FAST FIND : NR14233

L.R. Toscana 29/12/2003, n. 67

Ordinamento del sistema regionale della protezione civile e disciplina della relativa attività.
Scarica il pdf completo
31390 3086595
CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086596
Art. 1 - (Oggetto)

1. La presente legge disciplina:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086597
Art. 2 - (Finalità della protezione civile)

1. La protezione civile ha come finalità la tutela dell'incolumità della persona umana,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086598
Art. 3 - (Previsione dei rischi)

1. Ai fini di protezione civile per rischio si intende il potenziale complesso di danni che gli eventi di cui all'articolo 2, comma 1 possono produrre in un contesto caratterizzato dall'esistenza di beni esposti e vulnerabili.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086599
Art. 4 - (La prevenzione)

1. L'attività di prevenzione è finalizzata a ridurre i rischi individuati ai sensi dell'articolo 3 attraverso:

a) la realizzazione di interventi anche di carattere strutturale, che eliminano o riducono il grado di pericolosità, vulnerabilità ed esposizione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086600
Art. 5 - (Il soccorso e il superamento dell'emergenza)

1. L'attività di soccorso consiste in tutti gli interventi finalizzati a prestare assistenza alla popolazione in previsione o nel corso di un evento ovvero nella fase di emergenza conseguente il medesimo. L'attività di soccorso in particolare comprende:

a) l'informazione alla popolazione circa la situazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086601
Art. 6 - (Tipologia degli eventi)

1. Ai fini della presente legge, gli eventi di cui all'articolo 2 hanno rilevanza:

a) locale;

b) regionale;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086602
CAPO II - IL SISTEMA REGIONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086603
SEZIONE I - I SOGGETTI ISTITUZIONALI E LE RISPETTIVE COMPETENZE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086604
Art. 7 - (Il sistema regionale della protezione civile)

1. Per lo svolgimento delle attività di protezione civile, nell'ambito del territorio regionale, è istituito il sistema regionale della protezione civile costituito da:

a) la Regione, comprensiva degli enti e delle aziende dipendenti dalla Regione nonché dalle aziende USL ed in generale dalle strutture facenti parte del servizio sanitario;

b) gli enti locali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086605
Art. 8 - (Il comune)

1. Tutte le funzioni amministrative concernenti le attività di protezione civile, come specificate nel capo I, salvo quanto previsto agli articoli 9 e 11, sono di competenza del comune.

2. In particolare il comune:

a) elabora, in conformità a quanto previsto nell'articolo 17, il quadro dei rischi relativo al territorio comunale garantendone l'integrazione con l'attività di previsione di competenza della provincia;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086606
Art. 9 - (La provincia)

1. La provincia esercita le seguenti funzioni:

a) elabora, in conformità a quanto previsto nell'articolo 17, il quadro dei rischi relativo al territorio provinciale;

b) definisce, in conformità a quanto previsto nel capo III, sezione II e sulla base del quadro dei rischi di cui alla lettera a), l'organizzazione e le procedure per fronteggiare le situazioni di emergenza nell'ambito d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086607
Art. 10 - (Comunità montane, circondari e altre forme associative)

N9

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086608
Art. 11 - (La Regione)

1. La Regione esercita le seguenti funzioni:

a) fissa le modalità per la elaborazione del quadro dei rischi ai vari livelli territoriali;

b) definisce l'organizzazione del sistema regionale di protezione civile e detta gli indirizzi per l'attività di competenza degli enti locali;

c) stabilisce le procedure operative di propria competenza;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086609
SEZIONE II - IL VOLONTARIATO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086610
Art. 12 - (Attività)

1. Il volontariato costituisce una componente essenziale del sistema regionale della protezione civile.

2. Il volontariato opera in stretta integrazione con le componenti istituzionali, partecipan

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086611
Art. 13 - (Elenco regionale)

1. La Regione provvede al censimento delle organizzazioni di volontariato, iscritte nel registro regionale del volontariato di cui alla legge regionale 26 aprile 1993, n. 28 (Norme relative ai rapporti delle organizzazioni di volontariato con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086612
Art. 14 - (Impiego dei volontari e conseguenti benefici)

1. Alle organizzazioni di volontariato di protezione civile iscritte nell'elenco di cui all'articolo 13, che partecipano alle attività di protezione civile di cui alla presente legge, si applicano i benefici previsti dalla normativa statale adottata in attuazione dell'articolo 18 della l. 225/1992.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086613
CAPO III - GLI STRUMENTI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086614
SEZIONE I - REGOLAMENTI REGIONALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086615
Art. 15 - (Adozione e contenuto del regolamento regionale)

1. La Regione entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge approva uno o più regolamenti di attuazione della presente legge.

2. I regolamenti dettano le disposizioni per l'elaborazione dei piani di protezione civile ai fini di assicurarne l'integrazione e il coordinamento ai vari livelli territoriali nonché per l'attuazione delle altre disposizioni della presente legge.

3. In

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086616
SEZIONE II - I PIANI DI PROTEZIONE CIVILE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086617
Art. 16 - (I piani di protezione civile comunali e provinciali)

1. I piani comunali e i piani provinciali, ciascuno per la rispettiva competenza:

a) definiscono il quadro dei rischi in conformità a quanto previsto all'articolo 17;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086618
Art. 17 - (Definizione del quadro dei rischi)

1. Il quadro dei rischi di cui all'articolo 16, comma 1, lettera a) è elaborato dai comuni e dalle province in conformità a quanto previsto nel regolamento regionale, ed evidenziando anche:

a) le prescrizioni dettate dalla legislazione vigente per la g

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086619
Art. 18 - (Organizzazione e procedure)

1. Il piano comunale di protezione civile:

a) stabilisce l'organizzazione del comune in emergenza, in conformità a quanto previsto dal regolamento regionale e le relative procedure di attivazione;

b) censisce le risorse disponibili nell'ambito del territorio comunale, tra cui le strutture per il ricovero della popolazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086620
Art. 19 - (I piani operativi regionali)

1. In attuazione di quanto stabilito dalla presente legge e dal regolamento di cui all'articolo 15 la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086621
Art. 20 - (Elaborazione dei piani)

1. I piani di protezione civile sono elaborati con il concorso dei soggetti che compongono il sistema regionale della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086622
SEZIONE III - GLI INTERVENTI FINANZIARI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086623
Art. 21 - (Tipologia)

1. Gli interventi finanziari per l'esercizio delle attività di protezione civile sono destinati:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086624
Art. 22 - (Interventi regionali per lo sviluppo del sistema della protezione civile)

1. Ai fini della costituzione e lo sviluppo del sistema di protezione civile, la Giunta regionale, previa comunicazione alla commissione consiliare competente, procede annualmente all'approvazione degli interventi finanziari per attività formative e informative, per l'acquisizione di mezz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086625
Art. 23 - (Interventi regionali per la gestione dell'attività di soccorso)

1. In caso di eventi di rilevanza regionale, la Regione, provvede, anche nella forma del concorso e nei limiti delle risorse disponibili, alla copertura delle spese disposte dagli enti locali per l'assistenza alla popolazione, per eliminare o ridurre le si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086626
Art. 24 - (Interventi regionali per il superamento dell'emergenza)

1. Per il superamento delle situazioni di emergenza conseguenti ad eventi per i quali sia intervenuta la dichiarazione di emergenza regionale o nazionale, la Regione approva, con il concorso degli enti locali interessati, gli interventi regionali per il superamento dell'emergenza .

2. Gli interventi regionali per il superamento dell’emergenza, che possono essere elaborati anche per stralci, sono finalizzati a realizzare il ripristino delle infrastrutture, dei beni pubblici, del reticolo idraulico e del sistema dei versanti colpiti. N7

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086627
Art. 25 - (Criteri e procedure per l'attuazione degli interventi regionali per il superamento dell'emergenza)

N5

1. Le attività di ripristino e ricostruzione devono avvenire in modo da garantire il ripristino e la messa in sicurezza o la riduzione del rischio; a tale fine gli interventi regionali per il superamento dell’emergenza, ancorché realizzati con le procedure e le risorse straordinarie di protezione civile, sono integrati con la pianificazione ordinaria di settore.

2. Ferme restando le ulteriori disposizioni di accelerazione adottate, anche in deroga alla normativa vigente, con le ordinanze di cui all’articolo 27, gli interventi regionali per il superamento dell’emergenza sono realizzati secondo le procedure di cui al presente articolo.

3. La Giunta regionale provvede con apposita deliberazione alla ricognizione degli interventi di ripristino e messa in sicurezza funzionali alla mitigazione dei ris

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086628
Art. 26 - (Contributo ai comuni in caso di eventi di rilevanza regionale)

N13

1. A seguito della dichiarazione dello stato di emergenza regionale ai

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086629
SEZIONE IV - POTERI DI ORDINANZA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086630
Art. 27 - (Deroghe alla normativa regionale)

1. Ove necessario per fronteggiare situazioni di emergenza, al fine di evitare o rimuovere condizioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086631
CAPO IV - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086632
Art. 28 - (Organi competenti)

1 Spettano al Presidente della Giunta regionale, oltre all'adozione delle ordinanze di cui all'articolo 27 e alla dichiarazione di stato di emergenza regionale:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086633
Art. 29 - (Disposizioni finanziarie)

1. I comuni e le province esercitano le funzioni di cui alla presente legge con le risorse derivanti dai rispettivi bilanci, anche tenuto conto dei trasferimenti finanziari disposti dai decreti del Presidente del Consiglio dei ministri di cui all'articolo 7 della legge 15 marzo 1997, n. 59 R (Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali per la riforma della pubblica amministrazione e per la semplificazione amministrativa) nelle more della piena attuazione dell'articolo 119 della Costituzione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086634
Art. 30 - (Fondo regionale “di anticipazione”)N2

1. Nel caso di eventi di rilevanza locale, ove gli interventi di cui all'articolo 23 non trovino copertura nei contributi previsti al medesimo articolo, comma 3, gli enti locali possono richiedere alla Regione anticipazioni finanziarie.

2. Le anticipazioni sono concesse, senza alcun onere di interesse, nei limi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086635
Art. 31 - (Regime indennitario per la realizzazione di casse di espansione)

1. Le procedure espropriative da attivare per la realizzazione di casse di espansione hanno ad oggetto anche le limitazioni al diritto di proprietà derivanti dal periodico allagamento delle aree per le quali non si proceda tramite ablazione del diritto di proprietà.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086636
Art. 32 - (Modifiche e abrogazioni)

1. All'articolo 4, comma 3 della legge regionale 20 marzo 2000, n. 30 R (Nuove norme in materia di attività a rischio incidenti rilevanti) le parole "al piano regionale di emergenza, previsto dall'articolo 4 della L.R. n. 42/1996 e nel rispetto delle altre disposizioni dettate dalla stessa legge regionale, in attuazione del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086637
Art. 32 bis - (Norme transitorie relative all’esercizio associato della funzione di protezione civile)

N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
31390 3086638
Art. 32 ter - (Disposizioni relative alla città metropolitana)

N14

1. A seguito dell’entrata in vigore della legge 7 aprile 2014, n. 56 (Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni), ogni riferimento alla provincia ed al territorio provi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile

Inadempimento o ritardo per impossibilità della prestazione ed emergenza sanitaria

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Imposte sul reddito
  • Lavoro e pensioni
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Pubblica Amministrazione
  • Imposte indirette

Sisma centro Italia 2016: scadenzario sospensione dei termini per adempimenti tributari, previdenziali e vari

Catasto dei rifiuti, comunicazioni ambientali e MUD - Rate mutui, finanziamenti e contratti di leasing - Sospensione pagamento utenze e fatture varie - Esenzione imposta di bollo istanze verso la P.A. - Sospensione termini adempimenti contributivi e assicurativi - Sospensione atti di pagamento e riscossione - Sospensione versamenti e adempimenti tributari - Sospensione versamenti sostituti d’imposta - Sospensione dei termini processuali - Obblighi di pubblicazione in materia di anticorruzione e trasparenza - Adempimenti connessi alle attività dell'ISTAT.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Protezione civile
  • Provvidenze
  • Calamità
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Imprese
  • Finanza pubblica

Contributi INAIL per messa in sicurezza immobili produttivi del centro Italia colpiti dal sisma 2016/2017

Il contributo è diretto a sostegno degli interventi per la sicurezza dei lavoratori delle aziende che operano nei territori del centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017 e per il contenimento del contagio da COVID-19, nei cantieri ubicati all'interno di tali territori. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 30 milioni di euro ed è destinata dall'INAIL al finanziamento dei progetti di investimento e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica
  • Rifiuti
  • Protezione civile
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Mezzogiorno e aree depresse

Il D.L. 91/2017 comma per comma

Analisi sintetica delle disposizioni rilevanti del settore tecnico contenute nel D.L. 20/06/2017, n. 91 (c.d. “DL Mezzogiorno” convertito con modificazioni dalla L. 03/08/2017, n. 123), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Fisco e Previdenza
  • Protezione civile
  • Imprese
  • Trasporti
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Calamità
  • Provvidenze
  • Previdenza professionale
  • Imposte sul reddito
  • Calamità/Terremoti

Le misure introdotte dal D.L. 104/2020 (c.d. “Decreto Agosto”)

Analisi delle disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel Decreto Agosto (D.L. 14/08/2020, n. 104, convertito in legge dalla L. 13/10/2020, n. 126), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Provvidenze

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto

Sospensione rate mutui nei comuni colpiti da sisma 2012 ed alluvione 2014

  • Compravendita e locazione
  • Imprese
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Terremoto Ischia 2017
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti

Sospensione rate mutui nei Comuni di Ischia colpiti dal sisma dell’agosto 2017