FAST FIND : AR1324

Ultimo aggiornamento
26/06/2020

Responsabilità del direttore dei lavori negli appalti privati

PREMESSA - NORMATIVA DI RIFERIMENTO Le disposizioni del Codice civile; Il Testo unico edilizia - D.P.R. 380/2001 - RESPONSABILITÀ CIVILE DEL DIRETTORE DEI LAVORI Obbligo di controllare la regolarità dell’esecuzione dell’opera; Il DL non è obbligato a vigilare sulle attività di semplice esecuzione; Responsabilità solidale del DL e dell’impresa per vizi dell'immobile; Responsabilità di DL e progettista; Responsabilità extracontrattuale del DL ex art. 1669 c.c. - RESPONSABILITÀ PENALE DEL DIRETTORE DEI LAVORI Responsabilità per mancata osservanza a permesso di costruire e leggi urbanistiche; Presupposti per l’esonero della responsabilità del DL; Responsabilità del DL per omessa vigilanza anche in caso di assenza dal cantiere; Responsabilità del DL anche per opere non rientranti nell'incarico.
A cura di:
  • Emanuela Greco
3187604 6475958
PREMESSA

Al fine di fornire ai professionisti alcuni riferimenti utili relativi a compiti specifici, obblighi e responsabilit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475959
nORMATIVA DI RIFERIMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475960
Le disposizioni del Codice civile

L’attività del direttore dei lavori (DL) è regolata in via generale dalle norme applicabili alle prestazioni d’opera intellettuale previste dagli artt. da 2230 a 2238 del Codice civile.


In particolare, l’art. 2232 del Codice civile prevede che il prestatore d’opera deve eseguire personalmente l’incarico assunto e può valersi, sotto la propria direzione e res

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475961
Il Testo unico edilizia - D.P.R. 380/2001

Si applica inoltre la normativa specifica in materia di edilizia contenuta nel Testo unico edilizia, di cui al D.P.R. 06/06/2001, n. 380.


In particolare, l’art. 29 del D.P.R. 380/2001 prevede che il titolare del permesso di costruire, il committente e il costruttore sono responsabili della conformità delle opere alla normativa urbanistica, alle previsioni di piano nonché, unitamente al direttore dei lavori, a quelle del permesso di costruire e alle modalità esecutive stabilite dal medesimo. Essi sono, altresì, tenuti al pagamento delle sanzioni pecuniarie e solidalmente alle spese per l'esecuzione in danno, in caso di demolizione delle opere abusivamente realizzate, salvo che dimostrino di non essere responsabili dell'abuso.

Il direttore dei lavori non è responsabile qualora abbia contestato agli altri soggetti la violazione delle prescrizioni del permesso di costruire, con esclusione delle varianti in corso d'opera, fornendo al dirigente o responsabile del competente ufficio comunale contemporanea e motivata comunicazione della violazione stessa.

Nei casi di totale difformità o di variazione essenziale rispetto al permesso di costruire, il direttore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475962
responsabilità civile del direttore dei lavori

Il direttore dei lavori ha precise responsabilità civili, contrattuali ed extracontrattuali, e la sua attivit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475963
Obbligo di controllare la regolarità dell’esecuzione dell’opera
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475964
Il DL deve avere le competenze per controllare la corretta esecuzione dell’opera

Cass. civ. 13/04/2015, n. 7370 ha chiarito che il DL è tenuto a rifiutare l’incarico quando questo esuli dalla sua abilitazione o dalle sue capacità professionali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475965
Obbligo del DL di controllare lo stato effettivo dei luoghi

Sussiste inoltre un obbligo generico - quale quello di prendere formale visione del progetto della fondazione, di controll

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475966
Obbligazione di mezzi

La Cass. civ. 22/03/1995, n. 3264 ha affermato che l'obbligazione del direttore dei lavori, che

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475967
Difetti dell’opera derivanti da vizi progettuali e (insussistenza della) responsabilità del DL

Il direttore dei lavori esercita, per conto del committente, i medesimi poteri di controllo sull'attuazione dell'appalto che questi ritiene di non poter svolgere di persona, sicché ha il dovere, attesa la connotazione tecnica della sua obbligazione, di vigilare affinché l'opera sia eseguita in maniera conforme al progetto, al capitolato e alle regole della buona tecnica, senza che da tale attività derivi la sua corresponsabilità con l'appa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475968
Grado di diligenza del DL e obbligo di sorveglianza delle opere

Per quanto riguarda la diligenza che il direttore dei lavori deve adottare nell’adempiere le proprie obbligazioni, la giurisprudenza ha avuto modo di affermare che il comportamento del direttore dei lavori deve essere valutato non con riferimento al normale grado di diligenza, ma alla stregua della diligentia quam in concreto, rapportando la condotta effettivamente tenuta alla natura ed alla specie dell’incarico professionale assunto, nonché delle concrete circostanze nelle quali la prestazione è stata svolta.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475969
Non operatività dei termini di decadenza e prescrizione dell’art. 2226 del Codice civile

Nei confronti del direttore dei lavori non opera la prescrizione breve prevista dall'art. 2226 del Codice civile, il quale contiene una disciplina, relativa alle difformit&agr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475970
Il DL non è obbligato a vigilare sulle attività di semplice esecuzione

La Corte di Cassazione, con Cass. civ. 29/05/2019, n. 14751, ha specificato che il direttore dei lavori (benché titolare di una obbligazione di mezzi e non di risultati) è chiamato a svolgere la propria attività in situazioni involgenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475971
Responsabilità solidale del DL e dell’impresa per vizi dell'immobile

In tema di contratto di appalto, qualora il danno subito dal committente sia conseguenza dei concorrenti inadempimenti dell'appaltatore e del direttore dei lavori, entrambi rispondono solid

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475972
Responsabilità di DL e progettista
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475973
Cumulo dell’incarico di progettista e DL

Cass. civ. 09/07/2019, n. 18342, ha ritenuto che il cumulo dell'incarico di progettista dei lavori e di direttore degli stessi fa sì che egli debba rispondere nei confronti del committe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475974
Responsabilità del progettista e DL per mancata comunicazione di fine lavori

Sussiste la responsabilità per inadempimento (all'obbligo di portare a termine correttamente l'incarico) del professionista incaricato del progetto e della direzione dei lavori di r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475975
Vizi dell’opera per inesatto adempimento e compenso a progettista e DL
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475976
Responsabilità extracontrattuale del DL ex art. 1669 c.c.
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475977
Natura extracontrattuale dell’azione di responsabilità ex art. 1669 c.c.

La giurisprudenza ha chiarito che l'art. 1669 del Codice civile, benché collocato tra le norme disciplinanti il contratto di appalto, &egr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475978
Applicabilità nei confronti del D.L.

Inoltre, la giurisprudenza in molti casi ritiene applicabile al direttore dei lavori la normativa prevista dall’articolo 1669 Codice civile in materia di appalti. Tale orientamento ritiene infatti applicabile l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475979
Posizione di autonomia decisionale

La Cass. civ. 10/09/2002, n. 13158, ha confermato che l'ipotesi di responsabilità regolata dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475980
responsabilità penale del dIRETTORE DEI lAVORI

Il direttore dei lavori può essere ritenuto penalmente responsabile in caso di abusi edilizi, poiché la legge gli attribuisce espressamente l’obbligo di curare la c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475981
Responsabilità per mancata osservanza a permesso di costruire e leggi urbanistiche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475982
Posizione di garanzia del DL per il rispetto della normativa urbanistica ed edilizia

Con Cass. pen. 18/07/2018, n. 33387, la Corte di Cassazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475983
Obbligo di controllo costante dello svolgimento delle opere

Secondo Cass. pen. 24/0

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475984
Responsabilità penale del DL in caso d'irregolare vigilanza sull'esecuzione delle opere

In definitiva, in tema di reati edilizi ed urbanistici, il direttore dei lavori è penalmente responsabile - salva l'ipotesi d'esonero prevista dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475985
Presupposti per l’esonero della responsabilità del DL
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475986
Obblighi del DL ai fini dell’esonero dalla responsabilità

Appare interessante la sentenza Cass. pen. 01/10/2008, n. 37250 con cui la Corte di Cassazione chiarisce che, ai sensi dell’art. 29, comma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475987
Responsabilità del DL e ordine di sospensione dei lavori

Cass. pen. 17/09/2019, n. 38479 ha specificato che l'obbl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475988
Casi di responsabilità del DL nonostante le sue dimissioni

La Suprema Corte ha specificato che permane la responsabilità del direttore dei lavori che si sia dimesso nel corso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475989
Responsabilità del DL per omessa vigilanza anche in caso di assenza dal cantiere

La Corte di Cassazione ha affermato che l'assenza dal cantiere non esclude la responsabilità penale del direttore dei lavori per gli abusi commessi, poiché su quest’ultimo ricade l'onere di vigilare sulla regolare esecuzione delle opere edilizie ed il dovere di contestare le irregolarità riscontrate, se del caso rinunziando all'incarico.


In particolare, Cass. pen. 11/02/2019, n. 6359 ha affermato che il direttore dei lavori riveste un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3187604 6475990
Responsabilità del DL anche per opere non rientranti nell’incarico

In tema di abusi edilizi, la Suprema Corte ha affermato che sussiste la responsabilità di progettista e direttore dei lavori per inadempimento agli obblighi di vigilanza sulla conforme e regolare esecuzione delle opere edilizie, anche se non rientranti nell'oggetto dell’incarico professionale.

Nel caso di specie, il professionista, in qualità di progettista e direttore dei lavori, sosteneva che non gli incombeva alcuno specifico dovere di vigilanza con riferimento a lavori abusivi (balcone al primo piano e sopraelevazione di muro di confine) che avevano avuto ad oggetto parti diverse dell'immobile rispetto a quanto costituiva oggetto dell'incarico affidatogli.

In proposito, Cass.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

La responsabilità del costruttore per gravi difetti dell’opera

Punto della giurisprudenza sui casi nei quali è applicabile la responsabilità del costruttore per rovina, pericolo di rovina o gravi difetti dell’opera, con particolare riguardo ai lavori di ristrutturazione, riparazione o modifica di edifici esistenti. A seguito del contrasto giurisprudenziale sorto sul caso, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono pronunciate con la sentenza 27/03/2017, n. 7756.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Professioni

Mutamento destinazione d’uso, titolo edilizio, responsabilità dirigente comunale e professionista (Cass. Pen. 6873/2017)

Importanti principi giuridici su: titolo edilizio per mutamento destinazione d’uso (con aggiornamento alla modifica del D.P.R. 380/2001 operata dal D.L. 50/2017), alla differenza tra la SCIA semplice e quella sostitutiva del Permesso di costruire, al ruolo ed alle responsabilità del dirigente dell’ufficio tecnico comunale e del professionista che redige e presenta gli elaborati tecnici nonché le attestazioni e le asseverazioni.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

La sanatoria degli abusi edilizi

ABUSO EDILIZIO SOSTANZIALE E FORMALE - PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA, ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ (Prima condizione - Tempestività della richiesta di sanatoria; Seconda condizione - Conformità alla normativa; Terza condizione - Pagamento della somma per oblazione; Schema grafico su presupposti ed effetti della sanatoria; Interventi realizzati in assenza di SCIA alternativa al permesso di costruire ed ex super DIA; Interventi realizzati a seguito di SCIA che invece necessitavano un permesso di costruire; Sanatoria parziale; Sanatoria condizionata) - CONTENUTO ED EFFETTI DELL’ISTANZA DI SANATORIA (Necessità di istanza dell’interessato; Legittimazione a presentare l’istanza di sanatoria; Contenuti dell’istanza di sanatoria; Effetti della presentazione dell’istanza di sanatoria; Inerzia dell’amministrazione nella risposta alla domanda di sanatoria - Silenzio-rigetto; Provvedimento di sanatoria con prescrizioni) - EFFETTI DELLA SANATORIA (Effetti sulle violazioni previste dalle norme edilizie; Effetti sulle violazioni previste da altre normative) - EFFETTI TRIBUTARI DELLA SANATORIA E RECUPERO DELLE AGEVOLAZIONI - SCIA TARDIVA E SCIA IN SANATORIA (Inapplicabilità agli interventi realizzati tramite SCIA alternativa al permesso di costruire) - TOLLERANZA DI DIFFORMITÀ MARGINALI (C.D. SANATORIA “EX LEGE”) - SANATORIA DI OPERE REALIZZATE IN BASE AL TITOLO EDILIZIO ANNULLATO (Orientamenti giurisprudenziali; Rimessione all’Adunanza Plenaria).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Edilizia e immobili
  • Appalti di lavori privati
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Il contratto di appalto per la realizzazione di un intervento edilizio illecito

APPALTO TRA PRIVATI E NORME URBANISTICO-EDILIZIE - NULLITÀ DEL CONTRATTO DI APPALTO E CONSEGUENZE (Nullità del contratto per realizzazione di opera edilizia abusiva; Conseguenze della nullità nel rapporto tra committente e appaltatore; Appaltatore non a conoscenza dell’illiceità dell’opera - Irrilevanza; Impegno di una parte di richiedere i permessi - Irrilevanza; Altri rimedi - Irrilevanza; Indebito arricchimento del committente; Sanatoria successiva dell’intervento; Opere eseguite in difformità dai permessi).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Urbanistica

Ingiunzione di pagamento per inottemperanza all'ordine di demolizione

Sanzione amministrativa pecuniaria; art. 31, D.P.R. 06/06/2001, n. 380, comma 4-bis; L. 11/11//2014 n. 164; natura punitiva; natura ripristinatoria; giurisdizione del giudice amministrativo; legittimità dell’ordine di demolizione; atto vincolato; atto derivato; ordine di demolizione adottato in vigenza di sequestro penale; validità ed efficacia dell'ingiunzione di pagamento; legittimità dell’ordine di demolizione; principio di legalità e irretroattività delle sanzioni amministrative; L. 24/11/1981 n. 689; condizioni di efficacia; termine di prescrizione; permanenza dell'illecito.
A cura di:
  • Giulio Tomasi
  • Fonti alternative
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Edilizia e immobili
  • Standards
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo