FAST FIND : GP12893

Sent. C. Cass. civ. 29/07/1989, n. 3549

1802133 1802133
1. Edilizia e immobili - Condominio - Innnovazioni - Pregiudizio alla statica o all'estetica (decoro architettonico) - Confiogurabilità - Limiti. 2. 1. Edilizia e immobili - Condominio - Innnovazioni - In genere - Nozione - Modificazione della cosa comune per un uso più intenso e proficui - Disciplina art. 1102 Cod. civ. - Applicabilità - Esclusione.

1. Al fine di stabilire se le opere modificatrici della cosa comune abbiano pregiudicato il decoro architettonico di un fabbricato condominiale, devono essere tenute presenti le condizioni in cui quest'ultimo si trovava prima della esecuzione delle opere stesse, con la conseguenza che una modifica non può essere ritenuta pregiudizievole

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
1802133 1803379
SENTENZA

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE II

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1802133 1803380
SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

Mariangela Gentina conveniva dinanzi al Tribunale di Verbania, nell'agosto del 1977, Roberto Romerio, esponendo che questi aveva eseguito, nella porzione di sua proprietà del fabbricato condominiale sito in Greggio Casello, via Vittorio Veneto n. 46 - per la maggior parte di proprietà di essa istante - innovazioni illegittime unilateralmente decise. In particolare aveva aperto una porta al posto di due preesistenti finestre, sulla facciata prospiciente Via Monte Rosa, previa chiusura della porta ivi esistente. Assumendo che le cennate opere avessero alterato l'aspetto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1802133 1803381
MOTIVI DELLA DECISIONE

Con i cinque mezzi d'impugnazione formulati - da esaminare congiuntamente considerato lo stretto vincolo di connessione che li lega - la ricorrente denuncia:

a) la violazione e l'errata applicazione degli artt. 1102 e 1120 c.c.;

b) la violazione dell'art. 1120, secondo comma, e dell'art. 2043 c.c.;

c) l'omessa motivazione su un punto decisivo della controversia; (1)

e) l'errata interpretazione e falsa applicazione dell'art. 1120 c.c. "per irrazionale valutazione dei motivi utilitaristici dell'uso del bene".

Lamenta che la corte d'appello non abbia considerato la "posizione di specialità" nella quale si trova l'art. 1120 c.c. - che disciplina l'uso condominiale dei fabbricati - rispetto all'art. 1102 stesso codice, che invece regola l'uso dei beni comuni in genere.

Pertanto, in tema di modifiche apportate su un fabbricato condominiale, sarebbe stato erroneo il richiamo del giudice del merito a quest'ultima norma, al fine di determinare i diritti e gli obblighi dei condomini. Inoltre non sarebbe stato tenuto presente che le modifiche, di contenuto e di forma, dei beni comuni rientrano nel concetto di "innovazione" e che quest'ultima, nell'ambito del condominio, è consentita solo con il supporto della maggioranza prevista e richiesta dall'art. 1136 c.c. Avrebbe poi errato il giudice del merito nell'escludere il pregiudizio estetico del fabbricato condominiale, qua

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1802133 1803382
P.Q.M.

La Corte rigetta il ricorso proposto da Mariangela Gentina contro la sentenza della Corte d'Appello di Torino in data 14 dicembre 1984 - 23 febbraio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Classificazione, regime e procedure per la realizzazione degli interventi edilizi

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Compravendita e locazione

Compravendita di immobili e cessioni di cubatura

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il subappalto di lavori privati in materia edilizia

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il contratto di appalto di lavori privati

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Edilizia e immobili
  • Condominio

L'amministratore di condominio

NOZIONE - REQUISITI PROFESSIONALI, FORMAZIONE E ATTIVITÀ (Requisiti professionali dell’amministratore di condominio; Formazione iniziale e periodica; Incarico di amministrazione in capo a società; Associazioni professionali degli amministratori; Attività di mediazione) - NOMINA, REVOCA, COMPITI E ATTRIBUZIONI (Nomina dell’amministratore di condominio; Revoca; Compiti dell’amministratore di condominio; Provvedimenti assunti dall’amministratore e ricorsi dei condòmini; Potere di rappresentanza dell’amministratore di condominio; Compensi dell’amministratore di condominio) - REGIME DEONTOLOGICO E RESPONSABILITÀ (Norme deontologiche per gli amministratori di condominio; Responsabilità dell’amministratore di condominio).
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Compravendita e locazione
  • Imprese
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)