FAST FIND : NR42748

L. R. Liguria 03/05/2021, n. 6

Modifiche alla legge regionale 4 settembre 1997, n. 36 (Legge urbanistica regionale).
Scarica il pdf completo
7366988 7367883
Articolo 1 - Modifiche all'articolo 5 della legge regionale 4 settembre 1997, n. 36 (Legge urbanistica regionale

1. Alla lettera c) del comma 1 dell'articolo 5 della L.R. 36/1997 e successive modificazioni e integrazioni, dopo le parole: "gli interventi" sono inserite le seguenti: "di riqualificazione e miglioramento della dotazione di se

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367884
Articolo 2 - Modifiche all'articolo 11 della L.R. 36/1997

1. Il comma 1 dell'articolo 11 della l.r. 36/1997 e successive modificazioni e integrazioni, è sostituito dal seguente:

"1. Il quadro strategico del PTR, sulla base del Quadro descrittivo, contiene le indicazioni e le azioni finalizzate a conseguire gli obiettivi del Piano, per l'intero territorio ligure e per ciascuno degli ambiti territoriali individuati, in coerenza con i principi di cui all'articolo 2 e con il rapporto ambientale di cui all'articolo 8, comma 2, lettera c bis), stabil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367885
Articolo 3 - Modifica della rubrica del CAPO I del TITOLO IV della L.R. 36/1997

1. La rubrica del CAPO I del TITOLO IV della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367886
Articolo 4 - Inserimento degli articoli 23-bis, 23-ter, 23-quater, 23-quinquies della L.R. 36/1997

1. All'inizio del Capo I del Titolo IV della L.R. 36/1997 e successive modificazioni e integrazioni, sono inseriti i seguenti articoli:

"Articolo 23-bis - (Elementi costitutivi del PSI)

1. Il PSI stabilisce il sistema delle dotazioni territoriali esistenti e previste di livello locale e sovracomunale funzionali anche al soddisfacimento di fabbisogni di altri ambiti territoriali, rispetto al quale viene previsto il conseguente assetto urbanistico locale. A tal fine il PSI contiene l'analisi di contesto, comprensiva della valutazione dello scenario di riferimento e delle alternative e la scelta del modello di pianificazione da sviluppare, secondo le linee e le indicazioni strategiche contenute nel PTR e le previsioni contenute nella struttura del PTC provinciale e del PTGcm di cui all'articolo 20, comma 1, lettera e), punti 1), 2), e 4), lettera f), relativamente ai servizi con valenza sovracomunale, e lettera g).

2. Il PSI è composto dai seguenti atti:

a) il documento di preparazione del Piano;

b) il progetto di PSI;

c) il rapporto preliminare e il rapporto ambientale ai sensi della legge regionale 10 agosto 2012, n. 32 (Disposizioni in materia di valutazione ambientale strategica (VAS) e modifiche alla legge regionale 30 dicembre 1998, n. 38 (Disciplina della valutazione di impatto ambientale)) e successive modificazioni e integrazioni. Il rapporto ambientale contiene anche una relazione sintetica volta a spiegare come sono state superate le eventuali criticità emerse nella fase preliminare di confronto di cui all'articolo 8 della L.R. 32/2012 e successive modificazioni e integrazioni;

3. Il documento di preparazione del Piano contiene:

a) il quadro ricognitivo e programmatorio di riferimento per lo sviluppo sostenibile, ambientale, economico e sociale del comune o dei comuni in caso di intesa tra gli stessi, tenuto conto degli atti di programmazione regionale, metropolitana e provinciale;

b) il quadro conoscitivo del territorio comunale come risultante dalle trasformazioni avvenute, il quale descrive:

1) la struttura insediativa, la distribuzione del carico urbanistico in funzione delle destinazioni d'uso del territorio comunale, la distribuzione della domanda di dotazioni territoriali per ciascuna delle tipologie di cui all'articolo 34, commi 1 e 2, e il relativo livello di soddisfacimento in funzione della distribuzione del carico urbanistico, le carenze e le maggiori disponibilità di dotazioni territoriali che si riscontrano per ciascun ambito con il quale è descritta la struttura insediativa;

2) il sistema della mobilità pubblica, che comprende sia il trasporto pubblico sia la mobilità sostenibile, la distribuzione dei diversi sistemi di mobilità pubblica negli ambiti che descrivono la struttura insediativa, la domanda di servizi per la mobilità pubblica espressa negli stessi ambiti, in termini di utenti da servire, e il livello di soddisfacimento da parte dei sistemi di mobilità pubblica esistenti, individuando le carenze, sia in termini di capacità che di funzionalità e adeguatezza delle infrastrutture esistenti, e la maggiore capacità di servizi erogati rispetto alla domanda;

3) il quadro di sintesi dei vincoli normativi e di quelli che condizionano la trasformabilità del suolo urbanizzato e del relativo sottosuolo, e delle caratteristiche storiche della struttura insediativa, da considerare per la redazione del progetto del PSI;

4) il sistema del verde pubblico e della rete ecologica;

c) il quadro dell'assetto geologico, idrogeologico e sismico e della qualità ambientale e dell'incidenza agricola, ottenuto utilizzando le informazioni fornite dalla pianificazione territoriale di settore e dagli studi di maggior dettaglio prodotti per la redazione del Piano;

d) la valutazione delle alternative considerate e la scelta del modello di pianificazione da perseguire rispetto al livello di adeguamento e sviluppo del sistema complessivo di servizi e infrastrutture che il Piano si pone come obiettivo.

4. Il progetto del PSI prevede:

a) il sistema delle infrastrutture per la mobilità pubblica esistenti e previste sulla base delle informazioni contenute nel documento di preparazione del Piano, coordinato con il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e con il Piano Urbano del Traffico, e con l'individuazione degli interventi prioritari e dei termini previsti per la loro realizzazione, segnatamente nei casi in cui la localizzazione delle infrastrutture comporta l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio per pubblica utilità;

b) il sistema delle dotazioni funzionali esistenti e previste e le relative localizzazioni sul terri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367887
Articolo 5 - Modifica all'articolo 24 della L.R. 36/1997

1. Alla fine del comma 1-bis dell'articolo 24 della L.R

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367888
Articolo 6 - Abrogazione dell'articolo 39-bis della L.R. 36/1997
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367889
Articolo 7 - Modifiche agli articoli 47-bis e 47-ter della L.R. 36/1997

1. Al comma 2 dell'articolo 47-bis della L.R. 36/1997 e successive modificazioni e i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367890
Articolo 8 - Modifica all'articolo 57 della L.R. 36/1997

1. Al comma 1 dell'articolo 57 della L.R. 36/1997 e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367891
Articolo 9 - Modifica all'articolo 58 della L.R. 36/1997

1. Dopo la lettera c) del comma 6 dell'articolo 58 dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367892
Articolo 10 - Modifica all'articolo 68 della L.R. 36/1997

1. Alla fine del comma 1 dell'articolo 68 della L.R. 36

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367893
Articolo 11 - Piani urbanistici attuativi (PUA) di opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio, ai sensi dell'articolo 1, comma 139, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019 - 2021

1. Per la realizzazione di interventi riferiti a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio ammissibili ai contributi statali di cui all'articolo 1, comma 139, della L. 145/2018 e successive modificazioni e integrazioni, per i quali il vigente strumento urb

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367894
Articolo 12 - Modifiche alla legge regionale 6 giugno 2014, n. 13 (Testo unico della normativa regionale in materia di paesaggio

1. Al comma 1, dell'articolo 15 della L.R. 13/2014

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367895
Articolo 13 - Disposizioni per l'anno 2021 in materia di demanio marittimo

1. Per l'anno 2021, a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, i comuni possono rilasciare titoli concessori per la collocazione di dehors sull

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
7366988 7367896
Articolo 14 - Norma di invarianza finanziaria

1. Dall'attuazione della presente legge non derivano nuovi o maggiori oneri finanziari a carico del bilancio regionale.

La

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Enti locali
  • Pianificazione del territorio
  • Beni culturali e paesaggio
  • Aree urbane
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica

Fondo per l’attuazione del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato il bando con il quale sono definite le modalità e la procedura di presentazione dei progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta. AGGIORNAMENTO: modificate le percentuali di erogazione dei finanziamenti.
A cura di:
  • Roberto Gallia
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Distanze tra le costruzioni
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Norme tecniche
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Impiantistica
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Piano Casa
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Pianificazione del territorio
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Informatica
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Sicilia, recepimento del Testo Unico dell’edilizia

Con la legge 10/08/2016, n. 16, pubblicata sulla G.U. 19/08/2016, n. 36 Suppl. Ord., la Regione Sicilia ha recepito il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (D.P.R. 06/06/2001, n. 380). Disponibile il Testo Unico dell'edilizia per la Regione Sicilia elaborato da Legislazione Tecnica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Aree urbane
  • Beni culturali e paesaggio
  • Provvidenze
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica

Lombardia: interventi di riqualificazione dei borghi storici

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Demanio idrico
  • Pubblica Amministrazione
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Demanio

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Enti locali
  • Pianificazione del territorio
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Abruzzo: contributi ai piccoli Comuni per la pianificazione urbanistica

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia e immobili
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)