FAST FIND : NR41108

Regolam. R. Lazio 06/11/2019, n. 20

Regolamento in materia di autorizzazione alla realizzazione, di autorizzazione all'esercizio e di accreditamento istituzionale di strutture sanitarie e socio-sanitarie in attuazione dell'articolo 5, comma 1, lettera b), e dell'articolo 13, comma 3, della legge regionale 3 marzo 2003, n. 4 (Norme in materia di autorizzazione alla realizzazione di strutture e all'esercizio di attività sanitarie e socio-sanitarie, di accreditamento istituzionale e di accordi contrattuali) e successive modifiche. Abrogazione del regolamento regionale 26 gennaio 2007, n. 2 in materia di autorizzazione all'esercizio e del regolamento regionale 13 novembre 2007, n. 13 in materia di accreditamento istituzionale.
Scarica il pdf completo
5907037 6262618
Titolo I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262619
Art. 1 - (Oggetto e ambito di applicazione)

1. Il presente regolamento, in attuazione dell’articolo 5, comma 1, lettera b) e dell’articolo 13, comma 3, della legge regionale 3 marzo 2003, n. 4 (Norme in materia di autorizzazione alla realizzazione di strutture e all’esercizio di attività sanitarie e socio-sanitarie, di accreditamento istituzionale e di accordi contrattuali) e successive modifiche, di seguito denominata legge, disciplina:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262620
Art. 2 - (Definizioni)

1. Ai fini del presente regolamento, s’intende:

a) per realizzazione, la costruzione di una struttura o la destinazione ad uso sanitario di una struttura precedentemente destinata ad altro uso;

b) per ampliamento, le modificazioni dell’assetto distributivo funzionale o impiantistico di una struttura, conseguenti ad un incremento della volumetria preesistente;

c) per trasformazione, le modificazioni dell’assetto assistenziale o le variazioni delle attività sanitarie o soci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262621
Titolo II - Autorizzazione alla realizzazione e autorizzazione all’esercizio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262622
Capo I - Autorizzazione alla realizzazione e verifica di compatibilità
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262623
Art. 3 - (Autorizzazione alla realizzazione per interventi che richiedono il permesso di costruire)

1. Ai fini dell’acquisizione dell’autorizzazione alla realizzazione, i soggetti, pubblici e privati, che intendono realizzare, ampliare, trasformare o trasferire una struttura sanitaria o socio-sanitaria di cui all’articolo 4, comma 1, della legge, se per la realizzazione degli interventi è richiesto il permesso di costruire ai sensi del d.p.r. 380/2001, all

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262624
Art. 4 - (Autorizzazione alla realizzazione per interventi soggetti a SCIA, CILA o attività di edilizia libera)

1. I soggetti, pubblici e privati, che intendono realizzare, ampliare, trasformare o trasferire una struttura sanitaria o socio-sanitaria, di cui all’articolo 4, comma 1, della legge, se per la realizzazione degli interventi è prevista la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) o la Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA) ai sensi del d.p.r. 380/2001, inoltrano la segnalazione o la comunicazione al comune dove si intende realizzare o è ubicata la struttura, ai sensi dell’articolo 6, comma 1, della legge ed in conformità alle disposizioni contenute

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262625
Art. 5 - (Manutenzione dell’immobile ed altri interventi di carattere edilizio)

1. I soggetti, pubblici e privati, che intendono eseguire gli interventi edilizi di cui dell’articolo 2, comma 2, inoltrano, prima della realizzazione degli stessi, alla direzione regionale e all’azienda sanitaria locale competente per territorio, una dichiarazione in cui si attesta che l’intervento edilizio è stato comunicato al comune ai sensi del d.p.r. 380/2001 o che ricade negli interventi di edilizia li

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262626
Art. 6 - (Aggiornamento del fabbisogno di assistenza)

1. Ai sensi dell’art. 6, comma 1 quater, della legge, la Regione, con cadenza almeno biennale, o in un termine infer

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262627
Art. 7 - (Procedure per la selezione dei soggetti interessati alla verifica di compatibilità rispetto al fabbisogno e alla localizzazione territoriale)

1. In caso di pluralità di richieste di parere obbligatorio e vincolante concernente la verifica di compatibilità rispetto al fabbisogno di assistenza e alla localizzazione territoriale risultante dall’atto programmatorio di cui all’articolo 2, comm

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262628
Capo II - Rilascio dell’autorizzazione all’esercizio e voltura del titolo autorizzatorio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262629
Art. 8 - (Richiesta di autorizzazione all’esercizio)

1. I soggetti, pubblici o privati, che intendono esercitare attività sanitaria e socio-sanitaria, anche in esito allo svolgimento dei lavori di cui all’articolo 2, comma 2, lettera b), inoltrano alla direzione regionale richiesta di autorizzazione all’esercizio.

2. Nella richiesta sono indicati:

a) le generalità del titola

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262630
Art. 9 - (Variazioni dell’assetto assistenziale, rimodulazioni e riduzioni delle attività autorizzate)

1. I soggetti, pubblici o privati, che intendono variare l’assetto assistenziale autorizzato inoltrano richiesta di autorizzazione all’esercizio ai sensi dell’articolo 8.

2. I soggetti, pubblici e priv

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262631
Art. 10 - (Attività istruttoria e verifica)

1. Entro venti giorni dalla richiesta di autorizzazione all’esercizio, la direzione regionale verifica la completezza e la regolarità della richiesta e della documentazione di cui all’articolo 8, comma 2 e trasmette il fascicolo istruito al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria locale competente alla verifica dei requisiti minimi stabiliti con il provvedimento di cui all’articolo 5, comma 1, lettera a),

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262632
Art. 11 - (Rilascio dell’autorizzazione all’esercizio)

1. Nel termine di dieci giorni dalla comunicazione degli esiti della verifica di cui all’articolo 10, la direzione r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262633
Art. 12 - (Piano di adeguamento)

1. Se a seguito della verifica di cui all’articolo 10, risulta la non conformità della struttura o dell’attività ai requisiti autorizzativi minimi, la direzione regionale comunica il preavviso di diniego ai sensi dell’articolo 10 bis della legge 7

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262634
Art. 13 - (Istanza di riesame)

1. Nel caso di provvedimento di diniego dell’autorizzazione all’esercizio, il soggetto interessato può presentare alla Regione, entro trenta gior

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262635
Art. 14 - (Voltura dell’autorizzazione all’esercizio)

1. In caso di voltura dell’autorizzazione all’esercizio ai sensi dell’articolo 9 della legge, il soggetto subentrante, a qualsiasi titolo, nella gestione di una struttura già autorizzata inoltra alla direzione regionale specifica richiesta, indicando:

a) le generalità del titolare se il subentrante è persona fisica, o la denominazione o ragione sociale, la forma giuridica, la sede, gli estremi dell’atto costitutivo, le generalità del rappresentante legale se il subentrante è persona giuridica, associazione o ente comunque denominato;

b) la tipologia della struttura o dell’attività, tra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262636
Art. 15 - (Ipotesi non rientranti nella voltura dell’autorizzazione all’esercizio)

1. Non rientrano nella voltura dell’autorizzazione all’esercizio di cui all’articolo 14:

a) le trasformazioni della forma giuridica, le modificazioni della denominazione, della ragione sociale o della sede legale del soggetto giuridico autorizzato all’esercizio;

b) la sostituzione del rappresentante legal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262637
Capo III - Verifiche periodiche. Vigilanza, sospensione, revoca e decadenza dell’autorizzazione all’esercizio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262638
Art. 16 - (Accertamento della permanenza dei requisiti autorizzativi)

1. I soggetti autorizzati all’esercizio di attività sanitaria o socio-sanitaria inviano alla direzione region

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262639
Art. 17 - (Vigilanza, sospensione e revoca)

1. Fermo restando quanto previsto dall’articolo 16, la Regione vigila sul rispetto della normativa vigente, avvalendosi delle aziende sanitarie locali territorialmente competenti. Le aziende sanitarie locali, nonché gli altri organi addetti alla vigilanza ai sensi della normativa vigente, provvedono all’accertamento delle violazioni per le quali sono previste le sanzioni di cui all’articolo 12 della legge e ne danno tempestiva comunicazione alla direzione regional

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262640
Art. 18 - (Decadenza)

1. L’autorizzazione all’esercizio decade in caso di:

a) estinzione della persona giuridica autorizzata o decesso della persona fisica autorizzata, salvo quanto previsto all’articolo 14, comma 5;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262641
Titolo III - Accreditamento istituzionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262642
Capo I - Disposizioni generali e soggetti competenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262643
Art. 19 - (Condizioni per il rilascio dell’accreditamento)

1. Il provvedimento di accreditamento è rilasciato verificati:

a) la funzionalità rispetto al fabbisogno di assistenza ed

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262644
Art. 20 - (Funzioni della Regione)

1. La direzione regionale provvede a:

a) effettuare la verifica di funzionali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262645
Art. 21 - (Funzioni dell’Organismo Tecnicamente Accreditante)

1. L’OTA è la struttura di cui si avvale la direzione regionale per:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262646
Art. 22 - (Funzioni delle Commissioni di verifica)

1. Alle commissioni di verifica dell’OTA è affidato il compito di procedere, in condizioni di autonomia tali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262647
Capo II - Procedura di rilascio del provvedimento di accreditamento, voltura, vigilanza, sospensione e revoca
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262648
Art. 23 - (Richiesta di accreditamento)

1. I soggetti autorizzati all’esercizio che intendono ottenere l’accreditamento inoltrano la relativa richiesta alla direzione regionale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262649
Art. 24 - (Verifica di funzionalità e attività istruttoria)

1. La direzione regionale effettua la verifica di funzionalità della tipologia di attività sanitarie o socio- sanitarie da accreditare rispetto al fabbis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262650
Art. 25 - (Verifica sul campo e parere di accreditabilità)

1. A seguito della ricezione del fascicolo, l’OTA, assicurando la rotazione tra gli iscritti all’elenco dei valutatori, costituisce la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262651
Art. 26 - (Rilascio del provvedimento di accreditamento)

1. Se, a seguito della verifica di conformità preliminare al rilascio dell’accreditamento, risulta la non completa rispondenza della struttura o dell’attività ai requisiti ulteriori, la direzione regionale comunica il preavviso di diniego, ai sensi dell’articolo 10 bis della l. 241/90 e successive modifiche. Entro il termine di dieci giorni dalla comunicazione, il soggetto interessato presenta le proprie osservazioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262652
Art. 27 - (Istanza di riesame)

1. Nel caso di diniego dell’accreditamento, il soggetto interessato può presentare alla Regione, entro trenta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262653
Art. 28 - (Voltura dell’accreditamento)

1. Nei casi di cui all’articolo 14, il soggetto subentrante inoltra una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in ordine al possesso dei requisiti soggettivi individuati dal provvedimento di cui all’articolo 13, comma 1, della legg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262654
Art. 29 - (Vigilanza, sospensione e revoca)

1. La direzione regionale, avvalendosi dell’OTA, accerta, in qualsiasi momento, la permanenza dei requisiti ulteriori nonché l’ottemperanza alle prescrizioni, nell&rsqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262655
Art. 30 - (Durata)

1. L’accreditamento è rilasciato per il periodo di vigenza del piano sanitario e comunque per non oltre cinqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262656
Titolo IV - Disposizioni finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262657
Art. 31 - (Procedimenti pendenti)

1. Le disposizioni di cui al presente regolamento si applicano ai procedimenti pendenti e non ancora conclusi alla data di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262658
Art. 32 - (Abrogazioni e disposizioni transitorie)

1. Sono abrogati:

a) il regolamento regionale 26 gennaio 2007, n. 2 recante “Disposizioni relative alla verifica di compatibil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5907037 6262659
Art. 33 - (Entrata in vigore)

1. Il presente regolamento entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Reg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impiantistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Fonti alternative
  • Trasporti
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Distributori di carburanti
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il reato di abuso d'ufficio in materia edilizia

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il cartello di cantiere

A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

La certificazione di agibilità degli edifici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia residenziale

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Compravendita e locazione
  • Imprese
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)