FAST FIND : GP12841

Sent. C. Cass. civ. 23/10/1999, n. 11936

1802029 1802029
COMUNIONE DEI DIRITTI REALI - CONDOMINIO NEGLI EDIFICI - INNOVAZIONI - IN GENERE (DISTINZIONE DALL'USO) - Modifica ed innovazione - Nozioni rispettive - Portata - Atti di maggiore e più comoda utilizzazione della cosa comune - Innovazioni - Configurabilità - Condizioni.
In tema di condominio negli edifici, la distinzione tra modifica ed innovazione si ricollega all'entità e qualità dell'incidenza della nuova opera sulla consistenza e sulla destinazione della cosa comune, nel senso che per innovazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
1802029 1802561
SENTENZA

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SECONDA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1802029 1802562
MOTIVI DELLA DECISIONE.

1. Col primo motivo i ricorrenti denunziano violazione degli artt. 100, 323 e 333 c.p.c., nonché omessa motivazione su un punto decisivo della controversia, per avere la Corte d'appello omesso di esaminare la questione processuale, tempestivamente posta, relativa all'ammissibilità dell'appello incidentale proposto contro la sentenza del Tribunale da Umberto Pastore in proprio e dal condominio, i quali avrebbero potuto solo riproporre in via di eccezione le loro tesi già esposte in primo grado.

La doglianza è infondata.

Il Tribunale, con la sua decisione, disattese l'eccezione del condominio - secondo cui le opere in questione erano miglioramenti e non innovazioni vietate - ed affermò che le opere stesse dovevano essere approvate all'unanimità da tutti i condomini, per cui annullò la delibera condominiale del 13 gennaio 1991 ed anche quelle del 4 dicembre 1991 e 3 febbraio 1992 nella parte in cui avevano ratificato l'operato dell'amministratore in esecuzione della delibera del 13 gennaio 1991; escluse invece la personale responsabilità dell'amministratore affermando che lo stesso aveva agito nell'ambito del mandato conferitogli dai condomini non dissenzienti, come comprovato dall'intervenuta ratifica del suo operato.

Contro la sentenza il condominio propose appello incidentale chiedendone la riforma e riproponendo le proprie eccezioni e difese;

gli odierni ricorrenti formularono un'eccezione di inammissibilità dell'appello incidentale, astenendosi però in seguito dal formularla nuovamente con le conclusioni definitive.

Ciò posto, appare evidente che, in presenza d'una decisione di annullamento delle delibere, come quella adottata dal Tribunale, l'interesse del condominio ad impugnare la decisione stessa è innegabile, considerato che l'interesse in questione nasce dalla soccombenza e il risultato cui tende può essere realizzato solo mediante la proposizione del gravame.

La manifesta infondatezza dell'eccezione di inammissibilità sollevata dagli odierni ricorrenti - peraltro, come s'è detto, non riproposta tra le conclusioni definitive riportate nell'epigrafe della sentenza impugnata, delle quali non si denunzia l'erronea trascrizione - fa sì che il silenzio osservato dalla Corte d'appello in proposito si presenti giustificato.

Nessun appello propose invece il Pastore in proprio contro la sentenza del Tribunale (a lui personalmente favorevole), essendosi egli limitato - come risulta dalle conclusioni riportate nell'epigrafe della sentenza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1802029 1802563
P.Q.M.

La Corte

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il reato di abuso d'ufficio in materia edilizia

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il cartello di cantiere

A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

La certificazione di agibilità degli edifici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia residenziale

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Imposte sul reddito
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fisco e Previdenza

Punti di ricarica per veicoli elettrici: norme edilizie, urbanistiche e incentivi

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Compravendita e locazione
  • Imprese
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)