FAST FIND : AR898

Ultimo aggiornamento
04/04/2014

La normativa europea EPBD 2 ed edifici ad energia quasi zero: aspetti progettuali ed esempi di best practice

Per il raggiungimento di elevate performance energetiche negli edifici occorrerà ricorrere ad una progettazione architettonica appropriata e consapevole, nonché ad una progettazione tecnologica dell’involucro edilizio finalizzata ad una utilizzazione efficiente dei materiali e delle soluzioni tecniche di ultima generazione oggi già disponibili. In questo contributo, dopo aver sottolineato alcuni importanti fattori da considerare nella progettazione, presentiamo un esempio di best practice che offre concrete e funzionali risposte alle istanze legislative.
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio

Dalla redazione

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

L’innovazione tecnologica nelle strategie e nei sistemi di isolamento termico e di contenimento energetico

L’innovazione tecnologica propone costantemente nuovi materiali e sistemi per le esigenze di isolamento termico e di miglioramento delle prestazioni di contenimento energetico degli edifici. Oltre al costante miglioramento qualitativo dei materiali già utilizzati e diffusi, un importante ambito di innovazione e ricerca tecnologica sta portando ad innovativi ed efficaci risultati, definendo nuovi materiali con prestazioni energetico-ambientali potenziate: l’ambito dell’isolamento ultrasottile, mutuato da differenti settori produttivi e sviluppato anche attraverso lo studio e l’applicazione delle nanotecnologie.
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Green roof e coperture vegetali: qualità ambientale in ambito urbano, comfort indoor ed efficienza energetica - Best practice

Il tetto verde in ambito urbano non è solamente una semplice soluzione architettonica ma può costituire una efficace risposta agli obiettivi di miglioramento delle condizioni ambientali nei contesti urbani e delle condizioni di comfort indoor, invernali ed estive, correlate all’efficienza energetica complessiva degli organismi edilizi. Specifiche tecnologie e soluzioni tecniche consentono attualmente di realizzare coperture verdi con differenti caratterizzazioni vegetazionali ed adattabili a diversificate esigenze di carattere architettonico, dimensionale, funzionale e prestazionale.
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico

Produzione energetica da fonte rinnovabile negli edifici: richiesta normativa e risposte tecnologiche - Best practice

La Direttiva 2009/28/CE sulla promozione delle energie rinnovabili fissa obiettivi vincolanti per ciascuno Stato membro in risposta all’obiettivo del raggiungimento, nel 2020, di una quota complessiva di energie rinnovabili pari al 20% sul consumo energetico finale della UE. Il D. Leg.vo n. 28/2011 recepisce e dà attuazione alla direttiva europea fissando specifiche ed importanti aliquote di produzione energetica da fonte rinnovabile per gli edifici di nuova costruzione o sottoposti a ristrutturazioni rilevanti. L’attuale scenario tecnologico presenta differenti opzioni in grado di fornire una concreta ed efficace risposta in qualsiasi contesto urbano ed edilizio, opzioni che non si esauriscono con le oramai diffuse tecnologie della produzione energetica da solare termico o fotovoltaico, ma che coinvolgono anche l’utilizzazione delle risorse geotermiche o vegetazionali (biomassa).
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio
  • Certificazione energetica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

La diagnosi energetica come strumento per assumere le corrette scelte progettuali coniugando efficienza energetica e convenienza economica

In questo articolo si illustrano gli obiettivi, i punti essenziali e le fasi di una corretta “diagnosi energetica”, evidenziando in maniera particolare l’importanza della diagnosi al fine di ottimizzare gli aspetti energetici e ambientali dell’attività di pianificazione e di regolamentazione degli Enti Locali e di fornire ai proprietari di patrimoni edilizi indicazioni su come destinare in modo più redditizio le risorse disponibili. Viene altresì chiarito come la diagnosi energetica sia indispensabile ai fini di valorizzare le “raccomandazioni” contenute nell’Attestato di Qualificazione Energetica e nell’Attestato di Certificazione Energetica, e vengono evidenziate, a titolo di esempio, alcune possibili tipologie di intervento sul sistema edificio – impianto, in caso di nuova costruzione, ristrutturazione ed interventi di solo tipo impiantistico, con le relative valutazioni costi – benefici di tipo energetico ed economico.
A cura di:
  • Vincenzo Lattanzi
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Livelli ottimali in funzione dei costi per i requisiti minimi di prestazione energetica in edilizia

Quadro metodologico comparativo per il calcolo dei livelli ottimali in funzione dei costi per i requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici e degli elementi edilizi previsto dalla direttiva europea 2010/31/ue sulla prestazione energetica in edilizia. Approfondimento tecnico completo sul Regolamento (UE) 244/2012 e sugli orientamenti pubblicati dall'Unione Europea il 19/04/2012.
A cura di:
  • Vincenzo Lattanzi

Dalle Aziende

  • Informatica

Bonus Edilizia: da ACCA la tabella riepilogativa degli interventi con le detrazioni possibili

Riferimenti normativi, adempimenti tecnici, spesa ammissibile, detrazione fiscale: tutte le risposte alle domande sui bonus edilizia nella nuova tabella riassuntiva. Scaricala subito.
  • Norme tecniche
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Informatica

Nel nuovo numero di Progettazione e calcoli il dossier di confronto tra IperSpace e Straus7 !

Nel numero di dicembre della rivista edita da Soft.Lab, dossier e casi studio con uno speciale dedicato al PNRR.
  • Edilizia e immobili
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Edilizia residenziale
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Condominio

Forme armoniose e superfici inedite per il nuovo Cantiere Rossini di Pesaro rivestito con alluminio PREFA

Il lattoniere Jürgen Niederfriniger si è occupato della realizzazione della facciata dell’hangar di manutenzione che si trova nel nuovo porto di Pesaro di recente ristrutturazione, mettendo d’accordo investitori e architetti.
  • Catasto e registri immobiliari
  • Edilizia e immobili

ACTAGEST Contabilità – Il software per la contabilità di chi opera per progetti, pratiche e commesse

I moduli e le funzioni di ACTAGEST Contabilità, una delle dieci soluzioni che compongono ACTAGEST, il sistema di gestione modulare per professionisti, società ed enti che operano per progetti, pratiche e commesse.

FaTA Next . La soluzione per il calcolo strutturale

FaTA Next è il software ideale per chi cerca versatilità e potenza nello stesso ambiente. Esso consente di affrontare diverse problematiche: dal semplice edificio in c.a. ad analisi più complesse riguardanti analisi non lineari, dispositivi antisismici e gli effetti del degrado strutturale.
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Informatica
  • Norme tecniche

Nasce IperWall BIM: nuovo software per il calcolo non lineare di strutture in murature e miste.

IperWall BIM è il primo software per le murature con un’architettura multipiattaforma.
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti elettrici

Configuratore Contact Italia: dimensiona la corretta struttura di montaggio di un impianto fotovoltaico

Un configuratore progettato per schierarsi dalla parte dei professionisti del fotovoltaico.In pochi click ottieni la distinta base, dettagliata di tutto quanto necessario al montaggio dei moduli fotovoltaici su tetti e superfici di ogni genere e dimensione.
  • Edilizia e immobili
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Agevolazioni
  • Norme tecniche

Isolamento interno, non sempre l’umidità è un pericolo

Al contrario delle soluzioni isolanti che necessitano di barriera al vapore, B/ISOLA permette di isolare termicamente gli edifici dall’interno mantenendo la traspirabilità delle pareti agendo da regolatore dell’umidità interna.