FAST FIND : NR29554

L. R. Basilicata 16/04/2013, n. 7

Disposizioni nei vari settori di intervento della Regione Basilicata.
Stralcio.
Con le modifiche introdotte da:
- L.R. 08/08/2013, n. 18
- L.R. 27/01/2015, n. 4
Scarica il pdf completo
913537 1576859
[Premessa]

Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576860
Capo II -DISPOSIZIONI IN MATERIA SANITARIA, SOCIO SANITARIA E POLITICHE SOCIALI

Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576861
Art. 10 - Modifica della Legge Regionale 4 maggio 1973, n. 6 e s.m.i. “Determinazione dei criteri generali per la costruzione, la gestione ed il controllo degli asili-nido, di cui all’art. 6 della Legge 6 dicembre 1971, n. 1044.” - Art. 3

1. All’art. 3 della Legge Regionale 4 maggio 1973, n. 6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576862
Art. 13 - Modifica della Legge Regionale 4 agosto 2011, n. 17 “Assestamento del Bilancio di Previsione per l’Esercizio Finanziario 2011 e del Bilancio Pluriennale per il triennio 2011/2013” - Art. 25 “Misure di salvaguardia ambientale in materia di gestione del ciclo dei rifiuti”

1. All’art. 25, comma 2, della Legge Regionale 4 agosto 2011 n. 17

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576863
Capo III - URGENTI DISPOSIZIONI PER LA SEMPLIFICAZIONE DELLA DISMISSIONE DEI BENI DI RIFORMA FONDIARIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576864
Art. 19 - Modifiche alla Legge Regionale 14 aprile 2000, n. 47 e ss.mm.ii. su “Recepimento del trasferimento alle Regioni operato con l’art. 24 della legge 8/05/98, n. 146 delle funzioni normative relative ai beni immobili di Riforma Fondiaria di cui agli artt. 9, 10, e 11 della Legge 386/1976”

1. Dopo l’art. 3 della Legge Regionale 14 aprile 2000, n. 47 R e s.m.i. è aggiunto il seguente art. 3 bis:

“Art. 3 bis. Semplificazione delle procedure per l’attuazione della Riforma Fondiaria”

1. Per gli immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria la cui dismissione è affidata all’ALSIA ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale n. 38/1996, ovvero per i fabbricati costruiti da terzi su aree aventi stessa derivazione, le imposte, le tasse e i tributi sono a carico dei possessori che conducono e detengono gli immobili stessi e beneficiano del loro uso.

2. L’ALSIA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576865
Capo IV - DISPOSIZIONI VARIE

Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576866
Articolo 26 - Modifiche della Legge Regionale 24 dicembre 2008 n. 31 “Disposizioni per la formazione del Bilancio di Previsione Annuale e Pluriennale della Regione Basilicata - Legge Finanziaria 2009” - Art. 9: “Interventi di sostegno alla domanda pubblica di energia”

1. Al comma 1 lettera a) dell’art. 9 della Legge Regionale 24 dicembre 2008 n. 31 R le parole “degli enti pubblici economici e delle amministrazioni pubbliche locali” sono sostituite dalle parole “degli enti pubblici economici della Regione Basilicata, delle altre amministrazioni pubbliche locali e delle società a totale partecipazione pubblica il cui capitale sia interamente detenuto dai soggetti innanzi indicati”;

2. Al comma 1 lettera b) dell’art. 9 della Legge Regionale 24 dicembre 2008 n. 31 le parole “degli Enti pubblici economici della Regione Basilicata e delle altre amministrazioni pubbliche locali” sono sostituite dalle seguenti: “degli enti pubblici economici della Regione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576867
Art. 27 - Integrazione alla Legge Regionale 22 ottobre 2007, n. 18 “Nuove norme in materia di snellimento e semplificazione delle procedure relative al completamento del processo di ricostruzione edilizia nella Regione Basilicata”

1. Dopo l’art. 8 della Legge Regionale 22 ottobre 2007, n. 18 R “Nuove norme in materia di snellimento e semplificazione delle procedure relative al completamento del processo di ricostruzione edilizia nella Regione Basilicata” è aggiunto il seg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576868
Art. 29 - Norme transitorie applicabili nelle aree industriali

1. Fino all’entrata in vigore della legge di cui all’articolo 33 della Legge Regionale 5 febbraio 2010, n. 18 R, finalizzata a completare la riforma dei Consorzi per lo sviluppo industriale, ed allo scopo di assicurare l’ordinato svolgimento delle attività produttive, nelle aree industriali esistenti, come perimetrate alla data di entrata in vigore della presente legge, si applicano le disposizioni di cui ai successivi commi.

2. Nelle aree industriali di cui al comma 1, l'attività edilizia continua ad essere regolata dalle previsioni dei piani territoriali dei consorzi e dei relativi piani attuativi disciplinati ai sensi dell’art. 7 della L.R. 3 novembre 1998, n. 41. Sono fatti salvi i termini di efficacia temporale degli stessi ai soli effetti conformativi della proprietà.N2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576869
Art. 30 - Oneri di urbanizzazione

1. In attuazione delle finalità proprie indicate nell’articolo 2 della Legge Regionale 5 febbraio 2010

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576870
Art. 33 - Modifica della Legge Regionale 18 dicembre 2007, n. 24 “Norme per l’assegnazione, la gestione e la determinazione dei canoni di locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica”

1. All’art. 9 della Legge Regionale 18 dicembre 2007, n. 24 R il comma 1 è così sostituito:

“1. Il Presidente della Giunta regionale nomina tre commissioni, due per la Provincia di Potenza e una per la Provincia di Matera per la formazione delle graduatorie definitive, operanti presso l’ATER competente per territorio senza aumento di spesa.”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576871
Art. 34 - Cessione dei beni immobili realizzati con i fondi ex D.M. n. 5246 del 26 luglio 1968

1. I beni immobili realizzati con i fondi stanziati con decreto ministeriale n. 5246 in data 26 luglio 1968 dal Min

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576872
Art. 35 - Integrazione alla Legge Regionale 4 giugno 2008, n. 6 "Disciplina della classificazione delle strutture ricettive e di ospitalità della Regione Basilicata."

1. Dopo l’art. 24 della Legge Regionale 4 giugno 2008, n. 6 R è aggiunto il seg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
913537 1576873
Art. 38 - Dichiarazione di urgenza ed entrata in vigore

1. La presente legge è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sul

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Distributori di carburanti
  • Trasporti
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Fonti alternative

Sicilia: risorse ai Comuni per la redazione del piano di azione per l’energia sostenibile e il clima (PAESC)

Aperta una Seconda finestra relativa al "Programma di ripartizione risorse ai Comuni della Sicilia per la redazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC)" al fine di promuovere la sostenibilità energetico-ambientale nei Comuni siciliani attraverso il Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors - Piano di Azione e Coesione (PAC) - Nuove Iniziative Regionali). Il bando ha una dotazione finanziaria pari a 755.826,80 euro e possono presentare istanza i Comuni che non hanno partecipato alla prima finestra dell’Avviso pubblico.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia residenziale
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico

Bolzano: misure per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili negli edifici pubblici residenziali

Il bando promuove l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici pubblici residenziali, al fine di raggiungere l'obiettivo specifico degli indicatori stabiliti nel programma FESR 2014-2020: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Agricoltura e Foreste
  • Fonti alternative
  • Provvidenze

Marche: contributi per la produzione di energia da biomasse forestali

Con il bando “Progetti Integrati Filiere per la produzione di energia da biomasse forestali” la Regione Marche ha destinato 10,8 milioni di euro per promuovere la valorizzazione economica dei boschi e delle foreste regionali. Si tratta di un pacchetto di interventi coordinati che spazia dalla formazione degli operatori forestali alla viabilità rurale per rendere fruibili le aree boscate; dalla produzione di energia alla commercializzazione del legname; dal sostegno a progetti agricoli e forestali innovativi, alle aggregazioni tra produttori di biomassa. È prevista la stipula di uno specifico contratto di filiera, sottoscritto dagli imprenditori agroforestali e dai soggetti coinvolti nella produzione di energia da biomasse forestali.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Fonti alternative

Lombardia: sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici - Bando accumulo 2019-2020

Destinatari del bando sono tutti i privati cittadini residenti in Lombardia che sono o saranno titolari entro il 31/12/2020 di un impianto fotovoltaico a servizio di un'utenza domestica. La dotazione complessiva è pari ad euro 4.460.000 e si prevede un contributo fino al 50% delle spese sostenute, per un importo massimo concedibile di 3.000 euro, per acquistare e installare un sistema di accumulo elettrochimico connesso ad un impianto fotovoltaico di potenza nominale non superiore a 20 kW.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Bolzano: aggiornamento obbligatorio installatori impianti FER

  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Trento, aggiornamento degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Professioni
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative

Piemonte, formazione installatori impianti alimentati da FER: scadenza e proroga termine