FAST FIND : NN12746

D. Min. Sviluppo Econ. 27/12/2013

Disposizioni per il rafforzamento del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese.
Ai sensi del D. Min. Sviluppo economico 07/02/2014 le disposizioni di cui agli articoli 2, 6 e 7, si applicano a decorrere dal 09/03/2014.
Scarica il pdf completo
1141423 2797493
[Premessa]



IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DI CONCERTO CON

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE


Visto l’articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662 R, che ha istituito il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese;

Visto l’articolo 15 della legge 7 agosto 1997, n. 266 R, relativo alla disciplina del predetto Fondo di garanzia, e, in particolare, il comma 3, che prevede, tra l’altro, che i criteri e le modalità per la concessione della garanzia e per la gestione del Fondo sono regolati con decreto del Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato, di concerto con il Ministro del tesoro;

Visto il decreto del Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato, di concerto con il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, 31 maggio 1999, n. 248, con cui è stato adottato il «Regolamento recante criteri e modalità per la concessione della garanzia e per la gestione del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese» e successive modificazioni e integrazioni;

Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 11 novembre 2010, con il quale è stato istituito uno specifico regime di aiuto per la concessione di agevolazioni in forma di garanzia e altri strumenti di mitigazione del rischio di credito;

Viste la decisione C(2010)4505 def. del 6 luglio 2010, con la quale la Commissione eur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797494
Art. 1. - Definizioni

1. Ai fini del presente decreto, sono adottate le seguenti definizioni:

a) «Fondo»: il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese di cui all’articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662 R e successive modificazioni e integrazioni;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797495
Art. 2. - Aggiornamento dei criteri di valutazione delle imprese e della misura minima dell’accantonamento

N1

1. I criteri di valutazione delle imprese ai fini dell’accesso alla garanzia del Fondo, ivi inclusi quelli relativi alle imprese sociali, aggiornati ed adeguati in relazione ai

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797496
Art. 3. - Innalzamento delle percentuali di copertura del Fondo

1. In attuazione di quanto previsto all’articolo 1, comma 1, lettera a), punto 2., del decreto-legge, al decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, 26 giugno 2012 sono apportate le seguenti modifiche:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797497
Art. 4. - Ammissibilità delle operazioni finanziarie alla garanzia del Fondo

1. La garanzia del Fondo può essere concessa esclusivamente in relazione a ope

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797498
Art. 5. - Semplificazione delle procedure e modalità di presentazione delle richieste

1. Al fine di semplificare ulteriormente le procedure e le modalità di presentazione e di gestione delle richieste di garanzia, il Gestore del Fondo, previa informativa al Comitato di amministrazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797499
Art. 6. - Trasparenza

N1

1. I soggetti richiedenti la garanzia del Fondo sono tenuti a indicare, in sede di richiesta della garanzia, i vantaggi in favore dei soggetti beneficiari generati dall’intervento del Fondo, sul

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797500
Art. 7. - Estensione dell’intervento del Fondo in favore dei professionisti

N1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797501
Art. 8. - Norme finali

1. Le disposizioni del presente decreto sono applicate alle richieste di garanzia presentate a partire dal giorno successivo a quell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1141423 2797502
Allegato (articolo 2, comma 1) - Criteri di valutazione economico-finanziaria delle imprese per l’ammissione delle operazioni

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica
  • Imprese

Emilia Romagna: sostegno allo sviluppo delle infrastrutture per la competitività e per il territorio

Al via il bando della Regione Emilia-Romagna rivolto a imprese e laboratori invitati a presentare progetti per il rafforzamento delle infrastrutture di ricerca a sostegno della competitività e dello sviluppo territoriale. Al finanziamento del presente bando sono destinati complessivamente euro 1.290.000 per l'annualità 2021 ed euro 1.000.000,00 per l'annualità 2022. Il contributo della Regione coprirà fino all’80% dell’investimento proposto, per un massimo di 1 milione di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica
  • Finanza pubblica
  • Imprese

Lazio: 5 milioni per la digitalizzazione delle imprese

Pubblicato il primo bando del piano "Digital Impresa Lazio". Prevista una dotazione di 5 milioni di euro per aiutare le Pmi ad adottare interventi di digitalizzazione dei processi aziendali. Al finanziamento, che può riguardare progetti di importo fra i 7 mila e i 25 mila euro con un contributo fino al 70% a fondo perduto, possono accedere anche Pmi e liberi professionisti che non hanno sede operativa nella Regione al momento della presentazione della domanda, purché si impegnino localizzarsi nel Lazio entro la data dell'erogazione.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Tutela ambientale
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Impresa, mercato e concorrenza

Marche: sostegno alle imprese che investono nell’economia circolare

La Regione Marche concede opportunità di finanziamento a fondo perduto per quelle imprese che investono secondo le logiche di miglioramento ambientale ed economia circolare basate cioè sulla re immissione in circolo di materiali, beni, energia per favorire la crescita economica e sociale della collettività attraverso un uso più efficiente e sostenibile delle risorse e il rispetto dell'ambiente.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Imprese

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Calamità

Contributi alle imprese per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale

A seguito dell'emergenza sanitaria da COVID-19 e al fine di sostenere la continuità in sicurezza dei processi produttivi delle imprese operanti su tutto il territorio nazionale, vengono rimborsate alle imprese le spese sostenute per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale (DPI). La dotazione finanziaria complessiva è di 50 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Provvidenze
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Calamità

Termini di pagamento utenze e fatture varie comuni colpiti dal sisma di agosto 2016 (soggetti con fabbricato inagibile)

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Imprese
  • Provvidenze

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Compravendita e locazione
  • Imprese
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Norme tecniche

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015