FAST FIND : NN7437

D. Min. Economia e Fin. 23/12/2004

Fondo Immobili pubblici: II Decreto di Trasferimento.
Scarica il pdf completo
59663 7158987
Premessa


IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

di concerto con

IL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI

e

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI


Visto il decreto-legge 25 settembre 2001, n. 351, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 novembre 2001, n. 410, e successivamente modificato (nel seguito indicato come il «decreto-legge n. 351»), recante disposizioni urgenti in materia di privatizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e di sviluppo dei fondi comuni di investimento immobiliare;

Visto, in particolare, l'art. 4 del decreto-legge n. 351 (nel seguito indicato come l'«art. 4») in forza del quale il Ministro dell'economia e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158988
Art. 1.

1. Gli immobili individuati dai decreti dell'Agenzia del demanio ed indicati nell'allegato del presente decreto, con l'esclusione delle unità ad uso residenziale eventualmente comprese in tali immobili (nel seguito gli «Immobili trasferiti» e, insieme agli immobili apportati, agli immobili trasferiti ai sensi de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158989
Art. 2.

1. Il Fondo è immesso nel possesso giuridico degli immobili trasferiti a far data dal regolamento del collocamento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158990
Art. 3.

1. A fronte del trasferimento di cui all'art. 1, il Fondo corrisponde al Ministero dell'economia e delle finanze un corrispettivo complessivo determinato sulla base della stima effettuata dagli esperti indipendenti nominat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158991
Art. 4.

1. Ai sensi del comma 2-ter dell'art. 4 e del decreto operazione, con effetto dalla data di efficacia, gli immobili trasferiti sono concessi in locazione dal Fondo all'Agenzia del demanio ai sensi del contratto di locazione previsto dal decreto operazione, e sono contestualmente assegnati dalla medesima agenzia ai soggetti assegnatari ai sensi del disciplinare di assegnazione previsto dal de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158992
Art. 5.

1. Il Ministero dell'economia e delle finanze, su richiesta dell'Agenzia del demanio ai sensi del contratto di locazione,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158993
Art. 6.

1. Il Ministro dell'economia e delle finanze, autonomamente oppure di concerto con il Ministro per i beni e le attività

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158994
Art. 7.

1. Entro novanta giorni dalla data di pubblicazione del presente decreto le competenti direzioni regionali per i beni culturali e paesaggistici del Ministero per i beni e le attività culturali verificano, previa istruttoria delle relative soprintendenze, la sussistenza dell'interesse culturale degli immobili trasferiti e, se la verifica ha esito positivo, esprimono il proprio avviso in ordine all'alienabilità del bene nonché in merito al suo trasferimento al Fondo. L'avviso medesimo è espresso previo parere delle soprintendenze, nonché sentite le regioni e, per loro tramite, gli altri enti pu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158995
Art. 8.

1. Il Ministero per i beni e le attività culturali, per il tramite della competente Direzione generale per i beni architettonici e paesaggistici, le regioni e gli altri enti pubblici territoriali nel cui ambito si trovano gli immobili trasferiti, entro sessanta giorni dalla data di ricezione della comunicazione di cui all'art. 7, comma 1 possono deliberare, con le modalità di cui ai successivi commi, l'acquisto di uno o più degli immobili trasferiti, assumendo contestualmente il relativo impegno di spesa per una somma corrispondente a quella del valore di trasferimento di ciascuno di tali immobili, siccome indicato nell'allegato al presente decreto.

2. Qualora il Ministero per i beni e le attività culturali intenda procedere all'acquisto di uno o più degli immobili trasferiti, entro il termi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158996
Art. 9.

Gli eventuali oneri derivanti dal presente decreto saranno posti carico ad apposito capitolo dello stato di previsione del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158997
Art. 10.

Il dott. Augusto Zodda e la dott.ssa Maria Cannata, dirigenti generali del Dipartimento del Tesoro, sono delegati a sottos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158998
Allegato 1

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
59663 7158999
Allegato 2

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Patrimonio immobiliare pubblico

Veneto: 25 mln per l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico

La Regione Veneto ha messo a disposizione 25.000.000,00 euro per il secondo bando per l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico. Si tratta di contributi a fondo perduto riconosciuti nell'aliquota massima del 90% della spesa ammissibile per un importo massimo di 1.500.000 euro. La finalità del bando è la promozione dell'eco-efficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche attraverso le seguenti misure: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti, anche attraverso l'utilizzo di "mix tecnologici".
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Fonti alternative
  • Pubblica Amministrazione
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

Piemonte, efficientamento energetico e fonti rinnovabili nei piccoli comuni

Sostegno ai Comuni, in forma singola o associata, ed alle Unioni di Comuni, con popolazione fino a 5.000 abitanti, per interventi di riduzione dei consumi energetici e delle emissioni climalteranti mediante la riqualificazione energetica e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili degli edifici pubblici.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Bonifica amianto edifici pubblici: finanziamenti per la progettazione (bando 2017)

Scheda tecnica del bando per il finanziamento della progettazione preliminare e definitiva di interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto, con riferimento all'annualità 2017 (6,018 mln di Euro). Caratteristiche, importi e dotazione finanziaria dell’agevolazione con tabella riepilogativa; Soggetti beneficiari, scadenza e contenuti tecnici delle domande; Interventi finanziabili ed esclusioni; Criteri di priorità; Erogazione dei finanziamenti e cause di revoca.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione
  • Energia e risparmio energetico

Il programma per la riqualificazione energetica degli immobili delle P.A. centrali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (l programma di interventi (C.D. “PREPAC”); Risorse finanziarie; Presentazione dei progetti e linee guida) - DETTAGLI ATTUATIVI ED ESECUTIVI (Ambito di applicazione; Esclusioni; Interventi ammessi ai finanziamenti; Criteri di valutazione dei progetti; Ulteriori dettagli attuativi).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Pubblica Amministrazione
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Efficienza e risparmio energetico

Marche: interventi di efficienza energetica negli edifici pubblici

Il bando promuove la riduzione dei consumi energetici negli edifici pubblici, non residenziali né sportivi, e l’integrazione di fonti rinnovabili per favorire uno sviluppo energetico regionale equilibrato e sostenibile. L’entità del contributo a fondo perduto è pari al 75% delle spese fino ad un massimo di 500 mila euro. Sono ammissibili le spese tecniche, nonché le spese per la realizzazione di opere civili murarie, l’installazione di impianti anche da fonti rinnovabili, l’acquisto di apparecchiature per il monitoraggio.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia

Certificazione dei gestori dei sistemi di stoccaggio del gas

  • Norme tecniche
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali