Articolo abrogato dalla L.R. 03/12/1991, n. 44.

L’articolo 82 così recitava:

“Art. 82 - Esercizio dell'esame di merito

L'esame di merito si esercita mediante richiesta motivata della Commissione provinciale di controllo all'organo deliberante di riesaminare la deliberazione.

Le deliberazioni divengono esecutive se la richiesta di riesame non è fatta entro 20 giorni dal ricevimento delle medesime o entro quaranta giorni se si tratta di deliberazioni concernenti il bilancio.

Se, prima della scadenza di detto termine, la Commissione dà comunicazione di non avere riscontrato motivi di merito per chiederne il riesame, le deliberazioni suddette divengono esecutive alla data della comunicazione stessa.

Le deliberazioni, delle quali la Commissione abbia chiesto il riesame, possono essere confermate a maggioranza assoluta dei componenti in carica dell'organo deliberante.

La deliberazione confermata senza modificazioni non può essere annullata per vizio di legittimità che sussisteva nella prima deliberazione. Essa ha effetto dalla data della prima deliberazione.

Alla conferma della deliberazione l'ente non può procedere durante i periodi di amministrazione straordinaria.

L'esame di merito deve essere preceduto da quello di legittimità.

Ove venga riscontrato un vizio di legittimità, la Commissione provvede a norma dell'art. 80.”

Dalla redazione

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Tutela ambientale
  • Inquinamento atmosferico
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Contributi a enti locali e regioni per la realizzazione di piste ciclabili - 2021

La misura prevede la concessione di contributi a comuni, città metropolitane, province e regioni per l’abbattimento degli interessi sui mutui relativi ad investimenti per la realizzazione di piste ciclabili. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 4 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Mutui e finanziamenti immobiliari
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Impianti sportivi
  • Provvidenze
  • Agevolazioni

Contributi agli enti territoriali per gli impianti sportivi pubblici per il 2021

La misura prevede l’assegnazione di contributi agli enti territoriali per l’abbattimento degli interessi sui mutui per investimenti relativi a costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all'attività sportiva, anche a servizio delle scuole. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 25 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Agevolazioni
  • Edilizia residenziale
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Abruzzo: 8 milioni per programmi integrati di edilizia residenziale sociale

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Urbanistica
  • Commercio e mercati
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Lazio: incentivi per la riqualificazione dei mercati su aree pubbliche

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Provvedimenti di proroga termini

D.L. “Milleproroghe” 183/2020 (L. 21/2021), tutte le disposizioni di interesse tecnico

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Specifiche tecniche uniformi per i veicoli a motore

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Emissioni veicoli - Obblighi di comunicazione dei costruttori

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Energia e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate