FAST FIND : AR1230

Ultimo aggiornamento
16/11/2020

Procedure di scelta del contraente e criteri di aggiudicazione dei contratti pubblici

PROCEDURE DI SCELTA DEL CONTRAENTE (Procedure accessibili alle stazioni appaltanti e oggetto del contratto; La procedura competitiva con negoziazione; La procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara) - CRITERI DI AGGIUDICAZIONE (Casistiche applicazione offerta economicamente più vantaggiosa o minor prezzo; Dettagli sull’offerta economicamente più vantaggiosa; Deroghe temporanee fino al 31/12/2021).
A cura di:
  • Dino de Paolis
2735380 6933516
PROCEDURE DI SCELTA DEL CONTRAENTE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933517
Procedure accessibili alle stazioni appaltanti e oggetto del contratto

L’art. 59 del D. Leg.vo 50/2016 prevede che in via ordinaria le stazioni appaltanti scelgano il contraente facendo ricorso in alternativa a:

- procedure aperte;

- procedure ristrette previa pubblicazione di un bando o avviso di gara.

Oltre a queste due procedure, che possiamo definire “ordinarie”, è possibile fare ricorso alle seguenti altre procedure:

- partenariato per l’innovazione: in presenza dei requisi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933518
La procedura competitiva con negoziazione

Ai sensi dell’art. 62 del D. Leg.vo 50/2016, nella procedura competitiva con negoziazione, l’amministrazione redige i documenti di gara:

- individuando l’oggetto dell’appalto;

- fornendo una descrizione delle proprie esigenze;

- illustrando le caratteristiche richieste per le forniture, i lavori o i servizi da appaltare;

- specificando i criteri per l’aggiudicazione dell’appalto;

- indicando quali elementi della descrizione definiscono i requisiti minimi che tutti gli offerenti dev

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933519
La procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara

Il ricorso a questa procedura da parte delle stazioni appaltanti è consentito nei casi indicati dall’art. 63 del D. Leg.vo 50/2016, come di seguito illustrato.

Si fa notare che le ipotesi disciplinate per i casi dei soli appalti di forniture, dei soli appalti di servizi e dei soli appalti di lavori e servizi sono sostanzialmente analoghe a quelle già disciplinate dal D. Leg.vo 163/2006.


- Per gli appalti di lavori, forniture e servizi, nelle seguenti ipotesi:

a) gara deserta: qualora non sia stata presentata alcuna offerta o alcuna offerta appropriata, né alcuna domanda di partecipazione o alcuna domanda di partecipazione appropriata, in esito a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933520
Criteri di aggiudicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933521
Casistiche applicazione offerta economicamente più vantaggiosa o minor prezzo

Nell’impostazione derivante dall’art. 95 del D. Leg.vo 50/2016, il tradizionale principio di equivalenza dei criteri di aggiudicazione è stato superato a favore del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, che costituisce la regola generale per procedere all’aggiudicazione degli appalti e all’affidamento dei concorsi di progettazione e di idee (in merito, si rinvia per approfondimenti a L'offerta economicamente più vantaggiosa per l'aggiudicazione dei contratti pubblici).

In particolare, fatte salve eventuali disposizioni specifiche relative al prezzo di determinate forniture o alla remunerazione di particolari servizi, le stazioni appaltanti procedono all’aggiudicazione degli appalti e all’affidamento dei concorsi di progettazione e dei concorsi di idee tramite il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata alternativamente:

- sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo;

- sulla base dell’elemento prezzo (o costo), seguendo un criterio di comparazione costo/efficacia quale ad esempio il costo del ciclo di vita di cui all’art. 96 del D. Leg.vo 50/2016.

Per ciascun criterio di valutazione prescelto possono essere previsti sub-criteri o sub-punteggi. Peraltro, al fine di assicurare l’effettiva individuazione del miglior rapporto qualità prezzo, la stazione appaltante deve valorizzare gli elementi qualitativi dell’offerta e individuare criteri tali da garantire un confronto concorrenziale effettivo sui profili tecnici; a tal fine viene stabilito un tetto massimo per il punteggio economico entro il limite del 30%.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933522
Dettagli sull’offerta economicamente più vantaggiosa
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933523
Linee guida ANAC n. 2

L’ANAC ha emanato le Linee guida n. 2 (Delib. ANAC 21/09

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933524
Variante OEPV con criterio del prezzo fisso

È contemplato anche il criterio del prezzo fisso, sulla base del quale gli operatori economici compet

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933525
Costo del ciclo di vita

Altro fattore importante è la previsione del c.d. “costo del ciclo di vita” del prodotto, meglio dettagliato dall’art. 96 del D. Leg.vo 50/2016, che consente una valutazione economica della prestazione tenendo conto di tutti i costi derivanti dallo stesso e legati al suo ciclo di vita dall’acquisiz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933526
Offerta economicamente più vantaggiosa e commissioni giudicatrici

L’art. 77 del D. Leg.vo 50/2016, comma 1, stabilisce che nelle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933527
Deroghe temporanee fino al 31/12/2021
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933528
Aggiudicazione dei contratti pubblici sotto soglia.

L'art. 1 del D.L. 76/2020 (c.d. Decreto Semplificazioni) è intervenuto in materia di procedure relative all’aggiudicazione dei contratti pubblici sotto soglia, ai fini dell’incentivazione degli investimenti pubblici durante il periodo emergenziale dovuto alla pandemia da Covid-19.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2735380 6933529
Aggiudicazione dei contratti pubblici sopra soglia

L’art. 2, comma 1, del D.L. 76/2020, disciplina le procedure applicabili ai contratti pari o superiori alle soglie comunitarie, qualora l’atto di avvio del procedimento amministrativo, la determina a contrarre o altro atto equivalente, sia adottato entro il 31/12/2021.


L’art. 2, comma 2, del D.L. 76/2020 prevede - salvo quanto previsto al successivo comma 3 - che le stazioni appaltanti procedono all’affidamento delle attività di esecuzione di lavori, servizi e forniture nonché dei servizi di ingegneria e architettura, inclusa l’attività di progettazione, di importo pari o superiore alle soglie di rilevanza europea mediante la procedura aperta, ristretta o - previa motivazione sulla sussistenza dei presupposti previsti dalla legge - la procedura competitiva con negoziazione o il dialogo competitivo, sia per i settori ordinari sia per i settori speciali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Soglie normativa comunitaria
  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza

L'affidamento di contratti pubblici sotto soglia comunitaria

PREMESSA E QUADRO NORMATIVO (Norme del D. Leg.vo 50/2016 e Linee guida ANAC; Valenza delle Linee guida ANAC n. 4 sui contratti sotto soglia) - AMBITO DI APPLICAZIONE: QUALI SONO I CONTRATTI SOTTO SOGLIA (Contratti cui si applica la disciplina del sotto soglia; Soglie di rilevanza comunitaria; Calcolo del valore stimato del contratto; Altre norme applicabili) - PRINCIPI COMUNI PER GLI AFFIDAMENTI SOTTO SOGLIA (Principi comuni; Sostenibilità energetica e ambientale; Conflitto di interessi; Clausole sociali; Il principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti) - SCELTA DEL CONTRAENTE E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE NEI CONTRATTI SOTTO SOGLIA (Procedure di scelta del contraente; Procedura per i servizi pubblici di ingegneria e architettura sotto soglia; Criteri di aggiudicazione; Deroghe temporanee fino al 31/12/2021) - PROCEDURE DI AFFIDAMENTO PER I CONTRATTI SOTTO SOGLIA (L’amministrazione diretta; L’affidamento diretto; La procedura negoziata; Lavori di importo pari o superiore a 150.000 Euro).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Emanuela Greco
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Appalti e contratti pubblici

Le commissioni giudicatrici nelle gare pubbliche, disciplina e albo dei commissari

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Autorità di vigilanza
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

L'offerta economicamente più vantaggiosa per l'aggiudicazione dei contratti pubblici

QUADRO NORMATIVO - IL CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA (Generalità; Applicazione obbligatoria del criterio OEPV sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo; Applicazione del criterio del minor prezzo) - I CRITERI DI VALUTAZIONE (Discrezionalità amministrativa nela scelta di criteri e pesi e nelle valutazioni; Rating di legalità e rating di impresa; Le varianti e le opere aggiuntive; Criterio del prezzo fisso; Criterio del costo del ciclo di vita) - LA PONDERAZIONE DEI PUNTEGGI - LA VALUTAZIONE DEGLI ELEMENTI DELL’OFFERTA (La valutazione degli elementi quantitativi; La valutazione in base alla presenza di determinate caratteristiche; La valutazione degli elementi qualitativi e i criteri motivazionali) - LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA - COMPITI DELLE COMMISSIONI AGGIUDICATRICI.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza

Affidamento contratti pubblici per servizi di consulenza e assistenza legale

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - INDIVIDUAZIONE DEI SERVIZI DI CONSULENZA E ASSISTENZA (Servizi legali esclusi dall'applicazione del Codice; Servizi legali soggetti all'applicazione del Codice) - PROCEDURE PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI LEGALI E DI CONSULENZA (Affidamento dei servizi esclusi dal Codice; Affidamento dei servizi soggetti al Codice).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore alla soglia comunitaria