FAST FIND : AR554

Ultimo aggiornamento
22/07/2019

Antincendio strutture ricettive, classificazione, normativa, adeguamento

CLASSIFICAZIONE STRUTTURE RICETTIVE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI - NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE RICETTIVE (Generalità; Norme di base per le varie tipologie di strutture; Misure alternative per le strutture tra 26 e 50 posti letto; Regola tecnica verticale) - TERMINI DI ADEGUAMENTO STRUTTURE ESISTENTI ALL’11/05/1994 (Ultima proroga disposta dalla L. 205/2017; Ulteriore proroga per le zone colpite da eventi meteorologici; Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva; Piano straordinario biennale di adeguamento; Indirizzi applicativi e modulistica per il Piano di adeguamento) - RIEPILOGO TERMINI, CASISTICHE E ADEMPIMENTI PER L’ADEGUAMENTO - PREVENZIONE INCENDI RIFUGI ALPINI: REGOLA TECNICA E SCADENZE PER L’ADEGUAMENTO (Rifugi esistenti con capienza superiore a 25 posti letto; Rifugi esistenti con capienza inferiore a 25 posti letto; Ulteriori prescrizioni; Esclusioni) - PREVENZIONE INCENDI STRUTTURE RICETTIVE ALL'APERTO: REGOLA TECNICA E ADEGUAMENTO DELLE ATTIVITÀ ESISTENTI (La regola tecnica; Adeguamento delle attività esistenti).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
695256 5742054
CLASSIFICAZIONE STRUTTURE RICETTIVE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI

Le attività ricettive turistico-alberghiere sono contemplate al n. 66 tra quelle soggette ai controlli di prevenzione incendi ai sensi dell’Allegato I (Elenco delle attività soggette alle visite e ai controlli di prevenzione incendi) del D.P.R. 01/08/2011, n. 151. Si illustra di seguito una specifica delle norme tecniche applicabili a tali attività e delle modalità con cui si deve procedere all’adeguamento delle strutture esistenti.


Nella Tabella sottostante si riporta la specifica delle categorie in cui è suddivisa l’attività n. 66 ai sensi del menzionato Allegato I del D.P.R. 151/2011, combinato con la relativa sottoclassificazione specificata dall’Allegato III al D.M. 07/08/2012, che disciplina le modalità di presentazione delle istanze concernenti i procedimenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742055
NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE RICETTIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742056
Generalità

Le disposizioni di prevenzione incendi per la costruzione e l’esercizio delle attività ricettive turistico-alberghiere sono contenute:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742057
Norme di base per le varie tipologie di strutture

Il D. Min. Interno 09/04/1994, oltre a disposizioni comuni (Titolo I del D. Min. Interno 09/04/1994), tratta:

- Disposizioni relative alle attività ricettive con capacità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742058
Misure alternative per le strutture tra 26 e 50 posti letto

Misure alternative al Titolo II, Parte II, del D. Min. Interno 09/04/1994, per le attività turistico-alberghiere con numero di posti letto superiore a 25 e fino a 50, sono poi state emanate con il D. Min. Interno 14/07/2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 170 del 24/07/2015 ed in vigore dal 23/08/2015.

Detto provvedimento reca disposizioni applicabili per la progettazione, la realizzazione e l’esercizio delle attivi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742059
Regola tecnica verticale (RTV)

Sulla Gazzetta ufficiale n. 196 del 23/08/2016 è stato poi pubblicato il D. Min. Interno 09/08/2016, recante “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico - al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742060
TERMINI DI ADEGUAMENTO STRUTTURE ESISTENTI all’11/05/1994
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742061
Ultima proroga disposta dalla L. 205/2017

I termini per l’adeguamento delle strutture ricettive esistenti alla data di entrata in vigore del D. Min. Interno 09/04/1994 con oltre 25 posti letto - inizialmente previsti dal punto 21 del medesimo decreto - sono stati più volte oggetto di proroga.

Da ultimo, l’art. 1 della L. 205/2017, comma 1122, lettera i), ha posticipato al 30/06/2019, a determinate condizioni, il termine (in precedenza scadente il 31/12/2017 stante il disposto dell’art. 5 del D.L. 30/12/2016, n. 244, comma 11-sexies) per il completamento dell'adeguamento alla normativa antincendi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742062
Ulteriore proroga per le zone colpite da eventi meteorologici (L. 145/2018)

Il comma 1141 dell'art. 1 della L. 145/2018 ha ulteriormente prorogato al 31/12/201

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742063
Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva

Altresì è bene ricordare come eventuali altre attività presenti all’interno della struttura ric

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742064
Piano straordinario biennale di adeguamento

Il Piano straordinario biennale di adeguamento antincendio delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto esistenti al 11/05/1994 è stato adottato con il D. Min. Interno 16/03/2012, in attuazione dei commi 7 e 8 dell’art. 15 del D.L. 29/12/2011, n. 216, convertito dalla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742065
Indirizzi applicativi e modulistica per il Piano di adeguamento

A valle dell’approvazione del decreto di avvio del Piano, il Ministero dell’Interno - Dipartimento dei Vigili del Fuoco - ha fornito, con la Circolare 24/04/2012, prot. 5949 indirizzi applicativi delle disposizioni recate dal D. Min. Interno 16/03/2012.

La Circolare reca in allegato il modello per l’istanza di ammissione al Piano, che deve essere corredata da una attestazione, redatta secondo il modello anch’esso allegato alla Circolare, firmata da un tecnico abilitato, relativa al possesso dei requisiti tecnici di sicurezza antincendio per l’accesso al Piano, di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742066
RIEPILOGO TERMINI, CASISTICHE E ADEMPIMENTI PER L’ADEGUAMENTO

Nella seguente tabella sono riepilogati i correnti termini di scadenza, alla luce di quanto in precedenza illustrato.


TABELLA 1

Adempimenti inerenti il Piano di adeguamento antincendio


ADEMPIMENTO

SCADENZA

Presentazione della domanda di ammissione

01/03/2014 N2

Presentazione SCIA parziale attestante il rispetto di almeno 4 delle condizioni indicate dal comma 1122, lettera i), dell’art. 1 della L. 205/2017

01/12/2018

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742067
Prevenzione incendi rifugi alpini: regola tecnica e scadenze per l’adeguamento

Il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742068
Rifugi esistenti con capienza superiore a 25 posti letto

Devono essere adeguati entro il 31/12/2017 (termine così prorogato, da ultimo, ad opera dell’art. 5, comma 11-quinquies, del D.L. “Milleproroghe” 244/2016), con riferimento ai seguenti requisiti p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742069
Rifugi esistenti con capienza inferiore a 25 posti letto

Devono essere adeguati entro il 31/12/2019 con riferimento a tutti i requisiti previsti dalla Regola tecnica.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742070
Ulteriori prescrizioni

Entro ciascuna delle scadenze segnalate, doveva essere presentata la SCIA ai sensi dell’art. 4 del D.P.R. 151/2011. Inoltre, il progetto da allegare all’istanza preliminare di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742071
Esclusioni

L’obbligo di adeguamento non sussiste qualora alla data del 14/04/2014:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742072
Prevenzione incendi strutture ricettive all'aperto: regola tecnica e adeguamento delle attività esistenti

Il D. Min. Interno 28/02/2014, entrato in vigore dal 13/04/2014, ha disciplinato una de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742073
La regola tecnica

La regola tecnica allegata al decreto in oggetto è suddivisa in due “Titoli”:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 5742074
Adeguamento delle attività esistenti

Le attività esistenti sono comunque tenute a rispettare le disposizioni per le attività nuove, qualora le stesse siano oggetto di un intervento comportante la “completa ristrutturazione”. Negli altri casi, le attività esistenti devono fare riferimento al Capo II dell’Allegato, o in alternativa alle disposizioni di cui al Titolo II, come detto contenente il “Metodo proporzionale della caratterizzazione sostanziale ai fini antincendio”. Dette attività devono in ogni caso adeguarsi alla nuova disciplina:

- entro il 07/10/2020 con riferimento ai requisiti di sicurezza di cui all’art. 6, comma 1, lettera a) e comma 2, lettera a), del Decreto;

-

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia scolastica
  • Prevenzione Incendi
  • Edilizia e immobili
  • Scuole

Adeguamento antincendio di scuole e asili nido: normativa, adempimenti e scadenze

Le norme antincendio per le scuole (le norme tecniche prescrittive di cui al D.M. 26/08/1992, la Regola Tecnica Verticale (RTV) di cui al D.M. 07/08/2017); Adeguamento strutture esistenti: proroghe varie e scadenze (ultima proroga al 31/12/2021, definizione di priorità ai sensi del D.M. 21/03/2018); Classificazione delle scuole e requisiti per quelle di minori dimensioni; Adempimenti burocratici; Asili nido (normativa di riferimento, adeguamento degli asili nido).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Alberghi e strutture ricettive

Il credito d’imposta per la ristrutturazione di alberghi e strutture ricettive

Aspetti generali; Aumenti di cubatura; Riparto del credito d’imposta e cumulo con altre agevolazioni; Soggetti beneficiari; Interventi e spese ammissibili (con tabella riepilogativa); Presentazione istanze (con tabella riepilogativa); Fruizione del credito d’imposta; Aspetti pratici.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica

La Legge di bilancio 2019 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2019 (L. 30 dicembre 2018, n. 145), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Mezzogiorno e aree depresse

Resto al Sud - Contributi per i giovani imprenditori del Mezzogiorno

Concessione di contributi in favore di soggetti di età compresa tra i 18 ed i 45 anni, al fine di promuovere la costituzione di nuove imprese nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Attuazione della misura denominata “Resto al Sud”, prevista dal D.L. 91/2017.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Pubblica Amministrazione
  • Prevenzione Incendi
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Procedimenti amministrativi

La licenza di agibilità per i pubblici spettacoli ed i trattenimenti

PREMESSA (Quadro normativo; Documentazione aggiuntiva disponibile) - COMPOSIZIONE, MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO E ATTRIBUZIONI DELLE COMMISSIONI PER LA VIGILANZA (Compiti delle Commissioni di vigilanza; Quando è competente la Commissione provinciale; Controlli periodici) - LA RELAZIONE TECNICA SOSTITUTIVA DI PARERE, VERIFICHE ED ACCERTAMENTI; CASI IN CUI L’AUTORIZZAZIONE NON È NECESSARIA (L’intervento del D. Leg.vo 222/2016 e la tabella dei regimi; Eventi entro i 200 partecipanti che si svolgono entro le ore 24) - ALLESTIMENTI TEMPORANEI CHE SI RIPETONO NEL TEMPO - MANIFESTAZIONI IN LUOGHI E SPAZI ALL’APERTO SENZA RECINZIONI E ALLESTIMENTI PER IL PUBBLICO - NORMATIVA DI PREVENZIONE INCENDI E ALTRE NORME DI SICUREZZA APPLICABILI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini