FAST FIND : AR610

Ultimo aggiornamento
09/09/2019

Compravendite e locazioni immobiliari: prontuario operativo delle imposte indirette (IVA, registro, ipotecaria e catastale)

DEFINIZIONI UTILI (Distinzione tra fabbricati abitativi e strumentali; Determinazione della data di ultimazione della costruzione o dell’intervento; Terreni edificabili; Reverse charge (inversione contabile)) - OPERAZIONI IMMOBILIARI RILEVANTI E NON AI FINI IVA - REGIME DELLE COMPRAVENDITE IMMOBILIARI (Compravendite immobiliari imponibili IVA ed esenti; Compravendite immobiliari - Riepilogo della tassazione, delle aliquote e degli importi; Compravendite immobiliari Casi particolari; Compravendite immobiliari Determinazione della base imponibile) - REGIME DELLE LOCAZIONI IMMOBILIARI (Locazioni immobiliari imponibili IVA ed esenti; Locazioni immobiliari - Riepilogo della tassazione, delle aliquote e degli importi; Locazioni immobiliari - Casi particolari) - TRATTAMENTO FISCALE DELLE PERTINENZE - TRATTAMENTO FISCALE DELLE PERTINENZE - TRATTAMENTO FISCALE DELLE CONVENZIONI URBANISTICHE E DEGLI ATTI CONSEGUENTI.
A cura di:
  • Dino de Paolis
788052 5846100
Definizioni utili

I concetti qui introdotti saranno utili per la corretta comprensione di quanto di seguito detto sul trattamento fiscale ai

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846101
Distinzione tra fabbricati abitativi e strumentali

Con riferimento alle operazioni di compravendita e locazione commerciale di beni immobili, è di fondamentale importanza stabilire la distinzione tra fabbricati abitativi e fabbricati strumentali. A tale proposito, come l’Agenzia delle Entrate ha chiarito in numerosi documenti di prassi, per definire un fabbricato come abitativo o strumentale occorre avere riguardo esclusivamente alla classificazione catastale, e non invece al concreto utilizzo che ne viene fatto.

Si cita per tutte la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846102
Determinazione della data di ultimazione della costruzione o dell’intervento

Assume poi rilevanza la determinazione della data di ultimazione del fabbricato o dell’intervento di recupero, al fine di stabilire se sia avvenuto o meno il decorso dei periodi di tempo previsti dalla normativa per alcune fattispecie impositive, e stabilire dunque il corretto trattamento da applicare.

In proposito l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846103
Terreni edificabili

In merito ai terreni edificabili, l’art. 36, comma 2, del D.L. 223/2006 (cosiddetto “decreto Bersani”, convertito in legge dalla L. 248/2006) ha stabilito che “un’area è da consid

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846104
Reverse charge (inversione contabile)

Con l’espressione “reverse charge” (nota anche, nella traduzione italiana, come “inversione contabile”) si indica una particolare modalità di applicazione dell’IVA, la quale prevede che in alcuni casi, in deroga alle regole ordinarie, al pagamento dell’imposta è tenuto il soggetto che usufruisce della prestazione, e la fattura, ricevuta in questi casi senza addebito d’imposta, deve essere integrata dallo stesso soggetto con la relativa imposta, calcolata secondo l’aliquota prevista.

Il meccanismo comporta in estrema sintesi che l’acquirente, se soggetto passivo d’imposta nel territorio dello Stato, sia obbligato all’assolvimento dell’IVA in luogo del cedente, in dero

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846105
Operazioni IMMOBILIARI rilevanti e non ai fini IVA

Si riporta di seguito una tabella che schematizza, in linea generale, la rilevanza ai fini IVA delle operazioni poste in essere su immobili. Sono poi, ovviamente, fuori campo IVA tutte le operazioni poste in essere da soggetti non in possesso di partita IVA.


TABELLA 2

Inquadramento generale delle operazioni su immobili effettuate da soggetti con partita IVA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846106
REGIME DELLE Compravendite immobiliari
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846107
Compravendite immobiliari imponibili IVA ed esenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846108
Le ultime modifiche normative

Con le modifiche introdotte dal D.L. 83/2012, a partire dal 26/06/2012 l’impresa di costruzione o di ristrutturazione può applicare l’IVA sulla cessione dei fabbricati abitativi anche dopo il decorso dei 5 anni dalla fine dei lavori.

Infatti il nuovo art. 10 del D.P.R. 633/1972 (comma 1, n. 8-bis) prevede che sono imponibili ai fini dell’IVA:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846109
Riepilogo esenzione ed imponibilità

Alla luce delle ultime modifiche normative introdotte dai provvedimenti sopra citati, nelle tabelle seguenti viene riepilogato il regime di imponibilità o di esenzione ai fini dell’IVA delle operazioni di compravendita immobiliare per i fabbricati abitativi, per quelli strumentali e per i terreni.


TABELLA 3

Regime IVA delle compravendite immobiliari di fabbricati abitativi


Compravendite imponibili

- Cessioni effettuate dalle imprese costruttrici o dalle imprese che vi hanno eseguito, anche tramite imprese appaltatrici interventi edilizi entro 5 anni dalla data di ultimazione della costruzione o dell’intervento (senza necessità di manifestare l’opzione di cui ai punti successivi).

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846110
Compravendite immobiliari - Riepilogo della tassazione, delle aliquote e degli importi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846111
Le ultime modifiche normative

L’art. 10 del D. Leg.vo 23/2011 ha previsto, con decorrenza dal 01/01/2014, il riordino e la rimodulazione delle imposte di registro, ipotecarie e catastali dovute nei trasferimenti a titolo oneroso di immobili (terreni e fabbricati) e nella costituzione o trasferimento di diritti reali di godimento immobiliari (usufrutto, uso, abitazione, superficie, ecc.).

Per prima cosa, le numerose fattispecie in precedenza previste per i fabbricati dall’art. 1 del D.P.R. 131/1986 sono state sostituite da due sole fattispecie, caratterizzate quindi da due sole aliquote; è diminuita inoltre l’aliquota relativa al trasferimento dei terreni.

Nei due nuovi casi sopra richiamati relativamente ai fabbricati, corrispondenti al nuovo art. 1 della Tariffa, parte prima, del D.P.R. 131/1986, se dall’applicazione delle nuove aliquote - stabilite nella misura del 2% e del 9% - dovesse risultare un’Imposta di registro inferiore a 1.000 Euro, dal 01/01/2014 essa sarà co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846112
La soppressione di tutte le agevolazioni a partire dal 2014 e le eccezioni concernenti la “piccola proprietà contadina”, i fondi rustici nei territori montani, i trasferimenti nell’ambito di lottizzazioni e piani urbanistici e le “opere a scomputo”

In aggiunta a quanto sopra illustrato, l’art. 10 del D. Leg.vo 23/2011 (comma 4) ha previsto, a far data dal 01/01/2014, la soppressione di tutte le esenzioni e agevolazioni tributarie, anche se previste in leggi speciali, connesse ad atti immobiliari, traslativi o costitutivi di diritti reali di cui all’art. 1 della Tariffa, parte prima, del D.P.R. 131/1986.


Piccola proprietà contadina

Una specifica eccezione è poi stata prevista dalla L. 190/2014 (Legge di stabilità per il 2015), in relazione ai trasferimenti di terreni a favore di coltivatori diretti e di imprenditori agricoli professionali iscritti nella relativa gestione previdenziale ed assistenziale (le cosiddette agevolazioni per la “piccola proprietà contadina”).

Per detti trasferimenti sono dunque rimaste in vigore le agevolazioni previste dall’art. 2 del D.L. 194/2009 (comma 4-bis) e dall’art. 1 della L. 220/2010 (comma 41). Ai sensi di dette norme, gli atti di trasferimento a titolo oneroso di terreni e relative pertinenze, qualificati agricoli in base a strumenti urbanistici vigenti, posti in essere a favore di coltivatori diretti ed imprenditori agricoli professionali, iscritti nella relativa gestione previdenziale ed assistenziale, nonché le operazioni fondiarie operate attraverso l’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (ISMEA), sono soggetti alle imposte di registr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846113
Riepilogo aggiornato aliquote vigenti

Si riportano di seguito tre tabelle contenenti il riepilogo delle aliquote e degli importi applicabili alle compravendite di fabbricati abitativi e strumentali e di terreni.


TABELLA 7

Aliquote e importi applicabili alle compravendite di fabbricati abitativi


Cedente

Acquirente e condizioni

Iva

Registro

Ipotecaria e catastale

Imprese costruttrici o di ristrutturazione

Entro 5 anni (1)

Chiunque

4% (prima casa) (2)

10% (abitazione non di lusso) (3)

22% (abitazione di lusso)

200 Euro

Ipotecaria 200 Euro

Catastale 200 Euro

Oltre 5 anni (1)

Chiunque con opzione del cedente

4% (prima casa) (2)

10% (abitazione non di lusso) (3)

22% (abitazione di lusso)

Con applicazione del reverse-charge

200 Euro

Ipotecaria 200 Euro

Catastale 200 Euro

Chiunque

Esente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846114
Compravendite immobiliari Casi particolari
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846115
Compravendita di immobili in corso di costruzione o ristrutturazione

Quanto agli immobili in corso di costruzione, si legge nella Circ. Ag. Entrate 01/03/2007, n. 12/E che si tratta di beni da considerare ancora nel circuito produttivo, e la cui cessione è quindi da assoggettare ad IVA con l’aliquota ordinaria, ferma restando peraltro la possibilità di applicare - ove ne ricorrano i presupposti - l’aliquota ridotta per la prima casa di abitazione, ovvero l’aliquota agevolata prevista dal n. 127-undecies della Tabella A, parte III, di cui al D

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846116
Trattamento delle pertinenze (cantine e box auto) anche nel caso di agevolazioni per la prima casa

La normativa prevede che in presenza degli elementi soggettivo ed oggettivo che fanno desumere il vincolo di pertinenzialità (soggettivo: volontà manifestata dal proprietario dell’immobile principale di creare un vincolo di strumentalità; oggettivo: destinazione durevole ed attuale dell’immobile secondario a servizio o ad ornamento del principale, ai f

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846117
Trasferimento di interi fabbricati da demolire e ricostruire

L’art. 7 del D.L. 30/04/2019, n. 34 contempla agevolazioni fiscali per gli atti di trasferimento di interi fabbricati da demolire e ricostruire o ristrutturare a favore di imprese nonché per i successivi atti di rivendita delle singole unità immobiliari.

Le agevolazioni consistono nell’applicazione dell’imposta di registro e delle imposte ipotecaria e ca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846118
Alberghi e strutture ricettive
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846119
Compravendite immobiliari Determinazione della base imponibile
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846120
Regola generale

Per la determinazione, nelle compravendite, della base imponibile alla quale applicare le aliquote d’imposta illustr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846121
Prezzo valore

Questa regola generale è stata derogata, con decorrenza dal 01/01/2006, dal comma 497 della L. 266/2005, che ha introdotto nel nostro ordinamento tributario la regola del cosiddetto “prezzo-valore”, consentendo di determinare la base imponibile per le cessioni di beni immobili, esclusivamente per le compravendite di immobili ad uso abitativo e relative pertinenze realizzate tra persone fisiche che non agiscano nell’esercizio di imprese, arti e professioni, secondo il criterio di valutazione automatica (o “catastale”), basato cio&egra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846122
Uso dei moltiplicatori catastali

Si riporta qui di seguito la tabella riepilogativa dei moltiplicatori catastali vigenti, ed esempi di calcolo.


TABELLA 10

Coefficienti moltiplicatori per il calcolo del “valore catastale


Tipologia immobile

Dal 03/12/1989 al 31/12/2003

Dal 01/01/2004 al 31/07/2004 (3)

Dal 01/08/2004 al 02/10/2006 (4)

Dal 03/10/2006

Fabbricati (cat. A, C)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846123
REGIME DELLE LOCAZIONI immobiliari
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846124
Locazioni immobiliari imponibili IVA ed esenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846125
Le ultime modifiche normative

Per effetto delle modifiche introdotte dal D.L. 83/2012, a partire dal 26/06/2012, alla norma di riferimento, costituita dall’art. 10, comma 1, numero 8, del D.P.R. 633/1972, in combinato disposto con quelle già apportate dal precedente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846126
Riepilogo esenzione ed imponibilità

Alla luce delle modifiche da ultimo introdotte ad opera dei provvedimenti sopra citati, nelle tabelle seguenti viene riepilogato il regime di imponibilità o di esenzione ai fini dell’IVA delle operazioni di locazione (anche finanziaria) immobiliare per i fabbricati abitativi, per quelli strumentali e per i terreni.


TABELLA 11

Regime IVA delle locazioni immobiliari di fabbricati abitativi


Locazioni imponibili

- Locazioni poste in essere dalle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846127
Locazioni immobiliari - Riepilogo della tassazione, delle aliquote e degli importi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846128
Cedolare secca e contratti di locazione “breve”

L’art. 3 del D. Leg.vo 23/2011 ha introdotto, con decorrenza 2011, la facoltà per il contribuente persona fisica di applicare un regime tributario sostitutivo sui redditi da locazione di immobili ad uso abitativo (cosiddetta “Cedolare secca”), consistente nell’applicazione di un’aliquota fissa del 21%, ridotta al 10% N16 per i redditi derivanti da contratti stipulati a canone concordato, relativi ad immobili ubicati nei Comuni ad alta tensione abitativa).

L’imposta sostitutiva tiene luogo delle imposte sul reddito e relative addizionali, nonché del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846129
Riepilogo aggiornato aliquote vigenti dal 01/01/2014

Si riportano di seguito tre tabelle contenenti il riepilogo delle aliquote e degli importi applicabili alle locazioni di fabbricati abitativi e strumentali e di terreni N18.


TABELLA 14

Aliquote e importi applicabili alle locazioni di fabbricati abitativi


Locatore

Conduttore e condizioni

Iva

Registro

Ipotecaria e catastale

Imprese costruttrici o di ristrutturazione

Chiunque, con opzione del locatore

10%

67 Euro

NO

Chiunque, senza opzione del locatore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846130
Locazioni immobiliari - Casi particolari
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846131
Locazioni di appartamenti e case per le vacanze

Le locazioni relative a case di civile abitazione, destinate all’esercizio di un’attività turistico alberghiera, sono comunque soggette ad IVA. Al riguardo la tabella A, parte III di cui al D.P.R. 633/1972, prevede al n. 120 che sono soggette all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846132
Sublocazioni

Il rapporto di sublocazione, sebbene ai sensi dell’art. 1595 del Codice civile ri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846133
Locazioni con fornitura di servizi aggiuntivi

Si può ravvisare la sussistenza di una “locazione con servizi aggiuntivi” quando il contratto sia caratterizzato da una pluralità di p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846134
Scritture private per la riduzione del canone

Ai sensi dell’art. 1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846135
TRATTAMENTO FISCALE DELLE PERTINENZE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846136
RENT TO BUY E CONTRATTI DI LOCAZIONE CON CLAUSOLA DI FUTURO RISCATTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
788052 5846137
TRATTAMENTO FISCALE DELLE CONVENZIONI URBANISTICHE E DEGLI ATTI CONSEGUENTI



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Imposte sul reddito
  • Fisco e Previdenza

Le detrazioni fiscali per interventi di risparmio energetico (c.d. “Ecobonus”)

ASPETTI GENERALI E NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Norme legislative; Decreti attuativi concernenti i requisiti tecnici; Altri aspetti generali) - TIPOLOGIE DI INTERVENTI AMMESSI E REQUISITI (Interventi di riqualificazione globale di edifici esistenti; Interventi sull’involucro edilizio e schermature solari; Installazione di pannelli solari; Interventi di tipo impiantistico; Interventi su parti comuni di edifici) - ASSETTO AGGIORNATO, RIEPILOGO IMPORTI E PERCENTUALI (Proroghe e modifiche introdotte con la Legge di bilancio 2020Tabelle riepilogative aggiornate; Chiarimenti sul limite di detrazione) - SOGGETTI BENEFICIARI (Soggetti ammessi; Titoli validi di possesso o detenzione dell’immobile; Trasferimenti dell’immobile e altri chiarimenti vari) - EDIFICI INTERESSATI (Tipologia e destinazione d’uso degli edifici agevolabili; Presenza, anche parziale, di impianto di riscaldamento; Intervento di demolizione e ricostruzione; Intervento di ristrutturazione con ampliamento parziale, Piano casa; Riepilogo casistica interventi di demolizione e ricostruzione e/o ampliamento; Immobili strumentali e immobili “merce” delle imprese) - DOCUMENTAZIONE TECNICA E ADEMPIMENTI (Adempimenti preventivi; Asseverazione da parte di un tecnico abilitato o del direttore dei lavori; Attestato di prestazione energetica (APE); Scheda descrittiva relativa agli interventi realizzati; Tabella riepilogativa della documentazione tecnica richiesta; Modalità di pagamento delle spese e fatturazione; Adempimenti nei confronti dell’Agenzia delle entrate) -CESSIONE DEL CREDITO - ALIQUOTE IVA SUGLI INTERVENTI - GUIDE, APPROFONDIMENTI E ALTRE RISORSE (Sito web ENEA per l’inoltro della documentazione; Vademecum ENEA per i vari tipi di interventi e risposte a FAQ; Guida Agenzia entrate risparmio energetico).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari

La Cedolare secca sui contratti di locazione

PREMESSA E QUADRO NORMATIVO; NATURA, PRESUPPOSTI E AMBITO DI APPLICAZIONE (Natura della Cedolare secca; Tributi sostituiti dalla Cedolare secca; Ambito soggettivo e oggettivo di applicazione; Applicazione in relazione ad uno solo dei comproprietari/contitolari; Precisazioni sulla figura del conduttore; Unità immobiliari di proprietà condominiale; Contratti di durata inferiore a 30 giorni nell’anno; Locazione di più immobili con lo stesso contratto; Locazione di solo una o più porzioni di unità abitative; Applicazione alle pertinenze; Sublocazioni, immobili all’estero e terreni; Locazioni concluse tramite agenzie immobiliari) - ALIQUOTE DELLA CEDOLARE SECCA (Aliquota ordinaria; Aliquota ridotta) - ESERCIZIO DELL’OPZIONE ED EVENTUALE REVOCA, CONSEGUENZE (Esercizio dell’opzione per la Cedolare secca ed eventuale revoca; Comunicazione preventiva al conduttore e rinuncia agli aggiornamenti del canone; Effetti dell’opzione ed ipotesi di pluralità di locatori) - CALCOLI DI CONVENIENZA (Variabili da considerare; Esempio pratico; Calcolo del reddito ai fini di benefici fiscali in caso di Cedolare secca; Cedolare secca e applicazione di altre detrazioni e deduzioni fiscali) - CASI PARTICOLARI CHIARITI DALL’AGENZIA DELLE ENTRATE (Trasferimento di immobile locato in ipotesi di successione, donazione o cessione; Comproprietario non risultante dal contratto di locazione).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Compravendita e locazione

La disciplina dei contratti di locazione a canone concordato ai sensi della L. 431/1998

PREMESSA - I CONTRATTI A CANONE CONCORDATO AI SENSI DELLA L. 431/1998 (Condizioni per la stipula dei contratti agevolati, transitori e per studenti universitari; Criteri per la determinazione del canone di locazione nella contrattazione territoriale; Condizioni e modalità per la stipula di contratti di locazione di natura transitoria; Condizioni e modalità per la stipula di contratti di locazione per studenti universitari; Indicazioni per i contratti da stipularsi in assenza degli accordi locali) - AGEVOLAZIONI FISCALI (Determinazione del reddito imponibile nei contratti di locazione; Riduzione del reddito imponibile per i contratti stipulati ai sensi del D.M. 16/01/2017; Riduzione dell’aliquota in caso di opzione per la c.d. “cedolare secca”; Riduzione delle imposte d’atto; Riduzione dell’aliquota IMU e TASI; Detrazioni per i conduttori; Necessità dell’attestazione ai fini delle agevolazioni fiscali).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Imposte indirette
  • Fisco e Previdenza

Trattamento IVA lavori di costruzione e recupero di edifici, opere e impianti

PREMESSA - IVA AGEVOLATA SU NUOVE COSTRUZIONI, INTERVENTI DI RESTAURO E RISTRUTTURAZIONE E RELATIVE FORNITURE (IVA agevolata su nuove costruzioni di edifici, opere e impianti; IVA agevolata su interventi di restauro e ristrutturazione edilizia o urbanistica; Tipologie contrattuali ammissibili, ammissione dei subappalti; Trattamento delle prestazioni professionali; Cessioni di beni finiti agevolabili; Interventi per il superamento o l’eliminazione delle barriere architettoniche; Allacciamento a reti di teleriscaldamento; Gestione rifiuti e spurgo pozzi neri; Casi particolari e chiarimenti vari dell’Agenzia entrate) - IVA AGEVOLATA INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA SU FABBRICATI ABITATIVI (; Normativa di riferimento e condizioni generali; Quali sono i “beni significativi” e come vanno esclusi dall’IVA al 10%; Tipologie contrattuali ammissibili, esclusione dei subappalti; Prestazioni professionali (esclusione); Casi particolari e chiarimenti vari dell’Agenzia entrate; Interventi di manutenzione straordinaria su edifici di edilizia residenziale pubblica) - MODULISTICA DICHIARAZIONI PER IVA AGEVOLATA (Necessità; Facsimili di moduli per IVA agevolata in edilizia).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Compravendita e locazione
  • Edilizia e immobili

Compravendita di immobili e cessioni di cubatura

LA FASE DELLE TRATTATIVE PER L’ACQUISTO DI UN IMMOBILE (Usuali accertamenti da eseguire nel corso delle trattative preliminari ; Eventuale incarico ad agente immobiliare; Proposta irrevocabile di acquisto) - IL CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DELL’IMMOBILE (C.D. “COMPROMESSO”) (Finalità e contenuti del preliminare immobiliare; Eventuale trascrizione e/o registrazione del preliminare; Rifiuto di una parte di stipulare il contratto definitivo; Scoperta di vizi di carattere giuridico o di fatto dopo la stipula del preliminare; Preliminare di vendita di immobile altrui; Rifiuto della banca di concedere il mutuo necessario all’acquirente; Il c.d. “preliminare di preliminare”) - IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI (Nozione ed elementi essenziali; Acquisto da parte di soggetti coniugati in regime di comunione dei beni; Compravendita stipulata per atto pubblico (rogito notarile); Documenti necessari per procedere alla stipula del rogito; Indicazione del prezzo della compravendita e criterio del c.d. “prezzo valore”; Agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa) - VIZI DELL’IMMOBILE OGGETTO DI COMPRAVENDITA - RESPONSABILITÀ DEL COSTRUTTORE E DEL VENDITORE (Differenza tra responsabilità del costruttore-venditore e del venditore; Tutela degli acquirenti di immobili da costruire; Garanzia per rovina e difetti di cose immobili (art. 1669 del Codice civile)) - LE AZIONI A TUTELA DELL’ACQUIRENTE - ATTI CONCERNENTI IMMOBILE TOTALMENTE O PARZIALMENTE ABUSIVO (Assenza o totale difformità dal titolo edilizio; Difformità parziale dal titolo edilizio; Scioglimento della comunione di immobile abusivo) - GLI ONERI CONDOMINIALI IN CASO DI VENDITA IMMOBILIARE - LA VENDITA DI IMMOBILI DA COSTRUIRE - LA CESSIONE DI CUBATURA - IL CONTRATTO DI GODIMENTO IN FUNZIONE DELLA SUCCESSIVA VENDITA - C.D. “RENT TO BUY”.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia