FAST FIND : AR670

Ultimo aggiornamento
13/03/2013

Muffe negli alloggi: perché si presentano, come evitarle, come gestire i contenziosi

I progettisti hanno a disposizione la normativa tecnica di settore e software di calcolo specifici per poter valutare quando possa verificarsi il rischio di condensazione superficiale sulle pareti interne o sui ponti termici e di conseguenza quando possa sussistere il rischio di formazione di muffe. In questo articolo - cui si è voluto dare un taglio molto pratico ed applicativo - si illustrano lo stato dell’arte normativo e legislativo sul tema e si forniscono indicazioni in merito alle possibili soluzioni per eliminare in maniera definitiva le muffe dagli edifici. Inoltre si forniscono delle indicazioni relative alla consulenza tecnica su tale argomento, qualora un professionista sia chiamato ad intervenire in un contenzioso legale.
A cura di:
  • Valentina Raisa
  • Roberto Zecchin

Dalla redazione

  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico

Produzione energetica da fonte rinnovabile negli edifici: richiesta normativa e risposte tecnologiche - Best practice

La Direttiva 2009/28/CE sulla promozione delle energie rinnovabili fissa obiettivi vincolanti per ciascuno Stato membro in risposta all’obiettivo del raggiungimento, nel 2020, di una quota complessiva di energie rinnovabili pari al 20% sul consumo energetico finale della UE. Il D. Leg.vo n. 28/2011 recepisce e dà attuazione alla direttiva europea fissando specifiche ed importanti aliquote di produzione energetica da fonte rinnovabile per gli edifici di nuova costruzione o sottoposti a ristrutturazioni rilevanti. L’attuale scenario tecnologico presenta differenti opzioni in grado di fornire una concreta ed efficace risposta in qualsiasi contesto urbano ed edilizio, opzioni che non si esauriscono con le oramai diffuse tecnologie della produzione energetica da solare termico o fotovoltaico, ma che coinvolgono anche l’utilizzazione delle risorse geotermiche o vegetazionali (biomassa).
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica

Stima dei benefici dei sistemi di ventilazione controllata nel calcolo della prestazione energetica

Questo articolo illustra, anche mediante un caso applicativo, la motivazione che porta a sottostimare i benefici energetici dei sistemi di ventilazione controllata, particolarmente nella redazione dell’Attestato di Prestazione Energetica, spesso togliendo significato alle proposte di interventi migliorativi che devono corredarlo. Sono proposte riflessioni e riferimenti bibliografici per un più corretto approccio del tempo di ritorno di un sistema di ventilazione meccanica sia con, che senza recupero di calore, nell’ambito del calcolo della prestazione energetica di un edificio. Viene altresì evidenziato come l’adozione di sistemi di ventilazione controllata contribuisce al miglioramento della qualità dell’ambiente interno, in conformità con i precetti delle Direttive UE.
A cura di:
  • Valentina Raisa
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Le moderne tecniche di ventilazione meccanica per l'edilizia residenziale ed il piccolo terziario

L’articolo illustra la progettazione, la costruzione, gli aspetti tecnologici e le diverse tipologie di sistemi di ventilazione degli edifici analizzando la normativa di riferimento italiana ed europea. Per il raggiungimento della qualità dell’aria interna agli edifici la ventilazione meccanica è una soluzione utile senza costituire di fatto un maggior aggravio dal punto di vista energetico. A livello italiano sarebbe importante un intervento di carattere legislativo ed una maggiore consapevolezza dei progettisti riguardo alle problematiche edilizie degli ambienti scarsamente ventilati.
A cura di:
  • Valentina Raisa
  • Roberto Zecchin
  • Certificazione energetica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

La diagnosi energetica come strumento per assumere le corrette scelte progettuali coniugando efficienza energetica e convenienza economica

In questo articolo si illustrano gli obiettivi, i punti essenziali e le fasi di una corretta “diagnosi energetica”, evidenziando in maniera particolare l’importanza della diagnosi al fine di ottimizzare gli aspetti energetici e ambientali dell’attività di pianificazione e di regolamentazione degli Enti Locali e di fornire ai proprietari di patrimoni edilizi indicazioni su come destinare in modo più redditizio le risorse disponibili. Viene altresì chiarito come la diagnosi energetica sia indispensabile ai fini di valorizzare le “raccomandazioni” contenute nell’Attestato di Qualificazione Energetica e nell’Attestato di Certificazione Energetica, e vengono evidenziate, a titolo di esempio, alcune possibili tipologie di intervento sul sistema edificio – impianto, in caso di nuova costruzione, ristrutturazione ed interventi di solo tipo impiantistico, con le relative valutazioni costi – benefici di tipo energetico ed economico.
A cura di:
  • Vincenzo Lattanzi
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Strategie di risparmio energetico con l'illuminazione ai sensi della UNI EN 15193: potenzialità e limiti della norma

L'articolo esamina la norma UNI EN 15193, che definisce il parametro "LENI" (Light Energy Numeric Indicator) per la prestazione energetica degli impianti di illuminazione, aiutando il progettista a confrontarsi con il tema dell’efficienza energetica in merito al rapporto fra architettura e luce naturale, alla configurazione dell’impianto ed all’uso dei relativi sistemi di controllo.
A cura di:
  • Laura Bellia
  • Florinda Cantalupo

Dalle Aziende

  • Informatica
  • Norme tecniche
  • Costruzioni in zone sismiche

CDC Wn – Novità 2021 Nuova Tools “Cerchiature Muratura”

Calcolo e verifica delle cerchiature nelle strutture portanti secondo le NTC 2018 e Circolare 2019.

Riduzione della profondità di scavo e impermeabilizzazione fondazioni: case study di utilizzo di vetro cellulare in pannelli

Isolamento fondazioni con vetro cellulare in pannelli per riduzione della profondità di scavo, impermeabilizzazione e protezione dal gas radon.
  • Informatica

Green Public Procurement: la Sostenibilità ambientale quale requisito obbligatorio per accedere alla detrazione fiscale Superbonus 110%

L’attività dei professionisti, chiamati all’applicazione del Green Public Procurement e quindi della sostenibilità ambientale anche per gli interventi che rientrano nell’ambito dei lavori privati. A stabilirlo è l’articolo 119 comma 1 lettera a) del Decreto Rilancio che impone, per i materiali isolanti, il rispetto dei criteri ambientali minimi quale requisito obbligatorio per usufruire delle detrazioni fiscali previste dall’Ecobonus e quindi applicabili alla più nota definizione Superbonus 110.
  • Informatica

Quali software preferire per la progettazione di edifici?

Facilità d’uso, affidabilità, performance, costi, integrazione: ecco cosa non può mancare al tuo software di progettazione architettonica
  • Informatica

Edifici a energia quasi zero: le novità!

Dal primo gennaio 2021 è obbligatorio progettare edifici a consumo zero, siano essi pubblici o privati.
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme tecniche

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha certificato il primo sistema CRM: è RI-STRUTTURA di Fibre Net

A meno di un anno dall’ottenimento della Valutazione Tecnica Europea ETA (European Technical Assessment che attesta le prestazioni e l’idoneità all’impiego di un prodotto da costruzione in Comunità Europea) il sistema RI-STRUTTURA è oggi a tutti gli effetti il primo sistema CRM – Composite Reinforced Mortar – per uso strutturale certificato in Italia ai sensi del p.to 11.1 cap C del D.M.17.1.2018 e risulta, pertanto, conforme alle NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI 2018
  • Informatica

Esempio di analisi per Sisma Bonus di un edificio in muratura con Sismicad

Il calcolo strutturale di un edificio, necessario per gestire il sisma bonus, prevede diversi passi. Questo semplice caso di edificio in muratura fa riferimento alla norma per Sisma Bonus del DM 07/02/17, adotta le NTC 2018 e relativa Circolare esplicativa, e può aiutare a comprendere meglio l’approccio da adottare.
  • Informatica

I vantaggi nella progettazione di impianti fotovoltaici con gli ottimizzatori di potenza

Massimizzare la produttività dell’impianto fotovoltaico ed aumentarne la flessibilità di progettazione. Scopri tutti i vantaggi nella progettazione di impianti fotovoltaici anche con ottimizzatori con il software ACCA Solarius-PV