FAST FIND : NN1913

D. Leg.vo 24/07/1992, n. 358

Testo unico delle disposizioni in materia di appalti pubblici di forniture, in attuazione delle direttive 77/62/CEE, 80/767/CEE e 88/295/CEE.

Testo coordinato. Con le modifiche introdotte da:
- D.Leg.vo 20/10/1998, n. 402 (in carattere corsivo)
- D.Leg.vo del 09/04/2003 n. 67

Scarica il pdf completo
54060 2275714
CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275715
Art. 1. - Ambito di applicazione

1. Il presente testo unico disciplina l'affidamento, da parte di una amministrazione aggiudicatrice e nelle forme indicate dall'articolo 2, di pubbliche forniture di beni, compresi gli eventuali relativi lavori di installazione, il cui valore di stima al netto dell'IVA, al momento della pubblicazione del bando, sia uguale o superiore al controvalore in unità di conto europee (ECU) di 200.000 diritti speciali di prelievo (DPS).

2. Il presente testo unico si applica anche alle forniture il cui valore di stima al netto dell'IVA, al momento della pubblicazione del bando, sia uguale o superiore al controvalore in ECU di 130.000 DPS, che siano aggiudicate dalle amministrazioni di cui all'allegato 1 e, per il solo set

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275716
Art. 2. - Pubbliche forniture

1. Le pubbliche forniture sono contratti a titolo oneroso aventi per oggetto l'acquisto, la locazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275717
Art. 3. - Contratti di durata

1. Ai fini del rispetto dei limiti d'importo indicati nell'art. 1:

a) nell'ipotesi di forniture aventi una durata determinata e concernente la locazione finanziaria, la locazione o l'acquisto a riscatto di prodotti, se la durata è uguale o inferiore a dodici mesi, si considera il valore totale di stima per la durata del contratto; nel caso in cui tale durata è superiore a dodici mesi, si considera il valore totale comprendente l'importo stimato del val

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275718
Art. 4 - Forniture escluse

1. Sono escluse dall'applicazione del presente testo unico:

a) le forniture da assegnarsi nei settori e con le modalità di cui al decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 158;

b) le forniture di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275719
CAPO II - NORME COMUNI IN MATERIA DI PUBBLICITÀ E DI TERMINI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275720
Art. 5. - Forme di pubblicità alle gare

1. Le amministrazioni aggiudicatrici di cui all'articolo 1, comma 3, comunicano, non appena possibile dopo l'inizio dell'esercizio finanziario, con un bando di gara indicativo, conforme all'allegato 4, lettera D), il totale delle forniture, per settore di prodotti, il cui valore di stima, tenuto conto delle disposizioni degli articoli 1 e 3, è pari o superiore a 750.000 ECU e che esse intendono aggiudicare nel corso dei dodici mesi successivi; i settori di prodotti sono definiti dalle amministrazioni aggiudicatrici con riferimento alle voci della nomenclatura "classificazione dei prodotti associati alle attività (C.P.A.)" di cui al regolamento CEE n. 3696/93 del Consiglio del 29 ottobre 1993, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee n. 342 del 31 dicembre 1993 e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - serie Comunità europee 24 febbraio 1994, n. 16, ferma, comunque, l'osservanza di successive modifiche o integrazioni del regolamento stesso. Il Ministro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275721
Art. 6 - Termini di ricezione delle offerte nel pubblico incanto

1. Nei pubblici incanti di cui all'articolo 9, comma 1, lettera a), il termine di ricezione delle offerte stabilito dalle amministrazioni aggiudicatrici non può essere inferiore a cinquantadue giorni dalla data di spedizione del bando di gara.

2. Il termine di cui al comma 1 può essere ridotto fino a trentasei giorni ed, eccezionalmente, fino a ventidue giorni se sia stato inviato alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee l'avviso indicativo di cui all'ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275722
Art. 7. - Termini di ricezione delle domande di partecipazione e delle offerte nella licitazione privata, nell'appalto-concorso e nella trattativa privata

1. Nella licitazione privata e nell'appalto-concorso di cui all'articolo 9, comma 1, lettere b) e c), e nella trattativa privata di cui all'articolo 9, comma 3, il termine di ricezione delle domande di partecipazione, stabilito dalle amministrazioni aggiudicatrici, non può essere inferiore a trentasette giorni dalla data di spedizione del bando di gara.

2. Le amministrazioni aggiudicatrici, con le modalità di cui all'articolo 17, invitano simultaneamente e per iscritto tutti i candidati prescelti a presentare le rispettive offerte. La lettera d'invito, il cui contenuto minimo è indicato nell'allegato 6, è accompagnata dal capitolato d'oneri e dai documenti complementari.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275723
CAPO III - NORME DEL SETTORE TECNICO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275724
Art. 8. - Specifiche tecniche

1. Le specifiche tecniche di cui all'allegato 5 sono contenute nei capitolati d'oneri o nei contratti relativi a ciascuna fornitura.

2. Fatte salve le norme tecniche nazionali obbligatorie, purché compatibili con il diritto comunitario, le specifiche tecniche di cui al comma 1 sono definite dalle amministrazioni aggiudicatrici con riferimento a norme nazionali che traspongono norme europee o ad omologazioni tecniche europee o a specifiche tecniche comuni.

3. Le amministrazioni aggiudicatrici possono derogare a quanto stabilito al comma 2 qualora:

a) dette norme, omologazioni tecniche europee o specifiche tecniche comuni non contengano disposizioni volte all'accertamento della conformità o non esistano mezzi tecnici per accertare in modo soddisfacente la conformità di un prodotto a tali norme, omologazioni o specifiche tecniche;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275725
CAPO IV - CRITERI DI SCELTA DEL CONTRAENTE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275726
Art. 9. - Procedure di aggiudicazione

1. Nel bando di gara l'amministrazione aggiudicatrice indica quale delle seguenti procedure intende utilizzare per l'aggiudicazione della fornitura:

a) il pubblico incanto;

b) la licitazione privata;

c) l'appalto-concorso;

d) la trattativa privata.

2. Si intende per:

a) pubblico incanto, la procedura aperta in cui ogni i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275727
Art. 10. - Raggruppamenti di imprese

1. Alle gare per l'aggiudicazione delle forniture di cui al presente testo unico sono ammesse a presentare offerte anche imprese appositamente e temporaneamente raggruppate.

2. L'offerta congiunta deve essere sottoscritta da tutte le imprese raggruppate e deve specificare le parti della fornitura che saranno eseguite dalle singole imprese e contenere l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese si conformeranno alla disciplina prevista nel presente articolo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275728
Art. 11. - Esclusione dalla partecipazione alle gare

1. Indipendentemente da quanto previsto dall'articolo 3, ultimo comma, del regio decreto 18 novembre 1923, n. 2440, R e dall'articolo 68 del relativo regolamento di esecuzione, approvato con regio decreto 23 maggio 1924, n. 827, R sono esclusi dalla partecipazione alle gare i fornitori:

a) che si trovino in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione del Paese in cui sono stabiliti, o a carico dei quali sia in corso un procedimento pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275729
Art. 12. - Iscrizione di concorrenti nei registri professionali

1. Le imprese concorrenti alle gare possono essere invitate a provare la loro iscrizione nel registro della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275730
Art. 13. - Capacità finanziaria ed economica dei concorrenti

1. La dimostrazione della capacità finanziaria ed economica delle imprese concorrenti può essere fornita mediante uno o più dei seguenti documenti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275731
Art. 14. - Capacità tecniche dei concorrenti

1. La dimostrazione delle capacità tecniche delle imprese concorrenti può essere fornita mediante:

a) l'elenco delle principali forniture effettuate durante gli ultimi tre anni, con il rispettivo importo, data e destinatario. Se trattasi di forniture effettuate ad amministrazioni od enti pubblici, esse sono provate da certificati rilasciati o vistati dalle amministrazioni o dagli enti medesimi; se trattasi di forniture

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275732
Art. 15. - Completamento e chiarimenti dei documenti presentati

1. Nei limiti previsti dagli articoli 11, 12, 13 e 14, le amministrazioni possono invitare le imprese

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275733
Art. 16. - Subappalto

1. Nel capitolato d'oneri l'amministrazione aggiudicatrice richiede al concorrente di indicare nell'offert

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275734
Art. 17. - Scelta dei soggetti da invitare nella licitazione privata, nell'appalto concorso e nella trattativa privata

1. Nella licitazione privata e nell'appalto concorso, nonché nella trattativa privata di cui all'articolo 9, comma 3, l'amministrazione aggiudicatrice sceglie, tra i candidati in possesso dei requisiti prescritti dagli articoli da 11 a 15, quelli da invitare per la presentazione delle offerte ovvero per la tratt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275735
Art. 18. - Elenchi ufficiali di fornitori

1. I concorrenti iscritti in elenchi o albi ufficiali di fornitori possono presentare all'amministrazione aggiudicatrice, per ogni appalto, un certificato d'iscrizione indicante le referenze che hanno permesso l'iscrizione e la relativa classificazione.

2. Nell'istituzione, nella tenuta e nell'aggiornamento degli elenchi o albi dei fornitori devono essere rispettate le disposizioni di cui all'articolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275736
Art. 19. - Criteri di aggiudicazione e anomalia dell'offerta

1. Le forniture previste dal presente testo unico, sono aggiudicate in base a uno dei seguenti criteri:

a) al prezzo più basso, qualora la fornitura dei beni oggetto del contratto debba essere conforme ad appositi capitolati o disciplinari tecnici;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275737
Art. 20. - Varianti

1. Quando l'aggiudicazione avviene in base all'articolo 19, comma 1, lettera b), l'amministrazione aggiudicatrice può prendere in considerazione le varianti presentate dai concorrenti qualora esse siano conformi ai requisiti minimi prescritti dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275738
Art. 21. - Comunicazioni e verbali di gara

1. L'amministrazione comunica, entro dieci giorni dall'espletamento della gara, l'esito di essa all'aggiudicatario e al concorrente che segue nella graduatoria.

2. L'amministrazione aggiudicatrice, nei quindici giorni dal ricevimento della relativa istanza scritta, comunica ai richiedenti i motivi dei rigetto della loro domanda di invito o della loro offerta; a richiesta di coloro che abbiano presentato offerte selezionabili, essa comunica anche le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275739
Capo V - Fornitori di Paesi terzi, prospetti statistici e disposizioni finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275740
Art. 21-bis. - Accesso alle gare di fornitori non appartenenti a Stati membri e forniture di prodotti originari di Paesi terzi

1. Per l'accesso alle gare disciplinate dal presente testo unico di fornitori appartenenti a Stati la cui lista viene pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275741
Art. 21-ter. - Prospetti statistici

1. Entro il 31 luglio di ogni anno le amministrazioni aggiudicatrici, anche tenuto conto di quanto previsto dal decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322, trasmettono alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per il coordinamento delle politiche comunitarie, un prospetto statistico relativo ai contratti stipulati nell'anno precedente. Il Dipartimento per il coordinamento delle politiche comunitarie trasmette tali dati entro il 31 ottobre alla Commissione delle Comunità europee.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275742
Art. 21-quater. - Computo dei termini

1. Il computo dei termini previsti nel presente decreto è effettuato secondo le disposizion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275743
Art. 21-quinquies. - Disposizioni finali

1. La legge 30 marzo 1981, n. 113, come modificata dal decreto. legge 7 novembre 1981, n. 631, convertito dalla legge 26 dicembre 1981, n. 784, e dalla legge 23 marzo 1983, n. 83, e il decreto legislativo 15 gennaio 1992, n. 48, sono abrogati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275744
Allegato 1 AMMINISTRAZIONI AGGIUDICATRICI

(Art. 1 comma 2, del presente testo unico)


1 Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica N1

2 Ministero delle finanze

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275745
Allegato 2 PRODOTTI DI CUI ALL'ARTICOLO 1, COMMA 2


Capitolo 25: Sale; zolfo, terre e pietre; gessi, calci e cementi

Capitolo 26: Minerali metallurgici, scorie e ceneri

Capitolo 27: Combustibili minerali, oli minerali e prodotti della loro distillazione; sostanze bituminose; cere minerali eccettuati:

ex 27.10: Carburanti speciali

Capitolo 28: Prodotti chimici inorganici; composti inorganici o organici dei metalli preziosi, degli elementi radioattivi, dei metalli delle terre rare e degli isotopi eccettuati

ex 28.09: Esplosivi

ex 28.13: Esplosivi

ex 28.14: Gas lacrimogeni

ex 28.28: Esplosivi

ex 28.32: Esplosivi

ex 28.39: Esplosivi

ex 28.50: Prodotti tossicologici

ex 28.51: Prodotti tossicologici

ex 28.54: Esplosivi

Capitolo 29: Prodotti chimici eccettuati:

ex 29.03: Esplosivi

ex 29.04: Esplosivi

ex 29.07: Esplosivi

ex 29.08: Esplosivi

ex 29.11: Esplosivi

ex 29.12: Esplosivi

ex 29.13: Prodotti tossicologici

ex 29.14: Prodotti tossicologici

ex 29.15: Prodotti tossicologici

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275746
Allegato 3 ORGANISMI DI DIRITTO PUBBLICO

(Art. 1, comma 3, lettera b) del presente testo unico)


Organismi:

Società "Stretto di Messina" (decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 gennaio 1998);

Ent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275747
Allegato 4 MODELLI DI BANDI DI GARA E AVVISI

N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275748
A - Pubblico incanto

(Art. 9, comma 1 lettera a), del presente testo unico)


1 - Nome, indirizzo, numero telefonico, telegrafico, di telescrivente e telecopiatrice dell'amministrazione aggiudicatrice.

2 - a) Procedura di aggiudicazione prescelta;

b) forma della fornitura che è oggetto della gara.

3 - a) Luogo della consegna;

b) natura dei prodotti da fornire, con specificazione degli scopi per i quali le offerte sono richieste (se per acquisto, affitto, noleggio, locazione finanziaria o per una combinazione di tali scopi); nume

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275749
B - Licitazione Privata e Appalto Concorso

(Articolo 9, comma 1, lettere b) e c) del presente testo unico)


1 - Nome, indirizzo, numero telefonico, telegrafico, di telescrivente o telecopiatrice dell'amministrazione aggiudicatrice.

2 - a) Procedura di aggiudicazione prescelta.

b) eventualmente, giustificazione del ricorso alla procedura accelerata.

c) forma della fornitura che è oggetto della gara.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275750
C - Trattativa privata

(Articolo 9, comma 3, del presente testo unico)

1 - Nome, indirizzo, numero telefonico, telegrafico, di telescrivente o di telecopiatrice dell'amministrazione aggiudicatrice.

2 - a) Procedura di stipulazione prescelta;

b) giustificazione dell'eventuale ricorso alla procedura accelerata;

c) eventualmente, forma della fornitura che è oggetto della gara.

3 - a) Luogo della consegna

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275751
D - Preinformazione

(Articolo 5, comma 1, del presente testo unico)


1) N

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275752
E - Forniture aggiudicate

(Articolo 5, comma 3, del presente testo unico)


1) Nome e indirizzo dell'amministrazione aggiudicatrice.

2) Procedura di gara prescelta; in caso di trattativa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275753
Allegato 5 DEFINIZIONE DI ALCUNE SPECIFICHE TECNICHE

(Articolo 8 comma 1, del presente testo unico)


Ai sensi del presente testo unico si intende per:

1) specifiche tecniche: l'insieme delle prescrizioni tecniche figuranti tra l'altro nei capitolati d'oneri che

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275754
Allegato 6 CONTENUTO MINIMO DELLA LETTERA D'INVITO

(Articolo 7, comma 2, del presente testo unico)


Il contenuto minimo della lettera d'invi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54060 2275755
Allegato 7 REGISTRI PROFESSIONALI DI ALTRI STATI MEMBRI

(Articolo 12 del presente testo unico)


1) I pertinenti registri professionali o commerciali e le pertinenti dichiarazioni o i pertinenti certificati di cui all'articolo 12, comma 1, del presente testo unico sono, rispettivamente:

in Belgio, il «Registre du Commercie-Handelsregister»;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici
  • Precontenzioso, contenzioso e giurisdizione

L’accesso civico (FOIA) e l'accesso agli atti nei procedimenti di appalti e contratti pubblici

ACCESSO AGLI ATTI E ACCESSO CIVICO (Normativa di riferimento; Differenze) - ACCESSO CIVICO E PROCEDURE DI APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI (Disciplina specifica dell’art. 53 del Codice dei contratti pubblici; Orientamenti della giurisprudenza amministrativa e dell'ANAC) - ACCESSO AGLI ATTI E PROCEDURE DI APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI (Indicazioni generali e finalità del diritto di accesso; Soggetti aventi diritto; Documenti oggetto dell’accesso e documenti esclusi; Tutela dei segreti industriali o commerciali; Provvedimenti o inerzia dell’amministrazione, opposizione, esecuzione differita; Termine per proporre ricorso al TAR, contenzioso).
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Appalti e contratti pubblici

Gli accordi quadro per i contratti pubblici

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - DISCIPLINA Oggetto; Durata; Accordi quadro conclusi con un solo operatore economico; Accordi quadro conclusi con più operatori economici; Accordi quadro nei settori speciali - ACCORDI QUADRO TRAMITE CONSIP - GIURISPRUDENZA Partecipazione illegittima e alterazione della par condicio tra gli operatori; Accordi quadro e oneri di sicurezza aziendali; Estrazione a sorte nelle procedure per i confronti competitivi; Accordo quadro stipulato da centrale di committenza.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Appalti e contratti pubblici

Qualificazione stazioni appaltanti, aggregazione, centralizzazione committenze e strumenti di negoziazione

QUALIFICAZIONE DELLE STAZIONI APPALTANTI (Criteri direttivi e ratio del meccanismo di qualificazione delle stazioni appaltanti; Caratteristiche del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti; Ripercussioni operative; Requisiti per l’iscrizione) - AGGREGAZIONE E CENTRALIZZAZIONE DELLE COMMITTENZE (Soglie per acquisti autonomi valevoli per tutte le stazioni appaltanti; Soglie per acquisti autonomi valevoli per tutte le stazioni appaltanti qualificate; Stazioni appaltanti non qualificate; Disciplina specifica per i comuni non capoluogo di provincia; Appalti congiunti occasionali; Possibili funzioni delle centrali di committenza; Attività di committenza ausiliarie; Semplificazione delle procedure svolte da centrali di committenza); TABELLE RIEPILOGATIVE AGGREGAZIONE E CENTRALIZZAZIONE - ALTRI OBBLIGHI DI AGGREGAZIONE E CENTRALIZZAZIONE PREVISTI PER FATTISPECIE VARIE (Categorie merceologiche e soglie di fabbisogno individuate annualmente; Servizi e forniture di energia, telefonia, autoveicoli e autobus; Servizi informatici e di connettività; Obbligo generico di ricorso alle convenzioni quadro Consip; Obbligo generico di ricorso al mercato elettronico della P.A.; Obbligo generico di ricorso ad accordi quadro e sistema dinamico di acquisizione; Enti del Servizio sanitario nazionale; Mancato rispetto obblighi di approvvigionamento tramite strumenti Consip) - SOGGETTI AGGREGATORI: ELENCO AGGIORNATO E “TAVOLO TECNICO” (Elenco aggiornato dei soggetti aggregatori; Requisiti per l’iscrizione; Tavolo tecnico).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici

Whistleblowing: la tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti

NORMATIVA DI RIFERIMENTO SUL WHISTLEBLOWING - AMBITO DI APPLICAZIONE DEL WHISTLEBLOWING - SEGNALAZIONI ANONIME E RISERVATEZZA - TIPOLOGIA DI SEGNALAZIONI CONSIDERATE - CONDIZIONI PER LA TUTELA E CESSAZIONE DELLA STESSA.
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Esecuzione dei lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Il collaudo tecnico amministrativo dei lavori pubblici

PREMESSA - FINALITÀ, OBBLIGO ED OGGETTO DEL COLLAUDO (Obbligo di collaudo e obbligo di verifica della regolare esecuzione dei lavori - Distinzione; Oggetto del collaudo) - ATTI PRELIMINARI AL COLLAUDO. AVVISO AI CREDITORI E NOMINA DELL’ORGANO DI COLLAUDO (Avviso per i soggetti che ritengono di avere subito danni da parte dell’esecutore; Nomina del collaudatore o della commissione di collaudo) - PROCEDIMENTO DI COLLAUDO (Consegna della documentazione al collaudatore (o alla commissione di collaudo); Sopralluoghi, prove e misurazioni; Termine per le operazioni di collaudo - Prolungamento dei lavori di collaudo oltre il termine assegnato; Confronto degli esiti delle operazioni di sopralluogo con i documenti contrattuali e i documenti contabili) - CERTIFICATO DI COLLAUDO E SUA APPROVAZIONE (Trasmissione del certificato all’esecutore - Osservazioni e richieste dell’esecutore; Trasmissione del certificato alla Stazione appaltante - Provvedimento di ammissione del collaudo o nuovo collaudo; Certificato di collaudo provvisorio e definitivo) - PAGAMENTO DEL SALDO A FRONTE DELLA RELATIVA POLIZZA FIDEIUSSORIA. SUCCESSIVO SVINCOLO DELLA POLIZZA - CONSEGNA DELL’OPERA PRIMA DEL COMPIMENTO DEL COLLAUDO - COLLAUDI IN CORSO D’OPERA (Tempistica e cadenza delle visite di collaudo; Documentazione da fornire al collaudatore o alla commissione di collaudo; Verbale della visita di collaudo in corso d’opera) - IL COLLAUDO TECNICO-AMMINISTRATIVO NEGLI APPALTI PRIVATI - RESPONSABILITÀ DEL/I COLLAUDATORE/I DI LAVORI OGGETTO DI CONTRATTI PUBBLICI - RESPONSABILITÀ PER OMESSO COLLAUDO - RESPONSABILITÀ PENALI.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia
  • Ordinamento giuridico e processuale

Informativa antimafia terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei inferiori a 25.000 Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2019

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 15 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro