FAST FIND : NR30253

D. Ass.R. Sicilia 03/09/2013

Approvazione del regolamento sui criteri di costituzione e di ripartizione del fondo incentivante previsto dall’art. 92, comma 5, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163.
Scarica il pdf completo
1017708 1041762
[Premessa]



IL DIRIGENTE GENERALE AD INTERIM

DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DELL’AMBIENTE


Visto lo Statuto della Regione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041763
Art. 1

È approvato, giusta contrattazione decentrata dell’11 luglio 2013, il “Regolamento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041764
Art. 2

I criteri di cui all’art. 1 si applicano al dipartimento regionale dell’ambiente.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041765
Art. 3

Il presente decreto verrà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041766
ALLEGATO - REGOLAMENTO SUI CRITERI DI RIPARTIZIONE PER LA DISTRIBUZIONE DEL FONDO DI CUI ALL’ART. 92 DEL D.LGS. N. 163/2006
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041767
Art. 1 - (Ambito di applicazione)

1. II presente regolamento disciplina i criteri di costituzione e di ripartizione del fondo incentiva

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041768
Art. 2 - (Costituzione del fondo e compenso incentivante)

1. Il fondo è costituto da una somma non superiore al 2% dell’importo posto a base di gara di un’opera o di un lavoro, compresi gli oneri per la sicurezza e gli oneri accessori connessi all’erogazione ivi compresa la quota di oneri previdenziali ed assistenziali a carico del dipartimento regionale dell’ambiente, a valere direttamente sugli stanziamenti di cui all&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041769
Art. 3 - (Aventi diritto al riparto del fondo)

1. Sono destinatari degli incentivi di cui al presente regolamento il responsabile del procedimento, gli incaricati della redazione del progetto, del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e in fase esecutiva, della direzione dei lavori, del collaudo, nonché i collaboratori tecnici e amministrativi.

2. Al fine del conferimento degli incarichi, di cui al precedente art. 2,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041770
Art. 4 - (Determinazione dell’incentivo)

1. In conformità alle prescrizioni di cui all’art. 92, comma 5, del D.L.gs. n. 163/2006 la percentuale da applicare all’importo a base di gara dell’opera o dell’intervento è determinata in relazione alla somma necessaria per la realizzazione di ogni singolo intervento, come spe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041771
Art. 5 - (Ripartizione dell’incentivo)

1. L’importo dell’incentivo, determinato secondo le percentuali previste all’art. 4 del presente regolamento, è ripartito tra il personale nella misura di seguito specificata:


A

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO



20%


di cui per fase progettuale


9%



di cui per fase esecutiva


10%



cui per la validazione del progetto


1%


B

PROGETTISTA



25%


di cui per progettazione preliminare/studio di fattibilità

6%




di cui per la progettazione definitiva

11%

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041772
Art. 6 - (Ripartizione dell’incentivo per attività di pianificazione)

1. L’importo dell’incentivo, determinato nella misura indicata all’art. 2, comma 4, del presente regolamento, è ripartito tra il personale nella misura di seguito specificata:


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041773
Art. 7 - (Corresponsione dell’incentivo)

1. Il responsabile del procedimento provvederà a redigere, con cadenza semestrale, entro il 30 giugno ed entro il 31 dicembre di ogni anno, una relazione, indirizzata al dirigente generale del dipartimento regionale dell’ambiente, contenente le proposte di ripartizione del fondo relative ai lavori conclusi nel semestre precedente.

2. In ciascuna proposta dovranno essere segnalate le attività per le quali è possibile procedere al pagamento e indicate le quote di spettanza di ciascun incaricato e collaboratore, secondo quanto stabilito dagli articoli 4, 5, 6 e 7 del presente regolamento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041774
Art. 8 - (Revoca degli incarichi)

1. Il dirigente generale del dipartimento regionale dell’ambiente può procedere, su prop

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041775
Art. 9 - (Sostituzione del responsabile unico del procedimento)

1. Il responsabile unico del procedimento, per i procedimenti e le fasi ricadenti sotto la sua responsabilità, può essere sostituito con provvedimento del dirigente generale del dipartimento regionale dell’ambiente con altro responsabile nei seguenti casi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1017708 1041776
Art. 10 - (Disposizioni finali)

1. II presente regolamento si applica esclusivamente alle opere o lavori, o fasi di esse (progettazione, affidamento, esecuzione) sottoposte alla disciplina di legge.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Avvisi e bandi di gara
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Edilizia e immobili
  • Tutela ambientale
  • Esecuzione dei lavori pubblici
  • Pubblica Amministrazione

D.L. 76/2020: semplificazioni e altre misure in materia edilizia

Analisi puntuale delle disposizioni in materia di edilizia introdotte dal D.L. 76/2020 (c.d. Decreto Semplificazioni) dopo la sua conversione in legge, avvenuta con L. 11/09/2020, n. 120. Testo a fronte delle parti modificate del Testo unico edilizia (modifiche in giallo).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Beni culturali e paesaggio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

I lavori pubblici su beni culturali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Ambito di applicazione e contenuti del D.M. 154/2017; Entrata in vigore del D.M. 154/2017 e abrogazioni, possibile vuoto normativo in tema di progettazione) - REQUISITI DI QUALIFICAZIONE DEI SOGGETTI ESECUTORI (Idoneità tecnica - Certificazione dei lavori eseguiti; Qualificazione per affidamenti di importo inferiore a 150.000 euro; Idoneità tecnica - Idonea direzione tecnica; Mantenimento dei requisiti di qualificazione) - PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI (Progettazione; Direzione lavori e supporto al RUP; Tecnici interni alle stazioni appaltanti; Elaborati progettuali; Verifica dei progetti) - AFFIDAMENTO (Modalità di affidamento, procedure e criteri di scelta del contraente; Somma urgenza) - ESECUZIONE E COLLAUDO DEI LAVORI (Varianti; Collaudo; Consuntivo scientifico al termine dei lavori) - SPONSORIZZAZIONE.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Mobilità sostenibile e realizzazione della rete nazionale di percorribilità ciclistica

Si illustrano le principali disposizioni della Legge 11/01/2018, n. 2, pubblicata nella G.U. 31/01/2018, n. 25, che persegue l’obiettivo di promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo all'automobile e prevede che lo stato, le regioni e gli enti locali rendano lo sviluppo della mobilità ciclistica e delle necessarie infrastrutture di rete una componente fondamentale delle politiche della mobilità in tutto il territorio nazionale.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Imposte indirette
  • Terremoto Ischia 2017
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Protezione civile
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Appalti e contratti pubblici
  • Imposte sul reddito
  • Rifiuti
  • Compravendita e locazione

La Legge di bilancio 2018 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Tutela ambientale

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

COSA È L’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Finalità dell’AIA e normativa di riferimento; Autorizzazioni e provvedimenti sostituiti dall’AIA; Rapporti tra AIA e Valutazione di impatto ambientale (VIA); Rapporti tra AIA e altre autorizzazioni non ambientali e/o edilizie) - INTERVENTI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Campo di applicazione dell’AIA; Esclusioni; Competenza al rilascio dell’AIA; Tabella completa impianti soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale) - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Contenuti della domanda di AIA in sede statale; Modulistica per la domanda di AIA in sede statale; Domanda di AIA in sede regionale o delle Province autonome; La relazione di riferimento per le attività che utilizzano sostanze pericolose; Oneri istruttori e spese per rilievi, accertamenti e sopralluoghi) - PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Presentazione della domanda e verifica; Pubblicazione dei dati sulla domanda e osservazioni del pubblico; Istruttoria e acquisizione di atti e prescrizioni; Coordinamento autorizzazioni su parti diverse della stessa installazione; Conclusione del procedimento; Accordi tra gestore ed enti pubblici per impianti di preminente interesse nazionale; Direttiva per la conduzione dei procedimenti di AIA) - PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Condizioni per il rilascio dell’AIA; Contenuto dell’AIA) - RINNOVO O RIESAME DELL’AIA, MODIFICHE AGLI IMPIANTI (Rinnovo o riesame dell’AIA; Modifiche degli impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale) - SANZIONI (Diffida, sospensione attività e chiusura installazione; Sanzioni penali e amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2022

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Autorizzazione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW