FAST FIND : NN18183

D. Leg.vo 23/12/2022, n. 201

Riordino della disciplina dei servizi pubblici locali di rilevanza economica.
Scarica il pdf completo
9499304 9673498
Premessa

 

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

 

Visto l'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673499
Titolo I - Principi generali, ambito di applicazione e rapporti con le discipline di settore
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673500
Art. 1. - Oggetto

1. Il presente decreto ha per oggetto la disciplina generale dei servizi di interesse economico generale prestati a livello locale.

2. Il presente decreto stabilisce principi comuni, uniformi ed essenziali, in particolare i principi e le condizioni, anche economiche e finanziarie, per raggiungere e ma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673501
Art. 2. - Definizioni

1. Ai fini del presente decreto si intende per:

a) «enti locali»: gli enti di cui all'articolo 2, comma 1, del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267;

b) «enti competenti»: gli enti cui alla lettera a), nonché gli altri soggetti competenti a regolare o organizzare i servizi di interesse economico generale di livello locale, ivi inclusi gli enti di governo degli ambiti o bacini di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673502
Art. 3. - Princìpi generali del servizio pubblico locale

1. I servizi di interesse economico generale di livello locale rispondono alle esigenze delle comunità di riferimento e alla soddisfazione dei bisogni dei cittadini e degli utenti, nel rispetto dei principi d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673503
Art. 4. - Ambito di applicazione e normative di settore

1. Le disposizioni del presente decreto si applicano a tutti i servizi di interesse economico generale prestati a livello locale, integrano le normativ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673504
Titolo II - Organizzazione e riparto delle funzioni in materia di servizi pubblici locali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673505
Art. 5. - Meccanismi di incentivazione delle aggregazioni

1. Ferme restando le disposizioni regionali, nelle città metropolitane è sviluppata e potenziata la gestione integrata sul territorio dei servizi pubblici locali di rilevanza economica ivi compresa la realizzazione e gestione delle reti e degli impianti funzionali. A tal fine, il comune capoluogo può essere delegato dai comuni ricompresi nella città metropolitana a esercitare le funzioni comunali in materia di servizi pubblici locali di rilevanza economica per conto e nell'interesse degli altri comuni.

2. Le regioni incentivano, con il coinvolgimento degli e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673506
Art. 6. - Distinzione tra funzioni di regolazione e gestione nell'assetto organizzativo degli enti locali. Incompatibilità e inconferibilità

1. Ferme restando le competenze delle autorità nazionali in materia di regolazione economico-tariffaria e della qualità, a livello locale le funzioni di regolazione, di indirizzo e di controllo e quelle di gestione dei servizi pubblici locali a rete sono distinte e si esercitano separatamente.

2. Al fine di garantire il rispetto del principio di cui al comma 1, gli enti di governo dell'ambito o le Autorità specificamente istituite per la regolazione e il controllo dei servizi pubblici locali non possono direttamente o indirettamente partecipare a soggetti incaricati della gestione del servizio. Non si considerano partecipate indirettamente le società formate o partecipate dagli ent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673507
Art. 7. - Competenze delle autorità di regolazione nei servizi pubblici locali a rete

1. Nei servizi pubblici locali a rete le autorità di regolazione individuano, per gli ambiti di competenza, i costi di riferimento dei servizi, lo schema tipo di piano economico-finanzi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673508
Art. 8. - Competenze regolatorie nei servizi pubblici locali non a rete

1. Nei servizi pubblici locali non a rete per i quali non opera un'autorità di regolazione, gli atti e gli indicatori di cui all'articolo 7, commi 1 e 2, sono predisposti dalle competent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673509
Art. 9. - Misure di coordinamento in materia di servizi pubblici locali

1. Gli enti locali e le altre istituzioni pubbliche competenti collaborano per la migliore qualità dei servizi pubblici locali. Le Province svolgono le funzioni di raccolta ed elaborazione dati e assistenza tecnica ed amministrativa agli enti locali del territorio, in attuazione dell'articolo 1, comma 85, lettera d) della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673510
Titolo III - Istituzione e organizzazione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673511
Capo I - Istituzione del servizio pubblico locale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673512
Art. 10. - Perimetro del servizio pubblico locale e principio di sussidiarietà

1. Gli enti locali e gli altri enti competenti assicurano la prestazione dei servizi di interesse economico generale di livello locale ad essi attribuiti dalla legge.

2. Ai fini del soddisfacimento dei bisogni delle co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673513
Art. 11. - Promozione e sostegno degli utenti

1. Nei casi in cui, in esito alla verifica di cui all'articolo 10, comma 4, non risulti necessaria l'istituzione di un servizio pubblico, l'ente locale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673514
Art. 12. - Obblighi di servizio pubblico per gli operatori sul mercato

1. Nei casi in cui, in esito alla verifica di cui all'articolo 10, comma 4, risulti necessaria l'istituzione di un servizio pubblico per garantire le e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673515
Art. 13. - Limitazioni nella istituzione e nel mantenimento di diritti speciali o esclusivi

1. L'attribuzione di diritti speciali o esclusivi è ammessa, in conformità al diritto dell'Unione europea, solo se indispensabile all'adempimento del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673516
Capo II - Forme di gestione del servizio pubblico locale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673517
Art. 14. - Scelta della modalità di gestione del servizio pubblico locale

1. Tenuto conto del principio di autonomia nell'organizzazione dei servizi e dei principi di cui all'articolo 3, l'ente locale e gli altri enti competenti, nelle ipotesi in cui ritengono che il perseguimento dell'interesse pubblico debba essere assicurato affidando il servizio pubblico a un singolo operatore o a un numero limitato di operatori, provvedono all'organizzazione del servizio mediante una delle seguenti modalità di gestione:

a) affidamento a terzi mediante procedura a evidenza pubblica, secondo le modalità previste dal dall'articolo 15, nel rispetto del diritto dell'Unione europea;

b) affidamento a società mista, secondo le mod

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673518
Art. 15. - Affidamento mediante procedura a evidenza pubblica

1. Gli enti locali e gli altri enti competenti affidano i servizi di interesse economico generale di livello locale secondo la disciplina in materia di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673519
Art. 16. - Affidamento a società mista

1. Gli enti locali e gli altri enti competenti possono affidare i servizi di interesse economico generale di livello locale a società a partecipazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673520
Art. 17. - Affidamento a società in house

1. Gli enti locali e gli altri enti competenti possono affidare i servizi di interesse economico generale di livello locale a società in house, nei limiti e secondo le modalità di cui alla disciplina in materia di contratti pubblici e di cui al decreto legislativo n. 175 del 2016.

2. Nel caso di affidamenti in house di importo superiore alle soglie di rilevanza europea in materia di contratti pubblici, fatto salvo il divieto di artificioso frazionamento delle prestazioni, gli enti locali e gli altri enti competenti adottano la deliberazione di affida

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673521
Art. 18. - Rapporti di partenariato con gli enti del Terzo settore

1. In attuazione dei principi di solidarietà e di sussidiarietà orizzontale, gli enti locali possono attivare con enti del Terzo settore rapporti di partenariato, regolati dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673522
Art. 19. - Durata dell'affidamento e indennizzo

1. Fatte salve le discipline di settore, la durata dell'affidamento è fissata dall'ente locale e dagli altri enti competenti in funzione della prestazione richiesta, in misura proporzionata all'entità e alla durata degli investimenti proposti dall'affidatario e comunque in misura non superiore al p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673523
Art. 20. - Tutele sociali

1. I bandi di gara, gli avvisi o la deliberazione di cui all'articolo 17, comma 2, assicurano, nel rispetto del principio di proporzionalità, la tutel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673524
Titolo IV - Disciplina Delle Reti, Degli Impianti E Delle Altre Dotazioni Patrimoniali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673525
Art. 21. - Gestione delle reti, degli impianti e delle altre dotazioni

1. Gli enti competenti all'organizzazione del servizio pubblico locale individuano le reti, gli impianti e le altre dotazioni patrimoniali essenziali alla gestione del servizio. L'individuazione avviene in sede di affidamento della gestione del servizio ovvero in sede di affidamento della gestione delle reti, degli impianti e delle altre dotazioni, qualora questa sia separata dalla gestione del servizio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673526
Art. 22. - Esecuzione di lavori connessi alla gestione

1. Qualora la gestione della rete, degli impianti o delle altre dotazioni patrimoniali, separata o integrata con la gestione dei servizi, sia affidata con una delle modalità di cui all'articolo 14, comma 1, il soggetto gestore a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673527
Art. 23. - Regime del subentro in caso di scadenza dell'affidamento o cessazione anticipata

1. Alla scadenza del periodo di affidamento o in caso di cessazione anticipata, all'esito del nuovo affidamento, il nuovo gestore subentra nella dispon

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673528
Titolo V - Regolazione del rapporto di pubblico servizio, vigilanza e tutela dell'utenza
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673529
Art. 24. - Contratto di servizio

1. I rapporti tra gli enti affidanti e i soggetti affidatari del servizio pubblico, nonché quelli tra gli enti affidanti e le società di gestione delle reti, degli impianti e delle altre dotazioni patrimoniali essenziali, sono regolati da un contratto di servizio che, nei casi di ricorso a procedure a evidenza pubblica, è redatto sulla base dello schema allegato alla documentazione di gara.

2. Il contratto, nel rispetto dei princìpi del presente decreto, contiene previsioni dirette ad assicurare, per tutta la durata dell'affidamento, l'assolvimento degli obblighi di servizio pubblico, nonché l'equilibrio economico-finanziario della gestione secondo criteri di efficienza, promuovendo il progressivo miglioramento dello stato delle infrastrutture e della qualità delle prestazioni erogate.

3. Fatto salvo quanto previsto dalle discipline di settore, il contratto di servizio contiene clausole relative almeno ai seguenti aspetti:

a) il regim

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673530
Art. 25. - Carta dei servizi e obblighi di trasparenza dei gestori

1. Il gestore del servizio pubblico locale di rilevanza economica redige e aggiorna la carta dei servizi di cui all'articolo 2, comma 461, lettera a),

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673531
Art. 26. - Tariffe

1. Fatte salve le competenze delle autorità di regolazione e le disposizioni contenute nelle norme di settore, gli enti affidanti definiscono le tariffe dei servizi in misura tale da assicurare l'equilibrio economico-finanziario dell'investimento e della gestione, nonché il perseguimento di recuperi di efficienza che consentano la riduzione dei costi a carico della collettività, in armonia con gli obiettivi di carattere sociale, di tutela dell'ambiente e di uso efficiente delle risorse, tenendo conto della legislazione nazionale e del diritto dell'Unione europea in materia.

2. Per la determinazione della tariffa si os

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673532
Art. 27. - Vicende del rapporto

1. Le modifiche durante il periodo di efficacia, la cessazione anticipata e la risoluzione del rapporto contrattuale sono consentite nei limiti e secon

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673533
Art. 28. - Vigilanza e controlli sulla gestione

1. Fatte salve le competenze delle autorità di regolazione e le discipline di settore, gli enti locali e gli altri enti competenti esercitano la vigilanza sulla gestione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673534
Art. 29. - Rimedi non giurisdizionali

1. Fatto salvo quanto previsto dalle discipline di settore l'utente può promuovere la risoluzione extragiudiziale delle controversie presso gli organi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673535
Art. 30. - Verifiche periodiche sulla situazione gestionale dei servizi pubblici locali

1. I comuni o le loro eventuali forme associative, con popolazione superiore a 5.000 abitanti, nonché le città metropolitane, le province e gli altri enti competenti, in relazione al proprio ambito o bacino del servizio, effettuano la ricognizione periodica della situazione gestionale dei servizi pubblici locali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673536
Art. 31. - Trasparenza nei servizi pubblici locali

1. Al fine di rafforzare la trasparenza e la comprensibilità degli atti e dei dati concernenti l'affidamento e la gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica, gli enti locali redigono la deliberazione di cui all'articolo 10, comma 5, la relazione di cui all'articolo 14, comma 3, la deliberazione di cui all'articolo 17, comma 2 e la relazione di cui all'articolo 30, comma 2, tenendo conto degli atti e degli indicatori di cui agli articoli 7, 8 e 9.

2. Gli atti di cui al comma 1 e il contratto di servizio sono pubblicati senza indugio sul sit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673537
Titolo VI - Disposizioni Finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673538
Art. 32. - Disposizioni di coordinamento in materia di trasporto pubblico locale

1. Fermo restando quanto previsto dal titolo I e dal diritto dell'Unione europea, al settore del trasporto pubblico locale trovano diretta applicazione le disposizioni di cui al titolo III, fatto salvo quanto previsto dai commi 2 e 3, nonché gli arti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673539
Art. 33. - Disposizioni di coordinamento in materia di servizio idrico e di gestione dei rifiuti urbani

1. Ai fini della piena attuazione degli impegni contenuti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza, l'articolo 6, comma 2, non si applica alle partecipazioni degli enti di Governo dell'ambito del servizio idrico integrato di cui all'articolo 147, comma 1, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e dell'ambito dei servizi di gestione dei rif

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673540
Art. 34. - Disposizioni di coordinamento in materia di farmacie

1. Il rinvio operato dal primo comma, secondo periodo, dell'articolo 9 della legge 2 aprile 1968, n. 475, alle modalità di gestione di cui alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673541
Art. 35. - Disposizioni di coordinamento in materia di servizi di distribuzione dell'energia elettrica e del gas naturale

1. Le disposizioni del presente decreto non si applicano ai servizi di distribuzione dell'energia elettrica e del gas naturale, i quali restano discipl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673542
Art. 36. - Disposizioni di coordinamento in materia di impianti di trasporti a fune

1. Le disposizioni del presente decreto non si applicano agli impianti di trasporti a fune per la mobilità turistico-sportiva in aree montane.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673543
Art. 37. - Abrogazioni e ulteriori disposizioni di coordinamento

1. Sono abrogati:

a) l'articolo 1, comma 1, numeri 8), 10), 11) e 17), del regio decreto 15 ottobre 1925, n. 2578;

b) gli articoli 112, 113 e 117, del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673544
Art. 38. - Clausola di invarianza finanziaria

1. Dall'attuazione del presente decreto non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9499304 9673545
Art. 39. - Entrata in vigore

1. Il presente decreto entra in vigore il 31 dicembre 2022.

 

Il presente de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Pubblica Amministrazione
  • Demanio
  • Demanio idrico

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali
  • Procedimenti amministrativi

Norme di trasparenza e anticorruzione per Ordini e Collegi professionali

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Servizi pubblici locali
  • Compravendita e locazione
  • Lavoro e pensioni
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Appalti e contratti pubblici
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Pianificazione del territorio
  • Enti locali
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • DURC
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici (CAM)

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Pubblica Amministrazione
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Demanio

Le Autorità di sistema portuale (AdSP) e il Piano regolatore di sistema portuale

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Energia e risparmio energetico

Ecodesign motori elettrici e variatori di velocità