FAST FIND : GP8268

Sent.C. Stato 09/06/2008, n. 2843

51462 51462
1. Appalti LSF - Gara - Procedimento - Rinnovazione integrale per illegittima esclusione di un concorrente - Esclusione – Limiti
1. Nel caso di invalidità di una gara per l’aggiudicazione di un contratto della P.A. per la illegittima esclusione di alcune ditte offerenti non occorre disporre la rinnovazione integrale della procedura (con la riapertura cioè, della stessa fase di presentazione delle offerte) ma può legittimamente mantenersi fermo il subprocedimento di presentazione delle offerte e disporre la rinnovazione solo della fase dell’esame comparativo delle offerte già pervenute.

1a. (GARA-PROC.1) - Sul procedimento per una gara d’appalto ll.pp. Ved. C. Stato V 6 maggio 2008 n. 2016 R (La gara deve essere dichiarata deserta se non siano presentate almeno due offerte, a meno che il bando preveda che si procederà all’aggiudicazione anche con una sola offerta); VI 22 aprile 2008 n. 1856 R (1. La verifica dell’integrità dei plichi contenenti le offerte deve effettuarsi in seduta pubblica; 2. Sul principio di pubblicità delle sedute, nelle gare d’appalto, nel caso di procedure di aggiudicazione automatica e nei casi di procedure che richiedono una valutazione tecnico-discrezionale delle offerte; 3. La pubblicità delle sedute non è prevista - ma non è esclusa - nei settori speciali); VI 14 aprile 2008 n. 1575 R (Sul contenuto degli aspetti salienti e significativi del verbale delle operazioni di gara); V 28 marzo 2008 n. 1310 R (Sui provvedimenti di mantenimento o di risoluzione del contratto d’appalto, in base a scelta motivata della P.A., in seguito alla informativa antimafia); V 20 marzo 2008 n. 1219 R (Sull’obbligo di segretezza delle offerte); IV 13 marzo 2008 n. 1101 R (L’art. 6, Dir. 14.6.93 n. 93/37/CEE - sull’obbligo di sommare l’importo dei singoli lotti di un’opera per determinare la soglia comunitaria - è immediatamente applicabile nell’ordinamento interno); VI 29 gennaio 2008 n. 240 R (Negli appalti LSF la P.A. può richiedere l’informativa prefettizia antimafia per tutte le imprese ammesse alla gara); C. giust. CE 24 gennaio 2008 n. C-532/06 (L’art. 36, n. 2, Dir. 18.6.92 n. 92/50/CEE impedisce che, in una procedura di aggiudicazione, la P.A. determini in un momento successivo sottocriteri per i criteri di aggiudicazione menzionati nel Capitolato speciale o nel bando di gara); C Cost. 14 dicembre 2007 n. 431 R (Le procedure di gara mirano a garantire che le medesime si svolgano nelle regole della concorrenza, dei principi comunitari e dei principi costituzionali di trasparenza e parità di trattamento); C. Stato V 21 novembre 2007 n. 5916 R (Per un appalto misto, di lavori e forniture, l’importo complessivo può essere scomposto per verificare la necessità di affidare i lavori in subappalto); Cass. 25 ottobre 2007 n. 22370 R (È dovuto un risarcimento all’impresa per il danno subito in conseguenza della condotta non iure della P.A. nel procedimento di gara); C. Stato VI 12 giugno 2007 n. 3055 R [In base all’art. 21, Dir. 71/305/CEE, nelle procedure ristrette, la P.A. sceglie, sulla base delle indicazioni fornite ai sensi dell’art. 17, lett. a), i candidati che essa invita a presentare offerta (tale revisione è stata poi perfezionata: ved. L’art. 44, c. 3, Dir. 2004/18/CEE, attualmente in vigore)]; VI 4 giugno 2007 n. 2943 R (Non può sostenersi - come pure afferma l’Autorità di vigilanza ll.pp. Nella determinazione 2003/3 - che il rapporto fra l’impresa concorrente ed un geologo debba necessariamente essere o di lavoro subordinato o di A.T.I.; tale rapporto infatti può essere configurabile, nella specie, come un contratto d’opera intellettuale, anche in forma di collaborazione coordinata e continuativa); IV 31 maggio 2007 n. 2836 R (Sull’obbligo che hanno le amministrazioni appaltanti ai sensi dell’art. 10, c. 1 quater, L. 94/109 - di comunicare all’Osservatorio le falsità accertate); V 11 maggio 2007 n. 2355 R (Nelle gare - ferma restando l’obbligo della pubblicità della seduta in cui necessita una valutazione comparativa di fattori, come nell’appalto concorso o col metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa - la valutazione dell’offerta economica deve avvenire in seduta non pubblica); V 8 maggio 2007 n. 2119 [R=WCS8MA072119]; IV 12 marzo 2007 n. 1192 R (È configurabile, ai sensi dell’art. 1337 C.c., una responsabilità precontrattuale della P.A. in presenza di una ingiustificata e arbitraria interruzione delle trattative dirette alla conclusione del contratto d’appalto); Csi 2 marzo 2007 n. 109 R (Nelle gare, il termine ex art. 10, c. 1 quater assegnato dalla P.A. appaltante per la presentazione di documenti ha carattere perentorio); C. Stato VI 8 febbraio 2007 n. 522 R (Nelle gare l’impresa deve indicare chiaramente dall’inizio l’utile che si propone di conseguire e non può poi dichiarare che lo stesso è inferiore, per compensare sottostime di alcuni prezzi); VI 1 febbraio 2007 n. 413 R(Sulla funzione e le finalità che ha l’informativa prefettizia antimafia ved. Anche le conformi C. Stato VI 30 gennaio 2007 n. 364 R; VI 11 settembre 2001 n. 4724 R; IV 6 giugno 2001 n. 3058);[R=WCS6G013058] Csi 29 gennaio 2007 n. 7 [R=WCSI23GE077]e 19 R (Sulla procedura di project financing).

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale

Promozione all'estero di marchi collettivi e di certificazione

L’agevolazione è diretta a sostenere la promozione all’estero di marchi collettivi o di certificazione volontari italiani. Le risorse stanziate ammontano a 1 milione di euro l’anno a partire dal 2019.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Agevolazioni
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Edilizia residenziale
  • Provvidenze

Finanziamenti per la rigenerazione urbana e la qualità dell'abitare

Con Decreto del Ministero delle infrastrutture e trasporti vengono stabiliti termini, contenuti e modalità di presentazione delle proposte per accedere ai finanziamenti finalizzati a riqualificare e incrementare il patrimonio destinato all'edilizia residenziale sociale, a rigenerare il tessuto socio-economico, a incrementare l'accessibilità, la sicurezza dei luoghi e la rifunzionalizzazione di spazi e immobili pubblici. Le risorse stanziate ammontano a 853,81 milioni di euro (dal 2020 al 2033).
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Lombardia: 16 milioni per rimuovere l'amianto dalle scuole

Ammonta a 16 milioni la dotazione finanziaria del bando della Regione Lombardia per gli interventi di bonifica dell'amianto e ripristino negli edifici scolastici di proprietà degli enti locali. Gli interventi finalizzati alla rimozione dell'amianto dalle scuole e relative pertinenze devono avere un valore minimo di 50.000,00 euro e un valore massimo di 3.000.000 euro. Gli interventi saranno finanziati al 100% delle spese ammesse.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impiantistica
  • Sicurezza
  • Barriere architettoniche
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Provvidenze

Sicilia: contributi per il miglioramento e la riqualificazione delle sale cinematografiche

L'Avviso pubblico disciplina la concessione di contributi a sostegno della realizzazione di progetti volti al miglioramento e alla qualificazione delle sale cinematografiche in Sicilia. La misura prevede 5 milioni di euro per la concessione di contributi a fondo perduto in una percentuale che varia dal 70 a 100% delle spese ritenute ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Imposte sul reddito
  • Imprese
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Previdenza professionale

Le misure introdotte dal D.L. 104/2020 (c.d. “Decreto Agosto”)

Analisi delle disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel Decreto Agosto (D.L. 14/08/2020, n. 104, convertito in legge dalla L. 13/10/2020, n. 126), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2020

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Bando Horizon 2020 sul Green deal europeo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo