FAST FIND : NN14772

Deliberaz. Aut. Vigilanza Contratti Pubbl. 18/05/2011, n. 50

2657999 2657999
Segnalazione irregolarità relativamente ai lavori si sistemazione aree urbane – I lotto – Verde attrezzato alla via San Giuseppe ed ex strada statale S.S. 91. Comune di San Nicola Baronia (AV).

1. In merito alla redazione della perizia di variante, sulla questione, giova ricordare, che in caso di contratto di lavori stipulato “a corpo”, nessuna delle parti contraenti può pretendere una modifica del prezzo convenuto, e che l’importo dell’appalto può subire modifiche complessivamente in aumento (od in diminuzione), qualora in corso d’opera si manifesti l’esigenza di migliorare l’intervento. In particolare, secondo quanto previsto dall’art. 25, comma 3, secondo periodo della legge 109/94, l’ammissibilità di varianti, in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
2657999 2662380
[Premessa]


Il Consiglio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2657999 2662381
Considerato in fatto

È pervenuta all’Autorità una segnalazione in data 23.04.2010 in forma anonima relativa ad alcune irregolarità nella conduzione dell’appalto in oggetto, eseguito per conto del comune San Nicola Baronia (AV) nel 2004 ed affidati ad una ATI verticale composta dalle imprese “Pagano geom. Felice s.r.l.” e “C.F. Costruzioni” di Colella Francesco.

Nell’esposto viene indicato che i lavori sono stati ultimati dalla sola mandante al posto della mandataria, essendo quest’ultima in procedura di fallimento, in violazione dell’art. 94 del DPR 554/99, essendo la mandante priva dei requisiti di qualificazione adeguati nella categoria OG10, prevista nel bando come scorporabile, e posseduti invece dalla mandataria. Si evidenzia nell’esposto che l’impresa “C.F. Costruzioni” avrebbe commesso omissioni in materia di obblighi nei confronti dei dipendenti ai sensi del co. 4 dell’art. 124 del DPR 554/99 ed avrebbe subappaltato i lavori riferiti all’impianto di illuminazione ad altra ditta.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2657999 2662382
Ritenuto in diritto

Preliminarmente si evidenzia che, con riferimento alle osservazioni mosse dall’Associazione Costruttori Edili della Provincia di Salerno e fatte proprie dalla stazione appaltante, non è giustificabile il ridotto tempo concesso alle imprese nella presentazione delle offerte, motivandolo con l’eventuale perdita del finanziamento, considerato che la norma non prevede tale possibilità; mentre con riferimento alla problematica sollevata in merito alla condizione posta nel bando di gara relativa all’impossibilità di poter subappaltare le lavorazioni in OG 10, si rileva, per il futuro, che stando al vigente art. 118 comma 2 del d.lgs. 163 del 2006, così come modificato dal dlgs. 152 del 2008R, tutte le prestazioni nonché le lavorazioni, a qualsiasi categoria appartengano sono subappaltabili.

Con riferimento invece all’esecuzione dell’opera da parte della mandataria al posto della mandante, si ricorda che l’art. 94, comma 2 del DPR 554/99R (abrogato dal Dlgs. 163/06) prevedeva che “In caso di fallimento di una delle imprese mandanti ovvero, qualora si tratti di un’impresa individuale, in caso di morte, interdizione, inabilitazione o fallimento del suo titolare, l’impresa capogruppo, ove non indichi altra impresa subentrante che sia in possesso dei prescritti requisiti di idoneità, è tenuta alla esecuzione, direttamente o a mezzo delle altre imprese mandanti, purché queste abbiano i requisiti di qualificazione adeguati ai lavori ancora da eseguire”.

Tuttavia, preme evidenziare che nel presente caso di subentro tra mandataria e mandante, lo stesso non è stato operato a seguito di fallimento della mandante dell’ATI, poiché la ditta “Pagano geom. Felice s.r.l.”, secondo quanto si legge da apposita visura camerale, risulta fallita con sentenza dichiarativa in data 15.12.2004 e quindi, successivamente alla data di ultimazione dei lavori.

Anche l’Amministrazione appaltante ha, tra l’altro, chiarito che in nessuna occasione l’impresa “Pagano geom. Felice s.r.l.” avrebbe comunicato il proprio fallimento, anzi, che è presente agli atti della stessa, una sola dichiarazione (datata 29.12.2003) dalla quale risulta che l’impresa “...intende esercitare il recesso dagli obblighi scaturenti dal contratto rep. n° 351/2003...per sopraggiunte difficoltà economiche....e che tale facoltà ......deve ritenersi consentita, pur in assenza di un’espressa disciplina legislativa. Pertanto, ....lo scrivente (geom. Felice Pagano) nel comunicare lo scioglimento volontario e consensuale dell’associazione, fa presente di non avere alcuna pretesa creditoria circa i lavori di che tr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2657999 2662383
Il Consiglio

approva la presente deliberazione, rilevando le seguenti illegittimità da parte della stazione appaltante:

1. violazione di quanto previsto dall’art. 13 co 5 bis della legge 109/94R e dell’ art. 74, comma 2, del D.P.R. 554/1999, rispettivamente per l’esecuzione delle opere affidate all’impresa mandante e per la mancanza dei requisiti nella categoria OG 10;

2. approvazione di una perizia di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Offerte anomale
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

Offerte anomale nelle gare pubbliche, determinazione e verifica

DISCIPLINA DELLE OFFERTE ANOMALE (Normativa di riferimento; Ratio della disciplina) - OFFERTE ANOMALE NELLE GARE CON OEPV (Soggetto competente alla verifica; Modalità di calcolo; Esempio di calcolo soglia di anomalia in caso di aggiudicazione con OEPV) - OFFERTE ANOMALE NELLE GARE CON PREZZO PIÙ BASSO (Soggetto competente alla verifica; Modalità di calcolo; Esempio di calcolo soglia di anomalia in caso di aggiudicazione con prezzo più basso; Possibilità di esclusione automatica delle offerte anomale; Verifica anomalia dell’offerta per le gare bandite fino al 18/06/2019) - PROCEDIMENTO DI VERIFICA DELLA CONGRUITÀ DELLE OFFERTE.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Professioni
  • Indici, tassi e costi di costruzione
  • Tariffa Professionale e compensi
  • Ritardi nei pagamenti commerciali

Pagamenti, penali, interessi e tracciabilità nei contratti pubblici

ACCONTI, SALDO E ANTICIPAZIONI NEI CONTRATTI PUBBLICI (Normativa di riferimento e prassi; Termini per il pagamento di acconti e saldo nei contratti pubblici; Altre norme cui le P.A. devono attenersi; Erogazione di anticipazioni all’appaltatore; Tabella riepilogativa dei termini di pagamento nei contratti pubblici; Tabella riepilogativa dei termini di pagamento previgenti; Pagamento diretto al subappaltatore; Penali nei contratti pubblici; Interessi moratori nei contratti pubblici; Termini e condizioni per agire coattivamente per il pagamento di debiti della P.A.; Mancato pagamento retribuzioni ai dipendenti dell’affidatario o dei subappaltatori) - TRACCIABILITÀ NEI PAGAMENTI TRA STAZIONE APPALTANTE, ESECUTORI, SUBAPPALTATORI E SUBCONTRAENTI (Strumenti di pagamento; Clausole sulla tracciabilità dei flussi finanziari nei contratti di subappalto; Denunce e verifiche; Risoluzione del contratto per mancato utilizzo dei mezzi di pagamento richiesti dalla legge; Codice identificativo gara, CIG).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Sicurezza
  • Appalti e contratti pubblici
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

Costo del lavoro nei contratti pubblici: tabelle ministeriali e giurisprudenza

COSTO DEL LAVORO E VALUTAZIONE ANOMALIA OFFERTE - TABELLE MINISTERIALI DI RIFERIMENTO - CRITERI DI VALUTAZIONE - VALORE DELLE “TABELLE” MINISTERIALI E NUOVI ORIENTAMENTI CON IL D. LEG.VO 50/2016.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici
  • Fisco e Previdenza
  • Lavoro e pensioni

La responsabilità solidale tra committente, appaltatore e subappaltatore negli appalti pubblici e privati

DISCIPLINA DELLA SOLIDARIETÀ RETRIBUTIVA E CONTRIBUTIVA (Normativa di riferimento per appalti pubblici e privati; Ambito applicativo; Durata del vincolo di obbligazione in solido; Modifiche introdotte dal D.L. 25/2017) - ULTERIORI NORME SPECIFICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI - TUTELA GENERALE IN VIA RESIDUALE DISPOSTA DAL CODICE CIVILE - SICUREZZA SUL LAVORO - SOLIDARIETÀ FISCALE, LE NORME ORA SOPPRESSE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Codice identificativo gara (CIG)

IL CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG) E LE NORME SULLA TRACCIABILITÀ (Perimetro normativo e applicativo; Scopo e funzionamento del CIG; Tipologie di CIG) - INDICAZIONI OPERATIVE PER IL RILASCIO E IL PERFEZIONAMENTO DEL CIG (Documentazione ANAC di riferimento; Tempistiche di acquisizione del CIG; Modalità e tempistiche di perfezionamento del CIG; Cancellazione del CIG in caso di mancato perfezionamento; Inadempimento del RUP all’obbligo di perfezionamento del CIG e sanzioni; Acquisizione del CIG per contratti esclusi dal Codice e regimi particolari di appalto; Regime transitorio; Risposte a FAQ).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia
  • Ordinamento giuridico e processuale

Informativa antimafia terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei inferiori a 25.000 Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 15 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore alla soglia comunitaria