FAST FIND : NR15741

L. R. Emilia Romagna 21/10/2004, n. 23

Vigilanza e controllo dell'attività edilizia ed applicazione della normativa statale di cui all'articolo 32 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269, convertito con modifiche dalla legge 24 novembre 2003, n. 326
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 23/12/2004, n. 27
- L.R. 27/07/2005, n. 14
- L.R. 29/12/2006, n. 20
- L.R. 06/07/2009, n. 6
- L.R. 30/07/2013, n. 15
- L.R. 23/06/2017, n. 12
- L.R. 21/12/2017, n. 24
Scarica il pdf completo
32898 4328495
TITOLO I - VIGILANZA SULL'ATTIVITÀ EDILIZIA E SANZIONI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328496
Capo I - Principi generali


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328497
Art. 1 - Finalità della legge

1. La presente legge, in ossequio al principio di leale collaborazione istituzionale, per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328498
Art. 2 - Vigilanza sull'attività urbanistico edilizia

1. I Comuni, anche in forma associata, esercitano la vigilanza sull'attività urbanistico edilizia, anche attraverso i controlli “svolti per la formazione dei titoli abilitativi e per la certificazione della conformità edilizia e agibilità” N5, per assicurare la rispondenza degli interventi alle norme di legge e di regolamento, alle prescrizioni degli strumenti urbanistici ed edilizi, nonché alle modalità esecutive fissate nei titoli abilitativi.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328499
Art. 3 - Vigilanza su opere di amministrazioni statali e su opere della Regione, delle Province e dei Comuni

1. Per le opere eseguite da amministrazioni statali, qualora sia accertata l'inosservanza delle norme, prescrizioni e modalit&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328500
Art. 4 - Sospensione dei lavori ed assunzione dei provvedimenti sanzionatori

1. Qualora sia accertata dai competenti uffici comunali, d'ufficio, nel corso dei controlli previsti “per la formazione dei titoli abilitativi” N5, su denuncia dei cittadini o su comunicazione degli ufficiali e agenti di polizia giudiziaria, l'inosservanza delle n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328501
Art. 5 - Compiti della Provincia

1. La Provincia provvede alla raccolta ed elaborazione dei dati e degli elementi conoscitivi sull'abusivismo edilizio, nell'ambito delle attività di monitoraggio previste dall'articolo 6, comma 2, lettera a). Essa fornisce agli Sportelli unici per l'edilizia il supporto tecnico e giuridico-amministrativo per l'esercizio delle funzioni di vigilanza e controllo sull'attività urbanistico edilizia.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328502
Art. 6 - Compiti della Regione

1. La Giunta regionale svolge la funzione di coordinamento dell'esercizio dei compiti di vigilanza e controllo sull'attività urbanistico-edilizia.

2. La Giunta regionale in particolare:

a) predispone, d'intesa con la Conferenza Regione-Autonomie locali, un sistema informativo articolato a livello regionale, provinciale e comunale, per la cono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328503
Art. 7 - Rilevamenti periodici delle trasformazioni del territorio

1. La Regione promuove e coordina il controllo periodico delle trasformazioni del territorio, mediante rilevamenti aerofot

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328504
Art. 8 - Responsabilità del titolare del titolo abilitativo, del committente, del costruttore, del direttore dei lavori, del progettista e del funzionario della azienda erogatrice di servizi pubblici

1. Il titolare del titolo abilitativo, il committente e il costruttore sono responsabili, ai fini e per gli effetti delle norme contenute nella presente legge, della conformità delle opere alla normativa urbanistica, alle previsioni di piano nonché, unitamente al direttore dei lavori, alle prescrizioni e alle modalità esecutive stabilite dal titolo abilitativo. Essi sono, altresì, tenuti solida

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328505
Capo II - Sanzioni


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328506
Art. 9 - Salvaguardia delle aree inedificabili e delle aree soggette a tutela

1. Lo Sportello unico per l'edilizia, quando accerti l'inizio o l'esecuzione di opere, realizzate senza titolo o in difformità dallo stesso, su aree assoggettate, da leggi statali, regionali o da altre norme urbanistiche vigenti, a vincolo di inedificabilità o destinate ad opere e spazi pubblici ovvero ad interventi di edilizia residenziale pubblica, di cui alla legge 18 aprile 1962, n. 167 R (Disposizioni per favorire l'acquisizione di aree fabbricabili per l'edilizia economica e popolare), ordina l'immediata sospensione dei lavori e ingiunge al proprietario e al responsabile dell'abuso di provvedere entro novanta giorni alla demolizione delle opere e al ripristino dello stato dei luoghi, indicando nel provvedimento l'area che viene acquisita

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328507
Art. 10 - Salvaguardia degli edifici vincolati

1. Lo Sportello unico per l'edilizia, qualora accerti l'inizio o l'esecuzione di opere, realizzate senza titolo o in difformità dallo stesso su edifici vincolati ai sensi della Parte seconda del decreto legislativo n. 42 del 2004, ordina la sospensione dei lavori e irroga, per l'illecito edilizio, una sanzione pecuniaria da 2.000 a 20.000 euro, trasmettendo il provvedimento al competen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328508
Art. 11 - Tutela dei suoli di proprietà degli enti pubblici

1. Qualora sia accertata la realizzazione, da parte di soggetti diversi da quelli di cui all'articolo 3, di interventi in assenza di titolo abilitativo, ovvero in totale o parziale d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328509
Art. 12 - Lottizzazione abusiva

1. Si ha lottizzazione abusiva di terreni a scopo edificatorio quando vengono iniziate opere che comportino trasformazione urbanistica od edilizia dei terreni stessi in violazione delle prescrizioni degli strumenti urbanistici, vigenti o adottati, o comunque stabilite dalle leggi statali o regionali o senza la prescritta autorizzazione; nonché quando tale trasformazione venga predisposta attraverso il frazionamento e la vendita, o atti equivalenti, del terreno in lotti che, per le loro caratteristiche quali la dimensione in relazione alla natura del terreno e alla sua destinazione secondo gli strumenti urbanistici, il numero, l'ubicazione o la eventuale previsione di opere di urbanizzazione ed in rapporto ad elementi riferiti agli acquirenti, denuncino in modo non equivoco la destinazione a scopo edificatorio.

2. Gli atti tra vivi, sia in forma pubblica sia in forma privata, aventi ad oggetto trasferimento o costituzione o scioglimento della comunione di diritti reali relativi a terreni sono nulli e non possono essere stipulati né trascritti nei pubblici registri immobiliari ove agli atti stessi non sia alleg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328510
Art. 13 - Interventi di nuova costruzione eseguiti in assenza del titolo abilitativo, in totale difformità o con variazioni essenziali

1. Gli interventi di nuova costruzione eseguiti in totale difformità dal titolo abilitativo sono quelli che comportano la realizzazione di un organismo edilizio integralmente diverso per caratteristiche tipologiche, planovolumetriche o di utilizzazione da quello oggetto del titolo stesso, ovvero l'esecuzione di volumi edilizi oltre i limiti indicati nel progetto e tali da costituire un organismo edilizio o parte di esso con specifica rilevanza ed autonomamente utilizzabile.

2. Lo Sportello unico per l'edilizia, accertata l'esecuzione di interventi in assenza del titolo abilitativo richiesto, in totale difformità dal medesimo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328511
Art. 14 - Interventi di ristrutturazione edilizia eseguiti in assenza di titolo abilitativo, in totale difformità o con variazioni essenziali

1. Gli interventi e le opere di ristrutturazione edilizia, N11 eseguiti in assenza di titolo abilitativo, in totale difformità o con variazioni essenziali da esso, sono rimossi ovvero demoliti e gli edifici sono resi conformi alle prescrizioni degli strumenti urbanistico edilizi entro il congruo termine, non superiore a centoventi giorni, stabilito dallo Sportello unico per l'edilizia con propria ordinanza, decorso il quale l'ordinanza stes

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328512
Art. 14 bis - Variazioni essenziali

N13

1. Sono variazioni essenziali rispetto al titolo abilitativo originario N20:

a) il mutamento della destinazione d’uso che comporta un incremento del carico urbanistico di cui all’articolo 30, comma 1, della legge regionale in materia edilizia;

b) gli aumenti di entità superiore al 30 per cento rispett

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328513
Art. 15 - Interventi eseguiti in parziale difformità dal titolo abilitativo

1. Gli interventi di nuova costruzione e di ristrutturazione edilizia eseguiti in parziale difformità dal titolo abilitativo sono rimossi o demoliti a cura e spese del responsabile dell'abuso entro il congruo termine, non superiore a centoventi giorni, stabilito dallo Sportello unico per l'edilizia con pro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328514
Art. 16 - Sanzioni per interventi edilizi eseguiti in assenza o in difformità dalla SCIA

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328515
Art. 16 bis - Sanzioni per interventi di attività edilizia libera

N13

1. "Nei casi N28 di cui all'articolo 7, comma 4, della legge regionale n. 15 del 2013 la mancata comunicazione di inizio lavori asseverata comporta l'applicazione di una sanzione pecuniaria pa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328516
Art. 17 - Accertamento di conformità

1. In caso di interventi realizzati in assenza di permesso di costruire o in difformità da esso, ovvero in assenza di “SCIA” N5, o in difformità da essa, fino alla scadenza dei termini di cui agli articoli 13, comma 3, e 14, comma 1, e comunque fino all'irrogazione delle sanzioni amministrative, il responsabile dell'abuso o l'attuale proprietario dell'immobile può richiedere il rilascio del permesso in sanatoria o presentare una “SCIA” N5 in sanatoria, rispettivamente nel caso di interventi soggetti a permesso di costruire ovvero a “SCIA” N5, se l'intervento risulti conforme alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente, sia al momento della realizzazione dello stesso, sia al momento della presentazione della domanda.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328517
Art. 17 bis - Varianti in corso d’opera a titoli edilizi rilasciati prima dell’entrata in vigore della legge n. 10 del 1977

N13

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328518
Art. 18 - Sanzioni applicabili per la mancata SCIA

N17

1. La mancanza del titolo abilitat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328519
Art. 19 - Interventi eseguiti in base a permesso annullato

1. In caso di annullamento del permesso di costruire, qualora non sia possibile in base a motivata v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328520
Art. 19-bis - Tolleranza

N4

1. Il mancato rispetto dell’altezza, dei distacchi, della cubatura, della superficie coperta e di ogni altro parametro N27 delle singole unità immobiliari non costituisce violazione edilizia se contenuto entro il limite del due per cento delle misure previste nel titolo abilitativo.”

1 bis. "Fuori dai casi di cui al comma 1, costituiscono inoltre"N29 tolleranze esecutive le irregolarità geometriche e dimension

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328521
Art. 20 - Ritardato od omesso versamento del contributo di costruzione

1. Il mancato versamento del contributo di costruzione nei termini stabiliti dalla normativa regionale e comunale comporta:

a) l'aumento del contributo in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328522
Art. 21 - Sanzioni pecuniarie

1. I proventi derivanti dal pagamento delle sanzioni pecuniarie previste dalla presente legge sono riscossi dal Comune e destinati:

a) all'anticipazione delle spese per la demolizione delle opere abusive e di ripristino dello stato dei luoghi;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328523
Art. 22 - Riscossione

1. I contributi, le sanzioni e le spese di cui alla presente legge sono riscossi seco

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328524
Art. 23 - Demolizione di opere abusive

1. La demolizione delle opere abusive e il ripristino dello stato dei luoghi, disposti dallo Sportello unico per l'edilizia in tutti i casi disciplinati dalla presente legge, sono attua

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328525
Art. 24 - Selezione provinciale delle imprese abilitate agli interventi di demolizione

1. Al fine di agevolare l'esecuzione da parte dei Comuni dei provvedimenti di demolizione di opere abusive e di ripristino dello stato dei luoghi, adottati ai sensi della presente legge, le Province selezionano, anche per distinti ambiti territoriali, le imprese alle qual

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328526
Art. 25 - Fondo regionale di rotazione per le spese di demolizione

1. È istituito il fondo regionale di rotazione per le spese di demolizione, per concedere ai Comuni anticipazioni senza interessi sui costi relativi agli interventi di demoliz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328527
TITOLO II - NORME IN MATERIA DI CONDONO EDILIZIO


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328528
Capo I - Disposizioni generali


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328529
Art. 26 - Ambito di applicazione

1. Le disposizioni del presente Titolo trovano applicazione per tutte le domande presentate ai sensi dell'articolo 32 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito con modifiche dalla legge 24 novembre 2003, n. 326

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328530
Art. 27 - Modalità procedurali per il rilascio del titolo in sanatoria

1. Le domande relative alla definizione degli illeciti edilizi sono presentate al Comune fino al 10 dicembre 2004.

2. Le domande presentate in data antecedente all'entrata in vigore della legge 30 luglio 2004, n. 191 R di conversione del decreto-legge 12 luglio 2004, n. 168 (Interventi urgenti per il contenimento della spesa pubblica), restano salve e sono esaminate dai Comuni nell'osservanza della presente legge. È fatta salva la facoltà per gli interessati di procedere al ritiro, alla modifica e alla integrazione delle stesse, entro la data del 10 dicembre 2004.

3. Alla domanda relativa alla definizione degli illeciti edilizi sono allegati:

a) gli elaborati grafici attinenti alle opere per le quali si richiede il titolo in sanatoria, con allegata documentazione fotografica dalla quale risulti la descrizione delle opere medesime e lo stato dei relativi lavori;

b) l'asseverazione del professionista di cui all'articolo 29;

c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328531
Art. 28 - Contributo di costruzione e opere di urbanizzazione

1. Il rilascio del titolo in sanatoria è subordinato al pagamento del contributo di costruzione, di cui all'articolo 27 della legge regionale n. 31 del 2002, da calcolarsi:

a) nelle ipotesi di interventi di nuova costruzione e di interventi di ristrutturazione edilizia, in misura doppia rispetto a quella prevista dalla normativa regionale e comunale ovvero in misura pari alla stessa in caso di esonero dal contributo di costruzione;

b) nelle ipotesi di opere di restauro scientifico e di interventi di restauro e risanamento conservativo, in misura pari a quella prevista dalla normativa regionale e comunale per gli interventi di ristrutturazione edilizia, con aumento del carico urbanistico ovvero senza aumento di carico urbanistico;

c) nelle ipotesi di mutam

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328532
Art. 29 - Asseverazione del professionista

1. Ai fini del rilascio del titolo in sanatoria gli interessati trasmettono allo Sportello unico per l'edilizia la dichiarazione di un professionista abilitato competente che asseveri, ai sensi dell'articolo 481 del codice penale:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328533
Art. 30 - Parere della Commissione per la qualità architettonica e il paesaggio

1. Ai fini del rilascio del titolo in sanatoria è acquisito il parere, obbligatorio e non vincolante, della Commissione per la qualità architettonica e il paesaggio, qualora l'opera sia stata realizzata:

a) su im

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328534
Art. 31 - Quota integrativa dell'oblazione

1. L'oblazione da corrispondere ai fini della definizione degli illeciti edilizi, è incrementata di una quota del 10 per cento rispetto alla misura definita

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328535
Capo II - Condizioni e limiti al rilascio del titolo in sanatoria


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328536
Art. 32 - Interventi non suscettibili di sanatoria

1. Fermi restando i casi di opere non suscettibili di sanatoria ai sensi dell'articolo 32 del decreto-legge n. 269 del 2003, non è ammesso il rilascio del titolo in sanatoria:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328537
Art. 33 - Interventi di nuova costruzione

1. In tutto il territorio della Regione non è ammesso il rilascio dei titoli in sanatoria per la costruzione di nuovi manufatti edilizi fuori terra o interrati realizzati in contrasto con la legislazione urbanistica o con le prescrizioni degli strumenti urbanistici vigenti alla data del 31 marzo 2003.

2. Non è ammesso, altresì, il rilascio del titolo in sanatoria per gli interventi di ampliamento e soprelevazione di manufatti esistenti e per gli interventi di nuova costruzione di cui alle lettere g.2), g.3), g.4), g.6) e g.7) dell'Allegato alla legge regionale n. 31 del 2002, realizzati in contrasto con la legislazione urbanistica o con le prescrizioni degli strumenti urbanistici vigenti alla data del 31 marzo 2003, fatto salvo quanto disposto dai commi seguenti.

3. Per gli ampliamenti e soprelevazioni di manufatti esistenti, che siano conformi alla legislazione urbanistica ma che contrastino con le prescrizioni degli strumenti urbanistici vigenti alla data del 31 marzo 2003, il rilascio del titolo in sanatoria è ammesso:

a) nei soli casi di aumenti della cubatura entro il limite del 10 per cento per singola unità immobiliare e comunque per incrementi che non superino complessivamente, per l'intero edificio:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328538
Art. 34 - Interventi di ristrutturazione edilizia

1. Non è ammesso il rilascio del titolo in sanatoria per gli interventi di ristrutturazione edilizia, come definiti dalla lettera f) dell'Allegato alla legge regionale n. 31 del 2002, realizzati in contrasto con la legislazione urbanistica o con le prescrizioni degli strumenti urbanistici vigenti alla data del 31 marzo 2003, fatto salvo quanto disposto dal comma 2.

2. Nel caso di interventi di ristrutturazione edilizia che siano conformi alla legislazione urbanistica ma che contrastino con le prescriz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328539
Art. 35 - Opere di restauro scientifico e interventi di restauro e risanamento conservativo

1. Nei casi di opere di restauro scientifico e di interventi di restauro e risanamento conservativo, come definiti dalle lettere c) e d) dell'Allegato alla legge regionale n. 31 del 2002, in contrasto con gli strumenti urbanistici vigenti alla data del 31 marzo 2003, il rilascio del titolo in sanatoria è consentito ove ricorrano le condizioni indicate ai commi seguenti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328540
Art. 36 - Interventi di manutenzione straordinaria e opere minori

1. Per gli interventi di manutenzione straordinaria, come definiti dalla lettera b) dell'Allegato alla legge regionale n. 31 del 2002, in contrasto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328541
Art. 37 - Mutamento di destinazione d'uso e aumento delle superfici utili

1. I mutamenti di destinazione d'uso senza opere sono sanabili se conformi alla legislazione urbanistica vigente alla data del 31 marzo 2003. È necessaria altresì la conformità alle prescrizioni degli strumenti urbanistici vigenti alla medesima data nelle seguenti ipotesi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328542
Art. 38 - Interventi conformi alla pianificazione urbanistica vigente

1. Per gli interventi realizzati in assenza o in difformità dal titolo abilita

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328543
TITOLO III - NORME TRANSITORIE E FINALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328544
Art. 39 - Norma transitoria

1. I procedimenti di cui alle disposizioni del Titolo IV, Parte I, del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328545
Art. 40 - Disapplicazione di norme statali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328546
Art. 41 - Abrogazioni

1. Dalla data di entrata in vigore della presente legge sono abrogati il comma 3 dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328547
Art. 41 bis - Rimborso di somme indebitamente versate

N2

1. La Regione provvede al rimbor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328548
Art. 42 - Norma finanziaria

1. Agli oneri derivanti dall'attuazione della presente legge la Regione fa fronte con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32898 4328549
Art. 43 - Entrata in vigore

1. La presente legge è dichiarata urgente ai sensi e per gli effetti dell'articolo 31 dello Statuto regionale ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

Inquadramento normativo; Iter di adozione della modulistica a livello locale; Modulistica per l'edilizia; Modulistica per attività commerciali o assimilabili; Tutto quello che non può più essere richiesto a cittadini e imprese; Quadro riepilogativo regionale; Modulistica precedente.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Piemonte: 26 milioni per i costi dei titoli edilizi

Per favorire la ripartenza dell'attività edilizia a causa dell'emergenza da COVID-19, la Regione Piemonte ha stanziato per l'anno 2020 euro 26.000.000,00 in favore dei Comuni a copertura parziale o totale del contributo del costo di costruzione relativo al rilascio dei titoli abilitativi in edilizia, di cui all'articolo 16 del Testo Unico edilizia (D.P.R. 380/2001). Si tratta di contributi e fondo perduto e le relative domande dovranno essere presentate da professionisti abilitati per la presentazione di istanze edilizie, a nome e per conto di privati e imprese.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Appalti di lavori privati
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Il reato di abuso d'ufficio in materia edilizia

Contesto normativo - Elementi costitutivi del reato: la condotta dell’agente (violazione di specifiche regole di condotta, omissione di astensione in caso di conflitto di interessi), l’evento del reato (procurare un ingiusto vantaggio patrimoniale, arrecare un ingiusto danno) e la configurazione del dolo (dolo intenzionale come volontà di cagionare l’evento in via primaria, gli elementi sintomatici del dolo) - Concorso del privato nel reato.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)

Il cartello di cantiere

CARTELLO DI CANTIERE, OBBLIGO E FONTI NORMATIVE (Obbligo di esporre il cartello di cantiere; Finalità dell’obbligo; Decorrenza del termine di impugnazione del titolo edilizio; Soggetti obbligati; Visibilità del cartello) - CONTENUTI DEL CARTELLO DI CANTIERE E INDICAZIONI PRATICHE (Contenuti obbligatori del cartello di cantiere; Modalità di affissione) - CONSEGUENZE DELLA VIOLAZIONE DELL’OBBLIGO - SANZIONI.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Soppalco, titolo edilizio per la realizzazione

DEFINIZIONE DI SOPPALCO - QUALIFICAZIONE INTERVENTI PER LA REALIZZAZIONE DI UN SOPPALCO - REGIME EDILIZIO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SOPPALCO (Regime successivo al D.L. 133/2014 ed al D. Leg.vo 222/2016; Regime precedente) - PARAMETRI DI VALUTAZIONE E RASSEGNA DI GIURISPRUDENZA.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Protezione civile
  • Norme tecniche

Contributi per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dal sisma a far data dal 24/08/2016