FAST FIND : NN11157

D.L. 20/09/1996, n. 486

Disposizioni urgenti per il risanamento dei siti industriali delle aree di Bagnoli e di Sesto San Giovanni.
Conversione del D.L. 486/96 e reiterazione dei DD.LL. 492/95, 27,134,274,384/96. Modifiche introdotte dalle LL. 228/97, 426/98, 448/98, 388/2000.
Scarica il pdf completo
345165 404230
[Premessa]


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
345165 404231
Art. 1.


1.N4

2. Per la realizzazione delle attività di cui al comma 1, che saranno gestite secondo le modalità definite dal progetto di cui alla citata delibera del Comitato interministeriale per la programmazione economica del 20 dicembre 1994, viene utilizzato in via prioritaria il personale dell'ILVA e delle società collegate di cui alle intese con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
345165 404232
Art. 2.


1. É disposta la bonifica dell'area di sesto San Giovanni relativamente al dismesso stabilimento Falck ed alle relative discariche industriali ed a questo fine, a seguito dell'approvazione del progetto per stati di avanzamento, da parte del Comitato interministeriale per la programmazione economica e previa intesa di programma con il Ministro dell'ambiente, la regione Lombardia, l'amministrazione comunale competente ed i soggetti proprietari delle aree, è autorizzato il conferimento per la progettazione, la pianificazione e gli interventi della bonifica, dell'importo di lire 25 miliardi nell'ambito delle assegnazioni di risorse destinate all'area ad elevato risc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
345165 404233
Art. 3.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Urbanistica
  • Provvidenze
  • Aree urbane
  • Finanza pubblica

Umbria: 3,5 mln per interventi di riqualificazione dei paesaggi rurali

Con 3,5 milioni di euro la Regione Umbria sostiene gli interventi di riqualificazione paesaggistica tesi a tutelare, recuperare e valorizzare i paesaggi rurali. Il contributo a fondo perduto copre fino all'80% delle spese ammissibili. Sono finanziabili: interventi di restauro, riqualificazione e valorizzazione dei paesaggi rurali; interventi per il ripristino delle infrastrutture verdi, con particolare attenzione alle penetrazioni verdi e agricole nei territori urbanizzati; interventi di mitigazione paesaggistica; interventi di restauro e risanamento conservativo di strutture e immobili funzionali al progetto d'area; la realizzazione di prodotti e materiali informativi e di sensibilizzazione.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Urbanistica
  • Aree urbane
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Calabria: contributi per la valorizzazione dei borghi

La Regione Calabria ha stanziato 100 milioni di euro a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione- FSC per la valorizzazione e la promozione turistico culturale dei Borghi della Regione. Il bando è rivolto ai Comuni e mira a stimolare le proposte progettuali che provengono direttamente dai territori interessati. Il contributo concedibile è pari al 100% delle spese sostenute per la realizzazione di interventi di importo non inferiore a 300.000 euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Aree urbane
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Enti locali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Toscana: finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne

Bando da oltre 4 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne della Toscana. L'obiettivo è quello aiutare i Comuni, grandi e piccoli, a migliorare e innovare il tessuto urbano, prevenire il degrado, recuperare “aree critiche” ed immobili di grandi dimensioni abbandonati o in rovina grazie ad interventi mirati, che mettano a frutto lo spirito della legge sul governo del territorio (L.R. Toscana n. 65/2014) e riattivino aree interne al perimetro urbanizzato dando loro nuova vita e nuove finalità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Aree urbane
  • Provvidenze
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Urbanistica

Lazio: 2,8 milioni per la tutela e il recupero dei centri storici

Concessione di contributi in conto capitale ai Comuni del Lazio, ad esclusione di Roma Capitale, per la realizzazione di opere e lavori pubblici finalizzati alla tutela e al recupero dei centri storici. Stanziato un fondo di oltre 2,8 milioni di euro destinato per il 64% ai Comuni sotto i 5.000 abitanti e per il restante 36% ai Comuni con popolazione pari o superiore ai 5.000 abitanti. Verranno stilate due distinte graduatorie e sarà attribuito un punteggio premiante a quei Comuni che presentano progetti con rilevante attenzione al tema della sostenibilità ambientale.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Beni culturali e paesaggio
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Pianificazione del territorio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica

Fondo per l’attuazione del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato il bando con il quale sono definite le modalità e la procedura di presentazione dei progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta. AGGIORNAMENTO: modificate le percentuali di erogazione dei finanziamenti.
A cura di:
  • Roberto Gallia
  • Edilizia e immobili
  • Standards
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Commercio e mercati
  • Procedimenti amministrativi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)