FAST FIND : NN8125

D. Min. Att. Produttive 05/05/2006

Individuazione dei rifiuti e dei combustibili derivati dai rifiuti ammessi a beneficiare del regime giuridico riservato alle fonti rinnovabili.
Scarica il pdf completo
60352 2197025
[Premessa]



IL MINISTRO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

di concerto con

IL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO


Premesso che l'art. 17, comma 3, del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387, dispone che il Ministro delle attività produttive, di concerto con il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio, sentite le competenti Commissioni parlamentari e d'intesa con la Conferenza unificata, adotta un decreto con il quale sono individuati gli ulteriori rifiuti e combustibili derivat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60352 2197026
Art. 1. - Finalità

1. Ai sensi dell'art. 17, comma 3, del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 R, il presente decreto:

a) individua

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60352 2197027
Art. 2. - Individuazione dei rifiuti ammessi al regime giuridico riservato alle fonti rinnovabili

1. In aggiunta ai rifiuti di cui all'art. 17, comma 1, del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387, sono ammessi a beneficiare del regime giuridico riserva

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60352 2197028
Art. 3. - Modalità per il rispetto della gerarchia comunitaria di trattamento dei rifiuti

1. Il rispetto della gerarchia comunitaria di trattamento dei rifiuti di cui all'allegato 1, sub-allegato A, è assicurato mediante la valorizzazione energetica. La produzione energetica degli impianti che utilizzano i predetti rifiuti ha diritto ai certificati verdi nella misura stabilita nelle direttive di cui all'art. 11 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 R, e successive modificazioni e aggiornamenti, con particolare riguardo al disposto del decreto di cui all'art. 20, comma 8, del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387.

2. Entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, il Ministro delle attività produttive e il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio concludono uno o più accordi di programma con le associazioni maggiormente rappresentative dei soggetti che effettuano raccolta differenziata e selettiva di rifiuti, di cui all'allegato 1, sub allegato B, dei soggetti che effettuano il riutilizzo e il riciclo dei medesimi rifiuti, e dei soggetti che eserciscono impianti di valorizzazione energetica dei medesimi rifiuti. L'accordo è finalizzato alla individuazione di specifiche tipologie di rifiuti, di cui all'allegato 1, sub-allegato B, per i quali sono definiti termini, condizioni e modalità per la destinazione dei medesimi rifiuti alle attività di riutilizzo, riciclo e valorizzazione energetica, nel rispetto della gerarchia comunitaria di trattamento degli stessi. Al termine del periodo di vigenza dell'accordo, le parti possono protrarne la validità, anche modificandone i termini. La stipula dell'accordo di programma di cui al presente comma, la cui efficacia è subordinata all'intesa co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60352 2197029
Art. 4. - Valori di emissione consentiti

1. In materia di valori di emissione consentiti si applicano, per tutte le tipologie

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60352 2197030
Art. 5. - Norma finale

1. Ai sensi dell'art. 17, comma 1, del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387, i rifiuti di cui all'allegato 1 al pre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60352 2197031
Allegato 1

I rifiuti etichettati con la lettera B sono classificati come rifiuti a base di biomassa, o comunque come fonti rinnovabili, come definite all'articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387. Il Gestore della rete di trasmissione nazionale provvede a includere la relativa produzione di energia elettrica tra le produzioni di energia elettrica da fonti rinnovabili, anche nell'ambito del bollettino di cui alle direttive emanate ai sensi dell'articolo 11 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, e successive modificazioni e aggiornamenti.


Allegato 1 - suballegato A

Il presente suballegato A include i rifiuti per i quali la gerarchia comunitaria di trattamento è rispettata mediante la valorizzazione energetica.


COD CER

*

DENOMINAZIONE CER


02


RIFIUTI PRODOTTI DA AGRICOLTURA, ORTICOLTURA, ACQUACOLTURA, SELVICOLTURA, CACCIA E PESCA, TRATTAMENTO E PREPARAZIONE DI ALIMENTI


02 01


rifiuti prodotti da agricoltura, orticoltura, acquacoltura, selvicoltura, caccia e pesca


02 01 04


rifiuti plastici (ad esclusione degli imballaggi)


02 01 07


rifiuti della silvicoltura

B

02 03


rifiuti della preparazione e dei trattamento di frutta, verdura, cereali, oli alimentari, cacao, caffè, tè e tabacco; della produzione di conserve alimentari; della produzione di lievito ed estratto di lievito; della preparazione e fermentazione di melassa


02 03 02


rifiuti legati all'impiego di conservanti


02 06


rifiuti dell'industria dolciaria e della panificazione


02 06 01


scarti inutilizzabili per il consumo o la trasformazione

B

02 06 02


rifiuti legati all'impiego di conservanti


02 07


rifiuti della produzione di bevande alcoliche ed analcoliche (tranne caffè, tè e cacao)


02 07 04


scarti inutilizzabili per il consumo o la trasformazione

B

03


RIFIUTI DELLA LAVORAZIONE DEL LEGNO E DELLA PRODUZIONE DI PANNELLI, MOBILI, POLPA, CARTA E CARTONE


03 01


rifiuti della lavorazione del legno e della produzione di pannelli e mobili


03 01 04

*

segatura, trucioli, residui di taglio, legno, pannelli di truciolare e piallacci contenenti sostanze pericolose

B

03 02


rifiuti dei trattamenti conservativi dei legno


03 02 01


prodotti per i trattamenti conservativi del legno contenenti composti organici non alogenati


03 02 02

*

prodotti per i trattamenti conservativi del legno contenenti composti organici clorurati


03 02 03

*

prodotti per i trattamenti conservativi del legno contenenti composti organometallici


03 02 04

*

prodotti per i trattamenti conservativi dei legno contenenti composti inorganici


03 02 05

*

altri prodotti per i trattamenti conservativi dei legno contenenti sostanze pericolose


03 03


rifiuti della produzione e della lavorazione di polpa, carta e cartone


03 03 07


scarti della separazione meccanica nella produzione di polpa da rifiuti di carta e cartone

B

03 03 08


scarti della selezione di carta e cartone destinati ad essere riciclati

B

04


RIFIUTI DELLA LAVORAZIONE DI PELLI E PELLICCE, NONCHÉ DELL'INDUSTRIA TESSILE


04 01


rifiuti della lavorazione di pelli e pellicce


04 01 02


rifiuti di calcinazione


04 01 03

*

bagni di sgrassatura esauriti contenenti solventi senza fase liquida


04 02


rifiuti dell'industria tessile


04 02 14

*

rifiuti provenienti da operazioni di finitura, contenenti solventi organici

B

04 02 15


rifiuti da operazioni di finitura, diversi da quelli di cui alla voce 04 02 14


04 02 16


tinture e pigmenti, contenenti sostanze pericolose


04 02 17


tinture e pigmenti, diversi da quelli di cui alla voce 04 02 16


06


RIFIUTI DEI PROCESSI CHIMICI INORGANICI


06 06


rifiuti della produzione, formulazione; fornitura ed uso di prodotti chimici contenenti zolfo, dei processi chimici dello zolfo e del processi di desolforazione


06 06 99


rifiuti non specificati altrimenti


06 13


rifiuti di processi chimici inorganici non specificati altrimenti


06 13 03


nerofumo


06 13 05

*

fuliggine


07


RIFIUTI DEI PROCESSI CHIMICI ORGANICI


07 01


rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di prodotti chimici organici di base


07 01 03

*

solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 01 04

*

altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 01 07

*

fondi e residui di reazione, alogenati


07 01 08

*

altri fondi e residui di reazione ivi compresi i residui provenienti dalla produzione di bitumi di petrolio


07 01 11

*

fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, contenenti sostanze pericolose


07 02


rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso (PFFU) di plastiche, gomme sintetiche e fibre artificiali


07 02 03

*

solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 02 04

*

altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 02 07

*

fondi e residui di reazione, alogenati


07 02 08

*

altri fondi e residui di reazione


07 02 11

*

fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, contenenti sostanze pericolose


07 02 14

*

rifiuti prodotti da additivi, contenenti sostanze pericolose


07 02 15


rifiuti prodotti da additivi, diversi da quelli di cui alla voce 07 02 14


07 02 16

*

rifiuti contenenti silicone pericoloso


07 02 17


rifiuti contenenti silicone diversi da quelli di cui alla voce 07 02 16


07 03


rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di coloranti e pigmenti organici (tranne 06 11)


07 03 03

*

solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 03 04

*

altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 03 07

*

fondi e residui di reazione alogenati


07 03 08

*

altri fondi e residui di reazione


07 03 11

*

fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, contenenti sostanze pericolose


07 04


rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di prodotti fitosanitari (tranne 02 01 08 e 02 01 09), agenti conservativi del legno (tranne 03 02) ed altri biocidi organici


07 04 03

*

solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 04 04

*

altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 04 07

*

fondi e residui di reazione alogenati


07 04 08

*

altri fondi e residui di reazione


07 04 11

*

fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, contenenti sostanze pericolose


07 05


rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di prodotti farmaceutici


07 05 03

*

solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 05 04

*

altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 05 07


fondi e residui di reazione, alogenati


07 05 08

*

altri fondi e residui di reazione


07 05 11

*

fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, contenenti sostanze pericolose


07 05 12


fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, diversi da quelli di cui alla voce 07 05 11


07 06


rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di grassi, lubrificanti, saponi, detergenti, disinfettanti e cosmetici


07 06 03

*

solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 06 07

*

fondi e residui di reazione, alogenati


07 06 08

*

altri fondi e residui di reazione


07 06 11

*

fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, contenenti sostanze pericolose


07 07


rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di prodotti della chimica fine e di prodotti chimici non specificati altrimenti


07 07 03

*

solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio ed acque madri


07 07 04

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Certificazione energetica

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

Veneto: incentivi per i sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici - anno 2019

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Provvidenze
  • Rifiuti
  • Finanza pubblica

Sicilia: 16 mln per la bonifica delle aree inquinate

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Rifiuti

Albo gestori ambientali, normativa, categorie, iscrizione, responsabile tecnico, modulistica

L’ALBO GESTORI AMBIENTALI (Scopo e articolazione; Normativa di riferimento; Categorie di iscrizione all’Albo gestori ambientali) - OBBLIGO, ESONERI, REQUISITI, GARANZIE, DURATA, RINNOVO (Obbligo iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali; Esoneri; Requisiti di iscrizione; Garanzie finanziarie; Durata e rinnovo dell’iscrizione; Modulistica) - RESPONSABILE TECNICO IMPRESE ISCRITTE ALL’ALBO GESTORI AMBIENTALI (Figura del responsabile tecnico; Requisiti del responsabile tecnico; Cessazione incarico del responsabile tecnico; Regime transitorio soggetti iscritti al 16/10/2017.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti
  • Tracciabilità

Tracciabilità dei rifiuti (formulari trasporto, registri carico e scarico, modello unico dichiarazione ambientale - MUD)

ADEMPIMENTI VIGENTI PER LA TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI (Soppressione del SISTRI dal 01/01/2019; Proseguimento regime degli adempimenti tradizionali - Tenuta registri e formulari, MUD; Adempimenti in formato digitale; Soggetti obbligati) - REGISTRI DI CARICO E SCARICO DEI RIFIUTI (Soggetti obbligati; Professioni parasanitarie ed estetisti; Tenuta e compilazione del Registro) - FORMULARIO IDENTIFICATIVO DEI RIFIUTI (Soggetti obbligati; Tenuta e compilazione del formulario; Formulario per il trasporto dei rifiuti prodotti dalle navi e i residui di carico) - MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE (Generalità; Termini e modalità per la presentazione; Modello MUD ordinario e semplificato; Tariffa; Soggetti obbligati) - REGISTRO ELETTRONICO NAZIONALE PER LA TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI (Istituzione del Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti ; Soggetti obbligati all'iscrizione al registro e termini; Disciplina del registro; Contributi a carico dei soggetti iscritti; Sanzioni) - SISTRI (SOPPRESSO DAL 2019) (Scopo del sistema e normativa di riferimento; Adesione obbligatoria e adesione volontaria; Sanzioni).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti

Regime transitorio responsabili tecnici imprese iscritte Albo gestori ambientali

  • Impiantistica
  • Professioni
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Specifiche tecniche uniformi per i veicoli a motore

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Emissioni veicoli - Obblighi di comunicazione dei costruttori

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali