FAST FIND : NE926

Dir. UE 05/09/2007, n. 46

DIRETTIVA 2007/46/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 5 settembre 2007 che istituisce un quadro per l'omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, nonché dei sistemi, componenti ed entità tecniche destinati a tali veicoli.

Testo aggiornato con le modifiche introdotte da:
Regolamento (CE) n. 1060/2008 della Commissione del 7 ottobre 2008
Regolamento (CE) n. 78/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 gennaio 2009
Regolamento (CE) n. 79/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 gennaio 2009
Regolamento (CE) n. 385/2009 della Commissione del 7 maggio 2009
Regolamento (CE) n. 595/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 giugno 2009
Regolamento
(CE) n. 661/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 luglio 2009
Direttiva 2010/19/UE della Commissione del 9 marzo 2010
Regolamento (UE) n. 371/2010 della Commissione del 16 aprile 2010
Regolamento (UE) n. 183/2011 della Commissione del 22 febbraio 2011
Regolamento (UE) n. 582/2011 della Commissione del 25 maggio 2011
Regolamento (UE) n. 678/2011 della Commissione del 14 luglio 2011
Regolamento (UE) n. 65/2012 della Commissione del 24 gennaio 2012
Regolamento (UE) n. 1229/2012 della Commissione del 10 dicembre 2012
Regolamento (UE) n. 1230/2012 della Commissione del 12 dicembre 2012
Regolamento (UE) n. 143/2013 della Commissione del 19 febbraio 2013
Regolamento (UE) n. 171/2013 della Commissione del 26 febbraio 2013
Regolamento (UE) n. 195/2013 della Commissione del 7 marzo 2013
Direttiva 2013/15/UE del Consiglio del 13 maggio 2013
Regolamento (UE) n. 136/2014 della Commissione dell'11 febbraio 2014
Regolamento (UE) n. 133/2014 della Commissione del 31 gennaio 2014
Regolamento (UE) n. 214/2014 della Commissione del 25 febbraio 2014
Regolamento (UE) n. 540/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014
Regolamento (UE) n. 1171/2014 della Commissione del 31 ottobre 2014
Regolamento (UE) 2015/45 della Commissione del 14 gennaio 2015
Regolamento (UE) 2015/166 della Commissione del 3 febbraio 2015
Regolamento (UE) 2017/1151 della Commissione del 1° giugno 2017 
Regolamento (UE) 2017/1154 della Commissione del 7 giugno 2017
Regolamento (UE) 2017/1347 della Commissione del 13 luglio 2017
Regolamento (UE) 2017/2400 della Commissione del 12 dicembre 2017
Regolamento (UE) 2018/1832 della Commissione del 5 novembre 2018
Regolamento (UE) 2019/318 della Commissione del 19 febbraio 2019
Regolamento (UE) 2019/543 della Commissione del 3 aprile 2019
Rettifica, G.U. L 320 del 5.12.2009
Rettifica, GU L 308 del 25.11.2015.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Inquinamento atmosferico
  • Tutela ambientale
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti

Contributi ai comuni per incentivare la mobilità urbana sostenibile

Il programma è destinato ai comuni con popolazione residente non inferiore a 50.000 abitanti ed è finalizzato al cofinanziamento di progetti di mobilità urbana sostenibile alternativi all'uso di autovetture private, quali la realizzazione di nuove piste ciclabili, nonché lo sviluppo del trasporto condiviso e del mobility management. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 15 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Inquinamento atmosferico
  • Tutela ambientale
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Contributi agli enti locali per la realizzazione di piste ciclabili

La misura prevede la concessione di contributi agli enti locali per l’abbattimento degli interessi sui mutui relativi ad investimenti per la realizzazione di piste ciclabili. La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a 6.239.431,80 euro. Ciascun ente locale ammesso potrà godere del totale abbattimento degli interessi, su uno o più mutui, sino all'importo massimo complessivo di 3 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Inquinamento atmosferico
  • Impiantistica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Gas fluorurati a effetto serra (F-gas): disciplina, certificazione e attestazione (patentino frigoristi)

PREMESSA, F-GAS E SOGGETTI COINVOLTI (Premessa; Gas fluorurati a effetto serra o F-gas; Soggetti coinvolti, obblighi e divieti) - NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Regolamento europeo di riferimento e provvedimenti di esecuzione; Normativa italiana di riferimento) - OBBLIGHI DEGLI OPERATORI (Definizione di operatore; Principali obblighi dell’operatore) - CERTIFICAZIONE E ATTESTAZIONE PER PERSONE E IMPRESE (C.D. “PATENTINO FRIGORISTI”) (Generalità; Obbligo di certificazione per le persone fisiche; Obbligo di certificazione per le imprese; Obbligo di attestazione della formazione per le persone fisiche; Obbligo di iscrizione nel Registro telematico nazionale; Tabella riepilogativa degli obblighi) - SISTEMA DI ACCREDITAMENTO E CERTIFICAZIONE (Autorità nazionali competenti; Organismo di accreditamento; Organismi di certificazione; Organismi di attestazione di formazione e organismi di valutazione della conformità) - BANCA DATI GAS FLUORURATI A EFFETTO SERRA E APPARECCHIATURE CONTENENTI GAS FLUORURATI - SANZIONI.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Riduzione delle emissioni nazionali di inquinanti atmosferici

Premessa e quadro normativo - Sostanze inquinanti e limiti di emissione - Flessibilità - Programmi nazionali di controllo dell'inquinamento atmosferico - Altre disposizioni previste dalla Direttiva (UE) 2016/2284 - Attuazione della Direttiva e abrogazione della disciplina precedente.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Biocarburanti: Sistema di certificazione nazionale e obbligo immissione in consumo

Quadro sintetico della normativa sul Sistema nazionale di certificazione per i biocarburanti e i bioliquidi, istituito in attuazione del D. Leg.vo 31 marzo 2011, n. 55, che ha recepito nell'ordinamento nazionale la Direttiva n. 2009/30/CE e sull'obbligo di immissione in consumo delle quote minime di biocarburante.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica