FAST FIND : AR291

Ultimo aggiornamento
10/06/2011

Certificazione energetico ambientale. Il protocollo Itaca-Marche

La metodologia valuta la sostenibilità energetica e ambientale di un edificio residenziale e fornisce alle Amministrazioni Pubbliche, ma anche al mercato edilizio, uno strumento di rating (la pagella dell’edificio), che ne qualifichi le principali prestazioni relazionandole tra loro. Per le Pubbliche amministrazioni è possibile associare a livelli di prestazione complessiva politiche incentivanti o finanziamenti diretti, come ad esempio nell’edilizia pubblica. Per il mercato è uno strumento importante di qualificazione e di competizione. L’articolo illustra la metodologia di derivazione internazionale (Sustainable Building Challenge), la sua contestualizzazione e applicazione italiana e gli strumenti di applicazione e di facilitazione ad essa correlati. La metodologia è volta ad ottenere la certificazione energetica e ambientale di un edificio
A cura di:
  • Silvia Catalino
  • Paolo Principi

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico

L’illuminazione naturale negli edifici: verifica e controllo

“La luce porta vita agli oggetti e unisce spazio e forma". Con queste parole Tadao Ando introduce uno dei concetti basilari nella sua architettura: luce, ombra e forma. Nella storia dell’architettura la luce, prima naturale e poi anche artificiale, ha sempre assunto un ruolo di primo piano. Questo articolo ci aiuta ad approfondire l’argomento per quanto riguarda la normativa vigente nazionale con suggerimenti e spunti di valutazione per il controllo e la verifica nei luoghi confinati in aiuto alla progettazione.
A cura di:
  • Antonio Caligiuri
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Dagli edifici ad energia quasi zero ai criteri ambientali minimi: è vera sostenibilità?

Sempre più spesso l’attività legislativa e normativa va oltre i suoi naturali confini e impone obblighi che non possono essere considerati validi universalmente mentre, per la molteplicità delle variabili in gioco, dovrebbe essere lasciata più libertà alla sfera di valutazione del progettista. Esaminiamo alcune criticità con l'ausilio di un caso di studio concernente la riqualificazione energetica di un edificio scolastico.
A cura di:
  • Roberto Zecchin
  • Michele Sanfilippo
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Musei, biblioteche e archivi
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Condominio
  • Impiantistica
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico

Copertura con tegole in laterizio ed impianto fotovoltaico integrato, isolata termicamente con pannelli in lana di roccia (MW). (LA SOLUZIONE TECNICA)

La soluzione tecnica consiste in una copertura discontinua a falde inclinate con doppia camera di ventilazione, con elemento portante in laterocemento, isolata termicamente mediante pannelli isolanti sistemati sopra il solaio, con i listelli appoggiati direttamente sull’elemento termoisolante. La soluzione è caratterizzata dalla perfetta integrazione architettonica dell’impianto fotovoltaico nel manto di copertura in laterizio costituito da tegole portoghesi.
A cura di:
  • Antonio Caligiuri
  • Daniele Marini
  • Edilizia e immobili
  • Inquinamento acustico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Rumore e prestazioni acustiche nella ventilazione meccanica residenziale: Guida alla scelta delle unità di ventilazione

Questo articolo ha lo scopo di illustrare al progettista come orientarsi nella scelta delle unità di ventilazione canalizzate e non canalizzate sulla base dei dati di rumorosità, che devono essere unicamente tratti da certificati rilasciati da laboratori accreditati secondo le più recenti norme di prodotto della serie UNI EN 13141, parti 7 e 8. Sono in particolare fornite indicazioni specifiche: sui parametri acustici da misurare per le unità di ventilazione canalizzate e non; sul calcolo - a partire dai suddetti parametri - della concreta rumorosità prevedibile negli ambienti (con sviluppo di un esempio); sui valori di riferimento progettuale da prendere in considerazione.
A cura di:
  • Valentina Raisa
  • Roberto Zecchin
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia scolastica
  • Inquinamento acustico
  • Edilizia e immobili

L’acustica nei criteri ambientali minimi del PAN-GPP e nell’edilizia scolastica

A valle dei provvedimenti che hanno introdotto la qualità acustica come elemento premiante nell’ambito degli interventi di efficientamento energetico delle scuole ed hanno inserito il comfort acustico tra i criteri ambientali minimi per la progettazione e realizzazione di opere pubbliche (L. 221/2015 e D.M. 24/12/2015), questo articolo fornisce concrete indicazioni ai progettisti in merito ai requisiti minimi di riferimento ed i criteri specifici per i componenti edilizi di cui tener conto in fase di progettazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Denise Borsoi
  • Mario Novo
  • Francesco Ferrari

Dalle Aziende

  • Informatica
  • Norme tecniche
  • Costruzioni in zone sismiche

CDC Wn – Novità 2021 Nuova Tools “Cerchiature Muratura”

Calcolo e verifica delle cerchiature nelle strutture portanti secondo le NTC 2018 e Circolare 2019.

Riduzione della profondità di scavo e impermeabilizzazione fondazioni: case study di utilizzo di vetro cellulare in pannelli

Isolamento fondazioni con vetro cellulare in pannelli per riduzione della profondità di scavo, impermeabilizzazione e protezione dal gas radon.
  • Informatica

Green Public Procurement: la Sostenibilità ambientale quale requisito obbligatorio per accedere alla detrazione fiscale Superbonus 110%

L’attività dei professionisti, chiamati all’applicazione del Green Public Procurement e quindi della sostenibilità ambientale anche per gli interventi che rientrano nell’ambito dei lavori privati. A stabilirlo è l’articolo 119 comma 1 lettera a) del Decreto Rilancio che impone, per i materiali isolanti, il rispetto dei criteri ambientali minimi quale requisito obbligatorio per usufruire delle detrazioni fiscali previste dall’Ecobonus e quindi applicabili alla più nota definizione Superbonus 110.
  • Informatica

Quali software preferire per la progettazione di edifici?

Facilità d’uso, affidabilità, performance, costi, integrazione: ecco cosa non può mancare al tuo software di progettazione architettonica
  • Informatica

Edifici a energia quasi zero: le novità!

Dal primo gennaio 2021 è obbligatorio progettare edifici a consumo zero, siano essi pubblici o privati.
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme tecniche

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha certificato il primo sistema CRM: è RI-STRUTTURA di Fibre Net

A meno di un anno dall’ottenimento della Valutazione Tecnica Europea ETA (European Technical Assessment che attesta le prestazioni e l’idoneità all’impiego di un prodotto da costruzione in Comunità Europea) il sistema RI-STRUTTURA è oggi a tutti gli effetti il primo sistema CRM – Composite Reinforced Mortar – per uso strutturale certificato in Italia ai sensi del p.to 11.1 cap C del D.M.17.1.2018 e risulta, pertanto, conforme alle NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI 2018
  • Informatica

Esempio di analisi per Sisma Bonus di un edificio in muratura con Sismicad

Il calcolo strutturale di un edificio, necessario per gestire il sisma bonus, prevede diversi passi. Questo semplice caso di edificio in muratura fa riferimento alla norma per Sisma Bonus del DM 07/02/17, adotta le NTC 2018 e relativa Circolare esplicativa, e può aiutare a comprendere meglio l’approccio da adottare.
  • Informatica

I vantaggi nella progettazione di impianti fotovoltaici con gli ottimizzatori di potenza

Massimizzare la produttività dell’impianto fotovoltaico ed aumentarne la flessibilità di progettazione. Scopri tutti i vantaggi nella progettazione di impianti fotovoltaici anche con ottimizzatori con il software ACCA Solarius-PV