FAST FIND : NN5394

D. Min. Industria, Comm. e Art. 24/04/2001

Individuazione degli obiettivi quantitativi per l’incremento dell'efficienza energetica negli usi finali ai sensi dell’art. 9, comma 1, del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79.

In vigore dal 6.6.2001.

Scarica il pdf completo
57615 1458820
[Premessa]



Il Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato

di concerto con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458821
Art. 1. - (Campo di applicazione)

1. Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 16, comma 4, del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458822
Art. 2. - (Definizioni e fattori di conversione)

1. Agli effetti del presente decreto si applicano le definizioni di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458823
Art. 3. - (Determinazione quantitativa degli obiettivi e provvedimenti di programmazione regionale)

1. Gli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico e sviluppo delle fonti rinnovabili che devono essere conseguiti dalle imprese di distribuzione di gas naturale sono ottenuti attraverso misure e interventi che comportano una riduzione dei consumi di energia primaria secondo le seguenti quantità minime e cadenze:

a) 0,10 Mtep/a, da conseguire nell'anno 2002;

b) 0,40 Mtep/a, da conseguire nell'anno 2003;

c) 0,70 Mtep/a, da conseguire nell'anno 2004;

d) 1,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458824
Art. 4. - (Imprese di distribuzione soggette agli obblighi e rapporti con la programmazione regionale)

1. Sono soggette agli obblighi di cui al presente decreto le imprese di distribuzione che forniscono non meno di 100.000 clienti finali alla data del 31 dicembre 2001. Con successivo decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, di concerto con il Ministro dell'ambiente, da emanarsi entro sei mesi dalla data di pubblicazione del presente decreto, saranno definite le modalità di applicazione del presente decreto alle imprese di distribuzione che forniscono un numero di clienti finali inferiore a 100.000 alla data del 31 dicembre 2001.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458825
Art. 5. - (Tipologia delle misure e degli interventi ammissibili ai fini del conseguimento degli obiettivi)

1. Le imprese di distribuzione perseguono gli obiettivi di risparmio energetico e diffusione delle fonti rinnovabili attraverso progetti che prevedono misure e interventi ricadenti tipicamente nelle tipologie elencate nell'allegato 1.

2. I progetti valutati e certificati secondo le disposizioni del presente decreto, e che abbiano ottenuto i titoli di efficienza energetica ai sensi dell'articolo 10, non sono ammissibili ai fini del conseguimento degli obiettivi di cui all'articolo 9, comma 1, del decreto legislativo 16 marzo 1999

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458826
Art. 6. - (Promozione di prodotti, apparecchi e componenti di impianti nell'ambito delle iniziative)

1. I prodotti, apparecchi o componenti di impianti utilizzati nell'ambito delle iniziative oggetto del presente decreto, o dei quali sia comunque promosso l'utilizzo in quanto in grado di assolvere ad una o più funzioni energeticamente significative, devono possedere le caratteristiche di seguito indicate, certificate con le modalità precisate per ogni specifico caso:

a) i generatori di calore di cui al decreto del Presidente della Repubblica 15 novembre 1996, n. 660, devono essere marcati con quattro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458827
Art. 7. - (Modalità di controllo)

1. Fatte salve le verifiche effettuate dalle regioni e dalle province autonome volte ad accertare che gli obiettivi previsti nei provvedimenti di programmazione territoriale siano stati effettivamente conseguiti, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas effettua, anche a campione, i controlli necessari ad accertare che i progetti oggetto di certificazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458828
Art. 8. - (Modalità di esecuzione dei progetti ai fini del conseguimento degli obiettivi)

1. I progetti predisposti ai fini del rispetto degli obiettivi di cui all'articolo 3 possono essere e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458829
Art. 9. - (Copertura degli oneri per la realizzazione dei progetti)

1. Ai sensi dell'articolo 23, comma 4, del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, i costi sosten

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458830
Art. 10. - (Titoli di efficienza energetica)

1. L'Autorità per l'energia elettrica e il gas emette a favore dell'impresa di distribuzione titoli annuali di efficienza energetica, di valore pari alla riduzione dei consumi certificata ai sensi dell'articolo 7, comma 3.

2. I titoli di efficienza energetica possono esse

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458831
Art. 11. - (Verifica di conseguimento degli obiettivi e sanzioni)

1. Entro il 31 maggio di ciascun anno a decorrere dal 2003, le imprese di distribuzione trasmettono all'Autorità per l'energia elettrica e il gas i titoli di efficienza energetica relativi all'anno precedente, posseduti ai sensi dell'articolo 10, dandone comunicazione al Ministero

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458832
Art. 12. - (Disposizioni particolari per le province autonome di Trento e Bolzano)

1. Il presente decreto vincola le province autonome di Trento e Bolzano solamente al conseguimento de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57615 1458833
Allegato 1 - Tipologie di interventi e misure per il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili nell'attività di distribuzione del gas naturale


Tabella A - Interventi di riduzione dei consumi di gas naturale di cui all'articolo 3, comma 2


Tipologia di intervento 1

Dispositivi per la combustione delle fonti energetiche non rinnovabili

- Interventi per la sostituzione di dispositivi esistenti con altri a più elevata efficienza


Tipologia di intervento 2

Riduzione dei consumi di gas per usi termici

- Installazione di sistemi e prodotti per la riduzione delle esigenze di acqua calda


Tipologia di intervento 3

Climatizzazione ambienti e recuperi di calore in edifici climatizzati con l'uso di fonti energetiche non rinnovabili

- Interventi per l'isolamento termico degli edifici esistenti

- Interventi per il controllo della radiazione entrante attraverso le superfici vetrate durante i mesi estivi (vetri selettivi, protezioni solari esterne, ecc.)

- Applicazioni delle tecniche dell'architettura bioclimatica, del solare passivo e del raffrescamento passivo

- Climatizzazione diretta tramite teleriscaldamento da cogenerazione

- Cogenerazione e sistemi di microcogenerazione come definiti, dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas

- Sistemi di telegestione

- Sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore per impianti di riscaldamento, centralizzato

- Utilizzo di calore di recupero


Tipologia di intervento 4

Installazione di impianti per la valorizzazione delle fonti rinnovabili presso gli utenti finali

- Impiego di pannelli solari per la produzione di acqua calda

- Uso del calore geotermico a bassa entalpia e del calore da impianti cogenerativi, geotermici o alimentati da prodotti vegetali e rifiuti organici e inorganici per il riscaldamento di ambienti e per la fornitura di calore in applicazioni civili

- Impiego di impianti fotovoltaici di potenza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Imprese
  • Provvidenze
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

Lombardia: bando diagnosi energetiche PMI

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico

Finanziamenti per interventi di efficienza energetica e risparmio idrico su edifici pubblici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico

Friuli Venezia Giulia: quinto bando efficientamento energetico edifici scolastici

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Prestazione energetica di edifici e impianti

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Certificazione energetica

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Energia e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Obblighi di etichettatura energetica delle sorgenti luminose

  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi riscaldamento d'ambiente a combustibile solido