FAST FIND : GP7065

Par.C. Stato 27/10/2004, n. 3712

50259 50259
1. Appalti ll.pp. - Gara - Esclusione - Documentazione irregolare - Presentazione ex art. 10, c. 1 quater L. 94/109 di bilanci in fotocopia senza nota integrativa - Esclusione legittima. 2. Appalti ll.pp. - Gara - Ammissione - Requisiti - Costo del personale e dotazione di attrezzature tecniche - Riferimento alla cifra o al volume d'affari.
1. In una gara d'appalto ll.pp. deve essere esclusa l'impresa che, a seguito di sorteggio preventivo ex art. 10, c. 1 quater L. 11 febbraio 1994 n. 109, presenta i bilanci dell'ultimo quadriennio in copia fotostatica senza allegarvi le relative note integrative. 2. In una gara d'appalto ll.pp., in sede di verifica dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa delle imprese concorrenti, i parametri di raffronto dei valori percentuali in ordine al costo del personale e alla dotazione di attrezzature tecniche ai sensi dell'art. 18, c. 10 e 8 del D.P.R. 25 gennaio 2000 n. 34 vanno riferiti alla cifra od al volume d'affari e non all'importo dei lavori da appaltare.

Ved. C. Stato IV 24 giugno 2003 n. 3801.[R=WCS24G033801] Ved. anche Cass. 29 aprile 2004 n. 8204. [R=W29A048204] Sulla «verifica a campione» ved. Circ. min. 22 giugno 2000 n. 823/400/93. Non è condivisa l'interpretazione data dalla Circ. min. 1 marzo 2000 n. 182/400/93 alle succitate disposizioni del D.P.R. 2000/34. La giurisprudenza è costante nell'affermare il principio secondo cui la P.A. esclude legittimamente dalla gara d'appalto di lavori pubblici l'impresa che non ha presentato una documentazione rilevante (cioè tale che la sua mancanza determina un'alterazione del corretto andamento della procedura concorsuale) prescritta nel bando o nell'invito o che l'ha presentata incompleta. Ved. C. Stato IV 19 luglio 2004 n. 5198 R (Esclusione legittima per presentazione di documento sbagliato); V 4 febbraio 2004 n. 364 R [Esclusione legittima per la mancata sottoscrizione di un documento fondamentale (autocertificazione di esonero da un obbligo, nella specie)]; V 18 settembre 2003 n. 5321 R [Ai sensi dell'art. 12, 2° c., lett. b) del D. Lgs. 17 marzo 1995 n. 157 è legittima l'esclusione dell'impresa che non ha dichiarato l'esistenza di condanne penali a suo carico]. Sulla documentazione e più in generale sui requisiti richiesti all'impresa per la partecipazione a gara d'appalto di lavori pubblici ved. C. Stato VI 30 dicembre 2004 n. 8292 R [L'amministrazione appaltante non può richiedere alle imprese partecipanti forme di qualificazione ulteriori rispetto a quelle (attestazioni S.O.A.) previste dall'art. 8 L. 94/109]; V 18 novembre 2004 n. 7555 R (La dichiarazione o certificazione ex art. 17 L. 99 n. 68 sul lavoro dei disabili è requisito per l'ammissione alla gara e non per l'aggiudicazione); I 10 novembre 2004 n. 10620 R (Nel caso di un'impresa in possesso di due attestati, di cui uno assorbito dall'altro, è illegittimo il punteggio distinto e cumulato per la certificazione di qualità); V 4 novembre 2004 n. 7140 R (Non è necessaria la forma dell'atto notorio per la dichiarazione di osservanza delle norme sui disabili ex art. 17 L. 12 marzo 1999 n. 68); V 23 agosto 2004 n. 5581 R(Sulle finalità della verifica a campione dei requisiti per l'ammissione ex art. 10, c. 1 quater L. 94/109),
(L. 11 febbraio 1994 n. 109, art. 10, c. 1 quater) R (D.P.R. 25 gennaio 2000 n. 34, art. 18, c. 10 e 8)R

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Demanio
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Provvidenze
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Sardegna: contributi per la rimozione di posidonia dai litorali

La Regione Sardegna ha messo a disposizione dei Comuni costieri contributi destinati alle attività di gestione della posidonia depositata sui litorali finalizzata alla fruizione sostenibile del litorale ed al contrasto all’erosione costiera.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Fisco e Previdenza
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Imposte sul reddito

Asseverazioni Ecobonus 110%, indicazioni per il Tecnico redattore

In questa scheda si riporta il modello di asseverazione a fine lavori - contenuto nel D.M. 06/08/2020, c.d. "Decreto Asseverazioni" - da compilare in relazione agli interventi di efficientamento energetico ammessi a usufruire del Super-Ecobonus 110%, corredato da note e indicazioni redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti di sollevamento e a fune

Veneto: bando di finanziamento impianti di risalita per l’anno 2020

La Regione Veneto ha approvato il bando relativo all'anno 2020 per il finanziamento di interventi sui nuovi impianti di risalita, o per l’ammodernamento di quelli esistenti, finalizzati allo sviluppo delle aree sciistiche interessate dagli eventi sportivi internazionali, con particolare riferimento alle Olimpiadi invernali Cortina-Milano 2026. I finanziamenti, che saranno erogati in conto capitale, ammontano a 11,7 milioni di euro, con un massimo di 4 milioni per ogni nuovo impianto e 500.000 euro per gli ammodernamenti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi

Abruzzo: contributi per interventi di impiantistica sportiva

Il bando della Regione Abruzzo, riservato ai Comuni, è finalizzato alla concessione di contributi in conto capitale per l’attuazione di interventi di impiantistica sportiva, ai sensi della L.R. 12/01/2018 n. 2. La dotazione finanziaria ammonta complessivamente a 3.950.000,00 euro da ripartire per il triennio 2020/2022. La scadenza delle domande, da far pervenire esclusivamente tramite P.E.C, è fissata al 02/11/2020.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Piemonte: 26 milioni per i costi dei titoli edilizi

Per favorire la ripartenza dell'attività edilizia a causa dell'emergenza da COVID-19, la Regione Piemonte ha stanziato per l'anno 2020 euro 26.000.000,00 in favore dei Comuni a copertura parziale o totale del contributo del costo di costruzione relativo al rilascio dei titoli abilitativi in edilizia, di cui all'articolo 16 del Testo Unico edilizia (D.P.R. 380/2001). Si tratta di contributi e fondo perduto e le relative domande dovranno essere presentate da professionisti abilitati per la presentazione di istanze edilizie, a nome e per conto di privati e imprese.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Bando Horizon 2020 sul Green deal europeo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali