FAST FIND : NR40858

Deliberaz. G.R. Umbria 19/07/2019, n. 894

Accordo Conferenza unificata del 17 aprile 2019, Repertorio n. 28/CU. Recepimento ed adeguamento da parte della Regione Umbria di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Deliberaz. G.R. 27/09/2019, n. 1086

Scarica il pdf completo
5760850 5884746
Testo del provvedimento


LA GIUNTA REGIONALE


Visto il documento istruttorio concernente l’argomento in oggetto: “Accordo Conferenza unificata del 17 aprile 2019, Repertorio n. 28/CU. Recepimento ed adeguamento da parte della Regione Umbria di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze” e la conseguente proposta dell’assessore Antonio Bartolini;

Preso atto:

a) del parere favorevole di regolarità tecnica e amministrativa reso dal responsabile del procedimento;

b) del parere favorevole sotto il profilo della legittimità espresso dal dirigente competente;

c) del parere favorevole del direttore in merito alla coerenza dell’atto proposto con gli indirizzi e gli obiettivi assegnati alla Direzione stessa;

Visto l’Accordo 17 aprile 2019, n. 28/CU, adottato in attuazione dell’articolo 2, comma 1 D.Lgs. n. 126/2016;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5760850 5884747
Documento istruttorio

Oggetto: Accordo Conferenza unificata del 17 aprile 2019, Repertorio n. 28/CU. Recepimento ed adeguamento da parte della Regione Umbria di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze.

Con propria deliberazione 26 giugno 2017, n. 700 la Giunta regionale ha adottato la modulistica unificata di cui all’Accordo Conferenza unificata 4 maggio 2017, n. 46/CU, - moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze - adeguata ed integrata ai sensi dell’articolo 1, comma 2 dello stesso in relazione alle specifiche norme regionali di settore, prevedendo al punto 4 del dispositivo della suddetta deliberazione, di rinviare a successivo apposito atto l’approvazione di ulteriori modelli unificati che sarebbero stati approvati in futuro - ad integrazione dei precedenti - dalla Conferenza Unificata, previo eventuale adeguamento alle specifiche norme regionali di settore, ove necessario.

Successivamente, dunque ai sensi del punto 4 del dispositivo della deliberazione n. 700/2017 sopra citata, con deliberazione 28 settembre 2017, n. 1088 così come integrata da deliberazione 16 ottobre 2017, n. 1188, la Giunta regionale ha provveduto alla adozione di ulteriore modulistica unificata e standardizzata per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni ed istanze ed alla estensione del modulo “Notifica ai fini della registrazione a tutti gli operatori del settore alimentare (OSA) laddove non sia prescritto il riconoscimento” secondo quanto previsto negli Accordi della Conferenza unificata 6 luglio 2017 n. 76/CU e n. 77/CU.

Con DGR n. 274 del 26 marzo 2018 la Giunta regionale ha altresì provveduto ad approvare e adottare l’ulteriore modulistica unificata approvata dalla Conferenza Unificata del 22 febbraio 2018, Accordo n. 18/CU in materia di Attività Commerciali ed assimilate, relativamente a:

- commercio all’ingrosso (alimentare e non alimentare)

- facchinaggio

- imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

- agenzie di affari di competenza del Comune.

In prosecuzione del percorso di standardizzazione dei moduli, la Conferenza Unificata ha recentemente adottato nella seduta del 17 aprile 2019, Repertorio atti n. 28/CU, i moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali e assimilate che si rende necessario recepire e che riguardano:

- somministrazione di alimenti e bevande all’interno di associazioni e circoli aderenti a enti o organizzazioni nazionali aventi finalità assistenziali e che hanno natura di enti non commerciali;

- somministrazione di alimenti e bevande all’interno di associazioni e circoli non aderenti a enti o organizzazioni nazionali aventi finalità assistenziali e che hanno natura di enti non commerciali in zone tutelate

- strutture ricettive alberghiere

- strutture ricettive all’aria aperta.

Inoltre gli artt. 2, 3, 4, 5, 6, 7 e 8 dell’Accordo n. 28/CU sopra citato stabiliscono alcune modifiche/integrazioni ai seguenti moduli:

- domanda di autorizzazione per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate)” e segnalazione certificata di inizio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5760850 5884748
Moduli adeguati alle specifiche norme di settore, ai sensi dell’art. 1 dell’Accordo n. 28/CU del 17 aprile 2019

N1

Domanda di autorizzazione per l’esercizio di somministrazione di alimenti e bevande all’interno di associazioni e circoli non aderenti a enti o organizzazioni nazionali aventi finalità assistenziali e che hanno natura di enti non commerciali (in zone tutelate)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5760850 5884749
Moduli adeguati ai sensi degli artt. 2, 3, 4, 5, 6, 7 e 8 dell’Accordo n. 28/CU del 17 aprile 2019

N1

Domanda di autorizzazione per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate)

Parte di provvedimento in formato grafico


Segnalazione certificata di inizio attività per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone non tutelate)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

Inquadramento normativo; Iter di adozione della modulistica a livello locale; Modulistica per l'edilizia; Modulistica per attività commerciali o assimilabili; Tutto quello che non può più essere richiesto a cittadini e imprese; Quadro riepilogativo regionale; Modulistica precedente.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Procedimenti amministrativi

La certificazione di agibilità degli edifici

PREMESSA (Scopo e funzione della certificazione di agibilità o abitabilità; Schema dell’evoluzione storica della certificazione di agibilità o abitabilità) - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI AGIBILITÀ DEGLI EDIFICI - OBBLIGO DI CONSEGUIRE L’AGIBILITÀ (Interventi edilizi soggetti all'onere di conseguire l’agibilità; Edifici soggetti all'onere di conseguire l’agibilità; Agibilità parziale; Agibilità degli edifici e regolarità urbanistico-edilizia, differenze) - CONSEGUENZE DELL’ASSENZA DELLA CERTIFICAZIONE DI AGIBILITÀ (Conseguenze sanzionatorie; Carenza della certificazione di agibilità ed ordinanza di sgombero; Conseguenze sugli atti di compravendita e locazione e sull'uso dell’immobile).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Rifiuto o ritardo della P.A. nei procedimenti edilizi: disciplina e conseguenze

Omesso provvedimento - Silenzio-inadempimento; Ritardo nella conclusione del procedimento - Risarcimento dei danni; Lesione del legittimo affidamento del privato su una situazione determinata dalla P.A.; Illegittimità dell’atto amministrativo; Arbitraria richiesta di dichiarazioni o produzioni documentali; Inerzia della P.A. di fronte a SCIA illegittima; Inerzia della P.A. nell’esecuzione forzata di provvedimenti di demolizione e restituzione in pristino; La responsabilità civile, amministrativa e disciplinare del pubblico dipendente; Abuso d’ufficio - Rifiuto ed omissione dolosi di atti d'ufficio.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Avvisi e bandi di gara
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Esecuzione dei lavori pubblici
  • Edilizia e immobili
  • Pubblica Amministrazione
  • Tutela ambientale

D.L. 76/2020: semplificazioni e altre misure in materia edilizia

Analisi puntuale delle disposizioni in materia di edilizia introdotte dal D.L. 76/2020 (c.d. Decreto Semplificazioni) dopo la sua conversione in legge, avvenuta con L. 11/09/2020, n. 120. Testo a fronte delle parti modificate del Testo unico edilizia (modifiche in giallo).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Impianti sportivi
  • Edilizia scolastica
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • DURC
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Commercio e mercati
  • Procedimenti amministrativi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Protezione civile
  • Norme tecniche

Contributi per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dal sisma a far data dal 24/08/2016

  • Informatica
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: fine fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni