FAST FIND : AR1367

Ultimo aggiornamento
16/09/2019

Impianti alimentati da fonti rinnovabili: regime e procedure autorizzative

INDICAZIONI GENERALI SUGLI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI (Normativa di riferimento sugli impianti alimentati da fonti rinnovabili; Definizione di impianto per la produzione di energia da fonti rinnovabili; Libertà di installazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili; Incentivi; Prerogative regionali per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili) - PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER GLI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI (Procedure a disposizione; L’autorizzazione unica (AU); La procedura abilitativa semplificata (PAS); Impianti alimentati da fonti rinnovabili in regime libero o previa comunicazione) - CASI PARTICOLARI (Impianti “ibridi”, alimentati solo parzialmente da fonti rinnovabili; Impianti off shore) - RIEPILOGO REGIME AUTORIZZATIVO IMPIANTI A FONTI RINNOVABILI (Premessa e avvertenza; Fonte solare fotovoltaica; Fonte solare termica; Fonte eolica e torri anemometriche; Fonte da biomasse, gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas; Fonte idraulica e geotermica; Pompe di calore, microcogenerazione, altre fattispecie residuali; Impianti per la produzione di biometano) - COLLEGAMENTO DEGLI IMPIANTI ALLA RETE ELETTRICA - SANZIONI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
3636178 5813445
INDICAZIONI GENERALI SUGLI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813446
Normativa di riferimento sugli impianti alimentati da fonti rinnovabili

La principale fonte normativa di riferimento in merito alle procedure autorizzative per la costruzione e l’esercizio di impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili è costituita dal D. Leg.vo 29/12/2003, n. 387, il quale:

- ha introdotto e disciplina l’autorizzazione unica (“AU”) per la costruzione e l’esercizio di impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili, nonché per gli interventi di modifica o rifacimento degli stessi;

- definisce i principi fondamentali del procedimento unico in esito al quale viene rilasciata l’autorizzazione unica;

- indica i casi in cui detta autorizzazione unica può essere sostituita da una denuncia di inizio attività (“DIA”)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813447
Definizione di impianto per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Per impianto per la produzione di energia da fonti rinnovabili si intende un impianto atto a produrre energia (elettrica o termica) proveniente da fonti rinnovabili non fossili, queste ultime elencate dall’art. 2 del D. Leg.vo 387/2003):

- f

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813448
Libertà di installazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili

La costruzione e l’esercizio di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili è da considerarsi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813449
Incentivi

Requisiti e specifiche tecniche degli impianti alimentati da fonti rinnovabili ai fini dell’accesso agli incentivi n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813450
Prerogative regionali per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili

Le disposizioni in vigore individuano diversi casi nei quali le Regioni e le Province autonome possono entro certi limiti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813451
Individuazione di aree e siti non idonei

In attuazione delle Linee guida di cui al D.M. 10/09/2010 le Regioni e le Province autonome possono procedere - ai sensi dell’art. 12 del D. Leg.vo 387/2003, comma 10 - all’indicazione di aree e siti non idonei per l’installazione di specifiche tipologie di impianti.

La definizione delle aree non idonee è effettuata con le modalità previste dal punto 17 R dell’Allegato al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813452
Estensione dei casi cui si applica la PAS
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813453
Estensione dei casi cui si applica la comunicazione preventiva

L’art. 6 del D. Leg.vo 28/2011, comma 11, secondo periodo, dispone che le Regioni e le Province autonome possano estendere il regime della comunicazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813454
Progetti localizzati nella medesima area da assoggettare a VIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813455
Oneri istruttori

Le Regioni e le Province autonome prevedono la corresponsione ai Comuni di oneri istruttori commisurati alla potenza dell’impianto.

Secondo quanto previsto al punto 9 R dell’All

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813456
PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER GLI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813457
Procedure a disposizione

L’art. 4 del D. Leg.vo 28/2011, comma 2, stabilisce - secondo un principio di proporzionalità - che la costruzione e l’esercizio di impianti di produzione di energia alimentati da fonti rinnovabili

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813458
L’autorizzazione unica (AU)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813459
Ente competente al rilascio e interventi soggetti

L’art. 12 del D. Leg.vo 387/2003 prevede al comma 3, per la costruzione e l’esercizio di impianti alimentati da fonti rinnovabili, il rilascio di una autorizzazione unica, conforme alle normative in materia di tutela dell’ambiente, del paesaggio e del patrimonio storico ed artistico:

- da parte della Regione o della Provincia da questa eventualmente delegata;

- da parte del Ministero dello sviluppo economico per impianti con pot

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813460
Contenuto ed effetti dell’autorizzazione unica

L’autorizzazione unica è conforme alla determinazione motivata di conclusione assunta all’esito dei lavori della Conferenza dei servizi, e sostituisce a tutti gli effetti ogni autorizzazione, nulla osta o atto di assenso comunque denominato di competenza delle amministrazioni coinvolte.

L’autorizzazione unica pertanto assorbe e sostituisce il permesso di costruire (si vedano, ad esempio: C. Stato 23/05/2011, n. 30

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813461
Localizzazione del sito

L’individuazione del sito dove realizzare l’impianto deve avere riguardo, oltre, evidentemente, ad elementi di carattere tecnico economico relativi ai costi di costruzione ed esercizio (accessibilità e struttura del sito; costi di trasporto, ecc.) e di trasmissione dell’energia che ne deriverebbero (esistenza, distanza e accessibilità della rete elettrica nazionale; sua capacità fisica e normativa), ai seguenti elementi:

- pianificazione regionale e territoriale;

- elenco dei siti individuati dalla Regione come in via assoluta o relativa “non idonei” (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813462
Acquisizione della disponibilità delle aree

Il punto 13 dell’Allegato R al D.M. 10/09/2010 sul procedimento per l’autorizzazione unica prevede che la domanda di autorizzazione all’installazione e gestione di impianti vada corredata con la documentazione da cui risulti la disponibilità delle aree.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813463
Richiesta di preventivo per la connessione alla rete elettrica nazionale

L’Allegato R al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813464
Verifica di eventuali interessi culturali o archeologici dei beni coinvolti

Nei casi in cui l’impianto non ricada in zona sottoposta a tutela ai sensi del D. Leg.vo 42/2004, il proponente effettua una comunicazione alle competenti Soprintendenze per verificare la sussistenza di proc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813465
Domanda

L’istanza per il rilascio dell’autorizzazione unica deve presentare i contenuti indicati al punto 13 R dell’Allegato al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813466
Procedimento unico e contenuti dell’autorizzazione

L’autorizzazione unica è rilasciata a seguito dello svolgimento di un procedimento unico, disciplinato ai sensi dell’art. 12 del D. Leg.vo 387/2003, comma 4, e Allegato al D. Min. Sviluppo Econ. 10/09/2010 R.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813467
Schema grafico del procedimento di rilascio dell’autorizzazione unica

Si riporta di seguito uno schema grafico del procedimento di rilascio dell’autorizzazione unica per la realizzazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813468
La procedura abilitativa semplificata (PAS)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813469
Disciplina

La procedura abilitativa semplificata è stata istituita, ed è disciplinata, dall’art. 6 del D. Leg.vo 28/2011, che ne ha stabilito l’utilizzo in sostituzione della denuncia di inizio attività (DIA, quest’ultima a sua volta in seguito sost

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813470
Casi in cui si applica la PAS

Secondo quanto disposto dall’art. 6 del D. Leg.vo 28/2011, comma 1, la PAS si applica alle fattispecie elencate ai paragrafi 11 R e 12 R dell’Allegato al D. Min. Sviluppo Econ. 10/09/2010, i quali a loro volta riepilogano tutti i casi nei quali la normativa fa riferimento all’applicazione della DIA.

Si tratta in particolare degli impianti alimentati da fonti rinnovabili per i quali sussistano entrambe le seguenti condizioni, ai sensi dell’art. 12 del D. Leg.vo 387/2003, comma 5:

1) generazione inferiore alle soglie indicate dalla Tabella A R allegata al D. Leg.vo 387/2003 (riportata più avanti);

2) nessuna altra autoriz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813471
Svolgimento della procedura di PAS

La procedura abilitativa semplificata (art. 6 del D. Leg.vo 28/2011) consiste in una dichiarazione presentata al Comune da parte del proprietario - o da chi abbia la disponibilità - dell’immobile interessato dall’impianto e dalle opere connesse.

La dichiarazione:

- è presentata su supporto cartaceo o telematico, almeno 30 giorni prima dell’effettivo inizio dei lavori;

- deve essere accompagnata da:

a) una dettagliata relazione a firma di un progettista abilitato, che attesti la compatibilità del progetto con gli strumenti urbanistici approvati e i regolamenti edilizi vigenti e la non contrarietà agli strumenti urbanistici adottati, nonché il rispetto delle norme di sicurezza e di quelle igienico-sanitari

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813472
Termine per l’ultimazione dei lavori e collaudo

I lavori soggetti a PAS devono essere conclusi in 3 anni dal perfezionamento della procedura abilitativa semplificata (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813473
Impianti alimentati da fonti rinnovabili in regime libero o previa comunicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813474
Normativa di riferimento

I piccoli interventi di costruzione, esercizio e modifica di impianti per la produzione di energia elettrica o termica alimentati da fonti energetiche rinnovabili - per i quali è consentita la realizzazione in regime libero o tramite comunicazione - sono disciplinati da una serie di fonti normative, tra cui principalmente:

- gli artt. 6 e 6-bis del D.P.R. 06/06/2001, n. 380 - (Testo unico dell’edilizia) come da ultimo modificati dal D. Leg.vo 25/11/2016, n. 222 - che disciplinano gli interventi che rientrano nella c.d. “attività edilizia libera” e quelli subordinati a comunicazione di inizio lavori asseverata (c.d. “CILA”);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813475
Interventi in regime libero realizzabili senza comunicazione

Ai sensi dell’art. 6 D.P.R. 380/2001, sono eseguiti senza alcun titolo abilitativo:

- gli interventi di installazione delle pompe di calore aria-aria di potenza termica utile nominale inferiore a 12 kW (lettera a-bis)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813476
Interventi in regime libero realizzabili tramite comunicazione

Il D.M. 10/09/2010 individua al paragrafo 12 R dell’Allegato quali interventi - anch’essi considerati “attività ad edilizia libera” - sono realizzati previa comunicazione dell’inizio dei lavori da parte dell’interessato all’amministrazione comunale, anche per via telematica, secondo quanto disposto dai punti 11.9 e 11.10 R del medesimo Allegato al D.M. 10/09/2010.

Gli interventi in questione riguardano impianti alimentati dalle seguenti fonti:

- solare fotovoltaico;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813477
Modulistica semplificata e unificata

Per gli interventi relativi a piccoli impianti fotovoltaici integrati sui tetti degli edifici realizzabili tramite comunicazione, può essere utilizzato il modello unico di cui al D.M. 19/05/2015 (emanato ai sensi del comma 1 dell’art. 7-bis del D. Leg.vo 28/2011), il quale trova applicazione per impianti fotovoltaici aventi tutte le seguenti caratteristiche:

- realizzazione presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi in bassa tensione;

- potenza non superiore a quella già disponibile in prelievo;

- potenza nominale non superiore a 20 kW;

- c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813478
Il procedimento con la modulistica semplificata e unificata

Il D.M. 19/05/2015 ed il D.M. 16/03/2017 delineano un procedimento da svolgere in più fasi, prima e dopo l’inizio dei lavori.


Fase A (a cura del richiedente) - Invio del modello unico, parte I

La parte I del modello unico è trasmessa dal soggetto richiedente al gestore di rete competente per via informatica, prima di iniziare i lavori.


Fase B (a cura del gestore di rete) - Verifica da parte del gestore della rete

Il gestore di rete, entro 20 giorni lavorativi dalla ricezione della parte I del modello unico, verifica che:

- la domanda sia compatibile con le condizioni previste, dandone comunicazione al soggetto richiedente;

- per l’impiant

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813479
Autorizzazione paesaggistica e altri atti di assenso per i piccoli impianti a fonti rinnovabili

Le norme fanno salve le eventuali prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali ed il rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell’attività edilizia (norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, relative all’efficienza energetica, di tutela dal rischio idrogeologico, di tutela dei beni culturali e del paesaggio, ecc.).

Peraltro, è raro che interventi di edilizia libera siano subordinati ad “atti di assenso” in base a norme diverse da quelle propriamente “edilizie”. Qualora tuttavia ciò risultasse necessario, la Parte II dell’Allegato R al D. Leg.vo 222/2016 prevede che, nel caso in cui per la realizzazione dell’intervento siano necessari altri titoli di legittimazione, questi vadano acquisiti preventivamente.

Il D.P.R. 13/02/2017, n. 31, ha individuato, ampliato e precisato le ipotesi di interventi di lieve entità esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti al regime dell’autorizzazione paesaggistica semplificata - in precedenza disciplinata dal D.P.R. 09/07/2010, n. 139, poi abrogato con decorrenza dal 06/04/2017 dal D.P.R. 31/2017 medesimo - nonché ad operare ulteriori semplificazioni al relativo procedimento.

In particolare, il provvedimento ha individuato 31 fattispecie di interventi ritenuti &ldquo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813480
CASI PARTICOLARI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813481
Impianti “ibridi”, alimentati solo parzialmente da fonti rinnovabili

La normativa prevede disposizioni specifiche per le centrali ibride N13, alimentate cioè solo in parte da fonti di energia rinnovabile.

Perché questi impianti siano sottoposti alle medesime procedure autorizzatorie previste per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili occorre il requisito aggiuntivo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813482
Impianti off shore

L’autorizzazione unica a costruire ed esercire impianti off shore per la produzione di energia da fonti rinnovabili è rila

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813483
RIEPILOGO REGIME AUTORIZZATIVO IMPIANTI A FONTI RINNOVABILI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813484
Premessa e avvertenza

Si riporta di seguito la tabella riepilogativa completa delle tipologie impiantistiche e dei relativi procedimenti autorizzativi previsti, con le condizioni che devono cumulativamente sussistere per l’accesso al regime suddetto.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813485
Fonte solare fotovoltaica


TIPO DI IMPIANTO E CONDIZIONI

POTENZA MAX

REGIME

- Impianti aderenti o integrati nei tetti di edifici esistenti con la stessa inclinazione e lo stesso orientamento della falda, e i cui componenti non modifichino la sagoma degli edifici stessi.


- Superficie dell’impianto non superiore a quella del tetto su cui viene realizzato.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813486
Fonte solare termica


TIPO DI IMPIANTO E CONDIZIONI

POTENZA MAX

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813487
Fonte eolica e torri anemometriche


TIPO DI IMPIANTO E CONDIZIONI

POTENZA MAX

REGIME

- Impianti installati sui tetti degli edifici esistenti di singoli generatori eolici con altezza complessiva non superiore a 1,5 m e diametro non superiore a 1 m.


- Interventi non ricadenti nel campo di applicazione del D. Leg.vo 42/2004, nei casi previsti dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813488
Fonte da biomasse, gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas


TIPO DI IMPIANTO E CONDIZIONI

POTENZA MAX

REGIME

- Impianti operanti in assetto cogenerativo.

< 50 kW

CILA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813489
Fonte idraulica e geotermica


TIPO DI IMPIANTO E CONDIZIONI

POTENZA MAX

REGIME

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813490
Pompe di calore, microcogenerazione, altre fattispecie residuali


TIPO DI IMPIANTO E CONDIZIONI

POTENZA MAX

REGIME

- Installazione delle pompe di calore aria-aria

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813491
Impianti per la produzione di biometano


TIPO DI IMPIANTO E CONDIZIONI

POTENZA MAX

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813492
COLLEGAMENTO DEGLI IMPIANTI ALLA RETE ELETTRICA

L’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA) definisce le condizioni procedurali, economiche e tecniche per la connessione di impianti di produzione di energia alle reti elettriche.

Le richieste di connessione devono essere effettuate secondo un modello standard elaborato dai gestori di rete.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3636178 5813493
SANZIONI

Si riporta di seguito la tabella delle sanzioni disposte dall’art. 44 del D. Leg.vo 28/2011 in caso di inosservanza delle regole stabilite per l’installazione di impianti di energia da fonti rinnovabili.


ILLECITO

SANZIONE

SOGGETTI

Costruzione ed esercizio delle opere ed impianti in assenza dell’autorizzazione unica

Sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 a 150.000 Euro. Con riferimento alla parte dell’impianto non autorizzata la sanziona va:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fonti alternative
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica

Incentivi per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili - FER elettriche

Normativa di riferimento - Incentivi di cui al D. Min. Sviluppo Econ. 06/07/2012 - Incentivi di cui al D. Min. Sviluppo Econ. 23/06/2016 - Incentivi di cui al D. Min. Sviluppo Econ. 04/07/2019.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Classificazione, regime e procedure per la realizzazione degli interventi edilizi

CLASSIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI EDILIZI IN BASE AL T.U. EDILIZIA - ELENCO DEGLI INTERVENTI EDILIZI CON REGIME E TITOLO ABILITATIVO NECESSARIO PER LA REALIZZAZIONE (Abbaino; Accorpamento o frazionamento di unità immobiliari; Ampliamento; Apertura esterna; Area ludica; Arredo di aree pertinenziali; Ascensore o montacarichi; Barbecue o forno in muratura; Barriere architettoniche (eliminazione); Camper; Canna fumaria; Carotaggio; Casa mobile; Comignolo; Controsoffitto non strutturale; Controsolaio (controsoffitto strutturale); Coperture; Decorazioni e finiture; Demolizione e ricostruzione; Demolizione senza ricostruzione; Deposito; Deposito di GPL; Deposito per attrezzi; Dissuasore; Fabbricato collabente; Finestra; Frazionamento di unità immobiliari; Gazebo; Grata; Grondaia o pluviale; Imbarcazione; Impianto produttivo all’aperto; Impianto tecnologico (riparazione, rinnovamento, messa a norma); Impianto tecnologico (realizzazione, integrazione); Inferriata; Infissi e serramenti interni ed esterni; Intercapedine interrata; Intonaco; Locale tecnico; Locale tombato; Loggia/Loggiato; Magazzino; Manto di copertura; Manufatto leggero o prefabbricato; Manufatto leggero o prefabbricato in struttura ricettiva all’aperto; Montacarichi; Movimento terra; Muro di cinta; Muro di contenimento; Muro divisorio interno; Muro portante; Nuova costruzione; Opera contingente o temporanea; Opere strutturali; Parapetto; Pannelli solari fotovoltaici; Parcheggio; Passo carrabile; Pavimento interno; Pavimento esterno; Pensilina; Pergotenda; Pertinenza; Piattaforma elevatrice; Piscina; Pompa di calore (potenza inferiore a 12 kW); Porticato o portico; Pressostruttura; Rampa; Rivestimento e intonaco interno ed esterno (facciate e prospetti); Recinzione; Ricerca nel sottosuolo; Ringhiera; Ripostiglio; Roulotte; Rudere, ricostruzione; Sanitari; Sbarra o separatore; Scala; Serra; Serramenti; Servizio igienico mobile; Servoscala; Solaio; Soppalco abitabile; Soppalco non abitabile; Sopraelevazione; Superfetazione (eliminazione); Stand fieristico; Tensostruttura; Tenda o pergolato; Terrapieno; Tettoia; Tinteggiatura; Tramezzo; Trave; Vano (apertura); Vasca di raccolta delle acque; Veranda) - ALTRI TITOLI DI LEGITTIMAZIONE A CARATTERE NON EDILIZIO - VARIANTI IN CORSO D’OPERA - MUTAMENTO DELLA DESTINAZIONE D’USO - AGIBILITÀ - PERMESSO DI COSTRUIRE O SCIA IN SANATORIA.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Procedimenti amministrativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia e immobili

La certificazione di agibilità degli edifici

PREMESSA (Scopo e funzione della certificazione di agibilità o abitabilità; Schema dell’evoluzione storica della certificazione di agibilità o abitabilità) - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI AGIBILITÀ DEGLI EDIFICI - OBBLIGO DI CONSEGUIRE L’AGIBILITÀ (Interventi edilizi soggetti all'onere di conseguire l’agibilità; Edifici soggetti all'onere di conseguire l’agibilità; Agibilità parziale; Agibilità degli edifici e regolarità urbanistico-edilizia, differenze) - CONSEGUENZE DELL’ASSENZA DELLA CERTIFICAZIONE DI AGIBILITÀ (Conseguenze sanzionatorie; Carenza della certificazione di agibilità ed ordinanza di sgombero; Conseguenze sugli atti di compravendita e locazione e sull'uso dell’immobile).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Certificazione energetica
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

RIFERIMENTI LEGISLATIVI E NORMATIVI (Leggi e decreti di riferimento; Norme tecniche per il calcolo della prestazione energetica; Strumenti di calcolo e software commerciali) - TIPOLOGIE EDILIZIE SOGGETTE AL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI (Edilizia privata e edilizia pubblica; Categorie di edifici ; Esclusioni per tipologie di edifici; Tabella riepilogativa degli edifici soggetti agli obblighi) - INTERVENTI EDILIZI SOGGETTI AL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI (Definizione degli interventi edilizi ai fini del rispetto dei requisiti minimi; Applicazione delle prescrizioni alle varie categorie di interventi) - EDIFICI A ENERGIA QUASI ZERO (NZEB), CARATTERISTICHE E OBBLIGHI - REQUISITI MINIMI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (Riepilogo dei requisiti di prestazione energetica degli edifici; Prestazione energetica globale dell’edificio; Edificio di riferimento; Requisiti di prestazione energetica per gli impianti termici - Scarico dei fumi) - INTEGRAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI NEGLI EDIFICI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Titoli abilitativi
  • Fonti alternative
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica

Fonti rinnovabili negli edifici nuovi e ristrutturati: obblighi e decorrenze

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - PROGETTI COINVOLTI DAGLI OBBLIGHI - DETTAGLIO DEGLI OBBLIGHI (Percentuali di copertura dei consumi; Potenza elettrica degli impianti da installare) - DEROGHE PER GLI EDIFICI PUBBLICI ED I CENTRI STORICI (Le deroghe previste; Copertura del fabbisogno per acqua calda sanitaria; Copertura complessiva del fabbisogno per ACS, riscaldamento e raffrescamento; Potenza elettrica impianti da installare) - ULTERIORI DETTAGLI - PREMIALITÀ.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Bolzano: aggiornamento obbligatorio installatori impianti FER

  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Trento, aggiornamento degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Professioni
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative

Piemonte, formazione installatori impianti alimentati da FER: scadenza e proroga termine

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Professioni
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Fonti alternative

Friuli Venezia Giulia, aggiornamento degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili