FAST FIND : GP5696

Sent. C. Cass. civ. 27/03/2002, n. 4372

48890 48890
1. Edilizia ed urbanistica - Distanze - Norme di regolamento edilizio e piano regolatore - Integrative del codice civile - Conseguenze. 2. Edilizia ed urbanistica - Distanze - Criterio di misurazione - Sporgenze non meramente decorative incorporate nell'immobile - Incidenza. 3. Edilizia ed urbanistica - Distanze - Tra edifici frontistanti - Calcolo in funzione dell'altezza.

1. Le norme dei regolamenti comunali edilizi e i piani regolatori sono, per effetto del richiamo contenuto negli artt. 872 e 873 del Codice civile, integrative delle norme del Codice civile stesso in materia di distanze tra costruzioni, sicché il giudice deve applicare le richiamate norme locali indipendentemente da ogni a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Distanze tra le costruzioni
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

Distanze, muri, luci e vedute tra costruzioni - Vincoli di inedificabilità

VALORE DELLE NORME SULLE DISTANZE - IL CONCETTO DI “COSTRUZIONE” O “EDIFICIO” AI FINI DELLE NORME SULLE DISTANZE (In genere; Rispetto delle distanze nel caso di interventi di demolizione e ricostruzione) - DISTANZE TRA EDIFICI NEI RAPPORTI TRA VICINI (Distanze tra edifici, nei rapporti tra vicini, in caso di inesistenza di norme edilizio-urbanistiche locali; Distanze riguardanti particolari manufatti edilizi (pozzi, cisterne, tubi, ecc.); Alberi e siepi) - DISTANZE TRA EDIFICI AI FINI DEL RILASCIO E DELLA LEGITTIMITÀ DEI TITOLI ABILITATIVI EDILIZI - IL CALCOLO DELLE DISTANZE TRA EDIFICI (In genere; Balconi aggettanti) - LE DISTANZE TRA COSTRUZIONI: DISCIPLINE SPECIALI (Cimiteri; Strade pubbliche; Ferrovie; Aeroporti; Suoli boschivi; Corsi d’acqua; Linee elettriche) - COSTRUZIONE IN ADERENZA O IN APPOGGIO AL MURO DI CONFINE - DISTANZE DAL CONFINE (Muro sul confine; Muro del vicino ad una distanza inferiore a quella legale; Costruzioni sul muro di confine e norme tecniche delle costruzioni; Inapplicabilità della disciplina sui muri di confine) - IL MURO DI CINTA (Richiesta di costruire un muro di cinta, divisorio da altra proprietà; Individuazione del/i proprietario/i del muro - Comunione del muro di cinta; Lavori sul muro di cinta in comunione tra i confinanti; Titolo abilitativo per costruire, ristrutturare, manutenere il muro di cinta) - LUCI E VEDUTE (Luci; Vedute - finestre) - PATTI IN DEROGA - VIOLAZIONE DELLE NORME SULLE DISTANZE - TUTELA DEI DIRITTI DEI VICINI - COSTRUZIONI IN CONFINE CON LE PIAZZE E LE VIE PUBBLICHE.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Distanze tra le costruzioni
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Urbanistica

I limiti di distanza tra fabbricati antistanti

Distanze tra costruzioni; modalità di calcolo delle distanze; prevalenza sui regolamenti locali; norma imperativa; pareti finestrate; edifici preesistenti; centro storico; nuova costruzione; ristrutturazione; demolizione e ricostruzione; deroghe.
A cura di:
  • Giulio Tomasi
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Distanze tra le costruzioni
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Norme tecniche
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Pianificazione del territorio
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Informatica
  • Piano Casa
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Sicilia, recepimento del Testo Unico dell’edilizia

Con la legge 10/08/2016, n. 16, pubblicata sulla G.U. 19/08/2016, n. 36 Suppl. Ord., la Regione Sicilia ha recepito il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (D.P.R. 06/06/2001, n. 380). Disponibile il Testo Unico dell'edilizia per la Regione Sicilia elaborato da Legislazione Tecnica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Urbanistica
  • Distanze tra le costruzioni

Norme sulle distanze del Codice civile, principio della prevenzione e regolamenti edilizi locali

Breve illustrazione delle norme codicistiche sulle distanze nelle costruzioni e sul “principio della prevenzione”, in base al quale il confinante che costruisce per primo viene a condizionare la scelta del vicino che voglia a sua volta costruire, e punto della giurisprudenza sull’operatività di tali norme nel caso in cui siano presenti regolamenti edilizi locali che prescrivano distanze maggiori.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Urbanistica
  • Aree urbane

Umbria: 3,5 mln per interventi di riqualificazione dei paesaggi rurali

Con 3,5 milioni di euro la Regione Umbria sostiene gli interventi di riqualificazione paesaggistica tesi a tutelare, recuperare e valorizzare i paesaggi rurali. Il contributo a fondo perduto copre fino all'80% delle spese ammissibili. Sono finanziabili: interventi di restauro, riqualificazione e valorizzazione dei paesaggi rurali; interventi per il ripristino delle infrastrutture verdi, con particolare attenzione alle penetrazioni verdi e agricole nei territori urbanizzati; interventi di mitigazione paesaggistica; interventi di restauro e risanamento conservativo di strutture e immobili funzionali al progetto d'area; la realizzazione di prodotti e materiali informativi e di sensibilizzazione.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Urbanistica
  • Pianificazione del territorio
  • Standards

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)