FAST FIND : GP12301

Sent. C. Cass. civ. 09/02/2011, n. 3160

1688869 1688869
1. Imposta comunale sugli immobili (ICI) - Base imponibile - Rendita catastale - Atti di attribuzione o di modifica della rendita successivi al 1° gennaio 2000 - Art. 74, comma 1, legge n. 342 del 2000 - Significato - Utilizzo di una rendita notificata anche per annualità di imposta precedenti - Possibilità - Ragioni. 2. Imposta comunale sugli immobili (ICI) - Base imponibile - Fabbricati non iscritti in catasto (categoria D) - Regime fiscale - Determinazione - Richiesta di attribuzione della rendita - Rilevanza ai fini dell'individuazione della decorrenza dell'applicazione del regime catastale.

1. In tema di imposta comunale sugli immobili (ICI), l'art. 74, comma 1, della legge 21 novembre 2000, n. 342 R, nel prevedere che, a decorrere dal 1° gennaio 2000, gli atti comunque attributivi o modificati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Fisco e Previdenza

La determinazione della base imponibile IMU/TASI per i fabbricati di categoria D

Determinazione della rendita dei fabbricati gruppo catastale D; Coefficienti individuati annualmente con decreto ministeriale; Ultimo decreto ministeriale (D.M. 06/05/2019) per la determinazione dei coefficienti; Contribuenti che hanno presentato una proposta di rendita catastale dei fabbricati mediante DOCFA; Casi in cui è stata richiesta l’attribuzione della rendita.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Catasto e registri immobiliari
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imposte sul reddito
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici

Fabbricati “collabenti” (ruderi): disciplina catastale, edilizia e fiscale

COSA SONO LE UNITÀ IMMOBILIARI “COLLABENTI” - NORMATIVA CATASTALE SUI FABBRICATI COLLABENTI - PRESUPPOSTI PER L’ISCRIZIONE IN CATASTO - MODALITÀ PER L’ACCATASTAMENTO - COMPRAVENDITA E DICHIARAZIONI CATASTALI - INTERVENTI EDILIZI - AGEVOLAZIONI PER RISTRUTTURAZIONI E RISPARMIO ENERGETICO - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fonti alternative
  • Catasto e registri immobiliari
  • Edilizia e immobili
  • Leasing immobiliare
  • Fisco e Previdenza
  • Energia e risparmio energetico
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Profili catastali e fiscali degli impianti fotovoltaici

ACCATASTAMENTO IMPIANTI FOTOVOLTAICI E LORO COMPONENTI (Profili generali e inquadramento normativo; Quando sussiste e quando non sussiste l’obbligo di accatastare l’impianto; Qualificazione degli impianti come beni mobili o immobili) - PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA NELL’AMBITO DI ATTIVITÀ AGRICOLA (Connessione tra attività agricola e produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica; Immobili ospitanti gli impianti fotovoltaici realizzati su fondi agricoli) - CESSIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Cessione di impianto fotovoltaico che costituisce un bene immobile ; Cessione di lastrico solare comprendente impianto fotovoltaico ; Cessione di impianto fotovoltaico che costituisce pertinenza) - REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Cessione di parti destinate alla realizzazione di impianti fotovoltaici; Prestazioni di servizi per la realizzazione di impianti fotovoltaici) - LOCAZIONE O LEASING DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, TRATTAMENTO FISCALE (Locazione o leasing di impianti fotovoltaici ; Locazione di terreni destinati a ospitare impianti fotovoltaici) - COSTITUZIONE O CESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE (Diritto di superficie e impianti fotovoltaici; Trattamento fiscale cessione o costituzione del diritto di superficie).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Guida alla "Cedolare secca" sulle locazioni

PREMESSA E QUADRO NORMATIVO; NATURA, PRESUPPOSTI E AMBITO DI APPLICAZIONE (Natura della Cedolare secca; Tributi sostituiti dalla Cedolare secca; Ambito soggettivo e oggettivo di applicazione; Applicazione in relazione ad uno solo dei comproprietari/contitolari; Precisazioni sulla figura del conduttore; Unità immobiliari di proprietà condominiale; Contratti di durata inferiore a 30 giorni nell’anno; Locazione di più immobili con lo stesso contratto; Locazione di solo una o più porzioni di unità abitative; Applicazione alle pertinenze; Sublocazioni, immobili all’estero e terreni) - LOCAZIONI CONCLUSE TRAMITE AGENZIE IMMOBILIARI - ALIQUOTE DELLA CEDOLARE SECCA (ORDINARIA E AGEVOLATA) - ESERCIZIO DELL’OPZIONE ED EVENTUALE REVOCA, CONSEGUENZE (Esercizio dell’opzione per la Cedolare secca ed eventuale revoca; Comunicazione preventiva al conduttore e rinuncia agli aggiornamenti del canone; Effetti dell’opzione ed ipotesi di pluralità di locatori) - CALCOLI DI CONVENIENZA (Variabili da considerare; Esempio pratico; Calcolo del reddito ai fini di benefici fiscali in caso di Cedolare secca; Cedolare secca e applicazione di altre detrazioni e deduzioni fiscali) - CASI PARTICOLARI CHIARITI DALL’AGENZIA DELLE ENTRATE (Trasferimento di immobile locato in ipotesi di successione, donazione o cessione; Comproprietario non risultante dal contratto di locazione).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza

Caratteristiche e disciplina delle locazioni brevi

DISCIPLINA CIVILISTICA DELLE LOCAZIONI E RATIO DELLA NORMA SPECIALE - DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE BREVE Caratteristiche dei soggetti; Oggetto del contratto; Durata del contratto - REGIME FISCALE DELLE LOCAZIONI BREVI - INTERMEDIARI COINVOLTI NELLA STIPULA DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE BREVE - ADEMPIMENTI A CARICO DEGLI INTERMEDIARI Trasmissione dei dati; Applicazione della ritenuta; Pagamento dell’imposta di soggiorno; Conservazione dei dati; Sanzioni - BANCA DATI DELLE STRUTTURE RICETTIVE E IMMOBILI DESTINATI ALLE LOCAZIONI BREVI
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Protezione civile
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Fisco e Previdenza
  • Calamità/Terremoti

Sisma maggio 2012: termine ultimo esenzione IMU per i fabbricati dichiarati inagibili

  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Professioni
  • Certificazione energetica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Esercizio, ordinamento e deontologia

Puglia: obbligo di formazione dei certificatori energetici