FAST FIND : AR1216

Ultimo aggiornamento
14/04/2016

L’acustica nei criteri ambientali minimi del PAN-GPP e nell’edilizia scolastica

A valle dei provvedimenti che hanno introdotto la qualità acustica come elemento premiante nell’ambito degli interventi di efficientamento energetico delle scuole ed hanno inserito il comfort acustico tra i criteri ambientali minimi per la progettazione e realizzazione di opere pubbliche (L. 221/2015 e D.M. 24/12/2015), questo articolo fornisce concrete indicazioni ai progettisti in merito ai requisiti minimi di riferimento ed i criteri specifici per i componenti edilizi di cui tener conto in fase di progettazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Denise Borsoi
  • Mario Novo
  • Francesco Ferrari

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento acustico

Rumore e prestazioni acustiche nella ventilazione meccanica residenziale: Guida alla scelta delle unità di ventilazione

Questo articolo ha lo scopo di illustrare al progettista come orientarsi nella scelta delle unità di ventilazione canalizzate e non canalizzate sulla base dei dati di rumorosità, che devono essere unicamente tratti da certificati rilasciati da laboratori accreditati secondo le più recenti norme di prodotto della serie UNI EN 13141, parti 7 e 8. Sono in particolare fornite indicazioni specifiche: sui parametri acustici da misurare per le unità di ventilazione canalizzate e non; sul calcolo - a partire dai suddetti parametri - della concreta rumorosità prevedibile negli ambienti (con sviluppo di un esempio); sui valori di riferimento progettuale da prendere in considerazione.
A cura di:
  • Valentina Raisa
  • Roberto Zecchin
  • Edilizia e immobili
  • Condominio
  • Inquinamento acustico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Rumorosità degli impianti fissi negli edifici: la valutazione del disturbo

Questo articolo fornisce i riferimenti adeguati per un corretto inquadramento tecnico-normativo del problema della rumorosità degli impianti, in funzione della loro collocazione e del loro utilizzo. Il lavoro è strutturato in tre parti: la prima consiste in un breve commento alla sentenza della Corte di Cassazione n. 25019/2013, che fornisce lo spunto per chiarire alcuni principi basilari sulla materia; la seconda riporta il quadro normativo di riferimento idoneo alla valutazione delle immissioni sonore e, infine, la terza indica schematicamente alcuni esempi pratici riferiti alla rumorosità degli impianti in esercizio.
A cura di:
  • Denise Borsoi
  • Massimo Donzellini
  • Difesa suolo
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Prevenzione del rischio idrogeologico del territorio in ambito urbano

L’Italia è un paese ad alto rischio idrogeologico, per l’intrinseca natura geologica del territorio e per l’inadeguata pianificazione urbanistica che, spesso, non ha tenuto in debita considerazione i rischi geologici. Il cosiddetto dissesto idrogeologico deriva dall’insufficiente attenzione alla natura geologica, geomorfologica, idrogeologica e sismica del territorio negli strumenti di pianificazione finalizzati al governo dell’uso del suolo e alla gestione delle trasformazioni territoriali. L'articolo evidenzia le problematiche aperte nel campo della prevenzione del rischio idrogeologico, in particolare nei centri abitati.
A cura di:
  • Nicola Casagli
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

I livelli di progettazione nel nuovo Codice degli appalti e delle concessioni

Il nuovo Codice degli appalti e delle concessioni (decreto legislativo 18 aprile 2016 n.50) è intervenuto anche sui livelli di progettazione, eliminando lo studio di fattibilità e il progetto preliminare, e introducendo il progetto di fattibilità tecnica ed economica, che dovrebbe sostituire entrambi ed affiancarsi al progetto definitivo ed al progetto esecutivo. Il Ministero delle infrastrutture ha predisposto uno schema di regolamento che definisce i contenuti dei livelli di progettazione, in sostituzione di quanto previsto dal D.P.R. 207/2010, in merito al quale il Consiglio di Stato ha evidenziato una serie di criticità.
A cura di:
  • Roberto Gallia
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica nel Codice dei contratti pubblici

Il D. Leg.vo 18 aprile 2016, n. 50, che riforma il settore dei contratti pubblici adeguandolo alle direttive comunitarie, interviene anche sui livelli di progettazione, eliminando lo studio di fattibilità e il progetto preliminare, e introducendo il progetto di fattibilità tecnica ed economica, che dovrebbe sostituire entrambi. Anche in questa occasione occorre rilevare come la programmazione e la progettazione degli interventi richiederebbero una regolamentazione chiara nelle disposizioni, efficiente nei procedimenti ed efficace nelle finalità, per consentire ai professionisti di assumere le proprie responsabilità con consapevolezza.
A cura di:
  • Roberto Gallia

Dalle Aziende

  • Costruzioni in zone sismiche
  • Informatica
  • Norme tecniche

Classificazione del Rischio Sismico e documentazione per l’accesso al “Sisma Bonus 110%”

La stima della vulnerabilità degli edifici esistenti rappresenta, sicuramente, un problema di particolare importanza per il territorio italiano, dove una parte considerevole del patrimonio architettonico è stato realizzato antecedentemente all'entrata in vigore delle norme antisismiche.
  • Informatica

Sismicad 12.16: migliora il dialogo con Revit

Sismicad 12.16 migliora ancora lo scambio di informazioni con Revit in import ed export. Attraverso il plugin di Revit è possibile importare un lavoro di Sismicad con tutte le armature in famiglie native, ovvero elementi modificabili al suo interno. Un altro passo avanti per gestire la fase di progettazione con logiche BIM, in modo sempre più agile.
  • Edilizia e immobili

Otto milioni di italiani in case con problemi strutturali o di umidità, uno su dieci in abitazioni con inquinamento acustico

Con il Covid-19 arriva la rivoluzione del concetto di casa: gli spazi cambiano e c’è più attenzione alla salubrità degli ambienti interni per tutelare la salute. Nascono una nuova cultura del costruire e una nuova filosofia dell’abitare, protagoniste di SAIE, la fiera delle costruzioni.
  • Edilizia e immobili
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Ospedali e strutture sanitarie

Phonolook presso la palestra di Arino di Dolo

Un altro lavoro di miglioramento acustico è stato portato a termine grazie a Phonolook
  • Edilizia e immobili

SAIE 2020 è confermata: ecco le linee guida per la sicurezza.

SAIE - La Fiera delle Costruzioni. Progettazione, edilizia, impianti - (BolognaFiere 14 – 17 ottobre 2020) è confermata ed è pronta per la ripartenza.
  • Informatica

SuperBonus 110%: occasione di rilancio per l'edilizia e sfida per l'innovazione e la digitalizzazione del settore

Per cogliere appieno l’importante opportunità offerta dal SuperBonus sono richiesti requisiti tecnici che impongono elevati standard in termini di competenza tecnica e sinergia. Per ottenere il massimo lavora con il leader italiano del software per l’edilizia!
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Norme tecniche

PRO_SAP e muratura armata

La muratura armata è una tecnologia che sta prendendo sempre più piede grazie al fatto che coniuga la sicurezza strutturale alle alte prestazioni termiche, inoltre ha ottima durabilità e non presenta le note problematiche di verifica dei nodi dei telai in CA che sono sorte con le recenti NTC 2018.
  • Norme tecniche
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche

Prove di carico: il carico distribuito

Prove statiche su strutture orizzontali tramite carichi distribuiti