FAST FIND : NR41384

D. P.G.R. Toscana 09/01/2020, n. 3/R

Modifiche al regolamento 25 agosto 2016, n. 63/R "Regolamento di attuazione dell'articolo 84 della legge regionale 10 novembre 2014, n. 65 (Norme per il governo del territorio) contenente disposizioni per la qualità del territorio rurale".
Scarica il pdf completo
6075043 6132897
Preambolo

Visto l’articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l’articolo 42 dello Statuto;

Vista la legge regionale 10 novembre 2014, n. 65 (Norme per il governo del territorio) e, in particolare, l’articolo 84;

Vista la legge regionale 28 luglio 2017, n. 37 (Disposizioni in materia faunistico-venatoria e di manufatti per esigenze venatorie. Modifiche alla l.r. 3/1994, alla l.r. 84/2016 e alla l.r. 65/2014);

Vista la legge regionale 8 settembre 2017, n. 50 (Semplificazioni in materia edilizia. Adeguamento ai decreti legislativi 126/2016, 127/2016 e 222/2016. Modifiche alla l.r. 65/2014, alla l.r. 39/2005 e alla l.r. 68/2011);

Vista la legge regionale 12 dicembre 2017, n. 70 (Legge di manutenzione dell’ordinamento regionale 2017);

Visto il regolamento di attuazione emanato con decreto del Presidente della Giunta regionale 25 agosto 2016, n. 63/R (Regolamento di attuazione dell’articolo 84 della legge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132898
Art. 1 - Disposizioni sui titoli abilitativi richiesti per l’installazione di manufatti aziendali e di serre per periodi superiori ai due anni. Modifiche all’articolo 2 del reg. 63/R/2016

1. Al comma 3 dell’articolo 2 del regolamento di attuazione, emanato con il decreto del Presidente della Giunta regionale 25 agosto 2016, n. 63/R (Regolamento di attuazione dell’articolo 84 della legge regionale 10 novembre 2014, n. 65 “Norme per il governo del territorio” contenente disposizioni per la qualità del terri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132899
Art. 2 - Specificazioni in merito ai manufatti aziendali prefabbricati che necessitano di interventi permanenti sul suolo non soggetti a programma aziendale. Modifiche all’articolo 3 del reg. 63/R/2016

1. Alla lettera g) del comma 1 dell’articolo 3 del reg. 63/R/2016 dopo la parola “prefabbricati” sono inserite le seguenti: “di semplice installazione”.

2. Do

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132900
Art. 3 - Adeguamento alle disposizioni in materia di definizioni uniformi e di unificazione dei parametri urbanistici. Modifiche all’articolo 4 del reg. 63/R/2016

1. Al comma 6 dell’articolo 4 del regolamento 63/R/2016 le parole “superficie util

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132901
Art. 4 - Adeguamento alle disposizioni in materia di definizioni uniformi e di unificazione dei parametri urbanistici. Modifiche all’articolo 7 del reg. 63/R/2016

1. Al numero 5 della lettera b) del comma 5 dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132902
Art. 5 - Adeguamenti normativi in materia di conferenza di servizi. Modifiche all’articolo 9 del reg. 63/R/2016

1. Il comma 3 dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132903
Art. 6 - Adeguamento alle disposizioni in materia di definizioni uniformi e di unificazione dei parametri urbanistici. Richiamo normativo alla disciplina statale in materia di conferenza di servizi. Modifiche all’articolo 10 del reg. 63/R/2016

1. Alla lettera c) del comma 1 dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132904
Art. 7 - Condizioni per la realizzazione di manufatti per l’attività agricola amatoriale. Allineamento alla normativa regionale. Modifiche all’articolo 12 del reg. 63/R/2016

1. La lettera d) del comma 3 dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132905
Art. 8 - Condizioni per la realizzazione di manufatti per il ricovero di animali domestici. Allineamento alla normativa regionale. Modifiche all’articolo 13 del reg. 63/R/2016

1. La lettera e) del comma 3 dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6075043 6132906
Art. 9 - Condizioni per la realizzazione di manufatti di cui all’articolo 34 bis della legge regionale 3/1994. Introduzione dell’articolo 13 bis nel reg. emanato con d.p.g.r. 63/R/2016

1. Dopo l’articolo 13 del reg. emanato con d.p.g.r. 63/R/2016 è inserito il seguente:

“Art. 13 bis - Condizioni per la realizzazione di manufatti di cui all’articolo 34 bis della l.r. 3/1994 (articolo 78, comma 3, della l.r. 65/2014)

1. Nei casi previsti e disciplinati dagli strumenti della pianificazione urbanistica comunali, la realizzazione dei manufatti di cui all’articolo 34 bis della legge regionale 12 gennaio 1994, n. 3 (Recepimento della legge 11 febbraio 1992, n. 157 “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio”) è consentita ai cacciatori aventi i seguenti requisiti:

a) abilitazione alla gestione faunistico venatoria del cinghiale ai sensi dell’articolo 72, comma 1 del regolamento emanato con decreto d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Agricoltura e Foreste
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Aree rurali
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali

Emilia Romagna: azioni di prevenzione per ridurre le conseguenze di calamità naturali e avversità climatiche

La Regione Emilia Romagna mette a disposizione 17 milioni di euro per sostenere interventi di prevenzione dei danni che le frane, innescate da maltempo o calamità naturali, possono causare a terreni coltivati e fabbricati produttivi agricoli. Oltre alle spese sostenute per gli interventi sul territorio, (ovvero interventi a carattere strutturale per la riduzione del rischio di dissesto idro-geologico) sono ammissibili a contributo le spese tecniche generali, incluse le indagini geognostiche, come onorari di professionisti o consulenti. L’azione del bando non riguarda azioni di ripristino di danni già avvenuti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Agricoltura e Foreste
  • Finanza pubblica
  • Urbanistica
  • Aree rurali
  • Provvidenze

Emilia Romagna: contributi per prevenzione frane e riduzione danni all'agricoltura

La Regione Emilia Romagna scende in campo per realizzare interventi che possano prevenire i danni che le frane, innescate da maltempo o calamità naturali, potrebbero causare a terreni coltivati e fabbricati produttivi agricoli. Il bando è rivolto a imprese agricole, raggruppamenti di imprese ed enti pubblici. Potranno essere effettuate opere idrauliche e agrarie per la riduzione del dissesto idro-geologico sui terreni o nelle aziende. L’azione del bando non riguarda azioni di ripristino di danni già avvenuti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Aree rurali
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Lazio: sostegno alla creazione, miglioramento o ampliamento delle infrastrutture su piccola scala

Contributo a fondo perduto fino al 100% per il sostegno agli investimenti nella creazione, miglioramento o ampliamento delle infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e il risparmio energetico. Il bando intende dare attuazione ad azioni finalizzate a sostenere gli enti pubblici nel realizzare interventi volti alla conoscenza ed al monitoraggio del patrimonio ambientale, ed alla realizzazione di interventi di conservazione, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio culturale e rurale dei villaggi, del paesaggio rurale e dei siti ad alto valore naturalistico.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Aree rurali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Urbanistica

Emilia Romagna: Bando Montagna 2020

Contributi prima casa in montagna e lo scopo è quello di rivitalizzare le aree montane e recuperare il il patrimonio edilizio esistente. Il Bando Montagna 2020 concede contributi fino a 30.000 euro ai nuclei familiari già residenti in montagna o che desiderano trasferirvisi acquistando la prima casa, limitatamente a immobili già esistenti o recuperando il patrimonio edilizio esistente (o un mix delle due modalità).
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Aree rurali
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Marche: sostegno alla viabilità rurale nelle aree del cratere del sisma

Il bando, attivato con una dotazione di 18 milioni di euro, ha come obiettivo quello di potenziare la viabilità minore e incentivare la competitività delle imprese agricole oltre che contribuire anche alla loro sostenibilità in aree spesso difficili da raggiungere per orografia e geomorfologia. I lavori devono essere effettuati nei territori dei Comuni colpiti dal terremoto e sono ammissibili gli investimenti per il miglioramento e l'adeguamento della viabilità rurale esistente ad uso di una pluralità di aziende agricole ed utenti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Standards
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Commercio e mercati
  • Procedimenti amministrativi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)