FAST FIND : NR4824

L.R. Friuli Venezia Giulia 03/03/1998, n. 6

Istituzione dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente - ARPA.
Scarica il pdf completo
21969 8842276
Capo I - A.R.P.A.: Funzioni e assetto organizzativo
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842277
Sezione I - Istituzione dell'A.R.P.A.
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842278
Art. 1 - Oggetto e finalità

1. Le disposizioni della presente legge, in attuazione del decreto-legge 4 dicembre 1993, n. 496, convertito, con modificazioni, con legge 21 gennaio 1994, n. 61, sono finalizzate al mantenimento, sviluppo e potenziamento delle attività di tutela e di promozione della qualità degli ecosistemi naturali e degli ecosistemi antropizzati, al controllo ed alla prevenzione dei fattori di degrado che hanno o che potrebbero avere conseguenze dirette o indirette sulla salute umana. In tale contesto la Regione Friuli-Venezia Giulia persegue l'obiettivo della massima integrazione e coordinamento delle attività svolte in materia ambientale ed igienico-sanitaria dai diversi livelli istituzionali, in armonia con la legge 8 giugno 1990, n. 142, con il decreto legislativo 2 gennaio 1997, n. 9, con il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842279
Art. 2 - Istituzione, natura giuridica e finalità dell'A.R.P.A.

1. È istituita l'A.R.P.A. quale ente di diritto pubblico, preposto all'esercizio delle funzioni e delle attività tecniche per la vigilanza e il controllo ambientale, all'esercizio delle attività di ricerca e di supporto tecnico-scientifico, nonché all'erogazione di prestazioni analitiche di rilievo sia ambientale sia sanitario.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842280
Art. 3 - Attribuzioni ed attività tecnico-scientifica

1. L'A.R.P.A., fatto salvo quanto previsto dall'articolo 1 del decreto-legge n. 496 del 1993, come inserito dalla legge di conversione n. 61 del 1994, per quanto non espressamente indicato dal presente comma, svolge, anche attraverso le sue articolazioni territoriali ed i settori tecnici, le seguenti attività tecnico-scientifiche per la protezione dell'ambiente in ambito regionale:

a) controllo dei fattori fisici, chimici e biologici che regolano gli ecosistemi naturali e antropizzati, al fine di qualificare, quantificare e prevenire i fattori di inquinamento;

b) funzioni tecniche, anche a supporto delle amministrazioni competenti, di controllo sul rispetto delle norme vigenti in campo ambientale e delle disposizioni e prescrizioni contenute nei provvedimenti emanati dalle autorità competenti;

c) controllo ambientale delle attività connesse all'uso pacifico dell'energia nucleare ed in materia di protezione dalle radiazioni ionizzanti;

d) controllo ambientale in materia di protezione dall'inquinamento elettromagnetic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842281
Art. 4 - Controllo e vigilanza

1. Sono soggetti al controllo preventivo della Giunta regionale i seguenti atti e loro modificazioni:

a) i programmi annuali e pluriennali e i relativi bilanci preventivi;

b) i bilanci di esercizio;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842282
Art. 5 - Rapporti con gli enti istituzionali.

1. L'A.R.P.A. svolge per la Regione, gli enti locali ed i Dipartimenti di prevenzione delle Aziende per i servizi sanitari della Regione attività di consulenza, di supporto tecnico-scientifico ed analitiche.

2. Nelle materie di cui alla presente legge la Regione, gli enti locali e le Aziende per i servizi sanitari si avvalgono obbligatoriamente dell'A.R.P.A. per l'esercizio delle funzioni di rispettiva competenza.

2-bis. La Regi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842283
Sezione II - Ordinamento dell'A.R.P.A.
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842284
Art. 6 - Organi dell'A.R.P.A.

1. Sono organi dell'A.R.P.A.:

a) il Direttore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842285
Art. 7 - Direttore generale

1. Il Direttore generale è nominato dal Presidente della Regione su conforme deliberazione della Giunta regionale tra soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

a) laurea magistrale o laurea specialistica o diploma di laurea conseguito secondo il previgente ordinamento;

b) comprovata esperienza dirigenziale almeno quinquennale;

c) elevata professionalità e qualificata esperienza nel settore ambientale;

d) assenza delle situazioni di incompatibilità di cui all'articolo 8, comma 1, della legge 28 giugno 2016, n. 132 (Istituzione del Sistema nazionale a rete per la protezion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842286
Art. 8 - Collegio dei revisori contabili

1. Il Collegio dei revisori contabili è composto da tre membri effettivi e due supplenti, iscritti nel registro dei revisori contabili previsto dall'articolo 1 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 88, e nominati con decreto del Presidente della Giunta regionale, su designazione del Consiglio regionale espressa con voto limitato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842287
Art. 9 - Direttore tecnico-scientifico e Direttore amministrativo

1. Il Direttore generale è coadiuvato da un Direttore tecnico-scientifico e da un Direttore amministrativo che sono preposti a specifiche strutture come funzionalmente individuate nel regolamento di organizzazione di cui all'articolo 10.

2. Il Direttore tecnico-scientifico ed il Direttore amministrativo sono nominati con provvedimento motivato del Direttore general

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842288
Art. 10 - Regolamento di organizzazione

1. Il Direttore generale adotta, sentiti i Direttori tecnico-scientifico ed amministrativo, i Direttori dei Dipartimenti provinciali ed i dirigenti preposti ai settori tecnici di cui all'articolo 14, il regolamento dell'A.R.P.A. entro 90 giorni dalla data di stipula del contratto di cui all'articolo 7, comma 4. Il regolamento può essere modificato con la medesima procedura. In sede di prima applicazione della presente legge il Direttore adotta il regolamento, sentiti i Direttori tecnico-scientifico ed amministrativo ed i responsabili dei Presidi Multizonali di Prevenzione. N13

2. Il regolamento disciplina il funzionamento dell'A.R.P.A. ed in particolare definisce:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842289
Art. 11 - Processo di programmazione e controllo

N14

1. Il processo di programmazione di ARPA, che si articola in programmazione annuale e triennale, si raccorda con il processo di programmazione della Regione e degli enti locali, nell’ambito delle priorità e degli indirizzi stabiliti dal Comitato di indirizzo e verifica ai sensi dell’articolo 13.

2. Costituiscono strumenti della programmazione triennale il programma triennale e il relativo bilancio pluriennale di previsione.

3. Costit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842290
Art. 12 - Convenzioni con enti pubblici

1. Per l'esercizio delle funzioni tecniche in materia ambientale di competenza ai sensi dell'articolo 14 della legge n. 142 del 1990 le province si avvalgono delle strutture provinciali dell'A.R.P.A. Con apposite convenzioni da stipularsi tra la Regione e le province, sentito il Direttore gen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842291
Sezione III - Organizzazione del sistema della prevenzione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842292
Art. 13 - Comitato di indirizzo e verifica

1. La Regione, per lo svolgimento delle funzioni di indirizzo nella definizione degli obiettivi e dei programmi dell'A.R.P.A., nell'ambito del coordinamento ed integrazione dei diversi livelli istituzionali, istituisce, con decreto del Presidente della Giunta regionale, entro 60 giorni dall'entrata in vigore della presente legge, un Comitato di indirizzo e di verifica composto da:

a) l'Assessore regionale all'ambiente con funzioni di Presidente;

b) l'Assessore regionale alla sanità o suo delegato;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842293
Art. 14 - Articolazione organizzativa dell'A.R.P.A.

1. Per l'esercizio delle funzioni e delle attività di cui alla presente legge l'A.R.P.A. è organizzata a livello centrale anche in settori tecnici corrispondenti alle principali aree d'intervento, individuati dal regolamento di cui all'articolo 10, e articolata in Dipartimenti provinciali a livello territoriale.

2. L'organizzazione centrale, retta dal Direttore generale, deve svolgere almeno le seguenti funzioni:

a) le attività connesse alla gestione del personale, del bilancio e del patrimonio, alla formazione ed aggiornamento del personale, al coordinamento tecnico delle attività, nonché ogni altra attività utile al fine di dare omogeneità ed unitarietà ai ser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842294
Art. 15 - Comitati tecnici provinciali di coordinamento

1. Al fine di garantire il necessario coordinamento tecnico delle attività dei Dipartimenti provinciali dell'A.R.P.A. con i Servizi delle rispettive Amministrazioni provinciali e comunali, nonché con i Dipartimenti di prevenzione delle Aziende per i servizi sanitari, ciascuna Provincia costituisce un Comitato tecnico provinciale di coordinamento con il compito di:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842295
Art. 16 - Attività di vigilanza dell'A.R.P.A.

1. Ai sensi dell'articolo 2 bis del decreto-legge n. 496 del 1993, come aggiunto dalla legge d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842296
Sezione IV - Rapporti istituzionali e consultivi dell'A.R.P.A.
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842297
Art. 17 - Esercizio coordinato ed integrato delle funzioni tra l'A.R.P.A. e i Dipartimenti di prevenzione delle Aziende per i servizi sanitari

1. L'A.R.P.A. ed i Dipartimenti di prevenzione delle Aziende per i servizi sanitari svolgono in modo coordinato ed integrato le rispettive funzioni ed attività secondo le disposizioni conten

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842298
Art. 18 - Consulenza e collaborazioni

1. L'A.R.P.A. stabilisce, secondo le modalità individuate dallo Statuto, rapporti di collaborazione ed interscambio con le Università, con altri enti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842299
Art. 19 - Coordinamento con l'Agenzia europea per l'ambiente, l'A.N.P.A. e gli altri istituti operanti nel settore

1. La Regione stipula con l'Agenzia europea per l'ambiente, di cui al regolamento (CEE) n. 1210/90 del Consiglio, del 7 maggio 1990, con l'A.N.P.A., di cui al decreto-legge n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842300
Art. 20 - Consultazioni e diritto di accesso all'informazione ed alla documentazione

1. Il regolamento dell'A.R.P.A. disciplina le forme di consultazione per la formulazione del programma annuale di attività da parte delle associazioni imprenditoriali di categoria, degli ordini professionali, delle organizzazioni sindacali e delle associazioni ambientaliste e di tut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842301
Capo II - Gestione finanziario-contabile
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842302
Art. 21 - Dotazione finanziaria dell'A.R.P.A.

Le entrate dell'ARPA sono costituite da:

a) un finanziamento annuale della Regione, destinato alla copertura dei costi di funzionamento dell'Agenzia per l'espletamento sul territorio regionale delle attività istituzionali connesse alle funzioni di protezione e controllo ambientali e di prevenzione igienico sanitaria, determinato ai sensi dell'articolo 4, comma 10, della legge regionale 21 luglio 2006, n. 12 (Assestamento del bilancio 2006);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842303
Art. 22 - Gestione economico-patrimoniale

1. L'A.R.P.A. ha un patrimonio ed un bilancio proprio.

2. Per la gestione economico-patrimoniale si appl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842304
Capo III - Norme transitorie e finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842305
Art. 23 - Attribuzione di personale all'A.R.P.A.

N23

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842306
Art. 24 - Assunzione di personale con contratto a tempo determinato

N24

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842307
Art. 25 - Acquisizione di personale

N25

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842308
Art. 26 - Attribuzione di beni e attrezzature.

N26

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842309
Art. 27 - Trattamento giuridico ed economico del personale

N27

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842310
Art. 28 - Aggiornamento del personale

N28

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842311
Art. 29 - Verifica delle dotazioni assegnate all'A.R.P.A.

N29

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842312
Art. 30 - Norme transitorie

1. Al fine di assicurare la continuità di esercizio delle funzioni di tutela ambientale, in relazione al disposto di cui al comma 3 dell'articolo 23, fino al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842313
Art. 31 - Norma finale

1. Dall'entrata in vigore della presente legge cessa la competenza del Comitato regionale contro l'inquinamento atmosferico (C.R.I.A.) a svolgere le fu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842314
Art. 32 - Sede dell'A.R.P.A.

1. La sede dell'A.R.P.A. sarà individuata dallo Statuto, come approvato ai sensi dell'articolo 2, comma 4, in base a criteri di economicità, baricent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842315
Art. 33 - Norme finanziarie

1. Per le finalità previste dall'articolo 21, comma 1, lettera a), nello stato di previsione della spesa dei bilancio pluriennale per gli anni 1998-2000 è istituito per memoria, a decorrere dal 1999, alla Rubrica n. 15 - programma 1.1.1 - spese correnti - Categoria 1.5 - il capitolo 2255 [1.1.155.2.08.29] con la denominazione «Finanziamento all'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (A.R.P.A.) per le spese di funzionamento e l'attività istituzionale».

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842316
Art. 34 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
21969 8842317
Allegato 1 - Riparto delle competenze già delle unità sanitarie locali, in materia di prevenzione collettiva e controlli ambientali, tra aziende per i servizi sanitari e A.R.P.A.

(riferito all'articolo 17)

 

Dipartimenti di prevenzione delle Aziende per i servizi sanitari

ARPA

- Igiene e sanità pubblica:

 

malattie infettive e diffusive

 

igiene edilizia

 

medicina legale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Tutela ambientale

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

COSA È L’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Finalità dell’AIA e normativa di riferimento; Autorizzazioni e provvedimenti sostituiti dall’AIA; Rapporti tra AIA e Valutazione di impatto ambientale (VIA); Rapporti tra AIA e altre autorizzazioni non ambientali e/o edilizie) - INTERVENTI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Campo di applicazione dell’AIA; Esclusioni; Competenza al rilascio dell’AIA; Tabella completa impianti soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale) - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Contenuti della domanda di AIA in sede statale; Modulistica per la domanda di AIA in sede statale; Domanda di AIA in sede regionale o delle Province autonome; La relazione di riferimento per le attività che utilizzano sostanze pericolose; Oneri istruttori e spese per rilievi, accertamenti e sopralluoghi) - PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Presentazione della domanda e verifica; Pubblicazione dei dati sulla domanda e osservazioni del pubblico; Istruttoria e acquisizione di atti e prescrizioni; Coordinamento autorizzazioni su parti diverse della stessa installazione; Conclusione del procedimento; Accordi tra gestore ed enti pubblici per impianti di preminente interesse nazionale; Direttiva per la conduzione dei procedimenti di AIA) - PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Condizioni per il rilascio dell’AIA; Contenuto dell’AIA) - RINNOVO O RIESAME DELL’AIA, MODIFICHE AGLI IMPIANTI (Rinnovo o riesame dell’AIA; Modifiche degli impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale) - SANZIONI (Diffida, sospensione attività e chiusura installazione; Sanzioni penali e amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti
  • Tutela ambientale

Classificazione dei rifiuti in base all'origine e in base alla pericolosità

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Finanziamenti alle città per interventi di adattamento ai cambiamenti climatici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Inquinamento atmosferico
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Contributi a enti locali e regioni per la realizzazione di piste ciclabili - 2021

La misura prevede la concessione di contributi a comuni, città metropolitane, province e regioni per l’abbattimento degli interessi sui mutui relativi ad investimenti per la realizzazione di piste ciclabili. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 4 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Inquinamento atmosferico

Finanziamento di interventi di riforestazione nelle città metropolitane

Per gli anni 2020 e 2021 sono state stanziate risorse destinate al finanziamento di un programma sperimentale di messa a dimora di alberi, di reimpianto e di silvicoltura, e per la creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti

Regime transitorio responsabili tecnici imprese iscritte Albo gestori ambientali

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Autorizzazione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Limiti di emissione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW