FAST FIND : GP7017

Ord. C. Stato 16/04/2004, n. 270

50211 50211
1. Professionisti - Ordini professionali - Difesa degli interessi di categoria - Legittimità. 2. Professionisti tecnici - Onorario - Incarichi professionali per opere pubbliche - Art. 17, c. 12 ter, L. 94 n. 109 - Conseguente reviviscenza D.M. 4.4.2001 già annullato da T.A.R. - Questione di legittimità costituzionale.

1. Secondo una consolidata giurisprudenza sussiste l'interesse degli ordini professionali a difendere in sede giudiziale gli interessi di categoria sia nel caso di violazione di norme stabilite a difesa della professione e sia per sostenere vantaggi di carattere strumentale giuridicamente riferibili ad una data categoria (nella specie si contestava l'applicabilità della tariffa ex L. 1949 n. 143, ritenuta non più remunerativa delle relative prestazioni professionali). 2. Non è manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale - ex artt. 3, 24, 101 ss., 103, 113 della Costituzione - dell'art. 17, comma 12 ter [introdotto dall'art. 7, comma 1, lett. i) della L. 1° agosto 2002 n. 166], L. 11 febbraio 1994 n. 109 che trasforma in legge il contenuto del D.M. 4 aprile 2001 prima annullato dal T.A.R.

1a.- Sulle funzioni degli organi professionali (consigli nazionali, ordini e collegi) ved. C. Stato IV 16 marzo 2004 n. 1344 R [Gli ordini ed i collegi professionali (che non sono imprese e che pertanto non possono partecipare alle gare d'appalto) non operano come mandatari degli iscritti, per cui essi possono compiere atti giuridici non nell'interesse dei singoli professionisti ma solo nell'interesse della categoria]; Cass. 11 novembre 2003 n. 16943 R (L'accertamento della non conformità delle condotte degli iscritti in ordini professionali ai canoni di dignità e decoro professionale è rimesso agli ordini medesimi); Cass. S.U. 10 luglio 2003 n. 10842 R [Le disposizioni dei codici deontologici predisposti dagli ordini e dai collegi professionali se non recepite direttamente dal legislatore, non hanno nè la natura nè le caratteristiche di norme di legge ma sono espressione di poteri di autorganizzazione degli ordini (o dei collegi), sì da ripetere la loro autorià, oltre che da consuetudini professionali, anche da norme emanate dai suddetti ordini (o collegi)]; C.Conti, Sardegna 31 luglio 2002 n. 809 [R=WCC31L02809] [Gli ordini ed i collegi professionali sono enti pubblici non economici e pertanto, se ad uno di essi (Collegio di geometri, nella specie) viene recato danno ad opera del suo presidente, sussiste la giurisdizione della Corte dei conti]; C. Stato V 1° luglio 2002 n. 3586 R e C. Stato IV 4 aprile 2002 n. 1868 R e VI 30 gennaio 2002 n. 505 R e IV 15 settembre 2001 n. 4819 R (Gli ordini professionali sono legittimati ad agire in giudizio a difesa degli interessi di categoria); Cass. S.U. 6 giugno 2002 n. 8225 R e 6 aprile 2001 n. 5156 R (Gli ordini professionali possono emanare norme deontologiche vincolanti per gli iscritti).


(Cost. artt. 3, 24, 101 ss., 103, 113; D.M. 4 aprile 2001; L. 11 febbraio 1994 n. 109, art. 17, c. 12 ter)R

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Demanio
  • Provvidenze

Sardegna: contributi per la rimozione di posidonia dai litorali

La Regione Sardegna ha messo a disposizione dei Comuni costieri contributi destinati alle attività di gestione della posidonia depositata sui litorali finalizzata alla fruizione sostenibile del litorale ed al contrasto all’erosione costiera.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Imposte sul reddito

Asseverazioni Ecobonus 110%, indicazioni per il Tecnico redattore

In questa scheda si riporta il modello di asseverazione a fine lavori - contenuto nel D.M. 06/08/2020, c.d. "Decreto Asseverazioni" - da compilare in relazione agli interventi di efficientamento energetico ammessi a usufruire del Super-Ecobonus 110%, corredato da note e indicazioni redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti di sollevamento e a fune

Veneto: bando di finanziamento impianti di risalita per l’anno 2020

La Regione Veneto ha approvato il bando relativo all'anno 2020 per il finanziamento di interventi sui nuovi impianti di risalita, o per l’ammodernamento di quelli esistenti, finalizzati allo sviluppo delle aree sciistiche interessate dagli eventi sportivi internazionali, con particolare riferimento alle Olimpiadi invernali Cortina-Milano 2026. I finanziamenti, che saranno erogati in conto capitale, ammontano a 11,7 milioni di euro, con un massimo di 4 milioni per ogni nuovo impianto e 500.000 euro per gli ammodernamenti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi

Abruzzo: contributi per interventi di impiantistica sportiva

Il bando della Regione Abruzzo, riservato ai Comuni, è finalizzato alla concessione di contributi in conto capitale per l’attuazione di interventi di impiantistica sportiva, ai sensi della L.R. 12/01/2018 n. 2. La dotazione finanziaria ammonta complessivamente a 3.950.000,00 euro da ripartire per il triennio 2020/2022. La scadenza delle domande, da far pervenire esclusivamente tramite P.E.C, è fissata al 02/11/2020.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Piemonte: 26 milioni per i costi dei titoli edilizi

Per favorire la ripartenza dell'attività edilizia a causa dell'emergenza da COVID-19, la Regione Piemonte ha stanziato per l'anno 2020 euro 26.000.000,00 in favore dei Comuni a copertura parziale o totale del contributo del costo di costruzione relativo al rilascio dei titoli abilitativi in edilizia, di cui all'articolo 16 del Testo Unico edilizia (D.P.R. 380/2001). Si tratta di contributi e fondo perduto e le relative domande dovranno essere presentate da professionisti abilitati per la presentazione di istanze edilizie, a nome e per conto di privati e imprese.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Bando Horizon 2020 sul Green deal europeo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali