FAST FIND : FL7345

Flash news del
22/11/2022

Superbonus, le nuove scadenze dopo il decreto aiuti-quater

Tabella di riepilogo delle nuove scadenze che emergono a valle delle novità introdotte dal D.L. 176/2022 (Decreto Aiuti-quater).

Le scadenze per il Superbonus sono state oggetto di diverse successive proroghe e rimodulazioni (art. 1 della L. 178/2020, comma 66; comma 3, art. 1 del D.L. 59/2021; comma 28, art. 1 della L. 30/12/2021, n. 234), fino ad arrivare all’art. 9 del D.L. 18/11/2022, n. 176 (Decreto Aiuti-quater), che ha delineato le scadenze attualmente vigenti e riportate di seguito.
Per ulteriori dettagli sulle novità introdotte dall’art. 9 del D.L. 176/2022, si rinvia a Superbonus, tutte le novità punto per punto con esempi.

Partecipa al Webinar di mercoledì 23/11 per avere le risposte a tutti i dubbi:
https://ltshop.legislazionetecnica.it/dett_iniziativa.asp?id_iniziativa=...

Date di applicazione del Superbonus e scadenze

SOGGETTI

SCADENZA

Condomini anche non costituiti con procedimento edilizio validamente avviato entro il 25/11/2022

* 110% per le spese sostenute fino al 31/12/2023
* 70% per le spese sostenute nel 2024
* 65% per le spese sostenute nel 2025

Per le zone terremotate la percentuale resta il 110% fino al 31/12/2025

Condomini anche non costituiti con procedimento edilizio avviato dopo il 25/11/2022

* 110% per le spese sostenute fino al 31/12/2022
* 90% per le spese sostenute fino al 31/12/2023
* 70% per le spese sostenute nel 2024
* 65% per le spese sostenute nel 2025

Per le zone terremotate la percentuale resta il 110% fino al 31/12/2025

Persone fisiche unico proprietario o stessi comproprietari fino a 4 unità con procedimento edilizio validamente avviato entro il 25/11/2022

* 110% per le spese sostenute fino al 31/12/2023
* 70% per le spese sostenute nel 2024
* 65% per le spese sostenute nel 2025

Per le zone terremotate la percentuale resta il 110% fino al 31/12/2025

Persone fisiche unico proprietario o stessi comproprietari fino a 4 unità con procedimento edilizio dopo il 25/11/2022

* 110% per le spese sostenute fino al 31/12/2022
* 90% per le spese sostenute fino al 31/12/2023
* 70% per le spese sostenute nel 2024
* 65% per le spese sostenute nel 2025

Per le zone terremotate la percentuale resta il 110% fino al 31/12/2025

Persone fisiche su unifamiliari o unità funzionalmente autonome, interventi avviati nel 2020, 2021 e 2022

* 110% per le spese sostenute fino al 30/06/2022
* Estensione per le spese sostenute fino al 31/03/2023 se al 30/09/2022 SAL ≥ 30% (vedi Superbonus villette, che succede se si mancano le scadenze? e Superbonus unifamiliari: come attestare il 30% al 30 settembre)

Per le zone terremotate il beneficio resta fino al 31/12/2025, con aliquota al 110%

Persone fisiche su unifamiliari o unità funzionalmente autonome, interventi avviati nel 2023

* 90% per le spese sostenute dal 01/01/2023 al 31/12/2023, a condizione che:
- il contribuente sia titolare di diritto di proprietà o di diritto reale di godimento sull’unità immobiliare;
- che l’unità immobiliare sia adibita ad abitazione principale;
- che il contribuente abbia un reddito di riferimento, determinato ai sensi del comma 8-bis.1, art. 119 del D.L. 34/2020 non superiore a 15.000 euro
Vedi per dettagli ed esempi Superbonus, tutte le novità punto per punto con esempi

Per le zone terremotate il beneficio resta fino al 31/12/2025, con aliquota al 110%

IACP e istituti similari, Cooperative edilizie a proprietà indivisa

* 110% per le spese sostenute fino al 30/06/2023
* Estensione per le spese sostenute fino al 31/12/2023 se al 30/06/2023 SAL ≥ 60%

Per le zone terremotate il beneficio resta fino al 31/12/2025, con aliquota al 110%

Onlus, Associazioni di volontariato, Associazioni di promoziona sociale con procedimento edilizio validamente avviato entro il 25/11/2022

* 110% per le spese sostenute fino al 31/12/2023
* 70% per le spese sostenute nel 2024
* 65% per le spese sostenute nel 2025

Estensione al 31/12/2025 della possibilità di fruire dell'aliquota del 110% per soggetti che svolgano attività di prestazione di servizi socio-sanitari e assistenziali, e i cui membri del Consiglio di Amministrazione non percepiscano alcun compenso o indennità di carica, per interventi su immobili rientranti nelle categorie catastali B/1, B/2 e D/4, a titolo di proprietà, nuda proprietà, usufrutto o comodato d'uso gratuito.

Per le zone terremotate la percentuale resta il 110% fino al 31/12/2025

Onlus, Associazioni di volontariato, Associazioni di promoziona sociale con procedimento edilizio avviato dopo il 25/11/2022

* 110% per le spese sostenute fino al 31/12/2022
* 90% per le spese sostenute fino al 31/12/2023
* 70% per le spese sostenute nel 2024
* 65% per le spese sostenute nel 2025

Estensione al 31/12/2025 della possibilità di fruire dell'aliquota del 110% per soggetti che svolgano attività di prestazione di servizi socio-sanitari e assistenziali, e i cui membri del Consiglio di Amministrazione non percepiscano alcun compenso o indennità di carica, per interventi su immobili rientranti nelle categorie catastali B/1, B/2 e D/4, a titolo di proprietà, nuda proprietà, usufrutto o comodato d'uso gratuito.

Per le zone terremotate la percentuale resta il 110% fino al 31/12/2025

Associazioni sportive dilettantistiche

30/06/2022

 

Dalla redazione