FAST FIND : NN13058

Circ. Min. Economia e Fin. 19/06/2014, n. 19

D.M. 14 febbraio 2014 recante «Modalità di documentazione dell’indispensabilità e dell’indilazionabilità delle operazioni di acquisto di immobili, ai sensi dell’art. 12, comma 1-bis, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111» - Istruzioni operative.
Scarica il pdf completo
1247690 1639480
Premessa

Nella Gazzetta ufficiale 12 maggio 2014, n. 108, è stato pubblicato il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 14 febbraio 2014R (di seguito, «decreto ministeriale 14 febbraio 2014»), recante le modalità attuative del comma 1-bis dell'art. 12 del decreto-legge 6 luglio 2011

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1247690 1639481
1. Indicazioni operative generali

L'art. 2 del decreto ministeriale 14 febbraio 2014

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1247690 1639482
2. Fase di prima applicazione

In considerazione del fatto che i piani triennali di investimento contenenti la programmazione delle operazioni di acquisto di immobili per il periodo 2014-2016 sono stati già comunicati entro il 31 dicembre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1247690 1639483
3. L'attestazione di indispensabilità e indilazionabilità

L'art. 3 del decreto ministeriale 14 febbraio 2014 Rdispone in ordine all'individuazione dei requisiti di indispensabilità e indilazionabilità degli acquisti programmati, affinché la relativa attestazione non sia generica, ma esponga le concrete motivazioni poste a fondamento delle operazioni di acquisto.

In merito al requisito dell'indispensabilità, si chiarisce ch

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1247690 1639484
4. Congruità del prezzo degli acquisti programmati

L'art. 4 del decreto ministeriale 14 febbraio 2014 Rprevede che la congruità del prezzo degli acquisti progr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1247690 1639485
5. Comunicazione dell'attestazione di indispensabilità e indilazionalità

Nel sottolineare che restano ferme le istruzioni diramate con la richiamata circolare n. 21/RGS del 2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1247690 1639486
Allegato A

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1247690 1639487
Allegato B

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione

Veneto: 25 mln per l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico

La Regione Veneto ha messo a disposizione 25.000.000,00 euro per il secondo bando per l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico. Si tratta di contributi a fondo perduto riconosciuti nell'aliquota massima del 90% della spesa ammissibile per un importo massimo di 1.500.000 euro. La finalità del bando è la promozione dell'eco-efficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche attraverso le seguenti misure: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti, anche attraverso l'utilizzo di "mix tecnologici".
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione
  • Provvidenze

Piemonte, efficientamento energetico e fonti rinnovabili nei piccoli comuni

Sostegno ai Comuni, in forma singola o associata, ed alle Unioni di Comuni, con popolazione fino a 5.000 abitanti, per interventi di riduzione dei consumi energetici e delle emissioni climalteranti mediante la riqualificazione energetica e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili degli edifici pubblici.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Provvidenze
  • Pubblica Amministrazione
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Finanza pubblica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Bonifica amianto edifici pubblici: finanziamenti per la progettazione (bando 2017)

Scheda tecnica del bando per il finanziamento della progettazione preliminare e definitiva di interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto, con riferimento all'annualità 2017 (6,018 mln di Euro). Caratteristiche, importi e dotazione finanziaria dell’agevolazione con tabella riepilogativa; Soggetti beneficiari, scadenza e contenuti tecnici delle domande; Interventi finanziabili ed esclusioni; Criteri di priorità; Erogazione dei finanziamenti e cause di revoca.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione
  • Energia e risparmio energetico

Il programma per la riqualificazione energetica degli immobili delle P.A. centrali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (l programma di interventi (C.D. “PREPAC”); Risorse finanziarie; Presentazione dei progetti e linee guida) - DETTAGLI ATTUATIVI ED ESECUTIVI (Ambito di applicazione; Esclusioni; Interventi ammessi ai finanziamenti; Criteri di valutazione dei progetti; Ulteriori dettagli attuativi).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Fonti alternative
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Pubblica Amministrazione

Marche: interventi di efficienza energetica negli edifici pubblici

Il bando promuove la riduzione dei consumi energetici negli edifici pubblici, non residenziali né sportivi, e l’integrazione di fonti rinnovabili per favorire uno sviluppo energetico regionale equilibrato e sostenibile. L’entità del contributo a fondo perduto è pari al 75% delle spese fino ad un massimo di 500 mila euro. Sono ammissibili le spese tecniche, nonché le spese per la realizzazione di opere civili murarie, l’installazione di impianti anche da fonti rinnovabili, l’acquisto di apparecchiature per il monitoraggio.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Specifiche tecniche uniformi per i veicoli a motore

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Emissioni veicoli - Obblighi di comunicazione dei costruttori

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Energia e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate