FAST FIND : NN3293

Circ. Min. Lavoro e Prev. Soc. 28/03/1978, n. 35

Verifiche e controlli delle gru e delle apparecchiature di sollevamento di cui all'art. 194 del D.P.R. 547/55. Disposizioni transitorie e alternative alla circolare 77 del 23.12.76.
Scarica il pdf completo
55454 387814
[Premessa]


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55454 387815
Premessa

Questo Ministero, con la circolare n. 77 del 23 dicembre 1976, Rconcernente le verifiche e i controlli di cui all'oggetto, ebbe a dettare una serie di disposizioni dirette a regolamentare, avuto riguardo agli obblighi di cui all'art. 7 del D.P.R. 27 aprile 1955, n. 547,R il contenuto degli allegati di cui ai modelli I e L del D.M. 12 settembre 1959,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55454 387816
CAMPO DI APPLICAZIONE E LIMITI DI DECORRENZA

Le disposizioni e i criteri tecnico-normativi di cui alla presente circolare si applicano alle gru e agli altri apparecchi di sollevamento soggetti ai controlli e alle verifiche di cui all'art. 194 del D.P.R. 27 aprile 1955, n. 547

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55454 387817
CRITERI TECNICI E DOCUMENTAZIONE

In sede di prima verifica, pertanto, degli apparecchi rientranti sotto la lettera f) dell'art. 5 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55454 387818
I   CONTENUTI DELLE DOCUMENTAZIONI TECNICHE:


1) il disegno di insieme dell'apparecchio, firmato dal legale rappresentante della ditta fabbricante e dal progettista, indicante:

--le dimensioni espressamente previste dal D.M. 12 settembre 1959;

--la portata nominale o il diagramma delle portate nominali;

--la classe equivalente di impiego con riferimento alla normativa C.N.R. UNI 10021;


2) gli schemi funzionali dei circuiti elettrici e/o fluidodinamici, firmati dal legale rappresentante della ditta e dal progettista;


3) la dichiarazione del legale rappresentante della ditta fabbricante attestante che l'apparecchio di sollevamento è stato realizzato a regola d'arte e in conformità a quanto previsto nel progetto;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55454 387819
Il   DECLASSAMENTO DEGLI APPARECCHI


Qualora entro 180 giorni dalla data della presente circolare non sia stata presentata la documentazione tecnica prevista dalla circolare del Ministero del Lavoro e Previden

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55454 387820
III   CLASSIFICAZIONE PER LE PORTATE DEGLI APPARECCHI IN USO


Su richiesta degli utilizzatori da presentare alle sedi competenti dell'E.N.P.I. entro 90 giorni dalla data della presente circolare, viene effettuata la riclassificazione automatica per le portate di cui alla seguente tabella in relazione alla classe equivalente prevista dalle norme C.N.R. U.N.I. 10021 rispetto alle portate dichiarate.


Tabella

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55454 387821
COMPITI DELL'E.N.P.I. E DELL'ISPETTORATO DEL LAVORO

In ordine, pertanto, all'applicazione dei criteri e delle documentazioni sopra indicati, avuto riguardo al ruolo di responsabilizzazione tecnica dei costruttore professionale dei progettisti e degli utilizzatori derivante dalla sottoscrizione degli atti e dei documenti suddetti, il personale dipendente dall'E.N.P.I., incaricato ai fini di prevenzione delle verifiche e dei controlli, indirizzerà l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
55454 387822
ADEMPIMENTI DEI COSTRUTTORI E DEGLI UTILIZZATORI E COLLABORAZIONE DELLE PARTI SOCIALI

Ai costruttori e agli utilizzatori delle gru e degli apparecchi di sollevamento in discorso è fatto obbligo in virtù del citato art. 7 del D.P.R. 27 aprile 1955 n. 547, Rdi adeguare, in base ai tempi tecnici necessari e compatibilmente con le esigenze di sicurezza del lavoro, gli apparecchi suindicati alle indicazioni tecniche definite nella presente circolare, alla predisposizione delle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Sicurezza

Toscana: Bando per la sicurezza stradale 2020

Azioni Regionali per la Sicurezza Stradale. Approvazione del Bando regionale per la presentazione delle domande da parte di Città Metropolitana, Province e Comuni della Toscana in attuazione del PRIIM. Il bando regionale mette a disposizione 5 milioni di euro per mettere in atto tutte le misure necessarie al fine di contrastare il fenomeno dell'incidentalità stradale.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali

Valle D’Aosta: efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico

Avviso per l'efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico dei Comuni e delle Unités des Communes valdôtaines. Stanziati complessivamente due milioni di euro a favore degli enti locali valdostani per gli anni dal 2020 al 2022. Previsti contributi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni climalteranti attraverso interventi sul patrimonio edilizio di ottimizzazione energetica e/o utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. L'importo massimo finanziabile per ogni singolo intervento è pari a 400 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione

Calabria: contributi per l’efficienza energetica degli edifici pubblici nelle aree interne

È di oltre 21,4 milioni di euro lo stanziamento previsto dalla Regione Calabria per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico negli edifici dei Comuni inseriti nella Strategia Regionale per le Aree Interne (SRAI). Gli interventi, che possono essere finanziati fino al 100% delle spese ammissibili, devono conseguire un risparmio di energia primaria non rinnovabile rispetto alla situazione ante intervento non inferiore al 20% per ciascun edificio oggetto di intervento. Il valore del contributo richiesto dovrà essere compreso tra 100 mila e 500 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Sicurezza
  • Uffici e luoghi di lavoro

Protezione dei lavoratori da sostanze pericolose (agenti chimici, cancerogeni e amianto)

AGENTI CHIMICI (Normativa di riferimento; Valori limite di esposizione professionale (VLEP); Obblighi del datore di lavoro nel D. Leg.vo 81/2008) - AGENTI CANCEROGENI O MUTAGENI (Normativa di riferimento; Modifiche alla Direttiva 2004/37/CE non ancora recepite; Valori limite di esposizione; Obblighi del datore di lavoro nel D. Leg.vo 81/2008) - AMIANTO (Premessa e normativa di riferimento; Valori limite di esposizione; Obblighi del datore di lavoro e valutazione del rischio) - SANZIONI.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Sicurezza
  • Appalti e contratti pubblici
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

Costo del lavoro nei contratti pubblici: tabelle ministeriali e giurisprudenza

COSTO DEL LAVORO E VALUTAZIONE ANOMALIA OFFERTE - TABELLE MINISTERIALI DI RIFERIMENTO - CRITERI DI VALUTAZIONE - VALORE DELLE “TABELLE” MINISTERIALI E NUOVI ORIENTAMENTI CON IL D. LEG.VO 50/2016.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica