FAST FIND : NN13655

D. Min. Ambiente e Tutela Terr. e Mare 14/04/2015, n. 66

Misure per l'efficientamento energetico degli edifici scolastici.
Scarica il pdf completo
1777837 1976692
[Premessa]



IL MINISTRO DELL’AMBIENTE

E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

E

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DI CONCERTO CON

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

E

IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA


Vista la direttiva 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull’efficienza energetica recepita con decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102;

Vista la direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili recepita con decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28;

Visto il decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 che, nelle successive modificazioni, recepisce la direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976693
Capo I - NORME GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976694
Art. 1. - Finalità

1. Il presente decreto individua e disciplina i criteri, e le modalità di concessione, erogazione e rimborso dei finanziamenti a tasso agevolato, in attuazione dell’art. 9 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976695
Art. 2. - Risorse finanziarie

1. I finanziamenti a tasso agevolato per le finalità di cui all’art. 9, del citato decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito con modificazioni nella legge 11 agosto 2014, n. 116 sono concessi nel limite massimo di Euro 350.000.000,00 a valere sulle somme disponibili, alla data di emanazione del presente decreto, nel conto corrente infruttifero n. 25036 intestato «M.RO AMB. ART.1 C.1115 L.296-06», istituito presso la Tesoreria Centrale dello Stato ai sensi dell’art. 1, comma 1115, della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976696
Capo II - SOGGETTI PUBBLICI COMPETENTI AI SENSI DELL’ART. 9, COMMA 1 DEL DECRETO-LEGGE N. 91/2014
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976697
Art. 3. - Ambito oggettivo di applicazione

1. Possono beneficiare dei finanziamenti disciplinati dal presente decreto i soggetti pubblici prop

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976698
Art. 4. - Criteri minimi degli interventi

1. Al fine di accedere al finanziamento a tasso agevolato tutti i soggetti beneficiari dovranno rispettare i seguenti requisiti minimi:

a) i progetti relativi a interventi di incremento dell’efficienza energetica e degli usi finali dell’energia do

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976699
Art. 5. - Importo massimo finanziabile e durata massima del finanziamento

1. I progetti di intervento presentati dai soggetti di cui all’art. 3, potranno essere ammessi al finanziamento nel rispetto dei limiti indicati nella sottostante tabella:


Tipologia intervento

Durata massima finanziamento agevolato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976700
Capo III - FONDI DI INVESTIMENTO CHIUSI AI SENSI DELL’ART. 9, COMMA 4, DECRETO-LEGGE N. 91/2014
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976701
Art. 6. - Beneficiari

1. Ai fini del presente decreto sono definiti beneficiari i fondi immobiliari chiusi costituiti ai sensi dell’art. 33, comma 2, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 R, convertito, con modificazioni, dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976702
Art. 7. - Progetti di investimento - Definizione

1. Per progetto di investimento, ai sensi dell’art. 9, comma 4, del decreto-legge n. 91 del 2014, si intende il programma di valorizzazione, attraverso interventi di efficientamento energetico, riguardante gli immobili di proprietà pubblica, quali gli edifici scolastici, gli asili nido, gli edifici dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) nonché gli edifici destinati alla istruzione universitaria, ricompresi nei fondi immobiliari costituiti ai sensi dell’art. 33, comma 2, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito con modificazioni nella legge 15 luglio 2011, n. 111.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976703
Art. 8. - Criteri minimi degli interventi, importo massimo finanziabile e durata massima del finanziamento

1. Gli interventi riguardanti gli immobili ricompresi nel progetto di investimento devono rispettare i criteri di cui all’art. 4 del presente decreto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976704
Art. 9. - Fondi d’investimento immobiliari chiusi

1. Per il conferimento nei Fondi d’investimento immobiliare chiusi degli immobili ricompresi nel progetto di investimento di cui all

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976705
Capo IV - DISPOSIZIONI COMUNI RELATIVE ALLE MODALITÀ DI FINANZIAMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976706
Art. 10. - Modalità di presentazione delle domande e ammissione al finanziamento

1. La richiesta di ammissione al finanziamento agevolato avviene sulla base della presentazione del modulo di domanda, redatto, a pena di esclusione, secondo gli schemi allegati al presente decreto, che ne costituiscono parte integrante. Le domande di ammissione e la relativa documentazione firmate digitalmente, devono essere inoltrate al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Direzione generale per il Clima e l’Energia e, in copia a CDP S.p.A. mediante PEC ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976707
Art. 11. - Forma tecnica e condizioni generali ed economiche dei finanziamenti agevolati

1. I finanziamenti agevolati assumono la forma di prestiti di scopo, a rate semestrali, costanti (metodo francese), posticipate, con applicazione del tasso fisso determinato ai sensi dell’art. 9, comma 3, del decreto-legge n. 91 del 2014, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976708
Art. 12. - Modalità di erogazione dei finanziamenti agevolati e documentazione di spesa

1. Il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle domande, verifica la completezza documentale delle istanze pervenute e dei relativi allegati, nei limiti delle disponibilità delle risorse e tenuto conto di eventuali domande che dovessero risultare non ammissibili per carenza documentale o non sussistenza delle condizioni di procedibilità per l’accesso alle agevolazioni. Il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare può fare richiesta di chiarimenti e/o precisazioni necessari ai fini dell’istruttoria stessa, a mezzo PEC. Le risposte ai chiarimenti devono essere inoltrate a mezzo PEC, entro il termine di 15 giorni solari dalla data di ricezione della richiesta. In caso di mancato invio delle risposte, entro il citato termine di 15 giorni solari, l’istruttoria si conclude con la decadenza della domanda. Resta inteso che il modulo di domanda e la relativa documentazione non sono integrabili in momenti successivi a quello di presentazione della stessa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976709
Art. 13. - Tempi e modalità di realizzazione degli investimenti ammessi

1. I soggetti beneficiari, in relazione a ciascuno degli edifici destinatari degli investimenti, sono tenuti a comunicare al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e a CDP S.p.A. per mezzo PEC, e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976710
Art. 14. - Casi di decadenza e revoca. Recupero somme

1. La mancata produzione della certificazione attestante la riduzione dei consumi energetici, ai sensi dell’art. 9, comma 6, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito con modificazioni nella legge 11 agosto 2014, n. 116, comporta la revoca dell’intero finanziamento concesso. Tale certificazione deve essere prodotta insieme all’atto di collaudo.

2. Nel caso di finanziamenti agevolati erogati ai soggetti di cui all’art. 9, gli stessi dovranno, a pena di revoca, produrre la certificazione sulla riduzione dei consumi insieme all’atto di collaudo di ogni singolo immobile ricompreso nel progetto di investimento con le modalità previste dal richiamato art. 9, comma 6, del decreto-legge n. 91 del 2014.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976711
Art. 15. - Cumulabilità

1. I finanziamenti agevolati di cui al presente decreto sono cumulabili con altre for

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976712
Art. 16. - Verifiche, controlli

1. La Direzione generale per il Clima e l’Energia del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare verifica a campione la regolare esecuzione degli inter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976713
Art. 17. - Monitoraggio, divulgazione dei risultati e attività di informazione

1. Al fine di consentire una valutazione di efficacia dell’utilizzo delle risorse del Fondo Kyoto, nonché degli effetti aggregati conseguiti a seguito della realizzazione degli investimenti con le stesse finanziati, la CDP S.p.A. elabora e trasmette alla Presidenza del Consiglio dei ministri, al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e al Ministero dell’istruzione, de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976714
Art. 18. - Enti locali

1. Per gli enti locali, i finanziamenti a tasso agevolato di cui all’art. 1, co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976715
Art. 19. - Norma finale

1. Gli edifici oggetto di intervento possono essere solo quelli già esistenti alla data di entrata

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976716
Allegato 1 - Domanda di ammissione all’agevolazione (Fondi di investimento immobiliari chiusi)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1777837 1976717
Allegato 2 - Domanda di ammissione all’agevolazione (Enti Pubblici)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia scolastica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico

Finanziamenti agevolati per efficientamento energetico di edifici scolastici (D.M. 22/02/2016)

Si analizza in forma schematica e tabellare il D.M. 14/04/2015, n. 66 che dà attuazione all'articolo 9 del D.L. 91/2014, e il successivo D.M. 22/02/2016, n. 40, recante la riprogrammazione delle risorse finanziarie residue, individuando i criteri e le modalità di concessione, erogazione e rimborso dei finanziamenti a tasso agevolato per interventi di incremento dell’efficienza energetica degli edifici scolastici, ivi inclusi gli asili nido, e universitari. AGGIORNAMENTO 17/07/2018: prorogato al 31/12/2018 il termine di presentazione delle domande.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico

Finanziamenti per interventi di efficienza energetica e risparmio idrico su edifici pubblici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico

Friuli Venezia Giulia: quinto bando efficientamento energetico edifici scolastici

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Edilizia scolastica

Friuli Venezia Giulia: quarto bando efficientamento energetico edifici scolastici

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Edilizia residenziale
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico

Lombardia: 15 mln di euro per l’efficientamento energetico delle case popolari

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Condominio
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico

Contatori e contabilizzatori di calore - Obbligo di lettura da remoto

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Energia e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Obblighi di etichettatura energetica delle sorgenti luminose