FAST FIND : CM1253

La migliore soluzione per cappotto termico esterno, secondo noi

Il cappotto termico è sicuramente uno dei sistemi più utilizzati quando l’obiettivo è migliorare l’isolamento termico delle nostre case, e così ridurre i consumi energetici degli edifici.
BACCHI SpA

La nostra soluzione per realizzare cappotti termici esterni è il pannello minerale B/TERMO, perché possiede un ottimo bilanciamento tra tutte le caratteristiche richieste ad un buon isolante termico e permette di ottenere un notevole risparmio energetico ed economico.


ISOLAMENTO – B/TERMO è un ottimo isolante termico: con una conduttività termica λ=0,042 W/mK, è capace di ridurre drasticamente la dispersione termica delle pareti. Questo significa che un cappotto di soli 5 cm può ridurre del 75% la dispersione termica della parete, mentre con 12 cm di spessore la dispersione si abbatte addirittura del 90%. Il risultato è una forte diminuzione delle spese per riscaldamento e raffrescamento.


DURABILITÀ – Il cappotto è un investimento, e perciò deve durare il più a lungo possibile. Grazie alle sue caratteristiche, B/TERMO è molto resistente nel tempo:
• è idrofobo, quindi non assorbe acqua e non perde capacità isolante;
• è un materiale minerale, inattaccabile da muffe, insetti o roditori (che invece possono intaccare altri tipi di isolanti rendendoli inutili);
• è un materiale solido e resistente che una volta rasato diventa una vera e propria parete e non rimbomba come una cassa vuota. Inoltre, non teme le intemperie, mantenendo sia la sua utilità isolante che un bell’aspetto estetico.


TRASPIRABILITÀ e SALUTE – B/TERMO è altamente traspirante, perciò non sigilla la parete ma permette lo smaltimento dell’umidità verso l’esterno (non necessita nemmeno di barriera al vapore, come tanti altri isolanti). Questo significa nessun problema di condense o muffe e maggiore salubrità degli ambienti interni. Inoltre la salubrità del pannello stesso è certificata IBR, e garantisce zero emissioni di gas nocivi (VOC).


SICUREZZA – B/TERMO è naturalmente resistente al fuoco senza aggiunta di additivi chimici, perciò, oltre ad essere incombustibile (Euroclasse A1, la miglior classe di resistenza al fuoco), anche in caso di incendio non emette fumi tossici. Inoltre, se posato utilizzando tutti i componenti previsti dal sistema, è previsto di certificazione ETA del produttore (con marchio originale del materiale isolante Poratec realizzato da Dennert).


ECOLOGICO – I pannelli B/TERMO sono composti principalmente da sostanze naturali, quali calce e sabbia silicea, e sono prodotti mediante processi industriali a basso impatto ambientale. Non contengono materiali inquinanti o pericolosi e perciò rispettano i criteri ambientali minimi (CAM).


VANTAGGI ECONOMICI – Viste le sue prestazioni isolanti, le sue caratteristiche di ecologia e l’elevata resistenza al fuoco, B/TERMO rispetta tutte le normative regolanti la realizzazione di cappotti di ogni genere ed è idoneo per l’ottenimento di vantaggi fiscali come quelli previsti dal Superbonus 110%.


COMPLETO – MYKOLL è la malta ideale in accoppiamento con cappotti esterni B/TERMO, e viene utilizzata sia per incollarli alle pareti che per realizzare la rasatura armata di copertura, sulla quale poi si potrà procedere direttamente con la decorazione. Questa malta è studiata per mantenere il cappotto traspirante, oltre che saldamente ancorato alla parete e protetto dagli agenti esterni.
 

  

 

 

 

Bacchi S.p.A.
Via Argine Cisa, 19/A, 42022 Boretto (RE)
Tel. 0522 686080 - Fax: 0522 1848490
commerciale@bacchispa.it - www.bacchispa.it
 

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Esecuzione dei lavori pubblici
  • Edilizia e immobili

Bio-based Materials. Standardizzazione e processi per la commercializzazione

La riduzione del consumo di suolo e di risorse lapidee, degli scarti, la limitazione dell’utilizzo di materiali di cava naturali sono solo alcuni benefici che hanno indotto la comunità scientifica a investire nell’uso di materie prime-seconde di origine vegetale, ecosostenibili; oggi, lo stato dell’arte è molto ricco. Il contributo si occupa degli aspetti normativi nel campo della produzione e uso di una malta con componenti organici derivanti dal riciclo di scarti agricoli e silvo-pastorali. Viene prestata attenzione alla normativa internazionale più diffusa e nota, a quella europea e a quella italiana.
A cura di:
  • Elvira Nicolini
  • Antonella Mamì
  • Simona Colajanni
  • Manfredi Saeli
  • Marco Bellomo
  • Samuele D’amico

Riflessioni sulla sicurezza degli elementi di facciata negli interventi di retrofit energetico

Considerata la fragilità cronica del parco immobiliare, per vetustà dello stesso, per carenze di conoscenze e limitazioni tecnologiche, ed infine per le mutate condizioni di carico degli stessi, gli interventi di retrofit energetico dovrebbero occuparsi della loro correlazione con gli aspetti strutturali degli edifici su cui incidono, ad esempio nella forma che si articolerà nel testo di questa nota.
A cura di:
  • Nicola Mordà

Materiali e sistemi per efficientare l’involucro opaco: la coibentazione della parete perimetrale (parte prima)

La finalità dell’isolamento termico è di ridurre i consumi di energia per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici, riducendo al contempo l’inquinamento per le emissioni di gas serra derivanti dai processi di combustione delle fonti energetiche fossili. L’isolamento termico quindi contribuisce al raggiungimento di elevate condizioni di comfort termoigrometrico riducendo i flussi termici tra interno ed esterno dell’abitazione.
A cura di:
  • Giuseppe Piras
  • Elisa Pennacchia

Ventilazione meccanica controllata: soluzioni tecniche ed analisi costi

Nei casi in cui le condizioni naturali di ventilazione risultino insufficienti a garantire un adeguato ricambio d’aria negli ambienti, funzionale alla dissipazione del calore presente in ambiente, strategia importante nell’ottica del controllo del surriscaldamento degli spazi abitati nel periodo estivo, possono essere utilizzate soluzioni tecniche per la realizzazione della ventilazione meccanica controllata degli ambienti (impianti VMC).
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Norme tecniche

Efficacia interventi di retrofit sismico per gli incentivi fiscali del DL 34/2020 - Parte 1: il quadro tecnico normativo

Dal 1° gennaio 2017 sono state introdotte le regole per usufruire della detrazione delle spese so­stenute per interventi antisismici. Di recente è stato ampliato il sistema di detrazioni fiscali previste dal TUIR, (DPR n. 917/1986) con un articolato assetto normativo. Le direttrici principali riguardano i temi del retrofit energetico e strutturale, statico/sismico. In quest’ultimo caso (c.d. Sismabonus) occorre dare evidenza dell’efficacia degli interventi nell’ambito del DM 58/2017, anche senza variazioni di classe sismica. L’articolo tratta i principi base che consentono in tale caso di dare risposta a tale quesito, appoggiandosi all’apparato analitico fissato dal DM stesso. Esso potrebbe anche essere utilizzato persino in presenza di interventi locali.
A cura di:
  • Nicola Mordà
  • Carmine De Simone

Dalle Aziende

  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Superbonus 110%: soluzioni POROTON® per murature senza cappotto

Le soluzioni costruttive POROTON® ad elevate prestazioni termiche consentono di realizzare murature portanti o di tamponatura in grado di soddisfare tutti i requisiti richiesti per l’applicazione del Superbonus 110%, senza ricorrere al rivestimento a cappotto e rispondendo a tutte le esigenze di committenti e progettisti.

BricsCAD: non un clone ma molto di più

La migliore alternativa ai più comuni CAD che non rinuncia alla qualità
  • Norme tecniche
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Informatica

Da REVIT® a CDS WIN

A partire dalla release 2021 i software STS sono stati notevolmente potenziati al fine di rendere possibile l’import integrale di tutta la progettazione eseguita in Revit® all’interno degli applicativi STS. A tal scopo, ad esempio, è stato sviluppato un plug-in che permette di impostare all’interno di Revit tutti i comandi presenti nell’input per Impalcati del CDS Win.
  • Norme tecniche
  • Informatica
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche

Soft.Lab al SAIE Bari per sostenere la ripartenza del mondo delle costruzioni

Dal 7 al 9 ottobre 2021 presso la Fiera del Levante di Bari, la software house che ha dato i natali allo SPACE, il programma che ha rivoluzionato l’approccio del calcolo strutturale in Italia, presenta numerose novità, tra nuovi software ed eventi esclusivi.
  • Edilizia e immobili
  • Catasto e registri immobiliari

ACTACOMP - Sistema di computo, controllo, contabilità e gestione dei cantieri

ACTACOMP offre un nuovo approccio alla redazione dei computi metrici e al controllo e alla gestione dei cantieri con moltissime nuove funzioni e procedure, potenti e complete ma nello stesso tempo semplici da utilizzare.
  • Norme tecniche
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Agevolazioni
  • Edilizia e immobili
  • Materiali e prodotti da costruzione

Il cappotto termico deve essere antincendio? Attenzione alla normativa in vigore!

Il cappotto termico deve essere antincendio? Per qualcuno è tuttora una lecita domanda, anche se, alla luce degli spiacevoli accadimenti degli ultimi anni causati o favoriti da isolanti termici combustibili dovrebbe essere ormai una decisa affermazione.
  • Informatica

Sismicad si evolve con Revit anche nell’acciaio

La progettazione strutturale in generale, e degli edifici in particolare, non può considerarsi avulsa da altre discipline e l’esigenza di condivisione di informazioni tra diversi settori tecnologici è imprescindibile, indipendentemente dal fatto che per una commessa siano richiesti contrattualmente requisiti BIM.
  • Informatica

Convention ACCA 2021, in arrivo la nuova edizione del grande evento dedicato ai professionisti dell’AEC

Dal 16 al 19 novembre approfondimenti e soluzioni su una serie di questioni importanti e impegnative che architetti, ingegneri, geometri e tecnici dell’edilizia devono affrontare oggi.