FAST FIND : NR22660

L. R. Puglia 09/10/2008, n. 25

Norme in materia di autorizzazione alla costruzione ed esercizio di linee e impianti elettrici con tensione non superiore a 150.000 volt.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 07/07/2021, n. 21
- L.R. 24/09/2012, n. 25
- Sent. Corte Cost. 26/03/2010, n. 120
Scarica il pdf completo
39819 7598155
Art. 1 - (Oggetto e finalità)

1. La presente legge disciplina l’esercizio di funzioni amministrative di competenza regionale, già attribuite alle amministrazioni provinciali e comunali in forza del punto 4 della lettera b) del comma 1 dell’articolo 4, come sostituito dall’articolo 27, comma 4, della legge regionale 11 maggio 2001, n. 13, e del punto 5 della lettera b) del comma 1 dell’articolo 5, come modificato dall’articolo 27 della legge regionale 22 febbraio 2005, n. 3, della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598156
Art. 1-bis - (Definizioni)

N3

1. Ai fini delle presenti disposizioni si applicano le definizioni che seguono:

a) Alta tensione (AT): tensione nominale tra le fasi superiore a 30.000 V e fino a 150.000 (linee terza classe);

b) Media tensione (MT): tensione nominale tra le fasi superiore a 1.000 V e fino a 30.000 V (linee seconda classe);

c) Bassa tensione (BT): tensione nominale tra le fasi fino a 1.000 V (linee prima classe);

d) Autorità: Autorità di regolazione per energia reti e am

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598157
Art. 2 - (Accesso ai fondi per lo studio del tracciato)

1. Per l’accesso ai fondi ai fini di studi e indagini necessari per la redazione progettuale degli impianti elettrici e opere accessorie, ove non si ottenga il consenso dei proprietari, i tecnici incaricati, anche privati, possono essere autorizzati a introdursi nell'area interessata.

2. Il soggetto richiedente il rilascio della autorizzazione deve darne notizia, mediante raccomandata con avviso di ricevimento,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598158
Art. 3 - (Piani di sviluppo della rete di distribuzione)

1. I soggetti gestori degli elettrodotti, per le linee superiori a 30.000 volt (V), presentano annualmente alla Regione e alla provi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598159
Art. 4 - (Titoli abilitativi alla costruzione e all’esercizio di linee e impianti elettrici)

1. La costruzione e l’esercizio di linee e impianti elettrici con le relative opere accessorie, di cui alla presente legge, salvo quanto previsto dai commi successivi, è soggetta ad autorizzazione. Sono soggette ad autorizzazione anche le varianti delle linee e degli impianti esistenti che implicano aumento della tensione di esercizio indicata nell’originaria autorizzazione.

2. Sono soggette alla autorizzazione semplificata la costruzione e l’esercizio delle linee e degli impianti elettrici:

a) con tensione nominale superiore a 1.000 V e fino 20.000 V la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598160
Art. 5 - (Domanda di autorizzazione)

1. La domanda di autorizzazione alla costruzione e all’esercizio di linee e impianti elettrici, corredata del piano tecnico delle opere da costruire, costituito da corografia su scala non inferiore a 1:25.000 e da una relazione tecnica illustrativa delle caratteristiche degli impianti, è presentata all’amministrazione competente. Tale domanda può essere presentata, ove istituito, per il tramite dello sportello unico delle imprese.

2. Qualora l’impianto interessi il territorio di due o più province, la domanda va presentata per l’istruttoria alla provincia il cui territorio sia interessato in via prevalente, acquisendo il parere delle altre province interessate dall'opera.

3. Qualora l’impianto interessi il territorio di due o più regioni, si applica il comma 5 dell’articolo 1-sexies del d.l. 239/2003, convertito, con modificazioni, d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598161
Art. 6 - (Procedimento autorizzatorio)

1. L’amministrazione comunica al richiedente le osservazioni e opposizioni pervenute, invitando lo stesso a formulare, entro i successivi trenta giorni, le proprie controdeduzioni.

2. L’amministrazione rilascia il provvedimento di autorizzazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598162
Art. 7 - (Procedimento di denuncia inizio lavori)

1. La richiesta di autorizzazione semplificata o denuncia di inizio lavori, a firma di un legale rappresentante dell’esercente, deve essere diretta all’amministrazione competente, eventualmente tramite lo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598163
Art. 8 - (Attraversamenti e interferenze con beni demaniali, opere pubbliche, infrastrutture o con territori soggetti a vincoli)

1. L'esecuzione dei lavori di costruzione dei tratti di linee elettriche e opere accessorie che attraversino o generino altri tipi di interferen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598164
Art. 9 - (Procedura espropriativa per opere soggette ad autorizzazione)

1. Qualora il richiedente intenda ottenere con l’autorizzazione di cui alla presente legge anche la dichiarazione di pubblica utilità nonché, ove previsto dalla legge, l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, la documentazione prevista dal comma 1 dell’articolo 5 deve contenere anche l’indicazione delle aree interessate dagli impianti e l’indicazione dei proprietari catastali. Per l’acquisizione degli eventuali nulla-osta, autorizzazioni o atti di assenso necessari può essere indetta, anche su istanza del richiedente, la conferenza di servizi di cui all’articolo 14 della l. 241/1990.

2. È in facoltà del richiedente chiedere, prima della presentazione della domanda di cui al comma 1 dell’articolo 5, la convocazione di una conferenza di servizi preliminare, così come disciplinata dall’articolo 14 bis della l. 241/1990, da ultimo modificato dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598165
Art. 10 - (Decreto di esproprio o di occupazione anticipata)

1. Il decreto di esproprio o di occupazione anticipata, ai sensi del comma 2 dell’articolo 15 della l.r. 3/2005, può essere emanato senza particolari indagini o formalità allorquando

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598166
Art. 11 - (Determinazione dell’indennità di servitù)

1. L’indennità per l’imposizione della servitù di elettrodotto da corrispondere agli aventi diritto, tenuto conto di quanto stabilito dall’articolo 44 del d.p.r. 327/2001, viene commisurata:

a) al valore totale delle aree occupate dai cavi interrati, dai basamenti dei sostegni nonché dalle cabine o da altre costruzioni, comprese le eventuali aree di pertinenza indicate nel piano particolareggiat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598167
Art. 12 - (Disposizioni urbanistiche)

1. La realizzazione di linee e impianti elettrici non è soggetta a permesso a costruire o a denuncia di inizio attività disciplinati dal decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598168
Art. 13 - (Decadenza, revoca e sospensione)

1. L’autorizzazione e l’autorizzazione semplificata possono essere revocate qualora il titolare non adempia alle prescrizioni e agli obblighi contenuti nella stessa e persista in tale inosservanza anche dopo la notifica di una specifica diffida. Il provvedimento di diffida:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598169
Art. 14 - (Inamovibilità)

1. Gli elettrodotti con tensione nominale uguale o superiore a 130.000 V sono inamovibili, fatto salvo quanto disposto dall’artico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598170
Art. 15 - (Comunicazione di fine lavori)

1. Entro centoventi giorni dalla data di entrata in esercizio di un impianto con tensione di esercizio superiore a 20.000 V, autoriz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598171
Art. 16 - (Collaudo)

1. Le linee e gli impianti elettrici di cui al comma 1 dell’articolo 4, con livelli di tensione superiori a 20.000 V, sono sottoposti a collaudo, entro dodici mesi a partire dal terzo anno dalla data di messa in esercizio, su richiesta del titolare dell’autorizzazione presentata contestualmente alla comunicazione dell’avvenuta ultimazione dei lavori.

2. Il collaudatore è nominato dall’autorità competente e deve essere scelto tra tecnici qualificati esperti in materia di costruzione di impianti elettrici, non collegati professio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598172
Art. 17 - (Spostamenti o modifiche per ragioni di pubblico interesse)

1. L’autorità competente può, per ragioni di prevalente pubblico interesse, ordinare lo spostamento o la modifica di linee e impianti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598173
Art. 18 - (Piani di risanamento degli elettrodotti)

1. Entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri previsto dal comma 4 dell’articolo 4 della l. 36/2001, i gestori degli elettrodotti presentano alla provincia territorialmente competente una proposta di piano di risanamento conforme alle prescrizioni del sopra citato d.p.c.m. al fine di assicurare la tutela della salute e dell’ambiente.

2. La provincia, sentiti i comuni interessati, approva, ai sensi dell�

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598174
Art. 19 - (Catasto informatico regionale degli elettrodotti)

1. Per le finalità di cui al comma 1 dell’articolo 4 e dell’articolo 7 della l. 36/2001 e in esecuzione dell’articolo 11 della legge regionale 8 marzo 2002, n.5 (Norme transitorie per la tutela dall’inquinamento elettromagnetico prodotto da sistemi di telecomunicazioni e radiotelevisivi operanti nell’intervallo di frequenza fra 0 Hz e 300 GHz), è stato istituito presso l’ARPA Puglia il Catasto regionale delle sorgenti di campo elettromagnetico.

2. Le province, titolari delle funzioni di controllo e vigilanza di cui alla lettera b) del comma 1 dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598175
Art. 20 - (Disposizioni transitorie per gli elettrodotti)

1. Per gli elettrodotti aventi tensione fino a 150.000 V, già in esercizio prima della data di entrata in vigore della presente legge e per i quali non sia già stata rilasciata l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio, entro due anni dalla data di entrata in vigore della presente legge, l’esercente può chiedere l’autorizzazione all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39819 7598176
Art. 21 - (Disposizioni transitorie relative ai procedimenti pendenti)

La presente legge si applica a partire dai procedimenti per i quali non sia scaduto il termine per la formulazione delle osservazioni da parte dei soggetti interessati, a meno che il soggetto istante abbia optato espressamente per l’applicazione della presente legge ai procedimenti in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Classificazione, regime e procedure per la realizzazione degli interventi edilizi

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Impiantistica
  • Norme tecniche
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune

Autorizzazioni, vita tecnica e revisioni degli impianti funicolari aerei e terrestri

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Certificazione energetica

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione
  • Impiantistica

Lombardia: contributi agli enti locali per la sostituzione di caldaie inquinanti

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

Veneto: incentivi per i sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici - anno 2019

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Norme tecniche
  • Impiantistica
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015