FAST FIND : NR10724

L. P. Trento 15/05/2002, n. 7

Disciplina degli esercizi alberghieri ed extra -alberghieri e promozione della qualità della ricettività turistica.
Scarica il pdf completo
27880 9108348
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108349
Art. 1 - (Finalità della disciplina)

1. La presente legge disciplina la tipologia e la classifica degli esercizi alberghieri nonché la tipologia e le caratteristiche de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108350
TITOLO II - RICETTIVITÀ ALBERGHIERA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108351
Capo I - Disciplina della ricettività alberghiera
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108352
Art. 2 - (Definizione dell'attività alberghiera)

1. Gli esercizi alberghieri sono esercizi ricettivi a gestione unitaria dotati di almeno sette unità abitative e organizzati per prestare al pubblico, verso corrispettivo di un prezzo, servizio di alloggio nelle unità abitative e servizio di prima colazione, nonché eventuali servizi di somministrazione di alimenti e bevande e altri servizi accessori.

2. Si intendono per unità abitative, sempre che siano dotate dei requisiti previsti dal regolamento di esecuzione:

a) le camere;

b) le suite;

c) gli appartamenti con o senza servizio autonomo di cucina.

3. La prestazione del servizio di alloggio e di quello di prima colazione nonché, se previsti, dei servizi di somministrazione di alimenti e bevande N4 deve esse

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108353
Art. 3 - (Gestione unitaria)

1. Si considerano unitarie, fermo restando il rispetto di quanto previsto dall'articolo 2, comma 3, le gestioni che in alternativa:

a) facciano capo a un unico soggetto per la fornitura dei servizi di alloggio e di prima colazione, degli eventuali servizi di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108354
Art. 4 - (Dipendenze dell'esercizio alberghiero)

1. Negli esercizi alberghieri costituiti da più immobili, ovvero da più strutture di un unico immobile aventi ingressi separati e autonomi, sono dipendenze gli immobili o le strutture diversi dalla sede, detta "casa madre", nella quale sono ubicati il servizio di ricevi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108355
Capo II - Tipologie

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108356
Art. 5 - (Tipologie degli esercizi alberghieri)

1. Gli esercizi alberghieri si distinguono in:

a) alberghi;

b) alberghi garnì;

c) residenze turistico alberghiere;

d) villaggi alberghieri;

d-bis) condhotel. N44

2. Sono alberghi gli esercizi alberghieri che forniscono servizio di somministrazione di alimenti e bevande nonché alloggio e prima colazione agli ospiti in unità abitative prive di servizio autonomo di cucina o fornite di detto servizio per una quota massima del 30 per cento dei posti letto.

3. Sono alberghi garnì gli esercizi individuati al comma 2 nei quali sono forniti il servizio di prima colazione e di somministrazione di bevande. Ove dotati di esercizio di somministrazione di bevande aperto al pubblico gli alberghi garnì possono altresì somministrare pasti veloci, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia di pubblici esercizi. N3

4. Sono residenze turistico alberghi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108357
Art. 6 - Pertinenze degli esercizi alberghieri

N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108358
Capo III - Classifica

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108359
Art. 7 - (Classifica alberghiera)

1. La classifica consiste nel riconoscimento della denominazione, della specifica tipologia e dei requisiti posseduti da ciascun esercizio alberghiero.

2. In relazione ai requisiti posseduti, gli esercizi alberghieri sono classificati in cinque livelli, contrassegnati in ordine decrescente da 5, 4, 3, 2 e 1 stella.

3. N6

4. Gli esercizi classific

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108360
Art. 8 - (Requisiti minimi)

1. Gli esercizi alberghieri, a pena di diniego o di revoca della classifica, devono assicurare in ogni caso i seguenti requisiti minimi:

a) pulizia giornaliera delle unità abitative;

b) cambio settimanale della biancheria;

c) servizio di chiamata ventiquattro ore su ventiquattro;

d)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108361
Art. 9 - (Parametri per la classifica)

1. Il regolamento di esecuzione individua i parametri strutturali e funzionali per la classifica e prevede ulteriori parametri in relazione al numero

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108362
Art. 10 - (Procedimento per la classifica)

1. Il gestore dell'esercizio alberghiero presenta al servizio provinciale competente in materia di turismo, anche per il tramite del comune sul cui territorio è situato l'esercizio alberghiero, una dichiarazione concernente l'autoclassifica dell'esercizio debitamente compilata e contenente l'indicazione della denominazione dell'esercizio, degli elementi necessari per la classifica, del livello di classifica, della tipologia da assegnare all'esercizio. Tale dichiarazione va presentata per i nuovi esercizi e per segnalare tutte le variazioni intervenute negli elementi di classifica anche se non comportino mutamenti nel livello di classifica o nella tipologia.

2. La dichiarazione di autoclassifica deve essere presentata d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108363
Art. 11 - (Diminuzioni temporanee dell'offerta ricettiva)

1. In deroga a quanto previsto dall'articolo 10, il gestore dell'esercizio alberghiero non è tenuto a presentare la dichiarazione di modifica dell'autoclassifica qualora l'offert

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108364
Art. 12 - (Denominazioni)

1. Le denominazioni degli esercizi alberghieri non devono generare confusione con quelle di altri esercizi alberghieri presenti nel territorio di uno stesso ambito turistico come definito dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108365
Art. 13 - (Visto di corrispondenza e attestazione di conformità)

N54

1. Per garantire il possesso dei requisiti necessari, la realizzazione degli interventi edilizi riferiti a strutture con destinazione alberghiera soggetti a permesso di costruire ai sensi dell'articolo 80

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108366
Art. 13-bis - (Disposizioni in materia di realizzazione di villaggi alberghieri e di residenze turistico alberghiere)

N11

1. Nel caso di realizzazione di villaggi alberghieri e di residenze turistico alberghiere previste dalle lettere c) e d) del comma 1 dell'articolo 5, la proprietà di tali strutture non può essere frazionata per tutto il periodo di permanenza del vincolo urbanistico di destinazione alberghiera dell'area interessata. Il vincolo di non frazionabilità è annotato nel libro fondiario a cura del comune e a spese del concessionario, secondo quanto previsto dal regolamento di esecuzione.

1-bis. Per tutti gli esercizi alberghieri è comunque fatto divieto di divisione delle unità abitative come definite all'articolo 2 in unità immobiliari autonome. Il mancato rispetto del divieto comporta l'applicazione di una sanzione pecuniaria, irrogata al proprietario dell'esercizio alberghiero, pari al valore venale del bene frazionato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108367
Art. 13-ter - Recupero e valorizzazione di esercizi alberghieri dismessi

N52

1. Per assicurare elevati livelli qualitativi dell'offerta turistico-ricettiva sul territorio provinciale, la Provincia promuove il recupero e la riqualificazione del patrimonio edilizio dismesso destinato a funzioni turistico-ricettive. Per i fini di quest'articolo, per esercizi alberghieri dismessi si intendono gli esercizi alberghieri esistenti alla sua data di entrata in vigore in cui l'attività alberghiera è cessata da più di dicci anni e che in tale p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108368
TITOLO III - MARCHIO DI QUALITÀ E MARCHI DI PRODOTTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108369
Art. 14 - (Generalità)

1. Il marchio di qualità costituisce lo strumento per la valutazione della qualità dell'offerta, con riferimento agli aspetti gest

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108370
Capo I - Marchio di qualità
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108371
Art. 15 - (Caratteristiche del marchio di qualità)

1. Il marchio di qualità dell'offerta alberghiera ed extra-alberghiera della provincia di Trento è rivolto a garantire, sulla base

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108372
Art. 16 - (“Creazione, modificazione, approvazione e sostegno del marchio di qualità”)

1. La Provincia promuove le condizioni necessarie alla definizione, alla affermazione e alla corretta gestione del marchio di qualità.

2. La Giunta provinciale riconosce un solo marchio a con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108373
Art. 17 - (Sostegno provinciale)

N24

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108374
Capo II - Marchi di prodotto turistico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108375
Art. 18 - (Riconoscimento dei marchi di prodotto turistico)

1. La Giunta provinciale riconosce i marchi di prodotto che presentano valenza strategica o per i quali si prevede una significativa diffusione. In particolare possono essere riconosciuti dalla Giunta provinciale:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108376
TITOLO IV - PREZZI E PUBBLICITÀ

N17

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108377
TITOLO V - SANZIONI AMMINISTRATIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108378
Art. 24 - (Sanzioni per la violazione delle disposizioni concernenti la classifica alberghiera)

1. Chiunque utilizzi abusivamente il titolo di esercizio alberghiero o le dizioni riservate dalla presente legge o dal regolamento di esecuzione senza aver ottenuto la classifica è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 250,00 euro a 2.000,00 euro.

2. Il gestore di un esercizio alberghiero che utilizzi abusivamente un livello di classifica o una dizione diversi da quelli attribuiti è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 200,00 euro a 1.500,00 euro.

3. Il gestore dell'esercizio alberghiero che nella dichiarazione di autoclassifica di cui all'articol

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108379
Art. 25 - (Sanzioni per la violazione delle disposizioni concernenti i marchi)

1. Chiunque utilizzi abusivamente il marchio di qualità di cui alla presente legge è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 100,00 euro a 1.000,00 euro. Resta ferma la facoltà del soggetto gestore del march

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108380
Art. 26 - (Sanzioni inerenti i prezzi)

N58

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108381
Art. 27 - (Recidiva e rivalutazione)

1. Le sanzioni pecuniarie previste dal presente titolo e dal regolamento di esecuzione sono raddoppiate in caso di recidiva. La recidiva si verifica qualora sia stata commessa la stessa violazione per due volte nel corso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108382
Art. 28 - (Vigilanza)

1. L'accertamento della sussistenza dei requisiti per la classificazione nonché la vigilanza sul rispetto delle altre disposizioni contenute nella presente legge e nel regolamento di esecuzione sono svolti dai dipen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108383
Art. 29 - (Disciplina applicabile alle sanzioni amministrative)

1. Per l'applicazione delle sanzioni amministrative previste dal presente titolo si osservano le disposizioni della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108384
TITOLO VI - RICETTIVITÀ EXTRA-ALBERGHIERA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108385
Capo I - Tipologie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108386
Art. 30 - (Tipologie degli esercizi extra-alberghieri)

1. Gli esercizi extra-alberghieri si distinguono in:

a) esercizi di affittacamere;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108387
Capo II - Definizioni e caratteristiche

 

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108388
Art. 31 - (Esercizi di affittacamere)

1. Sono esercizi di affittacamere gli esercizi ricettivi dotati di non più di venticinque camere destinate agli ospiti, anche disposte in più appartamenti di uno stesso edificio o di edifici diversi, comunque direttamente collegati fra loro, nei quali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108389
Art. 32 - (Esercizi rurali)

1. Sono esercizi rurali gli esercizi ricettivi ubicati in edifici tradizionali esistenti ed inseriti in ambiente rurale, dotati di camere destinate agli ospiti, anche disposte in più appartamenti dello stesso edificio forniti di angolo cottur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108390
Art. 33 - (Bed and breakfast)

1. Si definisce "bed and breakfast" l'ospitalità turistica offerta con carattere saltuario da coloro che, avvalendosi della sola organizzazione familiar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108391
Art. 34 - (Case e appartamenti per vacanze)

N3

1. Sono case e appartamenti per vacanze le unità abitative arredate e dotate di angolo cottura o di servizio autonom

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108392
Art. 34-bis - (Interpretazione autentica dell'articolo 34)

N161. Per disponibilità delle unità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108393
Art. 35 - (Ostelli per la gioventù)

N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108394
Art. 36 - (Case per ferie)

1. Le case per ferie sono esercizi ricettivi attrezzati per ospitare temporaneamente persone o gruppi e gestiti, in via diretta o indiretta, senza fine di lucro.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108395
Art. 36-bis - Alberghi diffusi

N3

1. Al fine di garantire il miglior utilizzo del patrimonio edilizio esistente ed il recupero degli immobili in disuso, promuovere nuove forme di ricettività e valorizzare la fru

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108396
Art. 37 - (Utilizzo di immobili diversi)

1. Al fine di garantire il miglior utilizzo del patrimonio edilizio esistente, promuovere nuove forme di ricettività e valorizzare

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108397
Art. 37-bis - Alloggi per uso turistico

N3

1. La Provincia acquisisce, nell’ambito del proprio sistema informativo del turismo,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108398
Art. 37-ter - Codice identificativo turistico provinciale

N59

1. Per semplificare l'attività di vigilanza e i controlli da parte delle autorità competenti, la pubblicità, la promozione e la commercializzazione dell'offerta, la Provincia attribuisce agli alloggi per uso turistico un codice identificativo turistico provinciale (CIPAT) univoco per ogni singolo alloggio per uso tur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108399
Capo III - Norme comuni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108400
Art. 38 - (Adempimenti amministrativi)

1. L'apertura, il trasferimento e l'ampliamento degli esercizi extra-alberghieri di cui all'articolo 30, comma 1, lettere “a), c), d), e), f) ed f-bis)”,N3 sono consentiti previa presentazione al comune competente per territorio di una denuncia di inizio attività ai sensi dell'articolo 23 della legge provinciale 30 novembre 1992, n. 23 (Principi per la democratizzazione, la semplificazione e la partecipazione all'azione amministrativa provinciale e norme in materia di procedimento amministrativo), come sostituito dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108401
Art. 39 - (Rilevazioni statistiche)

1. I gestori degli esercizi extra-alberghieri sono tenuti a comunicare agli enti preposti alla rilevazione statistica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108402
Art. 40 - (Requisiti minimi)

1. I locali destinati all'ospitalità turistica negli esercizi extra-alberghieri disciplinati dal presente titolo devono possedere i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108403
Capo IV - Prezzi e pubblicità

N20

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108404
Capo V - Sanzioni e vigilanza
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108405
Art. 43 - (Sanzioni)

1. Chiunque offra ospitalità turistica in uno degli esercizi extra-alberghieri di cui al presente titolo senza la presentazione della denuncia di inizio attività prevista dall'articolo 38, comma 1, o senza l'autorizzazione prevista dall'articolo 38, comma 2, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 500,00 euro a 3.000,00 euro.

2. Il gestore di un esercizio extra-alberghiero che non comunichi la variazione dei requisiti intervenuta successivamente alla presentazione della denuncia di inizio attività o al rilascio dell'autorizzazione ovvero la chiusura temporanea dell'esercizio o la cessazione della sua attività, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 100,00 eu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108406
Art. 44 - (Vigilanza)

1. Per le funzioni di vigilanza e di controllo sull'osservanza delle norme di cui al presente titolo si osservano le disposizioni di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108407
Art. 45 - (Disciplina applicabile alle sanzioni amministrative)

1. Per l'applicazione delle sanzioni amministrative di cui al presente titolo si osservano le disposizioni della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108408
Titolo VI-bis Disposizioni per l'ospitalità diffusa

N39

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108409
Art. 45-bis Ospitalità diffusa

N40

1. Al fine di favorire la messa in rete e la promozione congiunta dell'offerta ricettiva, la Provincia riconosce la denominazione aggiuntiva di "ospitalità diffusa" alle strutture destinate alla ricettività e alla somministrazione di alimenti e bevande proposte al pubblico in forma aggregata all'interno di una specifica area territoriale.

2. L'ospitalità diffusa è caratterizzata dalla presenza di un centro di ricevimento che può essere

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108410
TITOLO VII - DISPOSIZIONI VARIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108411
Art. 46 - (Modificazioni della legge provinciale 14 luglio 2000, n. 9 (Disciplina dell'esercizio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande e dell'attività alberghiera, nonché modifica all'articolo74 della legge provinciale 29 aprile 1983, n. 12 in materia di personale))

1. All'articolo 3 della legge provinciale 14 luglio 2000, n. 9, nel comma 1, alla lettera d), le parole: "a complessi ricettivi a carattere tu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108412
Art. 47 - (Diminuzione del numero di stelle degli esercizi alberghieri)

1. La diminuzione, in applicazione della presente legge e del relativo regolamento di esecuzione, del livello di classifica di un es

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108413
Art. 48 - (Deroghe urbanistiche)

1. Le deroghe previste a favore dell'edilizia alberghiera dalle vigenti norme urbanistiche per le residenze turistico alberghiere e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108414
Art. 48-bis - Accompagnamento degli ospiti sul territorio

N21

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108415
TITOLO VIII - DISPOSIZIONI FINALI, TRANSITORIE E FINANZIARIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108416
Art. 49 - (Regolamento di esecuzione)

1. Il regolamento di esecuzione della presente legge è approvato dalla Giunta provinciale entro centottanta giorni dalla data di pu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108417
Art. 50 - (Disciplina transitoria)

1. Le disposizioni della presente legge si applicano a partire dalla data di entrata in vigore del regolamento di esecuzione di cui all'articolo 49. Fino alla medesima data continuano ad applicarsi le disposizioni abrogate dall'articolo 51, nonché il testo previgente delle disposizioni modificate dall'articolo 46.

2. I gestori degli esercizi alberghieri classificati ai sensi della legge provinciale 16 novembre 1981, n. 23 (Disciplina degli esercizi alberghieri, degli esercizi di affittacamere e dell'ospitalità turistica familiare), come da ultimo modificata dalla legge provinciale 22 marzo 2001, n. 3, presentano la dichiarazione di autoclassifica di cui all'articolo 10, comma 1, entro "diciotto mesi" N1 dalla data di applicazione della presente legge, tenendo conto delle deroghe ai criteri di classifica stabilite ai commi 3, 4, 5, 6 e 7. "In presenza di giustificati motivi il dirigente del servizio provinciale competente può consentire al gestore dell'esercizio alberghiero di presentare la dichiarazione di autoclassifica anche oltre la predetta scadenza, purché entro il 31 dicembre 2005."N1 "In tutti i casi predetti",N1 il termine per l'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108418
Art. 50-bis - Esercizi alberghieri non classificati

N8

1. Per favorire il permanere dell'utilizzo alberghiero delle strutture ricettive, gli esercizi alberghieri già classificati villaggio-albergo ai sensi della legge provinciale n. 23 del 1981 possono classificarsi come villaggio alberghiero, anche con riferimento alla tipologia prevista dall'articolo 5, comma 4, e secondo il corrispondente livello di classifica.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108419
Art. 51 - (Abrogazioni)

1. Sono abrogati:

a) la legge provinciale 16 novembre 1981, n. 23 (Disciplina degli esercizi alberghieri, degli esercizi di affittacamere e dell'ospitalità turistica familiare);

b) la legge provinciale 27 dicembre 1982, n. 31;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
27880 9108420
Art. 52 - (Disposizione finanziaria)

1. Alla copertura degli oneri derivanti dall'applicazione dell'articolo 17 si provvede con le autorizzazioni di spesa già disposte per i fini di cui alle disposizioni di legge richiamate al ca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Agricoltura e Foreste
  • Agriturismo
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze

Basilicata: sostegno alla costituzione e sviluppo di agriturismi e fattorie multifunzionali

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Agriturismo
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Finanza pubblica

Emilia Romagna: 7 mln per agriturismi e fattorie didattiche

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Edilizia e immobili
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Provvidenze

Emilia Romagna: riqualificazione urbana nel distretto turistico balneare della costa emiliano-romagnola

La Regione Emilia Romagna rende disponibili 20 milioni di euro per la promozione dell'innovazione del prodotto turistico e della riqualificazione urbana nel Distretto Turistico Balneare della Costa emiliano-romagnola. Sono ammissibili gli interventi i cui lavori, servizi e forniture sono avviati a decorrere dal 01/01/2019 e i contributi sono concessi nella misura massima del 100% della spesa ammissibile per un importo massimo di 10 milioni di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze

Il credito d’imposta per la ristrutturazione di alberghi e strutture ricettive

Aspetti generali; Aumenti di cubatura; Riparto del credito d’imposta e cumulo con altre agevolazioni; Soggetti beneficiari; Interventi e spese ammissibili (con tabella riepilogativa); Presentazione istanze (con tabella riepilogativa); Fruizione del credito d’imposta; Aspetti pratici.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Imposte indirette
  • Agriturismo
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Edilizia e immobili

Trattamento IVA costruzione, compravendita e locazione di residenze turistico alberghiere

DEFINIZIONE DI RESIDENZA TURISTICO ALBERGHIERA - TRATTAMENTO IVA DELLE RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE (IVA sui contratti di appalto per la costruzione; IVA sulle compravendite; IVA sulle locazioni; Differenza fra locazione ed altre prestazioni di servizi) - DETRAIBILITÀ DELL’IVA SU COSTRUZIONE, ACQUISTO O RISTRUTTURAZIONE.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Calamità

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Protezione civile
  • Norme tecniche
  • Edilizia e immobili
  • Costruzioni in zone sismiche

Contributi per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dal sisma a far data dal 24/08/2016