FAST FIND : AR60

Ultimo aggiornamento
18/06/2020

Stima del costo di costruzione e utilizzo degli indici Istat

STIMA DEL COSTO DI COSTRUZIONE COL METODO PARAMETRICO (Calcolo del costo di costruzione di un’opera in fase preliminare; Il metodo parametrico; Procedimento di calcolo; Parametri che possono essere utilizzati) - UTILIZZO DEGLI INDICI ISTAT DEI COSTO DI COSTRUZIONE.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
284848 6454993
STIMA DEL COSTO DI COSTRUZIONE COL METODO PARAMETRICO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
284848 6454994
Calcolo del costo di costruzione di un’opera in fase preliminare

Quando si tratta di decidere in merito all’opportunità o meno di realizzare un’opera di ingegneria civile - che si tratti di un’opera da realizzare nell’ambito delle procedure gestite dal Codice dei contratti pubblici o di un’opera privata - è necessario effettuare una stima, almeno dell’ordine di grandezza, del relativo costo di costruzione, elemento essenziale da porre a base della scelta.

Ci si trova tuttavia, nella maggior parte dei casi, in una fase preliminare, avendo a disposizione - nella migliore delle ipotesi - documenti quali un progetto preliminare o uno stu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
284848 6454995
Il metodo parametrico

La risposta al quesito così posto non può che basarsi sulle tecniche estimative, ed in particolare sul procedimento indiretto sintetico-comparativo, procedimento che conduce alla stima del più probabile costo di un progetto attraverso la sua comparazione con progetti simili già realizzati, di cui sono noti caratteristiche specifiche e costo di costruzione.

Si tratta dunque di rilevare dei parametri significativi ai quali fare

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
284848 6454996
Procedimento di calcolo

Con il metodo di stima parametrico, per quanto doverosamente elaborato e studiato in tutti i possibili dettagli, si stima in realtà, come si è già osservato, poco più di un ordine di grandezza, il valore più probabile, in quanto non possono essere presi in considerazione i dati dettagliati derivanti da un progetto definitivo o esecutivo, che non si ha ancora a disposizione.

Il metodo mono-parametrico di stima viene infatti effettuato mediante l’utilizzo di un parametro significativo che misura l’entità generale dell’opera, al quale va applicato il corrispondente valore economico riferito ad opere similari, che può essere desunto, ad esempio, tramite quanto elaborato da alcune amministrazioni (es. Provincia di Bo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
284848 6454997
Parametri che possono essere utilizzati

La procedura di stima dipende strettamente dalla destinazione d’uso dell’opera e quindi la tipologia edilizia risulta il primo elemento da definire con attenzione.

In relazione alla tipologia dell’intervento, i parametri che in genere vengono utilizzati sono i seguenti:

- per gli edifici il metro quadrato di superficie lorda o il metro cubo “vuoto per pieno”, a seconda c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
284848 6454998
UTILIZZO DEGLI INDICI ISTAT DEI COSTO DI COSTRUZIONE

Si è detto che nell’ambito del metodo parametrico si deve porre molta attenzione al periodo temporale di riferimento dei dati disponibili, per potere aggiornare i costi così noti al momento della progettazione in corso.

Normalmente a tale scopo si fa riferimento agli indici Istat del costo di costruzione di manufatti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Istat
  • Ritardi nei pagamenti commerciali
  • Tasso di mora per gli appaltatori
  • Prezzari
  • Costi di costruzione
  • Indici, tassi e costi di costruzione

Indici Istat, costi di costruzione e tassi di interesse

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Emilia Romagna: contributi per rimozione e smaltimento amianto nelle scuole - estensione agli edifici ospedalieri

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito

Caratteristiche e disciplina delle locazioni brevi

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Barriere architettoniche

Sicilia: finanziamenti ai Comuni per la creazione di parchi gioco inclusivi

Quasi quattro milioni di euro dalla Regione Sicilia per creare nuovi parchi gioco dotati di attrezzature utilizzabili sia dai bambini normodotati che con disabilità. I parchi dovranno sorgere in spazi comunali individuati dalle amministrazioni cittadine e il contributo è previsto nella misura massima di cinquantamila euro. L’area prescelta dovrà essere posizionata in una zona priva di barriere architettoniche, accessibile e già frequentata da bambini. I Comuni dovranno compartecipare con proprie risorse finanziarie nella misura minima del 10 per cento del costo complessivo del progetto e ciascun Comune, pena l’esclusione, potrà presentare una sola istanza, eventualmente per più aree da attrezzare, ma sempre nei limiti del finanziamento massimo.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Agricoltura e Foreste
  • Agriturismo
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Basilicata: sostegno alla costituzione e sviluppo di agriturismi e fattorie multifunzionali

Dieci milioni di euro per favorire lo sviluppo e il riequilibrio del territorio agricolo, agevolare la permanenza degli imprenditori agricoli nel territorio rurale con il sostegno ad investimenti finalizzati alla diversificazione dell’attività attraverso la costituzione e lo sviluppo di agriturismi e fattorie multifunzionali. È quanto prevede il bando pubblicato della Regione Basilicata. Possono essere finanziati gli interventi riguardanti il recupero funzionale di immobili accatastati dall'azienda agricola da almeno 5 anni, piccole costruzioni ex novo per la realizzazione di laboratori polifunzionali aziendali, agricampeggi, aree verdi attrezzate ed allestimento di spazi per musei sulle tradizioni contadine, sistemazioni esterne, piccole piscine e campetti, acquisto di nuovi impianti e attrezzature funzionali alla realizzazione del progetto.
A cura di:
  • Anna Petricca