FAST FIND : NN10153

D. Leg.vo 04/03/2010, n. 28

Attuazione dell’articolo 60 della legge 18 giugno 2009, n. 69, in materia di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali.
Scarica il pdf completo
62394 4769563
[Premessa]



IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769564
Capo I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769565
Art. 1 - Definizioni

1. Ai fini del presente decreto legislativo, si intende per:

a) mediazione: l'attività, comunque denominata, svolta da un terzo imparziale e finalizzata ad assistere due o più

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769566
Art. 2 - Controversie oggetto di mediazione

1. Chiunque può accedere alla mediazione per la conciliazione di una controversia civile e com

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769567
Capo II - DEL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769568
Art. 3 - Disciplina applicabile e forma degli atti

1. Al procedimento di mediazione si applica il regolamento dell'organismo scelto dalle parti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769569
Art. 4 - Accesso alla mediazione

1. La domanda di mediazione relativa alle controversie di cui all'articolo 2 è presentata mediante deposito di un'istanza presso un organismo nel luogo del giudice territorialmente competente per la controversia. In caso di più domande relative alla stessa controversia, la mediazione si svolge davanti all'organismo territ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769570
Art. 5 - Condizione di procedibilità e rapporti con il processo

1. Chi intende esercitare in giudizio un'azione relativa ad una controversia in materia di condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti, da responsabilità medica e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari, è tenuto preliminarmente a esperire il procedimento di mediazione ai sensi del presente decreto ovvero il procedimento di conciliazione previsto dal decreto legislativo 8 ottobre 2007, n. 179, ovvero il procedimento istituito in attuazione dell'articolo 128-bis del testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia di cui al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, e successive modificazioni, per le materie ivi regolate. L'esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale. L'improcedibilità deve essere eccepita dal convenuto, a pena di decadenza, o rilevata d'ufficio dal giudice, non oltre la prima udienza. Il giudice ove rilevi che la mediazione è già iniziata, ma non si è conclusa, fissa la successiva udienza dopo la scadenza del termine di cui all'articolo 6. Allo stesso modo provvede quando la mediazione non è stata esperita, assegnando contestualmente alle parti il termine di quindici giorni per la presentazione della domanda di mediazione. Il presente comma non si applica alle azioni previste dagli articoli 37, 140 e 140-bis del codice del consumo di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, e successive modificazioni. N3

1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769571
Art. 6 - Durata

1. Il procedimento di mediazione ha una durata non superiore a “tre”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769572
Art. 7 - Effetti sulla ragionevole durata del processo

1. Il periodo di cui all'articolo 6 e il periodo del rinvio disposto dal giudice ai sensi dell'artico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769573
Art. 8 - Procedimento

1. All'atto della presentazione della domanda di mediazione, il responsabile dell'organismo designa un mediatore e fissa il primo incontro tra le parti “non oltre trenta” N22 giorni dal deposito della domanda. La domanda e la data del primo incontro sono comunicate all'altra parte con ogni mezzo idoneo ad assicurarne la ricezione, anche a cura della parte istante. N23 “Al primo incontro e agli incontri successivi, fino al termine della procedura, le parti devono partecipare con l'assistenza dell'avvocato.”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769574
Art. 9 - Dovere di riservatezza

1. Chiunque presta la propria opera o il proprio servizio nell'organismo o comunque nell'ambito del p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769575
Art. 10 - Inutilizzabilità e segreto professionale

1. Le dichiarazioni rese o le informazioni acquisite nel corso del procedimento di mediazione non possono essere utilizzate nel giudizio avente il medesimo oggetto anche parziale, iniziato, riassunto o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769576
Art. 11 - Conciliazione

1. Se è raggiunto un accordo amichevole, il mediatore forma processo verbale al quale e' allegato il testo dell'accordo medesimo. Quando l'accordo non è raggiunto, il mediatore può formulare una proposta di conciliazione. In ogni caso, il mediatore formula una proposta di conciliazione se le parti gliene fanno concorde richiesta in qualunque momento del procedimento. Prima della formulazione della proposta, il mediatore informa le parti delle possibili conseguenze di cui all'articolo 13.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769577
Art. 12 - Efficacia esecutiva ed esecuzione

1. “Ove tutte le parti aderenti alla mediazione siano assistite da un avvocato, l'accordo che sia stato sottoscritto dalle parti e dagli stessi avvocati costituisce titolo esecutivo per l'espropriazione forzata, l'esecuzione per consegna e rilascio, l'esecuzione degli obblighi di fare e non fare, nonché per l'iscrizione di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769578
Art. 13 - Spese processuali

N25

1. Quando il provvedimento che definisce il giudizio corrisponde interamente al contenuto della proposta, il giudice esclude la ri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769579
Art. 14 - Obblighi del mediatore

1. Al mediatore e ai suoi ausiliari è fatto divieto di assumere diritti o obblighi connessi, direttamente o indirettamente, con gli affari trattati, fatta eccezione per quelli strettamente inerenti alla prestazione dell'opera o del servizio; è fatto loro divieto di percepire compensi direttamente dalle parti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769580
Art. 15 - Mediazione nell'azione di classe

1. Quando è esercitata l'azione di classe prevista dall'articolo 140-bis del codice del consum

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769581
Capo III - ORGANISMI DI MEDIAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769582
Art. 16 - Organismi di mediazione e registro. Elenco dei formatori

1. Gli enti pubblici o privati, che diano garanzie di serietà ed efficienza, sono abilitati a costituire organismi deputati, su istanza della parte interessata, a gestire il procedimento di mediazione nelle materie di cui all'articolo 2 del presente decreto. Gli organismi devono essere iscritti nel registro.

2. La formazione del registro e la sua revisione, l'iscrizione, la sospensione e la cancellazione degli iscritti, l'istituzione di separate sezioni del registro per la trattazione degli affari che richiedono specifiche competenze anche in materia di consumo e internazionali, nonché la determinazione delle indennità spettanti agli organismi sono disciplinati con appositi decreti del Ministro della giustizia, di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769583
Art. 17 - Risorse, regime tributario e indennità

1. In attuazione dell'articolo 60, comma 3, lettera o), della legge 18 giugno 2009, n. 69, le agevolazioni fiscali previste dal presente articolo, commi 2 e 3, e dall'articolo 20, rientrano tra le finalità del Ministero della giustizia finanziabili con la parte delle risorse affluite al «Fondo Unico Giustizia» attribuite al predetto Ministero, ai sensi del comma 7 dell'articolo 2, lettera b), del decreto-legge 16 settembre 2008, n. 143, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 novembre 2008, n. 181, e dei commi 3 e 4 dell'articolo 7 del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 30 luglio 2009, n. 127.

2. Tutti gli atti, documenti e provvedimenti relativi al procedimento di mediazione sono esenti dall'imposta di bollo e da ogni spesa, tassa o diritto di qualsiasi specie e natura.

3. Il verbale di accordo è esente dall'imposta di registro entro il limite di valore di 50.000 euro, altrimenti l'imposta è dovuta per la parte eccedente.

4. Fermo restando quanto previsto dai commi 5-bis e 5-ter del presente articolo, co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769584
Art. 18 - Organismi presso i tribunali

1. I consigli degli ordini degli avvocati possono istituire organismi presso ciascun tribunale, avval

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769585
Art. 19 - Organismi presso i consigli degli ordini professionali e presso le camere di commercio

1. I consigli degli ordini professionali possono istituire, per le materie riservate alla loro competen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769586
Capo IV - DISPOSIZIONI IN MATERIA FISCALE E INFORMATIVA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769587
Art. 20 - Credito d'imposta

1. Alle parti che corrispondono l'indennità ai soggetti abilitati a svolgere il procedimento di mediazione presso gli organismi è riconosciuto, in caso di successo della mediazione, un credito d'imposta commisurato all'indennità stessa, fino a concorrenza di euro cinquecento, determinato secondo quanto disposto dai commi 2 e 3. In caso di insuccesso della mediazione, il credito d'imposta è ridotto della metà.

2. A decorrere dall'anno 2011, con decreto del Ministro della gi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769588
Art. 21 - Informazioni al pubblico

1. Il Ministero della giustizia cura, attraverso il Dipartimento per l'informazione e l'editoria dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769589
Capo V - ABROGAZIONI, COORDINAMENTI E DISPOSIZIONI TRANSITORIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769590
Art. 22 - Obblighi di segnalazione per la prevenzione del sistema finanziario a scopo di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo

1. All'articolo 10, comma 2, lettera e), del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769591
Art. 23 - Abrogazioni

1. Sono abrogati gli articoli da 38 a 40 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
62394 4769592
Art. 24 - Disposizioni transitorie e finali

N17

1. Le disposizioni di cui all'articolo 5, comma 1, acquistano efficacia decorsi dodici mesi N1 dalla data di entrata in vigore del presente decreto e si applicano ai processi successivamente iniziati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Professioni
  • Condominio
  • Edilizia e immobili
  • Mediazione civile e commerciale

La riforma del Condominio: tutte le novità punto per punto

Presentiamo una completa panoramica di tutte le principali novità introdotte dal testo di riforma della disciplina del Condominio negli edifici, recentemente approvato dal Parlamento ed in attesa di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale; il testo entrerà in vigore 6 mesi dopo la pubblicazione. La consultazione è agevolata da pratiche tabelle di raffronto tra la disciplina ante e post riforma. Ambito di applicabilità della disciplina condominiale e parti comuni dell’edificio, innovazioni e opere su parti di proprietà o uso individuale, opere su parti di proprietà o uso individuale, impianti, scale ed ascensori, amministratore, rendiconto condominiale, assemblea dei condomini, regolamento di condominio, riscossione di contributi, tabelle millesimali, mediazione condominiale, sito web condominiale, altre novità varie.
A cura di:
  • Selene Colasanti
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Servizi pubblici locali
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Protezione civile
  • Professioni
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Pianificazione del territorio
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Fonti alternative
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Compravendita e locazione
  • Lavoro e pensioni
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • DURC
  • Appalti e contratti pubblici
  • Enti locali
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Professioni
  • Tariffa Professionale e compensi
  • Lavoro e pensioni
  • Fisco e Previdenza

Costi chilometrici ACI per il calcolo del “fringe benefit” e per i rimborsi spese

Concessione al dipendente di un mezzo di trasporto in “uso promiscuo” (“fringe benefit”) - Utilizzo dei costi chilometrici per la quantificazione del “fringe benefit” - Rimborsi al dipendente o al professionista che utilizza il proprio veicolo personale.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Certificazioni e procedure
  • Prevenzione Incendi
  • Professioni

Competenze, requisiti e formazione dei professionisti antincendio

PREMESSA; COMPETENZE, SOGGETTI AUTORIZZATI E REQUISITI (Competenze riservate ai professionisti antincendio; Requisiti per l’iscrizione negli elenchi) - CORSI DI FORMAZIONE, PROGRAMMI, ENTI FORMATORI, ESONERI (Corsi di specializzazione ed enti formatori; Articolazione e programmi dei corsi; Esonero dalla frequenza del corso base di specializzazione; Richieste di iscrizione negli elenchi) - AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO E CONSEGUENZE IN CASO DI MANCANZA (Mantenimento dell’iscrizione e corsi di aggiornamento; Soggetti iscritti agli elenchi alla data di entrata in vigore dal D. Min. Interno 05/08/2011; Cancellazione nominativo dagli elenchi - Conseguenze; Periodo di sospensione in caso di mancato aggiornamento; Controlli) - CONFERIMENTO DI INCARICHI A FUNZIONARI TECNICI DELLA P.A. - TABELLA RIEPILOGATIVA E DIFFERENZE CON LA NORMATIVA PRECEDENTE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Professioni
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Perizie e consulenze tecniche

I compensi del CTU nel processo civile

PREMESSA - L’ONORARIO (Onorario fisso; Onorario variabile; Onorario a tempo (vacazioni); Variazioni dell’onorario ed altri parametri per la sua determinazione; Pluralità di quesiti e/o di accertamenti; Riepilogo ed esempi di calcolo dell’onorario) - INDENNITÀ E RIMBORSI SPESE (Indennità di viaggio e di soggiorno; Rimborso spese di viaggio, vitto, alloggio e varie; Schema grafico riepilogativo indennità e rimborsi) - LIQUIDAZIONE E PAGAMENTO (L’istanza di liquidazione; Il decreto di pagamento; Parte obbligata al pagamento e solidarietà; Fatturazione e IVA) - I COMPENSI DELL’ESPERTO STIMATORE NEL PROCESSO ESECUTIVO (La figura dell’Esperto stimatore; Compensi dell’Esperto stimatore - Quantificazione; Compensi dell’Esperto stimatore - Liquidazione).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione con funzione di vendita diretta

  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign display elettronici

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione