FAST FIND : NR27418

L. R. Lombardia 13/03/2012, n. 4

Norme per la valorizzazione del patrimonio edilizio esistente e altre disposizioni in materia urbanistico - edilizia.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 26/11/2019, n. 18
- L.R. 05/08/2014, n. 24.
Scarica il pdf completo
649439 5944228
Art. 1 - (Finalità generali)

1. La presente legge, anche in attuazione dell’articolo 5 del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70 (Semest

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944229
PARTE I - NORME PER INCENTIVARE LA RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944230
Art. 2 - (Riqualificazione urbana incentivata)

1. Fatta salva l’applicazione delle disposizioni straordinarie di cui agli arti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944231
Art. 3 - (Utilizzo del patrimonio edilizio esistente)

1. Gli interventi di recupero edilizio e funzionale previsti e disciplinati dall’articolo 2, commi 1, 2 e 3, della legge regionale 16 luglio 2009, n. 13 (Azioni straordinarie per lo sviluppo e la qualificazione del patrimonio edilizio ed urbanistico della Lombardia) sono consentiti sulla base di denuncia di inizio attività ai sensi dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944232
Art. 4 - (Ampliamento di fabbricati esistenti a destinazione industriale, artigianale e ricettiva. Trasformazione di edifici esistenti per finalità residenziali)

1. I comuni, con motivata deliberazione da assumersi entro il termine perentorio del 30 settembre 2012, possono individuare tra le aree classificate nello strumento urbanistico con destinazione produttiva secondaria ambiti specifici nei quali sia consentito, anche in deroga alle previsioni quantitative degli strumenti urbanistici vigenti o adottati ed ai regolamenti edilizi, l’ampliamento del 10 per cento della superficie lorda di pavimento esistente di edifici in tutto industriali ed artigianali purché questi siano stati ultimati entro la data del 18 luglio 2009. Con tale deliberazione i comuni provvedono ad indicare per ogni ambito, fermo restando il rispetto delle altezze massime previste dagli strumenti urbanistici, la quota di superficie consentita in deroga con il limite massimo di metri quadrati cinquecento. Gli interventi sono ammessi su edifici con attività in essere certificata dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944233
Art. 5 - (Sostituzione del patrimonio edilizio esistente)

1. Gli interventi di sostituzione edilizia previsti e disciplinati dall’articolo 3, commi 3, 5, 6, 7, primo e secondo periodo, 8 e 10, della l.r. 13/2009 sono consentiti sulla base di denuncia di inizio attività ai sensi dell’articolo 42 della l.r. 12/2005, ovvero di permesso di costruire, rispettivamente da presentare o richiedere entro il 31 dicembre 2013.

2. I nuovi interventi di sostituzione edilizia di cui all’articolo 3, comma 3, secondo periodo, della l.r. 13/2009 si applicano agli edifici ubicati all’esterno dei centri storici o dei nuclei urbani di antica formazione laddove individuati, ai sensi degli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944234
Art. 6 - (Interventi di edilizia residenziale sociale)

1. Al fine di favorire la realizzazione di alloggi sociali di cui al decreto del Ministero delle Infrastrutture 22 aprile 2008, di alloggi destinati alla locazione temporanea a fini sociali e all’edilizia universitaria convenzionata, in deroga alle previsioni degli strumenti urbanistici, vigenti o adottati, e ai regolamenti edilizi, sono consentiti gli interventi di cui al comma 2, previa deliberazione di assenso da parte della giunta comunale, da assumere entro il termine perentorio di sessanta giorni dalla presentazione della richiesta da parte dell’interessato, all’infruttuosa scadenza del quale l’assenso si intende acquisito, e previo rilascio del permesso di costruire, il cui procedimento si attiva alla presentazione della richiesta e viene interrotto nel caso di dissenso espresso dalla giunta comunale. La giunta comunale nell’assumere le proprie decisioni deve far riferimento alle indicazioni ed ai criteri applicativi stabiliti dal consiglio comunale con deliberazione da assumersi entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge deliberando anche ai sensi del comma 8; in caso di infruttuosa scadenza di tale termine la giunta comunale può comunque esprimersi sulla richiesta di intervento, con efficacia anche ai sensi del comma 8. La richiesta di intervento deve pervenire al comune entro il "31 dicembre 2016"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944235
Art. 7 - (Recupero delle aree industriali dismesse)

1. Dopo l’articolo 97 della l.r. 11 marzo 2005, n. 12 (Legge per il governo del territorio) è inserito il seguente:

“Art 97 bis - (Recupero delle aree non residenziali dismesse)

1. La dismissione di aree non residenziali costituisce grave pregiudizio territoriale, sociale ed economico-occupazionale.

2. Le disposizioni del presente articolo si applicano in riferimento alle aree, non aventi destinazione residenziale e già interessate da attività economiche, individuate come aree degradate o dismesse nel documento di piano del PGT, ai sensi dell’articolo 8, comma 2, lettera e bis).

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944236
Art. 8 - (Monitoraggio regionale)

1. Al fine di monitorare l’attuazione degli articoli 3, 4, 5, 6 e 7, i comuni d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944237
Art. 9 - (Modifica alla disciplina in materia di recupero di sottotetti a fini abitativi)

1. Il comma 1 dell’articolo 64 della l.r. 12/2005 è sostituito con il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944238
Art. 10 - (Modifiche alla disciplina in materia di realizzazione di parcheggi in deroga)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944239
Art. 11 - (Norme per la conversione delle coperture in cemento amianto)

1. Alla l.r. 12/2005 è apportata la seguente modifica:

a) dopo l’articolo 73 è inserito il seguente capo:

“CAPO III BIS - NORME PER LA CONVERSIONE DI COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944240
Art. 12 - (Realizzazione di ascensori esterni)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944241
PARTE II - ULTERIORI DISPOSIZIONI IN MATERIA URBANISTICO-EDILIZIA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944242
Art. 13 - (Valutazione ambientale dei piani)

1. All’articolo 4 della l.r. 12/2005 sono apportate le seguenti modifiche:

a) al comma 1, dopo le parole “anche in riferimento ai commi’, sono inserite le parole: “2 bis,”;

b) dopo il comma 2 sono inseriti i seguenti:

“2 bis. Le varianti al piano dei servizi, di cui all’articolo 9, e al piano delle regole, di cui all’articolo 10, sono soggette a verifica di assoggettabilità a VAS, fa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944243
Art. 14 - (Pubblicazione degli strumenti urbanistici)

1. All’articolo 13 della l.r. 12/2005 sono apportate le seguenti modifiche:

a) dopo il primo periodo del comma 4 è inserito il seguente: “Gli at

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944244
Art. 15 - (Disposizioni in materia di titoli abilitativi)

1. All’articolo 38 della l.r. 12/2005 sono apportate le seguenti modifiche:

a) il comma 1 è sostituito dal seguente:

“1. La domanda per il rilascio del permesso di costruire, sottoscritta dal proprietario dell’immobile o da chi abbia titolo per richiederlo, è presentata allo sportello unico corredata da un’attestazione concernente il titolo di legittimazione, dagli elaborati progettuali richiesti dal regolamento edilizio e, quando ne ricorrano i presupposti, dagli altri documenti previsti dal d.p.r. 380/2001, parte II. La domanda è accompagnata da una dichiarazione del progettista abilitato che asseveri la conformità del progetto agli strumenti urbanistici approvati ed adottati, ai regolamenti edilizi vigenti e alle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell’attività edilizia e, in particolare, alle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie nel caso in cui la verifica in ordine a tale conformità non comporti valutazioni tecnico-discrezionali, alle norme relative all’efficienza energetica.”;

b) il comma 2 è sostituito dal seguente:

“2. Lo sportello unico comunica entro dieci giorni al richiedente il nomin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944245
Art. 16 - (Approvazione dei piani attuativi conformi)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944246
Art. 17 - (Coordinamento della pianificazione paesaggistica con gli strumenti di pianificazione)

1. All’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944247
Art. 18 - (Modifiche all’articolo 97 della l.r. 12/2005. Sportello unico per le attività produttive)

1. All’articolo 97 della l.r. 12/2005 sono apportate le seguenti modifiche:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944248
Art. 19 - (Protocolli volontari di certificazione energetica)

1. La Regione promuove e sostiene lo sviluppo di protocolli volontari di certificazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944249
Art. 20 - (Norma finanziaria)

1. All’introito delle somme provenienti a Regione Lombardia a seguito dell&rsqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
649439 5944250
Art. 21 - (Entrata in vigore)

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Titoli abilitativi
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fonti alternative
  • Efficienza e risparmio energetico

Fonti rinnovabili negli edifici nuovi e ristrutturati: obblighi e decorrenze

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - PROGETTI COINVOLTI DAGLI OBBLIGHI - DETTAGLIO DEGLI OBBLIGHI (Percentuali di copertura dei consumi; Potenza elettrica degli impianti da installare) - DEROGHE PER GLI EDIFICI PUBBLICI ED I CENTRI STORICI (Le deroghe previste; Copertura del fabbisogno per acqua calda sanitaria; Copertura complessiva del fabbisogno per ACS, riscaldamento e raffrescamento; Potenza elettrica impianti da installare) - ULTERIORI DETTAGLI - PREMIALITÀ.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Certificazione energetica
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

RIFERIMENTI LEGISLATIVI E NORMATIVI (Leggi e decreti di riferimento; Norme tecniche per il calcolo della prestazione energetica; Strumenti di calcolo e software commerciali) - AMBITO APPLICATIVO DEI REQUISITI MINIMI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (Tipologie edilizie soggette al rispetto dei requisiti minimi; Interventi edilizi soggetti al rispetto dei requisiti minimi; Zone climatiche; Applicazione delle prescrizioni alle varie categorie di interventi; Tabella riepilogativa interventi edilizi soggetti al rispetto dei requisiti minimi) - REQUISITI MINIMI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (Riepilogo dei requisiti di prestazione energetica degli edifici; Prestazione energetica globale dell’edificio; Edificio di riferimento; Requisiti di prestazione energetica per gli impianti termici - Scarico dei fumi) - EDIFICI A ENERGIA QUASI ZERO (NZEB), CARATTERISTICHE E OBBLIGHI -. INTEGRAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI NEGLI EDIFICI - INTEGRAZIONE DELLE TECNOLOGIE PER LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Informatica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Pianificazione del territorio
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Piano Casa
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Distanze tra le costruzioni
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Norme tecniche
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Sicilia, recepimento del Testo Unico dell’edilizia

Con la legge 10/08/2016, n. 16, pubblicata sulla G.U. 19/08/2016, n. 36 Suppl. Ord., la Regione Sicilia ha recepito il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (D.P.R. 06/06/2001, n. 380). Disponibile il Testo Unico dell'edilizia per la Regione Sicilia elaborato da Legislazione Tecnica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia residenziale
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Bolzano: misure per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili negli edifici pubblici residenziali

Il bando promuove l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici pubblici residenziali, al fine di raggiungere l'obiettivo specifico degli indicatori stabiliti nel programma FESR 2014-2020: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Impianti sportivi
  • Edilizia scolastica
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • DURC
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)