FAST FIND : AR236

Ultimo aggiornamento
24/09/2019

La sicurezza nei lavori sotto tensione

I lavori sotto tensione nel Testo unico della sicurezza; Il decreto ministeriale attuativo 04/02/2011; Esecuzione di lavori sotto tensione (autorizzazione alle aziende, abilitazione ai lavoratori a seguito di formazione, autorizzazione all’esecuzione dei corsi, attrezzature e DPI, autorizzazioni conseguite in vigenza delle norme pregresse).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
285024 5824148
I LAVORI SOTTO TENSIONE NEL T.U. SICUREZZA

L’art. 82 D. Leg.vo 81/2008 (Testo unico sulla sicurezza) stabilisce un generico divieto di eseguire lavori sotto tensione, al quale sono previste eccezioni qualora le procedure adottate e le attrezzature utilizzate siano conformi ai criteri definiti dalla normativa tecnica e siano rispettati gli ulterio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
285024 5824149
IL DECRETO MINISTERIALE ATTUATIVO 04/02/2011

Sulla base delle disposizioni contenute nel D. Leg.vo 81/2008 è stato in seguito emanato il D. Min. Lavoro e Pol. Soc. 04/02/2011, che dunque scaturisce dalla necessità di regolamentare il settore dei lavori elettrici sotto tensione in relazione alle particolari metodologie di lavoro da adottare, nonché alla elevata professionalità richiesta agli operatori del settore, e reca la definizione dei criteri per il rilascio alle aziende delle autorizzazioni ad effettuare lavori su parti in tensione, secondo quanto previsto dal comma 1, lettera c), del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
285024 5824150
ESECUZIONE DI LAVORI SOTTO TENSIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
285024 5824151
Autorizzazione alle aziende

Lo svolgimento dei lavori ricadenti nel campo di applicazione del decreto è riservato alle aziende che abbiano ricevuto l’autorizzazione con decreto del Direttore generale della tutela delle condizioni di lavoro del Ministero del lavoro e politiche sociali e del Direttore generale della prevenzione sanitaria del Minis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
285024 5824152
Abilitazione ai lavoratori a seguito di formazione

Per l’esecuzione dei lavori sotto tensione le aziende devono altresì adottare organizzazione e procedure di lavoro conformi alla norma CEI EN 50110-1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
285024 5824153
Autorizzazione all’esecuzione dei corsi

Quanto infine alle autorizzazioni per l’esecuzione dei corsi di formazione, i soggetti formatori devono possedere i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
285024 5824154
Attrezzature e DPI

Ulteriori requisiti aggiuntivi per l’esecuzione dei lavori sotto tensione sono i seguenti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
285024 5824155
Autorizzazioni conseguite in vigenza delle norme pregresse

Al 26/04/2011 (data di entrata in vigore del D. Min. Lavoro e Pol. Soc. 04/02/2011) sono abrogati i precedenti provvedimenti:

- D.M. 09/06/1980Riconoscimento di efficacia di un sistema di sicurezza per i lavori elettrici effettuati sotto tensione dall’Ente nazionale per l’energia elettrica”;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi

Finanziamento per impianti sportivi nelle periferie urbane e aree svantaggiate

La misura prevede il finanziamento di interventi per la realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi per l’attività agonistica localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane; l’obiettivo è di ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale anche attraverso la promozione di attività sportiva. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 140 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Imprese
  • Mezzogiorno e aree depresse
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Agevolazioni alle PMI per investimenti innovativi nelle regioni meno sviluppate

Il nuovo bando Macchinari innovativi sostiene la realizzazione di programmi di investimento finalizzati alla trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa nei territori delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a 265 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Aree rurali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Urbanistica

Emilia Romagna: Bando Montagna 2020

Contributi prima casa in montagna e lo scopo è quello di rivitalizzare le aree montane e recuperare il il patrimonio edilizio esistente. Il Bando Montagna 2020 concede contributi fino a 30.000 euro ai nuclei familiari già residenti in montagna o che desiderano trasferirvisi acquistando la prima casa, limitatamente a immobili già esistenti o recuperando il patrimonio edilizio esistente (o un mix delle due modalità).
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Sicurezza

Toscana: Bando per la sicurezza stradale 2020

Azioni Regionali per la Sicurezza Stradale. Approvazione del Bando regionale per la presentazione delle domande da parte di Città Metropolitana, Province e Comuni della Toscana in attuazione del PRIIM. Il bando regionale mette a disposizione 5 milioni di euro per mettere in atto tutte le misure necessarie al fine di contrastare il fenomeno dell'incidentalità stradale.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Informatica
  • Professioni
  • Calamità
  • Imprese

Umbria: Bridge to Digital 2020

Bridge to digital", un ponte per il digitale: tre milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Umbria per favorire la trasformazione digitale delle micro e piccole imprese e dei liberi professionisti per renderli più competitivi nei mercati nazionali ed interazionali ed aumentarne la capacità di reazione alla congiuntura negativa dovuta al COVID-19.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione con funzione di vendita diretta