FAST FIND : AR1163

Ultimo aggiornamento
15/01/2016

Risanamento energetico dell'involucro edilizio: confronto ragionato tra gli interventi possibili

Riqualificare energeticamente i muri e le coperture, riducendone le dispersioni termiche, permette generalmente di conseguire benefici maggiori, in rapporto ai costi, rispetto ad altre tipologie di intervento. In questo articolo analizziamo i vari interventi possibili sull'involucro edilizio di un edificio con caratteristiche standard, tramite un confronto ragionato che ne evidenzia l'incidenza sulla prestazione energetica dell'immobile ed i costi di realizzazione.
A cura di:
  • Giovanni Sardella

Dalla redazione

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica

Valutazione dei requisiti acustici passivi degli edifici: i metodi di calcolo

Elaboriamo alcuni esempi di valutazione del comportamento acustico di elementi edilizi in base ai metodi di calcolo forniti dalle norme, nell’ambito della progettazione di un intervento di riqualificazione energetica (isolamento a cappotto). Sono eseguite le seguenti verifiche: parete divisoria fra due ambienti confinanti; parete di tamponatura esterna; solaio orizzontale (con controsoffitto o pavimento galleggiante).
A cura di:
  • Giovanni Sardella
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Tetto verde e tetto freddo per il risparmio energetico ed il comfort

Il tetto verde (green roof) e il tetto freddo (cool roof) sono due tipologie di involucro orizzontale che si propongono come soluzioni tipiche dell’architettura bioclimatica con un ruolo importante in termini di riduzione del consumo per climatizzazione estiva e riduzione dell’impatto ambientale. Entrambe queste soluzioni di copertura hanno benefici effetti sia sul microclima interno che sull’ambiente esterno.
A cura di:
  • Pietro Stefanizzi
  • Romana Resta
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

L’innovazione tecnologica nelle strategie e nei sistemi di isolamento termico e di contenimento energetico

L’innovazione tecnologica propone costantemente nuovi materiali e sistemi per le esigenze di isolamento termico e di miglioramento delle prestazioni di contenimento energetico degli edifici. Oltre al costante miglioramento qualitativo dei materiali già utilizzati e diffusi, un importante ambito di innovazione e ricerca tecnologica sta portando ad innovativi ed efficaci risultati, definendo nuovi materiali con prestazioni energetico-ambientali potenziate: l’ambito dell’isolamento ultrasottile, mutuato da differenti settori produttivi e sviluppato anche attraverso lo studio e l’applicazione delle nanotecnologie.
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Valutazione dei consumi energetici degli edifici - Analisi dinamica secondo la UNI EN 13790

La conoscenza dell’evoluzione termica dell’ambiente esterno , che caratterizza il comportamento termico in regime transitorio degli edifici, è di fondamentale importanza sia per la progettazione impiantistica che per la valutazione dei consumi energetici. Sono stati proposti numerosi metodi di calcolo per la soluzione di questo problema, ciascuno dei quali calcolo ha portato ad un codice di calcolo numerico quali, l’NBLSD, Il DOE-II, l’ENERGY PLUS, ecc. In questo contesto si è inserita la Norma EN 13790:2008, che definisce un modello termico a cinque resistenze ed una capacità (detto R5C1) per la descrizione di un edificio, proponendone anche una soluzione dinamica con un modello di calcolo orario semplificato. In questa nota si presenta la soluzione dinamica del modello R5C1 e se ne valutano le possibilità di utilizzo in campo impiantistico ed energetico degli edifici, con un modello che può facilmente essere implementato per calcolare i consumi energetici reali degli edifici sia per le condizioni invernali che per quelle estive e annuali.
A cura di:
  • Giuliano Cammarata
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Green roof e coperture vegetali: qualità ambientale in ambito urbano, comfort indoor ed efficienza energetica - Best practice

Il tetto verde in ambito urbano non è solamente una semplice soluzione architettonica ma può costituire una efficace risposta agli obiettivi di miglioramento delle condizioni ambientali nei contesti urbani e delle condizioni di comfort indoor, invernali ed estive, correlate all’efficienza energetica complessiva degli organismi edilizi. Specifiche tecnologie e soluzioni tecniche consentono attualmente di realizzare coperture verdi con differenti caratterizzazioni vegetazionali ed adattabili a diversificate esigenze di carattere architettonico, dimensionale, funzionale e prestazionale.
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio

Dalle Aziende

  • Edilizia e immobili
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Edilizia residenziale
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Condominio

Forme armoniose e superfici inedite per il nuovo Cantiere Rossini di Pesaro rivestito con alluminio PREFA

Il lattoniere Jürgen Niederfriniger si è occupato della realizzazione della facciata dell’hangar di manutenzione che si trova nel nuovo porto di Pesaro di recente ristrutturazione, mettendo d’accordo investitori e architetti.
  • Catasto e registri immobiliari
  • Edilizia e immobili

ACTAGEST Contabilità – Il software per la contabilità di chi opera per progetti, pratiche e commesse

I moduli e le funzioni di ACTAGEST Contabilità, una delle dieci soluzioni che compongono ACTAGEST, il sistema di gestione modulare per professionisti, società ed enti che operano per progetti, pratiche e commesse.

FaTA Next . La soluzione per il calcolo strutturale

FaTA Next è il software ideale per chi cerca versatilità e potenza nello stesso ambiente. Esso consente di affrontare diverse problematiche: dal semplice edificio in c.a. ad analisi più complesse riguardanti analisi non lineari, dispositivi antisismici e gli effetti del degrado strutturale.
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Informatica
  • Norme tecniche

Nasce IperWall BIM: nuovo software per il calcolo non lineare di strutture in murature e miste.

IperWall BIM è il primo software per le murature con un’architettura multipiattaforma.
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti elettrici

Configuratore Contact Italia: dimensiona la corretta struttura di montaggio di un impianto fotovoltaico

Un configuratore progettato per schierarsi dalla parte dei professionisti del fotovoltaico.In pochi click ottieni la distinta base, dettagliata di tutto quanto necessario al montaggio dei moduli fotovoltaici su tetti e superfici di ogni genere e dimensione.
  • Edilizia e immobili
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Agevolazioni
  • Norme tecniche

Isolamento interno, non sempre l’umidità è un pericolo

Al contrario delle soluzioni isolanti che necessitano di barriera al vapore, B/ISOLA permette di isolare termicamente gli edifici dall’interno mantenendo la traspirabilità delle pareti agendo da regolatore dell’umidità interna.
  • Norme tecniche
  • Informatica
  • Costruzioni in zone sismiche

STS - Import da Revit® a CDB Win (Calcolo Paratie)

Nuova implementazione del workflow BIM all’interno del software CDB Win, per ottimizzare i tempi e la qualità di elaborazione del progetto di un’opera di sostegno del tipo a paratia.
  • Edilizia e immobili

Il cantiere al centro di SAIE 2022

L’innovazione incontra il sistema delle costruzioni nella storica fiera italiana di settore