FAST FIND : NR33957

L. R. Friuli Venezia Giulia 06/08/2015, n. 20

Assestamento del bilancio 2015 e del bilancio pluriennale per gli anni 2015-2017 ai sensi dell’articolo 34 della legge regionale 21/2007.
Scarica il pdf completo
2041907 8845051
Art. 1 - Omissis

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845052
Art. 2 - Finalità 1 - Attività economiche

1. Omissis

2. Dopo il comma 2-ter dell’articolo 15 della legge regionale 3/2015 sono aggiunti i seguenti:

“2-quater. Il Distretto tecnologico e navale del Friuli Venezia Giulia-Ditenave, individuato quale “Distretto dell’innovazione” ai sensi dell’articolo 29 della legge regionale 10 novembre 2005, n.26 (Disciplina in materia di innovazione, ricerca scientifica e sviluppo tecnologico), al fine di sviluppare le potenzialità del cluster delle tecnologie marittime a partire dai settori attinenti la cantieristica navale e nautica, l’offshore, incluse le relative filiere specializzate, i trasporti, la logistica, i servizi per la navigazione e il diportismo nautico del Friuli Venezia Giulia, attiva le sinergie tra i soggetti pubblici e privati di cui all’articolo 2, comma 1, lettera j).

2-quinquies. Il Distretto tecnologico della Biomedicina Molecolare - CBM, individuato quale “Distretto dell’innovazione” ai sensi dell’articolo 29 della legge regionale 26/2005, al fine di sviluppare le potenzialità del cluster “smart health” a partire dai settori del biomedicale, delle biotecnologie e della bioinformatica, attiva le sinergie tra i soggetti pubblici e privati di cui all’articolo 2, comma 1, lettera j).

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845053
Art. 3 - Finalità 2 - Tutela dell’ambiente e difesa del territorio

1-7. Omissis

8. All’articolo 3 della legge regionale 30 dicembre 2014, n. 27 (Legge finanziaria 2015), sono apportate le seguenti modifiche:

a) il comma 1 è sostituito dal seguente:

“1. La Regione è autorizzata a concedere contributi per l’elaborazione di mappe di comunità, nell’ambito degli impegni di pianificazione paesaggistica partecipata di cui all’accordo previsto dall’articolo 57, comma 4, della legge regionale 23 febbraio 2007, n. 5 (Riforma dell’urbanistica e disciplina dell’attività edilizia e del paesaggio), alle Comunità montane, nella misura massima di 50.000 euro ciascuna, e ai Comuni, qualora questi ultimi assumano í predetti impegni in collaborazione con altri Comuni, nella misura massima di 10.000 euro a ciascun Comune capofila.”;

b) al comma 2 dopo le parole: “del comune capofila” sono aggiunte le seguenti: “o della Comunità montana”.

9. Omissis

10. L’Amministrazione regionale è autorizzata a concedere ai Comuni contributi fino al 100 per cento della spesa riconosciuta ammissibile per provvedere, ai sensi dell’articolo 250 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale), agli adempimenti relativi alla bonifica dei siti contaminati di cui al Titolo V, della parte IV del medesimo decreto legislativo, sulle aree del territorio comunale di proprietà pubblica o privata.

10-bis. Sono oggetto di contributo gli interventi relativi ai seguenti siti regionali:

a) siti inseriti nella graduatoria di priorità di intervento di cui all'Allegato 1 del Piano regionale di bonifica dei siti contaminati per la realizzazione delle attività di cui al comma 11, lettere b), c), c-bis), c-ter), c-quater); N16

b) siti non inseriti nella graduatoria di cui alla lettera a) per la realizzazione delle attività di cui al comma 11, lettere 0a), a), c-bis), c-ter).N14

11. Sono oggetto di contributo le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845054
Art. 4 - Finalità 3 - Gestione del territorio

1. Al fine di promuovere iniziative volte alla prevenzione della produzione di rifiuti, l'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere ai Comuni, anche in forma associata, contributi fino all'80 per cento della spesa riconosciuta ammissibile per la realizzazione e l'allestimento oppure per il solo allestimento dei centri di riuso di cui all’articolo 180-bis, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale), anche nell'ambito dei centri di raccolta di cui all’articolo 183, comma 1, lettera mm), del decreto legislativo 152/2006.N5

1-bis. I contributi di cui al comma 1 sono concessi per un ammontare massimo stabilito in proporzione al numero di conferitori del centro di riuso calcolato secondo i criteri fissati nel regolamento di cui al comma 3.N6

2. N13

3. Con regolamento regionale, da emanarsi entro trenta giorni dall’entrata in vigore della presente legge, sono definiti i criteri di assegnazione, le spese ammissibili, le modalità di concessione e di erogazione dei contributi di cui al comma 1, nonché le modalità di rendicontazione della spesa.

4. Il contributo è concesso per il costo complessivo dell’intervento e non per singole voci di spesa.

5. Il contributo di cui al comma 1 è cumulabile con altri finanziamenti nel limite massimo del costo del progetto.

5-bis. Le domande di contributo sono presentate alla Direzione centrale ambiente ed energia, Servizio disciplina gestione rifiuti e siti inquinati, entro il termine del 30 giugno di ogni anno.N1

6. Omissis

7. L’Amministrazione regionale è autorizzata a sostenere gli oneri derivanti dall’affidamento, mediante procedura a evidenza pubblica, di un servizio concernente la predisposizione del “Piano d’azione regionale per gli acquisti verdi” e comprensivo dell’attività di formazione e di supporto tecnico del personale regionale responsabile degli acquisti, nella fase di predisposizione del Piano stesso.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845055
Art. 5 - Omissis

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845056
Art. 6 - Finalità 5 - Attività culturali, ricreative e sportive

1. Alla legge regionale 11 agosto 2014, n. 16 (Norme regionali in materia di attività culturali), sono apportate le seguenti modifiche:

a) al comma 3 dell’articolo 7 la parola “del” è sostituita dalle seguenti: “dei dati forniti dal”;

2-12. Omissis

13. All’articolo 10 della legge regionale 8 maggio 2000, n. 10 (Interventi per la tutela, conservazione e valorizzazione dell’architettura fortificata del Friuli-Venezia Giulia), sono apportate le seguenti modifiche:

a) al comma 2 le parole “Dette procedure si uniformano a quelle in vigore per gli enti operanti in campo culturale.” sono soppresse;

b) al comma 3 le parole “Direzione regionale dell’istruzione e della cultura - Servizio dei ben

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845057
Art. 7 - Art. 8 - Omissis

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845058
Art. 9 - Finalità 8 - Protezione sociale

1. Al comma 32 dell’articolo 9 della legge regionale 4 agosto 2014, n. 15 (Assestamento del bilancio 2014), le parole “per l’anno 2014” sono soppresse.

2-8. Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845059
Art. 10 - Finalità 9 - Sussidiarietà e devoluzione

1-60. Omissis

61.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845060
Art. 11 - Omissis

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845061
Art. 12 - Finalità 11 - Funzionamento della Regione

1-12. Omissis

13. L’articolo 11, comma 1, della legge regionale 31 maggio 2002, n. 14 (Disciplina organica dei lavori pubblici), nella formulazione anteriore alla sua sostituzione operata, con effetto dall’1 gennaio 2015, dall’articolo 11, comma 18, della legge regionale 30 dicembre 2014, n. 27 (Legge finanziaria 2015), si applica:

a) per la parte come modificata dall’articolo 4, comma 3, lettere a) e b), della legge regionale 27 dicembre 2013, n. 23 (Legge finanziaria 2014):

1) agli incentivi per la progettazione di lavori pubblici per gli incarichi attribuiti dall’1 gennaio al 31 dicembre 2014;

2) agli incentivi per la realizzazione di lavori pubblici il cui quadro economico del progetto definitivo esecutivo è stato approvato dall’1 gennaio al 31 dicembre 2014;

b) per l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845062
Art. 13 - Finalità 12 - Partite di giro; altre norme finanziarie intersettoriali e norme contabili

1. Omissis

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845063
Art. 14 - Norme di coordinamento della finanza pubblica per gli enti locali della Regione e altre norme contabili

1. Omissis

2. Al comma 2 dell’artico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845064
Art. 15 - Art. 16 - Omissis

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845065
Art. 17 - Entrata in vigore

1. La presente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2041907 8845066
Tabelle - Omissis

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Servizi pubblici locali
  • Compravendita e locazione
  • Lavoro e pensioni
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Appalti e contratti pubblici
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Pianificazione del territorio
  • Enti locali
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • DURC
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia e immobili
  • Imposte sul reddito
  • Previdenza professionale
  • Provvidenze

Le misure introdotte dal D.L. 104/2020 (c.d. “Decreto Agosto”)

Analisi delle disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel Decreto Agosto (D.L. 14/08/2020, n. 104, convertito in legge dalla L. 13/10/2020, n. 126), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Mezzogiorno e aree depresse
  • Provvidenze
  • Rifiuti
  • Edilizia scolastica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Protezione civile

Il D.L. 91/2017 comma per comma

Analisi sintetica delle disposizioni rilevanti del settore tecnico contenute nel D.L. 20/06/2017, n. 91 (c.d. “DL Mezzogiorno” convertito con modificazioni dalla L. 03/08/2017, n. 123), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Imposte indirette
  • Terremoto Ischia 2017
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Protezione civile
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Appalti e contratti pubblici
  • Imposte sul reddito
  • Rifiuti
  • Compravendita e locazione

La Legge di bilancio 2018 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Norme tecniche
  • Impiantistica
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Edilizia e immobili

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015