869
Art. 549 - Assegnazione delle risorse nella fase di prima attuazione

1. Al fine di garantire la continuità della gestione finanziaria, con l'entrata in vigore del presente regolamento, le risorse umane, finanziarie e strumentali, già assegnate dalla Giunta ai direttori di Dipartimento nominati ai sensi dell'articolo 15 della legge regionale n. 25/1996, per l'esercizio finanzi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884870
Art. 550 - Concorsi

1. Sono espletate e concluse, secondo la normativa previgente, le procedure relative ai concorsi interni ed esterni bandit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884871
Art. 551 - Conferimento degli incarichi dirigenziali

1. Per gli effetti dell'articolo 42 della legge di organizzazione, agli incarichi dirigenziali conferiti nel corso della presente legislatura non si applica il limite riferito alla prima fascia del ruolo previsto dall'articolo 162, commi 4 e 6.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884872
Art. 552 - Regolarizzazione personale comandato

1. Abrogato

2. Al personal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884873
Art. 553 - Attività di informazione e comunicazione

1. In fase di prima applicazione del presente regolamento, l'amministrazione può confermare l'attribuzione delle funzioni di comunicazione, di cui all'articolo 47, e di informazione, di cui all'articolo 48, commi 1 e 2, al personale del ruolo regionale che già svolge tali funzioni. La conferma può essere effettuata anche se il predetto personale è sfornito dei titoli specifici previsti per l'accesso e, relativamente all'esercizio delle funzioni di informazione, in mancanza del requisito professionale della iscrizione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884874
Art. 553-bis - Funzioni dell'Avvocatura regionale

1. L'Avvocatura regionale è costituita alle dirette dipendenze del Presidente della Regione, rappresenta e difende la Regione dinanzi alle giurisdizioni di ogni ordine e grado, secondo le regole del proprio ordinamento, e svolge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884875
Art. 553-ter - Avvocato coordinatore

1. All'Avvocato coordinatore compete il coordinamento dell'attività forense, dell'attività di consulenza giuridico-legale e dell'attività amministrativa di competenza dell'Avvocatura. In particolare l'Avvocato coordinatore:

a) assegna agli avvocati la trattazione delle cause nelle materie di rispettiva competenza, coordinandone l'attività;

b) propone al Presidente della Regione il ricorso al patrocinio esterno nei casi previsti dalla legge;

c) esprime parere in ordine all'instaurazione dei giudizi, alla rinuncia alle liti e agli atti di transazione;

c-bis) assume le determinazioni relative alla resistenza in giudizio ed agli eventuali gradi di impugnazione, in cause originariamente passive, previa comunicazione al Direttore della Direzione regio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884876
Art. 553-quater - Compensi professionali in caso di recupero delle spese legali a carico delle controparti

1. Gli avvocati dell'Avvocatura regionale svolgono la propria attività secondo i criteri di libertà, autonomia ed indipendenza propri della professione forense e sono iscritti all'elenco speciale annesso all'albo degli avvocati previsto dall'ordinamento della professione forense. Nello svolgimento dell'attività legale gli avvocati non sono ordinati gerarchicamente.

2. Gli avvocati dell'Avvocatura regionale, che svolgono attività legale, hanno diritto alla corresponsione dei compensi professionali ai sensi dell'articolo 9 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90 e successive modificazioni, secondo le modalità previste dal presente articolo, nelle ipotesi di sentenze favorevoli alla Regione, per le quali ci sia stata rappresentanza in giudizio da parte dell'Avvocatura stessa, emanate a far data dal 1° gennaio 2015, con recupero delle spese legali a carico delle controparti, una volta che le stesse siano state effettivamente recuperate.

3. L'avvocato coordinatore è escluso dalla ripartizione dei compensi professionali oggetto del presente regolamento. È ammesso alla ripartizione dei compensi professionali l'avvocato dell'Avvocatura regionale che sia temporaneamente incaricato di svolgere le funzioni di coordinamento delle attività legali, attribuite all'Avvocato coordinatore, nei casi di vacanza dell'incarico, assenza od impedimento.

4. L'Avvocatura regionale cura la esazione dei compensi professionali che sono posti con provvedimento giudiziale a carico delle controparti al momento della pubblicazione della sentenza, nei giudizi in cui ci sia stata rappresentanza in giudizio da parte de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884877
Art. 553-quater 1) - Compensi professionali in caso di pronunciata compensazione delle spese di lite

1. Gli avvocati dell'Avvocatura regionale, individuati ai sensi dei commi 2 e 3 dell'articolo 553-quater, in tutti i casi di pronunciata compensazione integrale delle spese a seguito di giudizi, anche extragiudiziali, che abbiano avuto un esito totalmente favorevole per la Regione ed all'esito del passaggio in giudicato della decisione, qualora ci si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884878
Art. 553-quinquies - Strutture dell'Avvocatura regionale

1. L'Avvocatura regionale è organizzata secondo le modalità previste per le direzioni regionali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884879
Art. 553-sexies - Pratica forense

1. Ai sensi della vigente normativa in materia, presso l'Avvocatura regionale può essere svolto il tirocinio professionale dei praticanti avvocati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884880
Art. 554 - Progressione verticale

1. Le disposizioni contenute nella sezione III, del capo II, del titolo VII, relative alla progressione verticale del pers

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884881
Art. 555 - Valutazione del personale in fase di prima attuazione

1. In fase di prima attuazione la valutazione delle competenze e del potenziale del personale regionale, prevista dall'art

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884882
Art. 556 - Lavoro part-time

1. Le assunzioni di cui all'articolo 9, comma 2, lettera c) per le strutture di diretta collaborazione con gli organi di governo e di direzione politica possono avvenire a tempo parziale, assicurando che la som

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884883
Art. 557 - Trattamento dei dati sensibili

1. L'identificazione dei dati da riportare nell'allegato "Z", di cui all'articolo 489, comma 2, viene effettuata dalla Giu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884884
Art. 558 - Norma di raccordo per la gestione del personale della Giunta e del Consiglio nella fase di prima attuazione del regolamento

1. Fino alla piena operatività delle strutture organizzative del Consiglio, gli uffici della Giunta continuano ad a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884885
Art. 558-bis - Norma transitoria per l'attuazione dell'art. 14, comma 2, della legge regionale n. 4/2013

1. Le funzioni amministrative esercitate dai Dipartimenti soppressi ai sensi del comma 1 del citato articolo 14, sono attribuite, contestualmente al relativo contingente di personale e alle relative risorse, alle Direzioni regionali e alle Age

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884886
Art. 558-ter - Norme transitorie per l'attuazione della disciplina degli incentivi ai sensi dell'articolo 92 e articolo 93 del D.Lgs. 163/2006 come modificato dalla legge 11 agosto 2014, n. 114

1. Alle funzioni tecniche incentivate si applica la disciplina normativa vigente in materia al momento dell'effettivo svolgimento delle relative attività, ovvero:

a) alle attività individuate e conferite ai sensi dell'articolo 92 del D.Lgs. n. 163/2006 e completamente espletate e concluse alla data del 18 agosto 2014 si applica la disciplina di cui all'allegato "EE";

b) alle attività individuate e conferite ai sensi dell'articolo 92 del D.Lgs. n. 163/2006:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884887
Capo II - Disposizioni finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884888
Art. 559 - Abrogazioni e disapplicazioni

1. Dalla data di entrata in vigore del presente regolamento sono abrogati:

a) Reg. reg. 19 settembre 1978, n. 3 "Regolamento di attuazione della legge regionale 31 ottobre 1977, n. 41";

b) Reg. reg. 21 febbraio 1979, n. 2 "Regolamento per l'elezione dei rappresentanti del personale in seno al Consiglio del personale ed alla commissione di disciplina";

c) Reg. reg. 20 agosto 1979, n. 4 "Regolamento di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884889
Art. 560 - Norma di chiusura

1. Per quanto non previsto dal presente regolamento si rinvia alle norme contenute nel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884890
Art. 561 - Prima revisione del regolamento

1. Abrogato

2. Abrogato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884891
Art. 562 - Pubblicazione ed entrata in vigore

1. Il presente regolamento è pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio ed entra in vigore il quindice

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884892
ALLEGATO A - Organigramma delle strutture di diretta collaborazione - [PDF 497.63 KB]

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4593473 6884893
ALLEGATO A BIS - [PDF 431