FAST FIND : NR3582

L. R. Abruzzo 21/06/1996, n. 38

Legge quadro sulle aree protette della Regione Abruzzo per l'Appennino parco d'Europa.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 08/02/2005, n. 6
- L.R. 10/02/2006, n. 2
- L.R. 30/03/2007, n. 5
- L.R. 06/11/2015, n. 38
- L.R. 13/04/2016, n. 11

Scarica il pdf completo
20724 3705011
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705012
Art. 1 - Principi generali

1. La Regione Abruzzo promuove, in maniera unitaria ed in forma coordinata, la protezione, la rinaturalizzazione e la riqualificazione del bene ambiente inteso quale insieme di fattori fisici e di organismi viventi co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705013
Art. 2 - Finalità

1. La Regione Abruzzo, in ottemperanza all'art. 4 dello statuto ed in conformità ai principi stabiliti dalla legge 6 dicembre 1991 n. 394, R detta norme per l'istituzione e la gestione di aree protette e per la tutela dell'ambiente naturale regionale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705014
Art. 3 - Sistema integrato delle aree protette

1. Il sistema integrato delle aree protette della Regione Abruzzo è costituito dalle seguenti cate

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705015
Art. 4 - Istituzione dei Parchi e delle Riserve naturali regionali

1. I Parchi e le Riserve naturali regionali sono istituiti con legge regionale nel rispetto delle leggi 6.12.1991, n. 394 e 11.2.1992, n. 157.

2. Le proposte d'istituzione di Parchi e Riserve naturali nelle aree di notevole valore naturalistico, ovvero la richiesta di modifica territoriale delle aree protette regionali esistenti, possono essere avanzate:

a) da ciascun Consigliere regionale;

b) dalla Giunta regionale;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705016
Art. 5 - Il Comitato tecnico-scientifico regionale per le aree protette

1. È istituito il Comitato tecnico scientifico regionale per le aree protette, di seguito denominato "Comitato", presso il Settore Urbanistica, Beni Ambientali e Cultura, in L'Aquila.

2. L'Ufficio Parchi e Riserve naturali della Regione svolge funzioni di supporto al Comitato e cura tutti gli adempimenti conseguenti.

3. Il Comitato esprime parere obbligatorio: entro 45 giorni sulla istituzione, sullo statuto, sui piani e sui rispettivi regolamenti dei parchi e delle riserve naturali, nonché sulle attività al comma 9 art. 8 della presente legge. Il suo Presidente può sottoporre all'attenzione del Comitato argomenti in ordine all'attuazione in ambito regionale dei principi dettati dalla legge quadro 6 dicembre 1991, n. 394 e dall'applicazione su scala regionale delle direttive UE e convenzioni internazionali ratificate dallo Stato italiano, nonché quant'altro in materia ritenga opportuno.

4. Il Comitato è così composto:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705017
Art. 6 - Ufficio Parchi e Riserve naturali

1. L'Ufficio Parchi e Riserve naturali della Regione Abruzzo svolge i seguenti compiti:

a) elabora studi e proposte per l'istituzione e la gestione dei parchi e delle riserve ;

b) assicura assistenza tecnica in materia di parchi e di riserve naturali;

c) elabora i criteri per la predisposizione dei piani dei parchi e delle riserve e dei piani di gestione naturalistica, dei relativi programmi di attuazione e dei regolamenti;

d) predispone il documento di indirizzo di cui all'art. 22, comma 1 lettera a) della L. 6 dicembre 1991, n. 394;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705018
Art. 7 - Sede dei parchi e delle aree naturali protette:

1. Le sedi legali e operative dei Parchi regionali si localizzano all'interno del ter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705019
Art. 8 - Norme transitorie di salvaguardia

1. All'interno di ciascun Parco o Riserva sono consentiti, in attesa dell'approvazione del Piano per il parco o del piano di assetto naturalistico, gli interventi previsti dai piani paesistici.

2. In ogni caso, sono vietati i seguenti interventi:

a) asportazione, anche parziale, e danneggiamento delle formazioni minerali;

b) modificazione del regime delle acque. Sono tuttavia consentiti interventi di restauro e di difesa ambientale con opere di bioingegneria naturalistica;

c) la caccia, la cattura, il danneggiamento ed in genere qualunque attività che possa costituire pericolo o turbamento per le specie animali, per le uova e per i piccoli nati, ivi compresa la immissione di specie estranee, ad eccezione di eventuali reintroduzioni che si rendano necessarie od opportune per il ripristino di perduti equilibri o di prelievi per scopi scientifici che siano stati debitamente autorizzati dall'Istituto nazionale p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705020
TITOLO II - PARCHI NATURALI REGIONALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705021
Art. 9 - Definizione e articolazione in zone

1. I Parchi naturali regionali sono costituiti ai sensi dell'art. 2, comma 2 della legge 394/91, da aree terrestri, fluviali, lacuali ed eventualmente da tratti di mare prospicienti la costa, in cui siano inclusi uno o più ecosistemi intatti o poco alterati da interventi antropici, che costituiscono, nell'ambito di una o più regioni limitrofe, un sistema omogeneo caratterizzato dalla presenza di specie animali, vegetali o siti geomorfologici di rilevante interesse naturalistico, scientifico, culturale, educativo e ricreativo, nonché da valori paesaggistici, artistici e dalle tradizioni delle popolazioni locali.

2. Il Parco naturale regionale è definito come un sistema di aree a protezione ed utilizzazione differenziata e prevede, al suo interno, le seguenti zone individua

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705022
Art. 10 - Leggi istitutive dei Parchi naturali regionali

1. La legge istitutiva del Parco deve prevedere:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705023
Art. 11 - Ente parco regionale

1. Con la legge istitutiva del parco viene costituito l'Ente di diritto pubblico per la gestione del Parco stesso.

2. Sono organi dell'Ente parco:

- il Presidente;

- il Consiglio direttivo;

- il Collegio dei revisori dei conti;

- la Comunità del parco.

3. Il Presidente è scelto in seno al Consiglio direttivo, ai sensi dell'art. 24 comma 1 della legge n. 394/91 e ne fa parte. Prima dell'approvazione dello statuto le funzioni di Presidente vengono esercitate dal Consigliere anziano d'età. Qualora il Presidente non venga eletto entro 180 giorni dall'insediamento del Consiglio direttivo la Giunta regionale nomina un presidente protempore.

4. Il Presidente del Parco naturale regionale non può esercitare attività che non consentano la presenza costante nella gestione dell'Ente. L'Ufficio di Presidente è incompatibile con quello di Deputato al Parlamento Europeo o Nazionale, Consigliere regionale, Provinciale, Comunale, nonché con quello di Sindaco o Assessore Comunale; Presidente o Assessore Provinciale, Presidente o Assessore di Comunità Montana. Lo Statuto può regolamentare ulteriormente l'espletamento delle funzioni inerenti l'incarico.

5. Il Consiglio direttivo è composto:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705024
Art. 12 - Personale del parco naturale regionale

1. La pianta organica del parco regionale è approvata dalla Giunta regionale su proposta del Consiglio direttivo. Le assunzioni di personale, ancorché previste in pianta organica, devono comunque essere contenute nei limiti di bilancio dell'Ente.

2. Il Direttore del Parco è responsabile delle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705025
Art. 13 - Statuto dell'Ente parco naturale regionale

1. Lo statuto definisce e disciplina l'ordinamento amministrativo dell'Ente parco.

2. Lo statuto, inoltre, stabilisce:

a)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705026
Art. 14 - Formazione del piano e del regolamento

1. Il Piano ed il regolamento del parco sono predisposti entro un anno dall'insediamento del Consiglio Direttivo e sottoposti a parere del Comitato e della Comunità del parco che provvedono a renderli entro i successivi tre mesi.

2. Il Consiglio Direttivo, dopo aver apportato le eventuali modifiche, li adotta.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705027
Art. 15 - Contenuti del piano

1. Il piano, nella sua predisposizione generale e prima definizione progettuale, deve tener conto dei dati e degli studi esistenti nonché delle indicazioni fornite dai documenti di pianificazione territoriali vigenti a qualsiasi livello e, per gli aspetti carenti, procedere alle necessarie integrazioni. Deve inoltre di norma contenere:

a) le analisi di base;

b) la relazione di sintesi, l'illustrazione degli obiettivi da conseguire e l'indicazione dei modi e dei tempi per l'attuazione del piano stesso;

c) la perimetrazione definitiva;

d) la zonazione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705028
Art. 16 - Regolamento del parco

1. Il regolamento disciplina le attività consentite in conformità alle previsioni e prescrizioni degli strumenti di pianificazione. Esso disciplina in particolare:

a) la tipologia e le modalità di costruzione di opere e manufatti;

b) le attività artigianali, commerciali, di servizio e agro silvo-pastorali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705029
Art. 17 - Effetti del piano del parco

1. Per i parchi regionali istituiti dalla Regione Abruzzo il piano del parco fa riferimento agli strumenti quadro della Regione, ha valore anche di piano paesistico e di piano urbanistico e sostituisce i piani paesistici, territoriali di pari livello. Per gli aspetti specifici in esso normati il piano è sovraordinato agli stessi strumenti urbanistici comunali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705030
Art. 18 - Piano pluriennale economico e sociale

1. Nel rispetto delle finalità della presente legge ed in coerenza con gli obiettivi contenuti nel piano del parco, la Comunità del parco promuove iniziative coordinate atte a favorire le attività economiche, sociali e culturali delle collettività residenti.

2. La Comunità del parco predispone, anche sulla base degli strumenti quadro di programmazione regionale un piano pluriennale economico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705031
TITOLO III - RISERVE NATURALI REGIONALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705032
Art. 19 - Definizione e classificazione

1. Le Riserve naturali regionali sono costituite da zone del territorio regionale, anche di limitata estensione, che presentano, unitariamente considerate, particolare interesse naturalistico in funzione di una speciale tutela di emergenze geomorfologiche, floristiche, faunistiche, paleontologiche e archeologiche o di altri valori ambientali.

2. Esse si distinguono in:

a) Riserva naturale integrale: per la conservazione dell'ambiente naturale nella sua integrità con l'ammissione di interventi finalizzati esclusivamente alla ricerca scien

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705033
Art. 20 - Leggi istitutive delle riserve naturali regionali

1. La legge istitutiva della riserva deve prevedere:

- i confini;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705034
Art. 21 - Gestione delle riserve naturali regionali

1. Il Comune gestisce la riserva naturale quando essa ricade completamente nel suo ambito territoriale o quando gli altri comuni ne demandano la gestione al Comune territorialmente più interessato; negli altri casi è la Provincia a gestire la riserva naturale.

2. Le riserve interprovinciali vengono gestite dalla Regione secondo le modalità previst

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705035
Art. 22 - Piano di assetto naturalistico

1. Entro il termine fissato dalla legge istitutiva deve essere elaborato dall'Ente preposto alla gestione, in collaborazione con l'Ufficio parchi e riserve naturali, il piano di assetto naturalistico della riserva.

2. In caso di inadempienza la Giunta regionale, sollecitato l'Ente gestore, affida l'elaborazione del piano di assetto naturalistico e del regolamento all'Ufficio parchi e riserve naturali, che può avvalersi di ricercatori, istituti universitari, società specializzate, cooperative e professionisti qualificati. Il piano di assetto naturalistico della riserva deve prevedere:

a) l'identificazione e la localizzazione delle emergenze naturali (geologiche, floristiche, faunistiche, paesaggistiche) da proteggere e delle risorse naturali da valorizzare anche con il riferimento ad interventi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705036
Art. 23 - Personale delle riserve naturali regionali

1. Le Riserve naturali per il conseguimento dei fini dell'istituto possono avvalersi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705037
Art. 24 - Riserve marine

1. Le riserve naturali marine sono costituite da ambienti le cui acque, fondali e tra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705038
TITOLO IV - MONUMENTI NATURALI REGIONALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705039
Art. 25 - Monumenti naturali regionali

1. Elementi di limitata estensione, aventi interesse paesistico o naturalistico, esemplari vetusti di piante, formazioni geologiche importanti e simili, possono essere classificati "Monumenti naturali" e sottop

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705040
Art. 26 - Parchi Territoriali Attrezzati - Norma transitoria

1. Le leggi regionali istitutive dei Parchi Territoriali Attrezzati, ferma restando l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705041
TITOLO V - NORME COMUNI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705042
Art. 27 - Promozione e coordinamento regionale

1. La Regione, oltre alle attività espressamente previste dalla presente legge, esercita la necessaria azione di indirizzo, di coordinamento nonché di promozione nei confronti degli organismi di amministrazione delle aree naturali protette, anche mediante emanazione di direttive.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705043
Art. 28 - Aree contigue

1. La Regione, d'intesa con gli organismi di amministrazione delle aree naturali prote

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705044
Art. 29 - Vigilanza e sorveglianza

1. La vigilanza sulla gestione delle aree naturali protette è esercitata dalla Regione e dalle Province per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705045
Art. 30 - Attività didattica

1. Gli Enti gestori delle aree protette avranno particolare attenzione nel curare l'aspetto didattico predisponendo che ciascu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705046
Art. 31 - Risorse finanziarie

1. Gli enti gestori dei Parchi regionali, delle Riserve naturali e dei Parchi territo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705047
Art. 32 - Misure di incentivazione

1. Agli Enti destinatari il cui territorio è compreso, in tutto o in parte, entro i confini di aree naturali protette, si applicano i benefici di cui all'art. 7 della legge 394/91. Inoltre ad essi è attribuita priorità nella concessione di finanziamenti regionali relativi a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705048
Art. 33 - Poteri dell'organismo di gestione

1. Al Presidente dell'Ente parco sono attribuiti i poteri di cui all'art. 29 della le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705049
Art. 34 - Sanzioni

1. Salvo che il fatto non costituisca reato ovvero violazione per la quale sia prevista da altre norme di legge una sanzione amministrativa, ogni viola

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705050
Art. 35 - Affitti, espropriazioni, indennizzi

1. Gli enti di gestione delle aree protette, sulla base delle indicazioni contenute nel Piano del parco, del Piano pl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705051
Art. 36 - Recupero e detenzione di esemplari di fauna

1. La titolarità del recupero di esemplari di fauna vivi, morti o di parti di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705052
Art. 37 - Non cumulabilità degli incarichi

1. Nell'applicazione della presente legge, per quanto compatibile, si applica il crit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705053
TITOLO VI - NORME FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705054
Art. 38 - Abrogazione della L.R. 20.6.1980, n. 61

1. La L.R. 61/80 recante "Norme per la difesa dell'ambiente e direttive per l'istituz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705055
Art. 39 - Modifica di leggi regionali

1. È abrogata qualsiasi altra norma contraria o in contrasto con la presente l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705056
Art. 40 - Disposizioni finali

1. Per quanto non espressamente previsto dalla presente legge si applicano in quanto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705057
Art. 41 - Misure di tutela ambientale connesse alla dismissione di tratte ferroviarie

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705058
Art. 42 - Norma finanziaria

1. All'onere derivante dall'applicazione della presente legge, valutato per l'anno 1996 in complessive lire 5.100.000.000, si provvede introducendo le seguente variazioni, in termini di competenza e cassa, al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario in corso:

Cap. 324000 denominato "Fondo globale occorrente per far fronte a nuovi provvedimenti legislativi riguardanti spese in conto capitale"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
20724 3705059
Art. 43 - Urgenza

1. La presente legge è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Pubblica Amministrazione
  • Demanio idrico
  • Demanio
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Lombardia: contributi agli enti locali per la rimozione di manufatti contenenti amianto

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti
  • Tutela ambientale

Classificazione dei rifiuti in base all'origine e in base alla pericolosità

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Lombardia: 16 milioni per rimuovere l'amianto dalle scuole

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Lombardia: contributi per la rimozione di coperture e altri manufatti in cemento-amianto da edifici privati - ed. 2020

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Specifiche tecniche uniformi per i veicoli a motore

  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti

Regime transitorio responsabili tecnici imprese iscritte Albo gestori ambientali

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Emissioni veicoli - Obblighi di comunicazione dei costruttori

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Autorizzazione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW